mercoledì, luglio 11, 2012

Le 100 canzoni italiane più belle

Periodo estivo e una classifica ci sta bene.
Le 100 canzoni italiane più belle è ovviamente un concetto molto opinabile sia nelle preferenze che nei criteri.
Ho fatto un mix tra una serie di titoli rappresentativi della musica italiana e brani a me molto cari per un’ipotetica compilation da far ascoltare ad uno straniero digiuno da ciò che è stato prodotto in Italia (e in italiano).
Ho limitato le canzoni per ogni autore a massimo due/tre brani (il solo De Andrè avrebbe potuto occupare almeno dieci posti) in modo da avere una vasta gamma che copra un po’ tutti i generi.
Dopo le prime 10 le posizioni successive sono in ordine alfabetico.

1 Adriano Celentano – Azzurro
2 Fabrizio De André – La canzone di Marinella
3 Area - Gioia e rivoluzione
4 Paolo Conte - Vieni via con me
5 Lucio Dalla – 4 marzo 1943
6 Ornella Vanoni - Senza paura
7 Adriano Celentano - Prisencolinensinainciusol
8 Ivano Fossati - La musica che gira intorno
9 Lucio Battisti - 10 ragazze per me
10 Edoardo Bennato – Non farti cadere le braccia

da 10 a 50

99 Posse - Quello che
Alice - Per Elisa
Almamegretta – Figli di Annibale
Area – Luglio, agosto, settembre (nero)
Franco Battiato - Up patriots to arm
Loredana Bertè - Il mare d’inverno
Vinicio Capossela - Il ballo di San Vito
Raffaella Carrà - Rumore
Caterina Caselli - Nessuno mi può giudicare
Piero Ciampi - Andare camminare lavorare
Carmen Consoli - Confusa e felice
I Corvi - Ragazzo di strada
Cesare Cremonini - Gonji Boy
Fabrizio De André – Fiume Sand Creek
Francesco De Gregori – La donna cannone
Gabriella Ferri - Grazie alla vita
Equipe 84 - 29 settembre
Equipe 84 - Tutta mia la città
Eugenio Finardi - Musica Ribelle
Giorgio Gaber - La libertà
Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu
Rino Gaetano - Mio fratello è figlio unico
Gang - Socialdemocrazia
Ivan Graziani - Pigro
Francesco Guccini - L'avvelenata
Enzo Jannacci – Quelli che
Jovanotti - Penso positivo
Bruno Lauzi - Onda su onda
Mina - Sacumdi Sacumdà
Domenico Modugno - Nel blu dipinto di blu
New Trolls - Prima c’era luce
Nomadi - Dio è morto
Le Orme - Gioco di bimba
Gino Paoli - Il cielo in una stanza
Patty Pravo - Pensiero Stupendo
PFM - Impressioni di settembre
Enrico Ruggeri/Decibel - Contessa
Daniele Silvestri - Salirò
Statuto - Ghetto
Luigi Tenco - Ciao amore ciao

da 51 a 100

Adamo - La notte
Afterhours - Ballata per la mia piccola iena
Africa Unite – Il partigiano John
Lucio Battisti - Una donna per amico
Samuele Bersani – Chicco e Spillo
Pierangelo Bertoli - Pescatore
Angelo Branduardi - Alla fiera dell’est
Caparezza – Vengo dalla luna
Casino Royale – Sempre più vicini
Adriano Celentano - Il ragazzo della via Gluck
CCCP - Islam punk
Chrisma - Many kisses
C.S.I. – Forma e sostanza
Lucio Dalla - Com'è profondo il mare
Pino Daniele – Je so’ pazzo
Fabrizio De Andrè - Don Raffaè
Francesco De Gregori - Generale
Delirium – Jesahel
Diaframma – Adoro guardarti
Cristina Donà - L’ultima giornata di sole
Elio e le storie tese – Mio cuggino
Frankie Hi NRG – Potere alla parola
Gaznevada – Ragazzi dello spazio
Raphael Gualazzi - Follia d’amore
Francesco Guccini - Via Paolo Fabbri 43
Ligabue - A che ora è la fine del mondo
Litfiba - Spirito libero
Little Tony - Cuore matto
Claudio Lolli - Ho visto anche degli zingari felici
Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono
Enzo Maolucci - Torino che non è New York
Matia Bazar - Vacanze romane
Milva - 25 aprile 1945
Mina - Grande grande grande
Modena City Ramblers - 100 passi
Nada -Amore disperato
Negrita - Cambio
Offlaga Disco Pax – Robespierre
Quintorigo – Deux heures de soleil
Alberto Radius - Nel ghetto
Rokes - Bisogna saper perdere
Ron - Una città per cantare
Skiantos - Mi piaccion le sbarbine
Subsonica - Tutti i miei sbagli
Vallanzaska - Cheope
Ornella Vanoni - L’appuntamento
Vasco Rossi – Gli spari sopra
Roberto Vecchioni - Samarcanda
Verdena - Razzi, arpie, inferno, fiamme inferno
Zucchero – Diavolo in me

93 commenti:

  1. come tutte le classifiche è opinabile ed è fatta (anche ) per questo. Un posticino pero' lo avrei trovato anche per Fred Buscaglione e svariati pezzi di beat italiano e altre perle tipo dorellik.

    Jeanpaul ( lo metto in fransè che fa piu' fico)

    RispondiElimina
  2. Alberto Fortis "Milano e Vincenzo",Lucio Battisti "Emozioni", Pino Daniele "A me piace o'blues", Antoine "La tramontana" .Paul67

    RispondiElimina
  3. ehhh lo so, tutti pezzi a cui avevo pensato. "Arriva la bomba" di Johnny Dorelli ad esempio ci starebbe e anche Alberto Fortis

    RispondiElimina
  4. il baccalà di nino Ferrer la direi imprescindibile...

    Jeanpaul

    RispondiElimina
  5. Beh, il bello è che ognuno può sbizzarrirsi, no?
    Forza, fuori le vostre top ten, please gentlemen.

    RispondiElimina
  6. Un paio di brani dei Matia Bazar (Antonella Ruggiero) e idem per Giuni Russo.

    Per me le voci femminili italiane più belle di sempre.

    AndBot

    RispondiElimina
  7. dovrei pensarci un giorno intero..
    C

    RispondiElimina
  8. C'è Vacanze Romane dei Matia Bazar. Il baccalà è francese anche se poi tradotta in italiano

    RispondiElimina
  9. 1 Azzurro - Adriano Celentano
    2 Diavolo rosso - Paolo Conte
    3 Il pescatore - Fabrizio De Andrè + PFM
    4 Il nostro caro angelo - Lucio Battisti
    5 L'appuntamento - Ornella Vanoni
    6 Amico Fragile - Fabrizio De Andrè + PFM
    7 T'ho incontrata domani - Sergio Caputo
    8 Che combinazione - Edoardo Bennato
    9 Prendimi fratello - Alberto Fortis
    10 J' adore Venise - Ivano Fossati

    RispondiElimina
  10. un pernacchia casula al capo supremo allora prisicolinesinainciusol ( o come stracazzo si scrive) in che lingua è?
    e siamo sicuri che penso positivo sia meglio di 'abbiamo vinto il festival'?

    jeanpaul

    RispondiElimina
  11. "Un estate al mare" è la perfezione italo-pop, ma Giuni non sarà mai abbastanza rivalutata.

    AndBot

    RispondiElimina
  12. 1 Diavolo Rosso - Paolo Conte
    2 Wanda - Paolo Conte
    3 Lugano Addio - Ivan Graziani
    4 T'ho incontrata domani - Sergio Caputo
    5 Azzurro - Paolo Conte/Celentano
    6 Per una lira - Lucio Battisti
    7 Dio mio No - Lucio Battisti
    8 Rino Gaetano - Nun te reggae piu'
    9 Area - Luglio Agosto Settembre nero
    10 Enzo Jannacci - Quelli che

    Sto' riscoprendo tanto di Ivan Graziani, fra l'altro grande chitarrista.
    Butterei nel cesso tutto Vasco Rossi. Oh, non mi e' mai piaciuto, cazzo ci devo fare.....

    RispondiElimina
  13. 1° posto vecchio frack Domenico Modugno

    RispondiElimina
  14. In effetti non può restare fuori...

    AndBot

    RispondiElimina
  15. Prisencolinel è il tipico italianinglese di cui Celentano è stato un grande interprete.
    Vecchio frac non mi è mai piaciuto, ci potrebbe stare ma ho già messo, per dovere, "Volare".
    "Penso positivo" è un classico, a me piace.
    Di Vasco ho scelto il solo brano che mi piace, "Gli spari sopra2 (che infatti non è il suo), proprio un bel brano.
    Giuni Russo in effetti un posticino se lo poteva ritagliare ma non mi è mai piaciuta

    RispondiElimina
  16. Avrei inserito anche "Non mi rompete" del Banco,tra le più rappresentative sicuramente.
    Ma è sempre un casino fare queste classifiche,io personalmente ne ho almeno un centinaio (in buona parte sconosciute) soltanto nel periodo 1965 / 1972,poi andando sul PRIMA e sul DOPO dovrei per forza stilare delle classifiche a parte (in base alle epoche)...è troppo lunga la storia !

    RispondiElimina
  17. Io ne avevo almeno 200 o 300 da mettere. Se poi non limiti le canzoni per ogni autore ne avrei almeno una ventina di De Andrè, una decina degli Area e ancora Guccini, De Gregori, Paolo Conte, Mina, Celentano, tutto il beat dei 60's.
    Un sacco di altre canzoni semi sconosciute del panorama "rock indipendente" degl ianni 80 / 90 italiano.
    Ma anche Alberto Camerini, i Gufi, Stefano Rosso etc etc etc.
    Non ho messo cose attuali come Le luci della centrale elettrica, Dente, I cani, Brunori Sas etc che proprio non mi piacciono.

    RispondiElimina
  18. Anche la scena pun/hardcore aveva dei gran pezzi ma non so se si posono considerare "canzoni" certi brani di Indigesti o Negazione

    RispondiElimina
  19. Il Partigiano John degli Africa Unite la metto all'11 posto, insieme a Carovana nomade. Cia', dal 12 posto al 20° Stefano Rosso (fischio se mi piace, ancora adesso...Una storia disonesta, e allora senti cosa fo', anche se fosse peggio, letto 26, Bologna '77, Colpo di stato, Liberta'..e scusate se e' poco, e intanto il sole si nasconde...)

    RispondiElimina
  20. Hai ragione, Antonio, se ci mettiamo qui una mezza giornata, ne tiriamo fuori 500 e oltre, di canzoni. Soprattutto, per cammelli come noi, rappresentative di un'epoca, ricordi alla spicciolata, 45 giri da mangiadischi ecc.ecc. E concordo con te che e' difficile mettere nel sacco delle meraviglie qualcosa della "nuova scena" italiana. Cazzo, mi sono sciroppato qualche Dente, Brunori, Notari e altri, dal vivo, a Spaziomusica. Sinceramente, dopo tre/quattro canzoni ero pronto a tagliare i tubi. Poi, per rispetto ai musici, sono rimasto...ma una fatica boia! Come fai a mettere in classifica questi, con i mostri che giravano nei 60 e 70?

    RispondiElimina
  21. Curiosa la tua scelta del brano dei Gaznevada,Tony..
    Io li classifico in quattro fasi 8perche sono maniaco ) e tu hai pescato nella terza..Curioso

    Non saro' mai piu' ragazzo dello spazio troppi anni nel 2000 troppo vecchio x lo shuttleeeeeeeeee...

    C

    RispondiElimina
  22. casso non avevo visto 'gli spari sopra' dei Public in inglese manco sua e mi cassi 'il baccalà'? sei capzioso ( forbitissimo!) io poi nutro da sempre un insana passione per Edoardo Vianello ma 'sorpassiana' guarda come dondolo o la tremarella ce l'avrei messa.

    voster semper voster Jeanpaul

    RispondiElimina
  23. quanto cremonini..le zanze faranno scempio di te

    RispondiElimina
  24. per quanto mi riguarda "Tu sei bellissima" degli Skiantos racchiude tutto quello che chiedo ad una canzone italiana, durata, melodia, filosofia, dietrologia e davantilogia.

    -1 a domani :)

    RispondiElimina
  25. ha ha ha ha ha grande Stax! Una canzone tremenda.
    Tu sei bellissima, mi piace la tua faccia.....ha ha ha ha. Ecco, io Kinotto lo metto tra i miei 10 33 giri preferiti.
    A domani

    RispondiElimina
  26. Belle classifiche! Io ci metto Unisex dagli Squallor e "Terra dove andare" di Fossati! e magari un Tenco e un Endrigo...insomma, a quante siamo? ahahahah

    W

    RispondiElimina
  27. Skiantos grande band. Anche per loro ci vorrebbero un bel po' di brani.
    Sarò anche passatista e conservatore ma , come dice CarloHotMama, prima di mettere un sacco d i"roba nuova" mi vengono in mente almeno 500 brani "vecchi" che asfaltano tutto (sarebbe sufficiente tirare fuori la discografia di De Andrè, Battisti, Celentan, Mina, Guccini, De gRegori, Area....)

    Il Paolino pare chiuda il concerto con "In the city"....ho già i brividi

    RispondiElimina
  28. Se non apre con "The weaver" gli tiro una bottiglia!

    RispondiElimina
  29. Buon divertimento, per domani sera. Poi voglio i voti, eh....

    RispondiElimina
  30. ...qualcuno ha visto Sharon Jones. ieri sera?

    RispondiElimina
  31. Oddio che post apocalittico-divertente! Sappi che nel mio ufficio si è scatenata una gara di ricordo-karaoke e la colpa è solo tua Boss! :-)
    Detto ciò per ottemperare a quanto ha detto il Generale Casula dott Galletti provvedo a stilare 2 top ten, una classica e una un pò più alternative con un pezzo a testa per ogni artista.

    TOP 10 CLASSICA:

    1)Tutto Nero - Caterina Caselli (ok è degli Stones ma pace...)
    2)Titanic - De Gregori
    3)Fiume Sand Creek - De Andrè
    4)Salviamo il salvabile - Edoardo Bennato
    5)Dedicato - Loredana Bertè
    6)Joe Mitraglia - Nomadi
    7)Povera Patria - Battiato
    8)Io non mi sento italiano - Gaber
    9)Disperato erotico Stomp - Dalla
    10) Luglio Agosto Settembre nero - Area

    Top 10 Alternative:

    1)Bandito senza tempo - The Gang
    2)Gennaio - Diaframma
    3)Quelli che ben pensano - Frankie Hi-nrg
    4)Per me lo so - CCCP
    5)Eroi nel vento - Litfiba
    6)Ruggine - Africa Unite
    7)Solo tu - Statuto
    8)Re senza Trono - Casino Royale
    9)Mosca 993 - Banda Bassotti
    10)Un giorno di pioggia - MCR

    Siate clementi....

    Charlie

    RispondiElimina
  32. 'n c'e' un cazzo da fare: le classifiche sono divertimento puro. E ci fanno recuperare canzoni che non sapevamo piu' esistessero. Tipo Joe Mitraglia (bravo Charlie!). Quel Naracauli dei Nomadi non era mica male, eh...Non parliamo poi degli Skiantos, ascoltati per la prima volta in cassetta (promozionale, penso) a casa di Claudio Sorge. Caro Sir, ti ricordi, invece, dei demnzialissimo Gino e i Maiali?

    RispondiElimina
  33. 1-nel blu dipinto di blu D.MOdugno (italian anthem)
    2-contessa decibel ( mito assoluto)
    3- piera statuto ( italian stupid anthem)
    4- stalingrado - stormy six ( italian comunist anthem)
    5- bocca di rosa - F. de andrè (italian whore anthem)
    6- arriva la bomba - J. dorelli (italian gangster anthem)
    7 - la tremarella E. vianello ( italian surf anthem)
    8 - tutta mia la città - Equipe 84(italian city anthem)
    9 - vieni via con me P.Conte
    10 - faceva il palo E. Jannacci

    Jeanpaul


    p. s. certo che non c'abbiamo un cazzo da fare
    9 -

    RispondiElimina
  34. E' vero "Naracauli" era un signor album e Joe Mitraglia un gran pezzo !!

    RispondiElimina
  35. ha ha ha Gino & i Maiali, anni 80 si, con Lino & i Mistoterital e i Figli di Bubba dei quali presi incautamente il 33 giri.
    Grande

    RispondiElimina
  36. pure tutta mia la città è cover...sdoganiamole Tony...

    jeanpaul

    RispondiElimina
  37. Alberto e i Galletti "Get Infradito"
    C

    RispondiElimina
  38. Uao, gli Stormy Six.....me li ero dimenticati!

    Charlie

    RispondiElimina
  39. le piu' belle dei Nomadi
    Dio e' morto/Per fare un uomo
    e Tutto a Posto
    C

    RispondiElimina
  40. degli Stormy Six e sempre da Un biglietto del tram segnalo La Sepoltura dei Morti..se volete la pelle d'oca e se riuscite a calarvi nel clima.
    "Tremenda"..un complimento
    C

    Fossati: mio fartello che guardi il mondo e la madonna nera

    RispondiElimina
  41. battiato: starnizza d'amuri con l'intro in siculu e e ti vengo a cercare..


    Dell'equipe metterei tantissimo ma se vogliamo escludere le cover consiglio 2 lati B: e' dall'amore che nasce l'uomo (retro di 29 settembre,il 45 POP italiano migliore di sempre) e cominciava cosi..retro di Tutta mia la citta

    C

    RispondiElimina
  42. ..fartello ..e' moilto casula

    RispondiElimina
  43. Oxa/Fossati: un'emozione da poco
    Mina: amor mio
    C

    RispondiElimina
  44. Cris Zebra & i Metallurgici - Light that spliff

    RispondiElimina
  45. pure Capo Fortuna di Rino Gaetano (un pezzo scritto da un veggente che deve aver sognato un tal signor B.) era una grande canzone.....e ci aggiungo Pigro di Ivan Graziani

    Charlie

    RispondiElimina
  46. hahah! Albe! Up the Pints tomorrow!!!!
    C

    RispondiElimina
  47. Absolutely!

    a che ora pensate di arrivare? Ho letto di un orario di inizio 20:30/21:00, io credo che sarò in piazza per le 19:30 così da poter prendere un drink (o anche due) comodamente seduto ai tavoli all'aperto di uno dei bar, con me un amico fidatissimo e il Grande Cortez.

    RispondiElimina
  48. Io ci sono..facciamo pure alle 19.30 cosi si beve quitly.
    Boss?
    C

    RispondiElimina
  49. fate a modino....

    R'n'r Robot - Alberto Camerini (mi ricorda i tempi dell'infanzia)

    charlie

    Ps: stasera controllerò da vicino come invecchia Morrissey

    RispondiElimina
  50. C, e una Dante di Nanni degli Stormy?...

    W

    RispondiElimina
  51. Mi sa che sarò lì più tardi, verso le 20/20.30 ma ci si sente per tel o ci si vede davanti al museo della calzatura in piazza ducale o davanti alla biglietteria o davanti ad un bar o sotto il palco o da parte il palco o magari sul palco e non se ne parla più

    RispondiElimina
  52. Il Gallo in infradito davanti al Museo della Calzatura: il top del Casula!!!

    Charlie

    RispondiElimina
  53. Galletti,errore veniale daaai..

    W..pure quella accidenti non scherza

    Anche Cortez invecchia bene secondo Moz!

    C

    RispondiElimina
  54. No, Moz invecchia bene secondo Cortez.

    Niente infradito, indeciso sul tipo di top da indossare, scelta a 5 e confusione mentale totale.

    RispondiElimina
  55. Innanzi tutto t-shirt, o camiciola?

    RispondiElimina
  56. I'm the weaver of your drems
    get rid of your bogeyman

    RispondiElimina
  57. a caldo ti dico AllBlack
    C

    RispondiElimina
  58. Barenaked and parka

    RispondiElimina
  59. Io dopo essermi sciroppato più di 6 ore di treno (badate che ferrara mi sarebbe più comoda, ma lo spirito casula ha prevalso) arrivo in quel di vigevano alle 4.30 circa, vedo in base alle condizioni in cui sono se dormire o scoprire vigevano, e per le 7 inizierò ad aggirarmi losco in piazza ducale... se vedete un giovincello in levis, adidas e ben sherman aggirarsi con una pinta di bianco secco, fermatelo!
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  60. Mancano, inspiegabilmente, i Franti.

    RispondiElimina
  61. Classifica parziale (girone d'andata):

    Ragazzo di strada

    La guerra di Piero

    Sotto le stelle del Jazz

    Contessa

    La Pelle Nera

    La Locomotiva

    La Cura

    Panama

    Legalizzatela

    Signore Io sono Irish (qui un minuto di raccoglimento per Riccardo Mannerini, autore, poeta, anarchico, diventò cieco per via di un incidente sul lavoro mentre navigava, amico e ispiratore di De Andrè)

    Moz invecchia bene, sarà perchè è vegetariano...security lo salva due volte da fans saliti sul palco..forse per zembarlo ah ha ha

    Ci vediamo domani

    RispondiElimina
  62. non possono assolutamente mancare:

    - CLEM SACCO : baciami la vena varicosa
    - LELIO LUTTAZZI - il male oscuro

    m.

    RispondiElimina
  63. Se telefonando - Mina
    Tutta la gente del mondo - Ornella Vanoni
    Guarda come dondolo - Edoardo Vianello
    Per un attimo - Peppino di Capri
    Quando quando quando - Tony Renis
    La voce del silenzio - Dionne Warwick
    Come le viole - Peppino Gagliardi
    Un'altra poesia - Alunni del Sole
    Kiwi - Sergio Caputo
    La luce dell'est - Lucio Battisti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me 'se telefonando' è la più bella canzone italiana di sempre.

      Elimina
  64. Mancano i Franti,ma anche i Kina fecero alcune canzoni vere e proprie (discostandosi dal classico giro HC punk...
    come canzone "sanremese" la mia preferenza va a "Per Elisa" di Alice
    poi,dovendo essere proprio di parte,potrei dire che anche i No Strange hanno sempre infilato in ogni album almeno 2 o 3 canzoni abbastanza melodiche,sia pur arrangiate a modo nostro.

    RispondiElimina
  65. Pierangelo Bertoli- A muso duro
    Francesco de Gregori - Atlantide
    Adriano Celentano - Si e spento il sole
    Alan Sorrenti - Dicitencello Vuje
    Alberto Fortis - Il duomo di notte
    Angelo Branduardi - La luna
    Antonello Venditti - Modena
    Caterina Caselli - Insieme a te non ci sto più
    Lucio Dalla - Come E' Profondo Il Mare
    Enzo Carella - Barbara
    Enzo Jannacci, Cochi e Renato - Ho Visto un Re
    Le Orme - Figure di cartone
    Giorgio Gaber - Goganga
    Sergio Endrigo - Io che amo solo te
    Lucio Battisti - La Canzone del Sole
    Matia bazar - C'e tutto un mondo intorno
    Mina - Citta' vuota
    Paolo Conte - Aguaplano
    Ribelli - Pugni Chiusi
    Nuova Compagnia di Canto Popolare - Tammurriata Nera

    RispondiElimina
  66. Ha ragione Cortez: Moz invecchia benissimo, non so se sia perchè non mangia carne oppure per qualche altro motivo, so solo che ieri sera a Firenze in una atmosfera magica ha inanellato un'ora e mezza di grande musica ed emozioni. Detto ciò sui pezzi degli Smiths ancora "brividi enormi". Consuete invasioni di palco per saltargli addosso!

    Ho visto un Re è un pezzo FANTASTICO

    Charlie

    Ps: invidia Casula per stasera

    RispondiElimina
  67. 2° round - dal n.11 al n.50 (in ordine sparso)

    Oceano - Fabrizio De Andrè
    Vita dromedaria - Sergio Caputo
    Fuga all'inglese - Paolo Conte
    Un uomo che ti ama - Lucio Battisti
    Salirò - Daniele Silvestri
    E' l'aurora - Ivano Fossati & Oscar Prudente
    D' Annunziata - Squallor
    Un albero di trenta piani - Adriano Celentano
    Se telefonando - Mina
    Un gelato al limon - L.Dalla/F. De Gregori
    Diesel - Eugenio Finardi
    Quando quando quando - Tony Renis
    Summer on a solitary beach - Franco Battiato
    Venderò - Edoardo Bennato
    Boogie - Paolo Conte
    E le bionde sono tinte - Sergio Caputo
    Giugno '73 - Fabrizio De Andrè
    Cocco secco - Paolo Ormi
    La ballata del Cerutti - Giorgio Gaber
    Vengo anch'io - Enzo Jannacci
    Stella di mare - Lucio Dalla
    Ancora tu - Lucio Battisti
    La lontananza - Domenico Modugno
    Yes I know my way - Pino Daniele
    Rap lamento - Frankie Hi-NRG
    Una città per cantare - Ron
    Gli impermeabili - Paolo Conte
    Largo all'avanguardia - Skiantos
    Eppur soffia - Pierangelo Bertoli
    Una giornata uggiosa - Lucio Battisti
    Eugenio - Francesco De Gregori
    Canzone per un amica - Francesco Guccini e i Nomadi
    Piccolo uomo - Mia Martini
    Il gehegè - Rita Pavone
    Aldebaran - New Trolls
    Firenze (canzone triste) - Ivan Graziani
    Com'è profondo il mare - Lucio Dalla
    In alto mare - Loredana Bertè
    Luci a San Siro - Roberto Vecchioni
    Berta filava - Rino Gaetano

    RispondiElimina
  68. Charlie, beccati Ho visto un Re versione featuring Il Duo di Piadena!

    W

    RispondiElimina
  69. se vengo con gli amici sarò li verso le 8 - 8.30 ma se riesco a schiodarmi dall' uff-icio prima forse parto per i cazzi miei per essere li al soundcheck (e vedere l'effetto che fa... cioe' se mi danno un backstage pass... non ci conto molto stavolta xò onestamente)

    RispondiElimina
  70. Grazie per avermi fatto conoscere 25 Aprile 1945 di Milva.

    RispondiElimina
  71. Un grande brano. Che abbiamo ripreso sull'album di Lilith del 1992 "Lady sings love songs"
    Per dettagli vedi www.lilithandthesinnersaints.com

    RispondiElimina
  72. scusate ma i Goblin ?

    RispondiElimina
  73. tra una canna e l'altra vi siete scordati dei migliori Vasco ,De andre' , RINO GAETANO TUTTO IL RESTO E' LA SOLITA MONNEZZA ITALICA ma cambiate musica sveglia ragazzi

    RispondiElimina
  74. De Andrè e Gaetano ci sono e ai primi posti.
    Vasco è la vera monnezza italica

    RispondiElimina
  75. mi sembra di notare, ma non ho guardato approfonditamente, che la stragrande maggioranza degli artisti e dei pezzi citati siano degli anni 60-70, quindi si parla dei grandi intramontabili classici. ci può stare, ci mancherebbe, ma si tratta quasi solo di cantautori e musica leggera, a volte anche di canzoni un po' trash dai testi banali e arrangiamenti largamente rivedibili che penso vengano menzionati più perchè sono rimasti nel cuore di chi ha vissuto quell'epoca e meno considerando la vera "grandezza" della canzone. leggo ogni tanto qualche pezzo prog (genere del quale i nostri artisti sono stati i migliori al mondo e all'estero ce li invidiano ancora oggi), ma non mi sembra che ci sia molta equiparazione con tutti gli altri generi: punk/rock/folk/metal/funk/newwave dove sono? capisco che siano generi che in italia sono sempre stati di nicchia, ma c'è chi ha fatto grandi cose e meriterebbe un posto. so che le classifiche sono solo un gioco, però volevo dire la mia. :)
    cito per esempio Casa del Vento, Timoria, Eneide, Litfiba, New Trolls, Banco, Claudio Lolli, Giorgio Canali, Il Balletto Di Bronzo, Modena City Ramblers, Le Orme, un paio di pezzi dei Rats, La Locanda Delle Fate, i Decibel, la PFM, i CCCP...e così via.
    Poi ho letto alcuni che scrivono che non riescono a mettere in classifca "roba nuova" o più recente. Credo che questo sia normale. Prima di poter fare entrare una canzone nell'olimpo delle "più grandi" immagino ci sia bisogno di un lungo processo di storicizzazione. Magari fra 20 anni ci guarderemo indietro e diremo che Afterhours, Marlene Kuntz, Elio e le Storie Tese, Marta sui Tubi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Thank You For The Drum Machine, Ministri, Teatro degli Orrori, Africa Unite, Linea 77, Subsonica, Bandabardò, Planet Funk e tantissimi altri avranno fatto canzoni memorabili...o forse no.
    Teo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Le 100 canzoni italiane più belle è ovviamente un concetto molto opinabile sia nelle preferenze che nei criteri.
      Ho fatto un mix tra una serie di titoli rappresentativi della musica italiana e brani a me molto cari.."

      Questa era la premessa.
      Nel senso che chiunque si impegni a stilare una classifica del genere stilerà un elenco sicuramente totalmente diverso.
      TEO, se leggi bene troverai anche nomi che hai citato, come CCCP, New Trolls etc.
      Dipende molto dal gusto e dalla sensibilità personali.
      Io ad esempio amo i Tre Allegri Ragazzi Morti ma non trovo canzoni memorabili nel loro repertorio da inserire nei primi 100, allo stesso modo in cui trovo insignificanti i Ministri...insomma, questione di opinioni e gusti.
      OVVIO che tra 20 anni, molti dei titoli inseriti saranno sostituiti con il famoso SENNO DI POI....

      Elimina
  76. tanto per fare il bastian contrario cito 10 canzoni recenti che faranno venire l'orticaria a quanti hanno scritto precedentemente:
    1. brunori sas "come stai"
    2. dente "saldati"
    3. tre allegri ragazzi morti "puoi dirlo a tutti"
    4. casino royale "vivi"
    5. amor fou "forse italia"
    6. colapesce "anche oggi si dorme domani"
    7. lo stato sociale "sono così indie"
    8. zen circus "vecchi senza esperienza"
    9. ministri "comunque"
    10. i cani "i pariolini"
    alb

    RispondiElimina
  77. A parte I CANI che mal sopporto e Brunori e Colapesce che proprio non mi piacciono le altre sono tutte OTTIME canzoni

    RispondiElimina
  78. brunori mi piace molto, soprattutto dal vivo, e "come stai" mi emoziona davvero, ogni volta che gliela sento suonare. colapesce va preso a piccole dosi, dopo qualche canzone è stucchevole, però "anche oggi..." è davvero bella, e secondo me molto diversa dal suo solito stile (in soldoni più suonata e meno pallosa). per i cani confesso che mi mancava una decima, potevo mettere qualcosa dei virginiana miller, oppure una canzone recente di un vecchio leone come battiato "quando eravamo giovani", che mi piace proprio per il motivo per cui molti la criticano, la semplicità del testo.
    alb

    RispondiElimina
  79. Come si fa a non mettere neanche un pezzo di Giorgia, la voce più bella d'Italia famosa proprio per le sue ballate Soul-Pop? E neanche un pezzo della migliore interprete italiana Mia Martini? bah!

    RispondiElimina
  80. Le 100 canzoni italiane più belle è ovviamente un concetto molto opinabile sia nelle preferenze che nei criteri.

    RispondiElimina
  81. Ma fai il serio... non hai messo la cura neanche tra i primi cento o.o non penso ci sia altro da aggiungere... poi... solo un pezzo di Tenco... cinquantunesimo nel culo... ma questo boh... pensavo non fosse solo gusto personale... De Gregori un ombra... bah.. questo poi solo per quanto riguarda gli artisti che hai trascurato... non parliamo delle scelte dei pezzi che hai fatto per gli artisti che hai inserito... De Andrè praticamente non lo hai mai ascoltato... boh... disapproved u.u

    RispondiElimina
  82. in ogni caso mi sembrava fosse una classifica di canzoni , non di artisti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non è vero che sarebbe solo De andrè.. di certo non marinella e don raffaè scusami, ma davvero non lo hai mai ascoltato ... e che ci fanno elementi tipo Cremonini, la Carrà o i Litfiba...

      Elimina
    2. Di De Andrè ho tutta la discografia, 45 giri compresi...e direi che è uno di quelli che ascolto più spesso

      Le 100 canzoni italiane più belle è ovviamente un concetto molto opinabile sia nelle preferenze che nei criteri.

      Ho limitato le canzoni per ogni autore a massimo due/tre brani (il solo De Andrè avrebbe potuto occupare almeno dieci posti) in modo da avere una vasta gamma che copra un po’ tutti i generi.

      Elimina
  83. E baglioni?...ma dai!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails