lunedì, gennaio 13, 2014

I dischi più venduti in Italia nel 2013



Sono da poco usciti i resoconti dei dischi più venduti nel 2013 in Italia.
Al di là delle ovvie considerazioni sulla diversa fruizione della musica (fino a non molto tempo fa limitata a dischi, cassette e radio ora accessibile attraverso altri mille mezzi che rendono la vendita del supporto fisico o liquido un parametro meno attendibile di prima sui gusti degli italiani)...un disastro.
Soprattutto se lo raffrontiamo ad una serie di dati precedenti presi a caso.
Il declino dei gusti è evidente (e preoccupante).

2013
1 - Ligabue - "Mondovisione"
2 - Modà - "Gioia... non è mai abbastanza!"
3 - Lorenzo Jovanotti Cherubini - "Backup 1987-2012"
4 - Moreno MC - "Stecca"
5 - Emma Marrone - "Schiena vs schiena"
6 - FEDEZ - "Sig. Brainwash - L'arte di accontentare"
7 - Marco Mengoni - "#Prontoacorrereilviaggio
8 - One Direction - "Midnight Memories"
9 - Laura Pausini - "20 Greatest Hits"
10 - Max Pezzali - "Max 20"

1970
1 - Mina - Bugiardo più che mai
2 - Beatles - Abbey Road
3 - Beatles - Let it be
4 - Led Zeppelin - II
5 - Gianni Morandi - Gianni 6
6 - Led Zeppelin - III
7 - Ornella vanoni - Ai miei amici cantautori
8 - Simon & Garfunkel - Bridge over troubles water
9 - AA.VV - Woodstock
10 - AA.VV. - Easy rider

1980
1 - Lucio Dalla - Dalla
2 - Pink Floyd - The wall
3 - Edoardo Bennato - Sono solo canzonette
4 - Police - Zenyatta Mondatta
5 - Lucio Battisti - Una giornata uggiosa
6 - Julio Iglesias - Innamorarsi alla mia età
7 - Renato Zero - Tregua
8 - Francesco De Gregori - Viva l’Italia
9 - Bob Marley - Uprising
10 - Mina - Attila

1985
1 - Claudio Baglioni - La vita è adesso
2 - Sting - The dream of the blue turtles
3 - Bruce Springsteen- Born in the Usa
4 - Duran Duran - Arena
5 - Spandau Ballet - Parade
6 - Vasco Rossi - Cosa succede in città
7 - Madonna - Like a virgin
8 - Usa for Africa - We are the world
9 - Wham - Make it big
10 - Sade - Promise

2000
1 - Santana - Supernatural
2 - LunaPop - Squerez
3 - Beatles - 1
4 - U2 - All that you can’t leave behing
5 - Sting - Brand new day
6 - Hevia - No man’s land
7 - Lenny Kravitz - Greatest hits
8 - Madonna - Music
9 - Gigi D’Alessio - Quando la mia vita cambierà
10 - AA.VV. - Festivalbar

2005
1 - Biagio Antonacci - Convivendo
2 - Negramaro - Mentre tutto scorre
3 - Michael Bublè - It’s time
4 - Laura Pausini - Resta in ascolto
5 - Max Pezzali - Tutto Max
6 - Coldplay - X&Y
7 - Robbie Williams - Intensive care
8 - Adriano Celentano - C’è sempre un motivo
9 - Blue - The best
10 - U2 - How to dismantle an atomic bomb

2009
1 - Tiziano Ferro - Alla mia età
2 - Laura Pausini - Primavera in anticipo
3 - Eros Ramazzotti - Ali e radici
4 - Renato Zero - Presente
5 - Giusy Ferreri - Gaetana
6 - Michael Jackson - King of pop
7 - Gianna Nannini - Solo i sogni sono veri
8 - Mamma mia (colonna sonora)
9 - Alessandra Amoroso - Stupida
10 - U2 - No line on the horizon

57 commenti:

  1. preoccupante un po' come nel campo del cinema

    RispondiElimina
  2. La mia preferita è quella del 1980, ne ho 8 su 10

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NON TI MANCA JULIO VERO?
      C

      Elimina
  3. Sicuramente anche nel 1970 nella cui classifica compaiono un bel po po di roba per cosiddetti esperti, intenditori e robe varie, ci sarà stato qualche saccentone 40/50enne dell'epoca che avrà gridato allo scandalo a riguardo della decadenza dei gusti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi va bene così secondo te ?
      Modà e Jovanotti uguali ai pInk Floyd

      Elimina
    2. Non è che va bene così, è così.
      Non le scrivo io le classifiche. Se a te Jovanotti e Pink Floyd sembrano uguali fatti una bella ripassata, Modà non so chi siano e tantomeno me ne frega qualcosa.

      Elimina
    3. io ai Zeppelini preferisco FEDEZ e l'altro..come si chiama..MORENO MC

      C

      Elimina
  4. incredibile e avvilente il raffronto tra 1970(grandiosa classifica) (o anche il 1980) e 2013,..Moreno MC????? chi è?? o altri 4-5 mai sentiti nominare,...vabeh ,mejo 'John Coltrane 'sullo stereo come dicevano i DREAM SYNDICATE

    RispondiElimina
  5. La differenza sta che in epoche passate in testa alle classifiche italiane ci sono stati dischi rimasti poi nella storia della musica.
    Dubito che le 10 del 2013 possano avere un destino simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo costituisce motivo di vanto, orgoglio e soddisfazione?

      Elimina
    2. E' una considerazione.
      Le classifiche, se le prendiamo come riferimento, testimoniano che gli acquirenti italiani degli anni 70/80 privilegiavano dischi e artisti che hanno avuto, nella storia, un certo tipo di spessore artistico (piacciano o meno).
      Ora si acquistano dischi che, a mio giudizio, no valgono un centesimo di quelli.

      Elimina
    3. Facile parlare adesso della classifica del 70.
      Quello che conta è quello che succede al momento. Della classifica del 2013 ne parlerà qualcuno nel 2053 non io di sicuro.

      Elimina
    4. E infatti parlo di adesso. E constato che c'è della gran merda in classifica, soprattutto se la raffronto con quelle precedenti.

      Elimina
    5. Ma i tempi cambiano, si poteva dire la stessa cosa nell' 80 rispetto al 70

      Elimina
    6. Sono il primo a non volere nostalgie inutili.
      Ma nel 1980 c'erano Police, Marley e Battisti, poi nel 1985 Sade, Duran, Sting, Springsteen , nel 2000 Lenny Kravitz, U2, Beatles, Santana, Luna Pop.
      Da lì in poi c'è un calo pauroso di qualità

      Elimina
    7. Innegabile anche secondo me, ma le attività ricreative degli adolescenti mi sembrano vertiginosamente cambiate dal 2000 in avanti, come si può pretendere che la musica si collochi agli adolescenti come 44 anni fa?

      Elimina
    8. Perché sono gli adolescenti o comunque gli under 25 che han sempre fatto le classifiche.

      Elimina
    9. Non mi venire a dire che i Duran Duran o Sade stanno in quelli che per te vanno bene. Ma visti oggi dopo 30 anni sono accostabili a Bruce Springsteen? Un po come il tipo di ieri via, The Jam: punk; Talking Heads? punk, evvai.
      Inoltre persino io che i primi due dischi dei Duran Duran li avevo presi inorridii con Arena, quindi?

      Elimina
    10. Duran una spanna sopra a tutta la merda che gira oggi (per quanto non mi piacciano per nulla, allo stesso modo di Springsteen). Gente che suonava, faceva riferimenti ad una certo tipo di black music (allo stesso modo di Sade). Cosa che non riscontro certo in Mengoni, Pausini, Moreno Mc, Modà etc)

      Elimina
    11. Si va bè non finiamo più si può girare in tondo così per dei mesi.
      A quei tempi c'era Pupo, Orietta Berti, Cecchetto, la Den Harrow, Julio Iglesias,Pooh, Bobby Solo le classifiche erano PIENE di rumenta, come oggi, ne più ne meno.
      Neppure a ne è mai piaciuto Springsteen

      Elimina
    12. Si va bè non finiamo più si può girare in tondo così per dei mesi.
      A quei tempi c'era Pupo, Orietta Berti, Cecchetto, la Den Harrow, Julio Iglesias,Pooh, Bobby Solo le classifiche erano PIENE di rumenta, come oggi, ne più ne meno.
      Neppure a ne è mai piaciuto Springsteen

      The Real WC
      :-)

      Elimina
    13. Ora dico l'eresia: Mengoni è bravo, e al concerto di capodanno in duetto ha stracciato quel bluff di Mario Biondi.

      Fabio T.

      Elimina
  6. SIMON & GARFUNKEL grandissimi,..hanno fatto una quindicina di canzoni sublimi a dir poco,..incredibile la differenza tra 1970 e 2013

    RispondiElimina
  7. Che poi a me i Led Zeppelin fan cagare, preferisco Ornella Vanoni, ma chissà cosa ne avrebbero pensato in proposito i talebani del 1970.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io tra Ornella e i LZ non ho dubbi: Ornella sempre!! ricordo di aver ascoltato un disco totalmente bossa della Vanoni e di essere rimasto senza parole per la grazia, la qualità e le canzoni splendide...avevo pensato: chissà quanto lavoro dietro a un disco così...poi ho scoperto che lei e i musicisti (tra i quali Toquinho!) prima sono andati al ristorante, si sono riempiti come otri e poi via in studio e han fatto quel disco. in diretta e al volo....

      Elimina
  8. haha vabeh, anch'io non sono mai stato un fan dei Led zeppelin,..ma vogliamo mettere loro con Mengoni?,...nessuno è un'talebano del 1970' ,...ma se confrontiamo Abbey Road o easy rider (Byrds, Band etc.) con Morenos o chi è quel cantante non c'è paragone,...o Born In The Usa era un bel disco r'n'r ( a parte la 'rompicazzo title track MTVvideoata a ripetizione),..o Sade anche faceva ottimo soul ('fighetto' e sophisticated quanto vuoi, ma sempre ottima roba rispetto a titoli del 2013 citati in quella classifica),...Marley ha fatto grandissime canzoni, TheWall era un gran bel disco etc.....a me scorrendo le varie classifiche cronologicamente sembra un continuo 'perdersi' della cultura pop/rock media dell'ascoltatore 'medio'da classifica, questa la mia opinione immediata..poi ognuno ha la sua opinione eh? ,..mica voglio denigrare quel Morreno o quell'altra tipa, che è al 5° posto o altri..chi se ne frega,..dico la mia opinione da appassionato d'i pop/rock e che s'è comprato parecchi dischi quando era uno 'sbarbo' come direbbe Mike D'Antoni:),...e Dino Meneghin:)

    RispondiElimina
  9. impressionante il 2013 per me... ne comosco tre, altri due o tre solo di nome, altri non so chi cazzo sono!

    RispondiElimina
  10. Io sono d'accordo, sono in parte i miei gusti, ho quella roba, Bob Marley mi piace, Sade mi piace, Dalla mi piace i Pink Floyd mi piacciono (a intervalli di anni), non è questo il punto.
    Il punto è che non mi posso aspettare che questa gente abbia lo stesso impatto su di me 15enne del 1982 e su mio figlio 15enne nel 2013. Inoltre non mi posso tantomeno aspettare che l'industria discografica (già in crisi irreversibile da anni) non tenga conto di ciò che è cambiato e cambia ogni anno, ogni giorno nel rapporto adolescenti/musica e produca ciò che produca, cioè tiene conto dell'impatto al momento. Era così anche nel 1982 cos'è i Beatles, gli Stones, i Duran Duran non erano un prodotto industriale? Il rock non è più il fenomeno musicale di massa per eccellenza, i ragazzi sono cambiati, il mondo è cambiato, secondo me è un po peggiorato (ma è una personalissima opinione) e la musica probabilmente con essa.

    RispondiElimina
  11. PS La classifica del 2000 fa altamente cagare pure quella

    RispondiElimina
  12. lamadonna INDIGO!!!! non toccarci (a me e Mich) DEN HARROW!!!!!!!!!!
    ma che e' sta tua virulenza...cosa ha fatto il Genoa ieri?

    C

    RispondiElimina
  13. aah ha buscato 4.....capisco ora

    RispondiElimina
  14. Bah, avremo buscato comunque, mi fa molto più girare i coglioni l'esonero di Allegri col quale stavo ormai cullando qualche strano pensierino invece magari adesso si riprendono

    RispondiElimina
  15. ahahah! sei un grande come sempre!
    ora gli arriva Pippone Inzdig..sorry..Inzago
    C

    RispondiElimina
  16. non capisco il senso del post: vale a dire, non è il 2013 l'eccezione, ma il 1970 casomai.
    dei settanta dischi citati, ne ho 3: abbey road (1970), let it be (1970) e 1 (2000)
    anzi, ripensandoci: non è neanche il 1970 l'eccezione, ma i Beatles. che sono gli autori di tutti e tre i dischi...

    per il resto, pop di lega bassa o medio.bassa, ma in classifica (Beatles a parte) quello ci è sempre andato e sempre ci andrà.

    per il resto, condivido tutto quello che ha scritto il Sir.

    The Real WC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, ma di rito riveriano

      The Real WC

      Elimina
    2. Ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha je t'adore!

      Elimina
  17. Ciao ragass. Bello questo post, che ha scatenato il Gallo, grande cazzone, come sempre. AhAhAh...
    Anche a me dei disch venduti non me n'e' fregato mai un'emerita michia, ma l'e' istess.
    L'unica cosa che mi viene da dire, invece, e' che, magari, nel 1970 si vendevano veramente i dischi. Adesso? Le classifiche di cosa tengono conto? Non sono un pelo fasulle?

    RispondiElimina
  18. quoto the Real WC su tutta la linea..
    C

    RispondiElimina
  19. c'e' distrazione..
    ho detto che ai Zeppeleen preferisco Fedez e l'altro superpiciu di Moreno MC (non l'arbitro) ..e nessuno mi dice niente...blog di casula (complimenti)
    C

    RispondiElimina
  20. Il senso del post è che in passato (remoto) nelle classifiche (per quello che contano) era presenti ALCUNI prodotti di qualità (anche se non piacciono bla bla bla Police, Sting, Springsteen, Lenny Kravitz, perfino U2 sono ascrivibili ad un concetto di qualità artistica).
    OGGI , IO, (gusti miei da vecchio ultra50enne etc etc), non trovo nella classifica NULLA che possa definire qualitativamente buono o interessante.

    RispondiElimina
  21. esatto tony, ma questo ha a che vedere con il fatto che tu (noi) ragioniamo da vecchi cinquantenni etc.
    ovvero, alla merda dei nostri tempi siamo un po' affezionati, aggiungi un po' di nostalgia e di intolleranza senile verso i giovinastri del dì d'incoeu e si può arrivare a dire che la merda dei nostri tempi puzzava meno di quella di adesso.

    però a me all'epoca police, sting, springsteen, lenny kravitz e u2 facevano lo stesso orrore che mi fanno adesso mengoni, marrone e pausini.
    :-)

    The Real WC

    RispondiElimina
  22. E' stato un caso perché incidentalmente quegli ALCUNI qualsiasi siano erano di moda, stop. Non è più di moda (da noi in UK e USA è diverso perché è più parte del loro modo di essere ragazzi).
    Quoto Allelimo.....sorry The Real WC (lo abbraccio) è stato un caso a quei tempi ora siamo più tradizionalmente su pattumiera italianoide generalista che rispecchia più pienamente spaghetti e mandolino che fotografano (benissimo) lo stivale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però scusa, mi chiamo The Real WC.
      se vi manca tanto 'sto Allelimo che c'entro io?

      Elimina
    2. Ci rimane sempre un po questo dubbio.................

      Elimina
    3. ...e che poi un po' ci manca...

      Elimina
    4. il dubbio c'e'...
      lo dissiperemo,Alle

      Elimina
  23. Ho SEMPRE amato le classifiche dei dischi più venduti.

    RispondiElimina
  24. morto Sharon
    uno in meno

    RispondiElimina
  25. Happy BDay SUGGS!
    C

    RispondiElimina
  26. comunque certi della classifica 2013 ammetto che non so neanche chi siano :),..vabeh:),..meglio un libro de l 1813 della Austen,...o un Simenon d'époque (ahoo TTai,..te pagamo er cannone ,..facce rivedé er Megrette con Gino Cervi:),.....cmq Sir, really, io non soo 'talebano del 1970',...quando ero alle SQuole superiori un nostro amico 'frichetùùn' (cioè coi capelli lunghi, post-hippie) mi prestò 4-5 dischi tipo Steppenwolf, Ten Years After, Santana etc. ,..e gli dissi 'ma va là' te e i 10 Years After ,...all'epoca non mi piacevano perchè ero un fan,..che ne so di Plimsouls, Barracudas, Los Lobos etc. ,....però ora, col senno di poi,...dico 'ca** meglio 1000 volte il Santana di Mengazzi',....

    ps: haha Den santo subito

    RispondiElimina
  27. oopss ehmm sorry, digitazione, era 'ahooo RRRai',...

    ps 2: cmq Den mejo de Gloria Swanson as actor haha

    RispondiElimina
  28. Ha ha ha grande Mich! Ho provato ad ascoltare i Ten Years After giusto la settimana scorsa ma proprio non ce la faccio.
    Non discuto i gusti, io stesso ne ho di molto discutibili, ma ogni epoca ha i suoi idoli, quello delle rockstar (quelle intese come gruppi che suonano rock vero e proprio di qualsiasi genere) mi sembra oggettivamente finito da un po.

    RispondiElimina
  29. haha well effettivamente i Ten Years After spaccavano un pò (un pò??) le palle,diciamolo et ammettiamolo:),...sarà che ero ggiovine,...però vabeh meglio di certo rap o certi tipi che compaiono in quella classifica 2013,...immagino (perchè , lo confesso,..certi non li ho mai sentiti nominare,..ma l'è l'istès:)),...arridatece Vivaldi e il Trio Lescano:)

    RispondiElimina
  30. Sorry,ma provate ad ascoltare i primi tre album dei Ten Years After...temo che la maggior parte degli ascoltatori si basi sull'esibizione di Woodstock e solo su quella.
    Ma c'era dell'altro anche PRIMA ,esattamente come il vero Hendrix non è quello scoppiato e distrutto che si è visto su quel palco.

    Comunque le classifiche andrebbero viste,secondo me,più che altro nei termini NUMERICI,perchè sono cambiati totalmente i modi ed i supporti con cui la musica si diffonde : oggi con poco più di 5000 copie (in vinile o in CD) si arriva ai primi posti o quasi,mentre le hit-parade italiane delle decadi 70 e 80 erano composte da gente che vendeva milioni di copie : al di là dei GUSTI personali,temo che sia questa la vera linea di demarcazione...va da sè che il consumo si fa sempre più veloce,squallido e banale attraverso suonerie telefoniche,jingle pubblicitari ecc...
    è oramai prassi comune...ma di contro c'è un notevole mercato del "vintage" e delle ristampe che ancora tiene.
    Purtroppo questo non favorisce le novità,tantomeno quelle che piacciono a noi,destinate in gran parte ad una elite alquanto minoritaria. URSUS

    RispondiElimina
  31. è vero cazzus
    come si fa a fare la classifica di vendita sui dischi più scaricati da internet ????

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails