venerdì, ottobre 25, 2013

Drupi - Bella e strega



Prosegue la rubrica GLI INSOSPETTABILI ovvero una serie di dischi che non avremmo mai pensato che... Dopo Masini, Ringo Starr, il secondo dei Jam, "Sweetheart of the rodeo" dei Byrds, Arcana e Power Station e "Mc Vicar" di Roger Daltrey, "Parsifal" dei Pooh, di "Solo" di Claudio Baglioni, oggi si va alla scoperta del funk fusion soul di "Bella e strega" di DRUPI.

Le altre puntate de GLI INSOSPETTABILI qui: http://tonyface.blogspot.it/search/label/Gli%20Insospettabili

Personaggio molto particolare Drupi, cantautore relegato spesso all’oblìo, anche a causa di una carattere poco incline ai compromessi (che lo ha portato a rifiutare costantemente la partecipazione alle varie trasmissioni revivaliste che hanno infestato la Tv negli ultimi decenni).
Il successo gli arrise negli anni 70 e primi 80, poi il lento declino a cui non sembra dare troppo peso, continuando ad incidere, pur se ad intervalli sempre meno regolari nuovi dischi che comunque gli conservano un grande seguito nell’Est europeo dove continua a trovare riscontro e successo.

“Se manchi dalla Tv dicono che sei finito.
Io manco perché non ci sono trasmissioni dove cantare e suonare.
Tutti mi chiedono che fine hai fatto: faccio 50 spettacoli all'anno, giro il mondo, vorrei recuperare.
Lancio un appello, se qualcuno ha bisogno di un cantante e non di un opinionista..”


E quando le case discografiche non gli danno più fiducia ne fonda una, la Proxima Centauri e produce due album circondato da musicisti di prima classe.
In particolare “Bella e strega” del 1997.
Prodotto da Larry Dunn, tastierista degli Earth, Wind and Fire vede la partecipazione di una serie di session men fuoriclasse americani, da Vinnie Colaiuta (uno dei batteristi più conosciuti e apprezzati al mondo da Quincy Jones, Herbie Hancock, Sting e spessissimo in Italia in decine di album) a Alphonso Johnson (bassista di Weather Report e Santana), Bobby Watson (già con Temptations, Chaka Khan, Rufus, Earth Wind and Fire, Prince).
Il sound è all’insegna di un vigoroso funk soul, dalle tinte fusion e gospel.
Vedi l’iniziale ritmatissimo jazz funk “Mee humm”, che cancella in un sol colpo tutti i tentativi di Zucchero in tal senso, con il sax di Ronnie Laws (uno con dischi solisti per la Blue Note e collaborazioni con Hugh Masekela, Ramsey Lewis, Sister Ledge) in gran spolvero o la successiva title track, un funk tribale dalla melodia easy fino al roccioso rock blues “Portami fuori” con l’Hammond di Dunn che ulula sorretto da una grande sezione fiati.
Ancora un funk soul leggero leggero, “Pericolo”coglie il nostro vicino alla vocalità di Lucio Dalla mentre “Bella come te” è una ballatona alla Percy Sledge con Hammond in bella vista. Meno riuscite “Be careful” e la scopiazzatura di “Every breathe you take” dei Police che fa da spina dorsale di “Tirare un filo”.
Ancora funk con tinte gospel con “Dammi una mano” mentre la conclusiva “No io no” è un manifesto programmatico della vita trascorsa in chiave ballad dai toni souleggianti.
Un album sorprendente, soprattutto considerata la scarsa visibilità dalle nostre parti nonostante certe sonorità fossero state, ai tempi, ampiamente traghettate in classifica da Zucchero.

26 commenti:

  1. ma a sto giro chi e' l'insospettabile autore?

    RispondiElimina
  2. Conosco poco di Drupi, diciamo le sue più famose..
    Ma mi e' semptre stato molto simpatico..Molto bella la sua ballad "Sereno e'" che nelle schitarrate con gli amici sembra esser sempre piu' ingiustamente dimenticata (Wite si fa una cover'), mi piace la sua faccia da indiano padano, la sua poca inclinazione all'establishment televisivo e che una volta nel programma di calcio con garanzini 8rai tre se non erro) tracannava bicchieri di rosso (fuori inquadratura) concludendo la trasmissione col sorriso brillo da antologia.
    CASULA!

    C

    RispondiElimina
  3. Mich beccate qusta!

    http://grafica.deagostinipassion.com/dea/web/artcafe.deagostinipassion.com/it/ugc/47000/46012/566665_balla-con-drupi.jpg

    C

    RispondiElimina
  4. haha great Drupi,..artrochè Tiziano Farro e i new ropers (sorry rappers)

    RispondiElimina
  5. by the way, ma perchè non ripropongono in Televisjùn i masterpieces di Mildred e George Roper?? ...invece di certa roba??,.... che trasmettono now??,..in CROYI(SSANT)able

    RispondiElimina
  6. Ha ha ha ha, grande il concittadino Giampiero Anelli detto Droopy. Mio padre deve avere sto vinile (autografato) insieme ad altri tre/quattro degli anni 90 quando lo frequentava insieme alla cricca del Gino Scapini punto di riferimento per gli allora pescatori e frequentatori del fiume, tra i quali Drupi appunto. Visto che sono ancora ridotto al giradischi stasera farò un salto a recuperarlo.
    Gran personaggio e tipicamente pavese per la sua proverbiale indolenza e refrattarietà alla celebrità e all'apparire ad ogni costo, neppure malaccio come cantante in alcuni (non tutti) brani.
    Idraulico mancato.

    RispondiElimina
  7. Hehehe, TVOR fanzine defini' Drupi e Fred Bongusto i personaggi piu' "untuosi" del pop italiano... Paul67

    RispondiElimina
  8. Poi un ora fa mi sintonizzo su BBC Radio6 per avere un sottofondo di intrattenimento adeguato e vengo premiato al primo colpo con una breve intervista a Pete 'Canappia' Towwnsend a proposito di un tour per il prossimo anno (si ma non troppo impegnativo fa all'interviatatore, Roger compirà 70 anni....) , a seguire The Liquidator di Harry J Allstars, Nobody does it better dal fil 007 la spia che mi amava, grandi.

    RispondiElimina
  9. Io ho un pezzo di Fred Buongusto su una cd compila di beat italiano che farebbe impallidire parecchi gruppi, certo che poi Spaghetti, pollo....va bè....di Drupi non direi proprio, magari le canzoni.

    RispondiElimina
  10. Se, come dice il Boss, il buon Drupi a livello Soul incarta il glicemico Anselmo direi che per me me, anche vista la faccia buffa ed i modi ruspanti, può ritenersi un Padan-casula.

    PS: stand up 4 George e Mildred
    Charlie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me Drupi è un Casula ante litteram, un proto Casula perfetto. Idraulico mancato, pescatore, rendita in diritti d'autore per vita dignitosa di brani anni 70, qualche soddisfazione con album con grandi musicisti, qualche tour all'est per portare a casa qualche migliaio di euro (magari anche in nero).
      PERFETTO !

      Elimina
  11. io ho tutta la serie in DVD di George & Mildred. Un po' invecchiata ma sempre super casula & modernista.

    Drupi. Bella voce, bravo a star fuori dai "giri"... simpatico, forse no. L'ho visto fare il cascamorto con Ambra Angiolini, recentemente quando la sig.ra Renga faceva un programma SUO in TV... era schifoso, bavoso che pareva il Berlusca.

    RispondiElimina
  12. Ciao cazzoni! Sono tornato, eh.....ancora barellato in casa, ma integro, dopo l'ennesima operazione chirurgica (cosa cazzo dovranno ancora togliere? Boh). Drupi era uno tosto, altro che, dai tempi mitici con le sue Calamite, souleggiava che era un piacere. Gran bella voce, presenza da pescatore "ad canal" (cosi' si intende il Ticino a Pavia). Ha ancora il suo bel mercato dalle parti della Polonia, Slovacchia ecc.ecc., con un gruppo di professionisti del centro italia che fanno abbastanza cagare. Non gli frega piu' di tanto muovere il culo per andare in tour, preferisce il caffe' a Porta nuova, la barca e una canna da pesca. Un paio di anni fa' abbiamo partecipato ad un dischetto del Dott. Paolo Zanocco, in dialetto pavese, neanche male (con noi Hot mama, oltre a Drupi, Max Pezzali, i Fioeu d'la nebia, insomma un po' di pavesi musici). Gli avevo buttato li' l'idea di tornare a fare del soul. Lo sguardo che mi lancio' valeva per un va' a da' via al cu'.
    A proposito, ho letto il libro di Max Pezzali, con il capitoletto dedicato ai Not Moving e alla famosa serata del Celebrita'. Devo dire, sinceramente, che il libro non e' affatto male. Bravo Max.
    Tony, ci si vede a Cigognola. Portate il nuovo dischetto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si? Il Pezzali ci cita ancora una volta ? Come si chiama il libar ?
      Mi piacerebbe conoscere il Drupi e fare un pezzo insieme.
      Dài passa a Cigognola. E' un pustass ma a me piace molto

      Elimina
    2. Tony, Drupi è cugino del Budi, lo sapevi???

      Elimina
    3. Ma và ! Me lo deve far conoscere...

      Elimina
  13. Drupi nella casula band a furor di popolo! In coppia col Carlao alla Sèm en Dèiv!


    W

    RispondiElimina
  14. Provate a cantare "Sereno è" o anche la strofa di "Regalami un sorriso" sopra a "What's goin' on" di Marvin Gaye. :-)
    (A proposito della somiglianza con Zucchero).
    Colaiuta Vincenzo detto Vinnie ha suonato anche con un certo Frank Zappa, che lo definì uno dei migliori batteristi del mondo, uno dei pochi in grado di suonare benissimo ogni tipo di poliritmo.

    RispondiElimina
  15. Al libar e' I cowboy non mollano mai. Citazioni, oltre che Not Moving, di Wall of Voodoo, Dead Kennedys,Joy Division ecc.ecc. Torno a dire che non e' affatto male, si legge bene, senza menate. E il Gianpiero, come tanti altri, raccattava alla grande dalle parti di un certo suono Motown (e pure Stax). Se lo vedo dalle parti dell'imbarcadero......Sèm ed Deiv end de Bonarda sol bend.

    RispondiElimina
  16. Oè! Manco il Canappia ha tanto successo sul Tonyblog!
    In alto le coppe x il Drupi.

    La migliore di George & Mildred:
    George intento ad armeggiare con la pipa "..mmh non mi tira la pipa.."
    Mildred sardonica " non ti e' mai tirato niente George!"

    C

    RispondiElimina
  17. WALTER CICCUTTINI

    RispondiElimina
  18. ...per i pavesi ..era del Drupi il negozio di pesca a S.Pietro o lo frequentava solo??...l'avrò visto "milia" volte...lì...suo figlio suonava la batteria con alcuni miei compagni delle superiori e provavano a casa del Drupi quando abitava a Belgioioso suscitando minacce corporali del genitore al pargolo ed amici per lo scempio di ogni brano ahahah!!!

    saluti , The Raven

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel negozio a San Pè ci andava, ho chiesto al genitor ieri e mi ha detto che lo voleva prendere ma Scapei tergiversò quindi prese quello in Via Parco Vecchio angolo Via Tasso, che ha ancora.
      Sarebbe interessante da riesumare in chiave mod/soul tra l'altro mi pare che con le Calamite andò a TOTP in una puntata suonarono prima degli Scarafaggi, ma la sua fanvazzaggine in città è leggendaria.....

      Elimina
  19. uhee leggo ora,...ogni tanto per distraction (c'era anche una power pop band Andigamende , i Distractions) non leggo tutti i cumént,...but yeh MIldred's Sarcasm about il baffuto consorte rimane un capolavoro dell'Alternative TV,..e anche dei Television

    lolll,...really Drupi c'aveva un negozio di pesca sportiva?? un Idolo

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails