giovedì, settembre 24, 2015

Il campionato di calcio più piccolo del mondo



A cura di ALBERTO GALLETTI.

Le Isole Scilly sono un arcipelago al largo del Land’s End la punta estrema occidentale della Cornovaglia nella quale contea sono incluse, in realtà si governano autonomamente, vi si svolge il più piccolo campionato di calcio (apparentemente) al mondo: due sole squadre.
Il campionato è registrato ufficialmente alla Football Association, la federcalcio inglese.
Fu formato nel 1919 come Lyonesse Inter-Island Cup cui partecipavano le squadre delle isole di St.Mary,s , Tresco, St. Martin’s, Bryher e St. Agnes’,arrivati al 1950 solo due squadre rimasero in piedi i Rangers e i Rovers e furono trasferite sull’isola di St.Mary’s.
Dal 1984 i loro nomi sono stati cambiati, e mantenuti in Garrison Gunners, e Woolpack Wanderers rispettivamente e da quell’anno le due squadre si contendono ufficialmente quello che è considerato sulle isole il campionato vero e proprio.
Il campionato consiste in 17 partite da disputarsi tra le due squadre tra novembre e marzo.

Vi si disputano anche due Coppe, la Wholesalers Cup la coppa nazionale e la Foredeck Cup equivalente della coppa di lega, entrambe da aggiudicarsi su partite di andata e ritorno, in aggiunta c’è anche un Charity Shield (la nostra supercoppa), partita con la quale si apre la stagione.
La composizione delle squadre è singolare quanto incredibilmente sportiva, a inizio stagione i due capitani si incontrano (al pub del Scillonian Club sull’isola di St. Mary’s) e dopo aver effettuato il toss (lancio della moneta) scelgono i giocatori liberamente tra gli abitanti dell’isola che giocano, alternatamente, come si faceva all’oratorio col pari e dispari, le squadre durano poi per tutta la stagione.
L’età media è superiore ai 35 anni con Chas Wood (ex-presidente della federazione dell’isola) che a 70 anni suonati ancora gioca a centrocampo, dichiara inoltre che il sistema di formazione delle squadre è perfetto perché garantisce sempre equilibrio.
L’arbitro è sempre lo stesso, Paul Charnock, ex-arbitro della Vauxhall Conference (la nostra serie D), in pensione e ritiratosi sull’isola di St. Mary’s.
Inoltre per non farsi mancare nulla della gustosa tradizione natalizia del calcio inglese, il giorno di S.Stefano anche la minuscola isola di St.Mary ha il suo Boxing Day football con la partita giovani contro vecchi nella quale i ranghi delle due squadre partecipanti al campionato vengono rimescolati in base all’età. In totale 23 incontri a stagione tra le due compagini.
Ogni fine partita viene poi celebrato allo Scillonian club davanti alle immancabili pinte a parlare dell’incontro appena terminato.
Prima degli Europei di calcio del 2008, Adidas ha lanciato una campagna pubblicitaria, Dream Big, raccontando l’incontro tra alcuni dei più grandi campioni internazionali (tra cui David Beckam, Lionel Messi, Michael Ballack e Kaká) e le squadre di calcio più piccole del mondo, tra cui quelle delle isole Scilly: David Beckham, Patrick Viera e lo storico capitano del Liverpool Steven Gerrard hanno allenato per qualche giorno i ragazzi delle squadre dell’arcipelago calandosi magnificamente nella parte fu un episodio davvero bello per tutti.
Mike Green, abitante di St. Mary’s da 30 anni ed ex giocatore ben sintetizza tutto questo: ‘Viviamo insieme, lavoriamo insieme, giochiamo a calcio insieme, questo è come dovrebbe essere.’
E lo è!

Queste le vittorie in campionato che son riuscito a recuperare
2005 - Garrison Gunners
2006 - Woolpack Wanderers
2007 - Woolpack Wanderers
2008 - Garrison Gunners
2009 -
2010 - Woolpack Wanderers

39 commenti:

  1. ..Mitico!!...ma dove le becchi tutte....??
    The best maestro!!..Chapeau!!
    Meraviglioso, un
    Ave
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  2. Dovremmo andarci in tour con la Pantera.
    Una partita contro i Gunners e l'altra contro i Wanderers e qualche giorno di vacanza.
    Io poi mi gioco anche un paio di partite a cricket con quelli del posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sarebbe iperfigata ci si può pensare only over 40 ..periodo?
      Primavera .tipo 25 aprile?...
      Clodoaldo

      Elimina
    2. Giocano fino a marzo perché poi i giocatori sono impegnati nei lavori che hanno a che fare col turismo e la bella stagione, ma una partita sola la si può arrangiare.

      Elimina
  3. Risposte
    1. posso venire anch'io anche se tengo dell'Inter?
      :-)

      Elimina
    2. Si, tanto Clodoaldo è interista e anche il Bot.
      Cominciate ad esser troppi, chi altro c'è?

      Elimina
  4. Gallo sei da clonare!! anzi no cazzo dico... Devi restare UNICO!
    C

    RispondiElimina
  5. Ci sono!!!!!!!!!!
    ma ci andiamo con la Honved.....che Pantera rosa un cazzo!
    Galletti, essendo un Pitagat, non e' clonabile.

    RispondiElimina
  6. ..Honved tutta la vita!!! vero!!....l'unica squadra della bassa che ha vinto i provinciali....il Gallo però quell'anno non c'era....Honvediano ad honorem!!
    Hasta
    Clodoaldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma forse una partica con la Honved l'ho giocata, derby vinto in casa col Serpentone 2-1?

      Elimina
  7. .....ad odorem va meglio.....
    giuro. se ci andiamo......lo considero un'appendice al viaggio di nozze.
    il che presuppone che ragbisticamente (giusto, la a) faremo il settimo tempo....

    RispondiElimina
  8. ..Bot...si può fare tutto...bisogna organizzarsi e basta....io una bozza tra qualche giorno la metto giù, bisogna far collimare tempi e spazi di aleno una 15ina di persone ma vediamo intanto studio il tragitto e poi ne parliamo a quattrocchi col Gallo...
    hasta
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  9. aggiudicato.
    Tony fai il nostro Ferguson? O Scopigno?

    RispondiElimina
  10. 2 o 3 allenamenti, non di piu'.
    AL BRAS.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavaggio (obbligatorio) nei mastelli..........

      Elimina
    2. ..grande torneo, sposorizzato Renault di Stradella ai tempi dove lavoava Timo Sem Ferrari..

      Elimina
  11. Allenamenti obbligatori in birreria per prepararsi al meglio al dopo-partita.

    RispondiElimina
  12. ....spiego per chi non e' di questi lidi:
    Il Braccio e' una frazione di S.Damiano al Colle, pieno Oltrepo' Pavese, dove, in piena estate, la domenica pomeriggio si svolgeva un torneo di calcio "appetito" a molti. Ci giocava gente mica male, di categoria. Campo in mezzo alle vigne, arbitro "unico" Don Cesare, parroco di S.Damiano, che sopportava bestemmioni. Spogliatoi? Un mastello pieno d'acqua dietro la porta. Punto.
    Bello no?
    Alle Scilly sara' cosi'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne giocai un paio, a persanci adesso, incredibile.
      Se penso alla quantità di divertimento che c'era stento a crederci, io ci andavo solo per ridere, anche se poi c'era sempre da incazzarsi perché giocare a pallone contro i malton è sempre una rottura di coglioni.

      Elimina
    2. al bar del braccio ogni tanto passo anch'io!!!

      Elimina
  13. Dal libro '20 anni con Brian Clogh (Provided that you don't kiss me), rigorosamente in inglese.
    L'autore al tempo diciottenne cronista locale si presenta al grande uomo che gli fa :
    'Cosa fai tu qui?'
    '...era per l'intervista, ricorda, Nottingham s-s-s-ssport (balbetta)'
    'che mestiere fa tuo padre?'
    'minatore'
    'vota laburista?'
    'sempre'
    'la mamma?'
    'lavora part-time, sa tutto serve'
    fratelli, sorelle?'
    'figlio unico'
    pensiero dell'autore 'pensavo di dover essere io a fare domande, come faccio a girare la frittata?'
    Clough 'ottimo ragazzo, andremo d'accordo'

    Impagabile.

    RispondiElimina
  14. ....dimenticavo: un anno gioco' con noi di S.Cristina Pino Vecchi, che allora giocava a Velletri. Adesso........fa' il portantino all'ospedale di Anzio, pronto soccorso.
    Primo pallone che gli e' arrivato, rasoterra FANTASTICO STOP DI GINOCCHIO!!!!!!
    Siamo morti dalle risate. Poi abbiamo vinto.

    RispondiElimina
  15. ha ha ha ha ha ha ricordo Pino, stava davanti a casa mia, con Rubert, diceva che giocava (o aveva giocato nel Cynthia Genzano), e anche lo stop di ginocchio con pallone rasoterra:FROMIDABILE. E' rimasto nella storia del calcio santacristinese e non solo.

    RispondiElimina
  16. .ho dato un'occhiata spassionata..trasferta decisamente onerosa. non per vitto ed alloggio ( si trova di tutto) ..ma per logistica difficoltosa ...mi riservo con calma planning dettagliato...
    Hasta
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  17. Alla fine partono almeno 500 euro solo per il viaggio

    RispondiElimina
  18. Oh Gallo ma quelli con i sacri colori chi sono i Gunners o i Wanderers? Spero i secondi...sai com'è per via del nome.
    Ah dimenticavo, siamo una squadra di melma but the city is still ours...

    Charlie

    RispondiElimina
  19. Sono i Woolpack Wanderers, quelli che vincono di più.
    Dovrebbero passare al pantaloncino bianco.
    Ma sono i miei preferiti nel campionato delle Scilly.
    The city is still ours yes, not for long i fear.
    I watch the game I think the first half was the worst half of football I have ever seen in my life: abysmal. Thank God we snatch it!
    Come stai piuttosto? Sei rimasto a casa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yes sono a fare il pit stop in Umbria, diciamo che almeno la copertura tv del mondiale ce l'ho totale dato che fino al 30 sto segregato in casa

      Charlie

      Elimina
  20. Vieni anche tu ci serve il portiere.

    RispondiElimina
  21. ...Gallo, il pelato in giallo in attesa di saltare la staccionata è praticamente il "maestro Orlandi"...ahahahah!!!

    Hasta
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  22. Risposte
    1. Portiamo il nostro...che oltre alla scivolata mitica..butta in piedi un paio di cantate per tutta l'isola si sa mai che recuperiamo money per il vitto.

      Elimina

Related Posts with Thumbnails