sabato, dicembre 22, 2012

Soul Time



Uno dei consueti salti nel variegato mondo SOUL con una serie di nuove uscite con l'augurio di un BLACK CHRISTMAS

VV.AA. - Santa’s Funk & Soul Christmas Party
Ho sempre odiato i dischi natalizi (e anche il Natale non è tra le mie più gradite simpatie) ma se in questi giorni avete bisogno di una colonna sonora adatta questo album della Tramp records è stupefacente.
Niente jingle bells e solite melodie con le renne in sottofondo ma 13 brani di torrido rhythm and blues , funk e soul che di natalizio hanno solo il titolo (a partire dall’irresistibile “Santa’a got a brand new bag” di Gary Walker) ma che sparano invece brani con un tiro micidiale e che riassumono bene il concetto alla base dell’album con un altro azzeccatissimo titolo, questa volta di Rose Graham: “Black Christmas”.
Non ci sono grandi nomi (eccetto Jimmy Reed che spara un funk blues da paura e Vernon Garrett con due brani di cui il funk blaxploitation “Christmas groove” è una delle vette dell’album).

ANTHONY JOSEPH and the SPASM BAND - Rubber Orchestras
Da Trinidad a Londra con tutta la blckness che sta in mezzo. Un album strepitoso dove finiscono funk, blues, James Brown, ethi jazz, Gil Scott Heron, Funkadelic, lo Stevie Wonder mid 70’s, Caraibi, Linton Kwesi Johnson.
Miscela ultra, groove nerissimo, testi impegnati, tono minaccioso.
Grande album.

THE SOUL SAILOR & the FUCKERS - The effects of gettin wilder
Italiani , al quarto album, una miscela prodigiosa di soul, funk, rock, atmosfere blaxploitation mid 70’s, psichedelia, onde Welleriane.
Gran bel disco.

JEFF HERSHEY & THE HEARTBEATS - Soul music vol. 1
Freschezza soul e norther nsoul in questo saltellante esordio.
Siamo dalle parti di Jackie Wilson , Sam Cooke, Otis ma con un tiro da dancefloor del Wigan Casino o il Twisted Wheel nei primi 70’s.
Talvolta i brani sono un po‘ scontati prevedibili ma l’atmosfera è sempre perfetta !

AA.VV. The world of Daptone Records
Un must per i cultori del new soul questa raccolta allinea 20 brani dei migliori gruppi dell’etichetta americana Daptone Records spaziando come sempre tra le più svariate gamme del soul, rhythm and blues, funk, boogaloo, gospel, hammond beat.
Ci sono re e regine /Sharon Jones, Sugarman Three, Busod Band, Charles Bradley con la Menahan Steet Band) e nomi meno conosciuti (Mighty Imperials, Como Mamas, El Rego) ma non cambia una virgola.
Solo groove, ritmiche travolgenti, suoni vintage proiettati nel presente e nel futuro.
Per chi non mastica troppo il verbo Daptone un ascolto essenziale, per chi è già imparato un bel ripasso non fa certo male.

7 commenti:

  1. http://www.youtube.com/watch?v=fYUc3kNRWm0

    sorta di ninna nanna basca che m'han mandato,.nice eh?

    RispondiElimina
  2. Che poi mi sa che sti Soul Sailor son delle mie parti....giusto? Charlie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soul Sailor & The Fuckers. Il Soul Sailor è uno solo

      Elimina
  3. Mi appoggio qui un secondo, il tempo di fare gli auguri di un ottimo 2013 a tutti i Casula
    :-)

    RispondiElimina
  4. Sir, per la serie idoli moderni,..ti segnalo Paltemio Barbetti , già autore di 1 rete con gli Sliema wanderers qest'anno, sembra,..ma non dimentichiamoci luigi De Robertis che segnò una rete nel 1967-68 nel camp. USA col Kansas city

    Nando Meliconi:)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails