martedì, marzo 03, 2015

JOVANOTTI - Lorenzo 2015 CC



GLI INSOSPETTABILI è una rubrica che scova quei dischi che non avremmo mai pensato che... Dopo Masini, Ringo Starr, il secondo dei Jam, "Sweetheart of the rodeo" dei Byrds, Arcana e Power Station, "Mc Vicar" di Roger Daltrey, "Parsifal" dei Pooh, "Solo" di Claudio Baglioni, "Bella e strega" di Drupi, l'esordio dei Matia Bazar e quello di Renato Zero del 1973, i due album swing di Johnny Dorelli, l'unico dei Luna Pop," I mali del secolo" di Celentano, "Incognito" di Amanda Lear, "Masters" di Rita Pavone, Julian Lennon, Mimmo Cavallo con "Siamo meridionali"e i primi due album dei La Bionda di inizio 70's, il nuovo album dei Bastard Son of Dioniso, "Black and blue" dei Rolling Stones, Maurizio Arcieri e al suo album "prog" del 1973 "Trasparenze", Gianni Morandi e "Il mondo di frutta candita", il terzo album degli Abba, "666"degli Aphrodite's Child, la riscoperta di Gianni Leone in arte Leonero, il secondo album di Gianluca Grignani, Donatella Rettore e il suo "Kamikaze Rock 'n' Roll Suicide", Alex Britti e "It.Pop", le colonne sonore di Nico Fidenco , il primo album solista dell'e Monkees, Davy Jones, Mike McGear (fratello di Paul McCartney), Joe Perrino, il ritorno di Gino Santercole, l'album del 1969 di Johnny Hallyday con gli Small Faces, la svolta pop della PFM, gli esordi degli Earth Wind and Fire e quelli degli UFO, oggi tocca al nuovo album di....JOVANOTTI....

Le altre puntate de GLI INSOSPETTABILI qui:
http://tonyface.blogspot.it/search/label/Gli%20Insospettabili

Premesso che sono sempre molto interessato a ciò che avviene nella musica POP (popolare, fruibile a tutti, quella che si sente alla radio, alla televisione, mainstream) e che in questo ambito JOVANOTTI è sempre stato uno dei personaggi artisticamente più personali e creativi, mi sono dedicato a ripetuti ascolti di questo monumentale doppio CD di bene trenta brani.
Se continua a risultarmi INSOPPORTABILE la sua prosopopea terzomondista/buonista/catto - appena-appena- sinistrorsa, la musica concede invece molti spunti interessanti, validi, freschi, fatti sempre a livelli altissimi.

Jovanotti sperimenta, si circonda di collaboratori di grande spessore, diventa CREDIBILE interprete di un sound ricchissimo e convincente.
C’è veramente di tutto, dal rap all’elettronica, dalla world music, al funk, al soul al reggae, miscelato in un cristallino mood POP.
E compositivamente si viaggia sempre in contesti mai banali, i brani sono curatissimi, talvolta sorprendenti come “Musica”, un afro-techno-rap (!) con Manu Dibango o il Motown pop di “Il mondo è tuo”, l’afro beat di “Melagioco” con gli Antibalas (uno dei momenti più entusiasmanti dell’album) e di “All the people”, il desert reggae blues di “Si alza il vento” con Bombino, l’afro funk in “Fondamentale” e il calypso di “Il riparo”.
C’è anche un funk hip hop fusion stranissimo come “Gravity” e l’irresistibile finale soul di “7 miliardi” con sontuosa sezione fiati (che potrebbe stare benissimo in un album degli Statuto !).

Ci sono momenti meno riusciti, più prevedibili e anonimi come “L’estate addosso” (scritta con Vasco Brondi) o “E’ la scienza bellezza” (che occhieggia agli Happy Mondays dei 90’s) e varie ballatone da stadio.
Ma poi arriva “Con uno sguardo”, rhythm and blues/funk suonato da paura che starebbe alla perfezione in una album targato Acid Jazz a scacciare ogni dubbio.
Un album interessante, pieno di energia e buona musica.
Ascoltare, per favore, ascoltare.

27 commenti:

  1. no io non ce la faccio, neanche a scrivere il nome su youtube...
    E' più forte di me!
    L'ho visto da Fazio l'altra sera, pubblico in delirio per un pezzo mediocre.
    Non parlo di te Tony che conosci una marea di dischi e di artisti, ma la gente che vede Jovanotti come "innovatore" probabilmente non ascolta altro.

    RispondiElimina
  2. ci fidiamo Boss ci fidiamo
    C

    RispondiElimina
  3. Inguardabile oltre che insospettabile e sicuramente anche inascoltabile.

    RispondiElimina
  4. Provate ad ascoltare su Spotify i brani che ho indicato ad esempio: Con uno sguardo, 7 miliardi, Il mondo è tuo o Melagioco.
    E non pensate a Jovanotti....

    IN OGNI CASO: sto parlando di POP MUSIC

    RispondiElimina
  5. il singolo per me è irritante, altri pezzi sentiti prima della presentazione sembravano invece molto validi, andrò a recuperarli.
    quanto agli statuto, i fiati non li vogliono più usare, nè dal vivo nè su cd, anzi si sono arrabbiati con casacci che glieli ha imposti in un paio di pezzi nell'album che stanno registrando (ho discusso con oskar di questo....)
    alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si lo so che i fiati non li vogliono più ma se ascolti / miliardi sembra un brano degli Statuto !

      Elimina
    2. Alberto,non volgio ne intromettermi ne interpretare ma sul sito degli Statuto Oskar parlava dell'uso dei fiatii per alcuni pezzi come suggerimento legittimo da parte di max come produttore..Poi so bene anche io che al momento la loro impostazione e' decisamente piu guitar-oriented risapetto al passato..
      Dal vivo ho sentito e sono curioso di sentire il prox lavoro in studio..con qualche fiato! ))
      Un saluto!
      C

      Elimina
    3. Che sarà una sorpresa musicalmente parlando (e non solo) :)

      Elimina
    4. secondo me oskar l'ha vissuta un po' come imposizione, almeno questo traspariva dalle sue parole. del resto sono almeno due anni che dopo ogni concerto scrive di quanto è bello e compatto il loro suono senza i fiati e a me che sono un amante dello ska originale questo dispiace!! :-)
      alberto

      Elimina
  6. è stato bello leggere questo blog (quasi) tutti i giorni, negli ultimi 10(?) anni....
    ci vorranno mesi per riprendermi dall'odierno post









    haha scherzo....
    #superiperharddiscountdebaclegimmefive
    buona giornata f

    RispondiElimina
  7. sbagliate, sbagliate !
    Ascoltare e poi sputtanatemi pure. Ma secondo me NO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Debacle Jovanotti? ahaha!

      Elimina
  8. Una volta che lo avrete ascoltato m idirete, altrimenti è inutile parlarne, no ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boss sono l'unico che ti ascolta..ascoltero anche l'album (Charlie saturnino e' un mostro..pure simpaticissimo!)
      C

      Elimina
  9. Ahhhhhhhhhhhhhhhh Sir Biss da Cortona!!!!! Oggi youtubbo sta 7 Miliardi, mi incuriosisce il tiro soul. Certo che Lorenfo è un dritto, i musicisti che suonano con loro son spesso dei fenomeni, basti pensare a Saturnino.

    Charlie

    RispondiElimina
  10. Capisco e sono d'accordo che il modernismo riguarda "originalitá" che porta anche alla sperimentazione....ma ragazzi JOVANOTTI NOOOO!!!
    Mi riprenderó fra poche ore con una boccata d'aria british con il nuovo di NOEL GALLAGHER! Fantastico!! Grazie Inghilterra....aspettando il nuovo del Modfather

    RispondiElimina
  11. eccoli!

    http://www.youtube.com/watch?v=G9CCKftf_Xs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse meglio in versione originale.
      Comunque preferisco Eternità.

      Elimina
    2. Debacle Eternità

      Elimina
    3. In ogni caso meglio di giovanotti

      Elimina
  12. Risposte
    1. DébâcleDébâcleDébâcleDébâcleDébâcleDébâcle

      Elimina
  13. E' morto Dave Mackay, uno dei più grandi, senz'altro il più duro.

    RispondiElimina
  14. Un grande dei Rams!!!

    Charlie

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails