mercoledì, marzo 18, 2015

Piacenza-Milan 3-2



Una partita a me cara che riporta alla (breve) epopea del Piacenza in serie A.
E’ il 1° dicembre e un Milan in crisi di risultati, guidati da un traballante Tabarez arriva a Piacenza per riprendere fiato e punti.
E’ il Piacenza di Bortolo Mutti e del presidente Leonardo Garilli, il Piacenza tutto italiano, senza nessun straniero, in serie A dal 1992-1993 portati in alto dal mito Gigi Cagni.
Il Milan è squadra odiatissima: nella prima stagione di Serie A del Piacenza si fece battere a San Siro 1-0 dalla Reggiana nell’ultima giornata (risultato essenziale per i rivali emiliani per rimanere in serie A spingendo i biancorossi in B). Il Piace tornò subito in A dibattendosi sempre in zona salvezza con orgoglio e onore, con pochi mezzi ma sempre tanta volontà e coraggio.

Due clamorosi errori di Sebastiano Rossi consentono a Valoti e Di Francesco (attuale allenatore del Sassuolo) di chiudere il primo tempo sul 2-0 per il Piace. Nel secondo tempo entrano Savicevic e Dugarry e una doppietta di quest’ultimo riporta la partita sul 2-2.
Nel Milan ci sono nomi come Albertini, Costacurta, Baresi, Weah, Eranio (va bè anche Coco).
Ma al 71° Luiso (acceso tifoso rossonero ma che non aveva mai svelato la sua passione per paura di “ritorsioni” dei tifosi amici) stoppa una palla di petto sulla destra dell’area e proprio sotto la Gradinata Nord interamente occupata dagli ultra biancorossi e inventa una rovesciata da cineteca che suggella il 3-2 finale.
Sarà una delle ultime gioie del presidente che scomparirà tragicamente un mese dopo.
Il campionato lo stravincerà la Juve, il Milan finirà quasi in zona retrocessione (nonostante il cambio di allenatore proprio dopo questa partita a favore di Sacchi), il Piacenza si salverà battendo allo spareggio il (mio) Cagliari 3-1 con doppietta proprio di Luiso.

Pasquale Luiso rivela: "Avevo sempre detto di essere tifoso della Roma e della Lazio.
Ma era una tattica per non inimicarmi i tifosi del Piacenza, poiche' so che odiano il Milan. Invece, adesso lo posso dire.
Io ho sempre tifato per il Diavolo, fin da quando ero bambino. E in tribuna c' era mio padre Raffaele, tifoso come me. Una rete del genere l' ho sempre sognata.
Ho calciato e non ho visto dove fosse andata la palla. Ho sentito l' urlo della curva e sono andato ad esultare"


Le immagini salienti della partita:

https://www.youtube.com/watch?v=znOwHeTFD0M

11^ giornata
Domenica 1° dicembre 1996
Galleana, Piacenza
PIACENZA - MILAN    3-2
                       Reti: 9' Valoti, 44' Di Francesco, 47' e 68' Dugarry, 71' Luiso

PIACENZA:
Taibi, Lucci, Polonia, Conte, Tramezzani, Pari (47' Delli Carri), Di Francesco, Pin, Valoti, Luiso (75' Maccoppi), Piovani (90' Tentoni) - All.: Mutti
MILAN:
S. Rossi, Reiziger, Coco, Desailly, Costacurta, Baresi II, Eranio, Albertini (46' Savicevic), Weah, Locatelli (46' Dugarry), Simone - All.: Morini - DT: Tabarez

48 commenti:

  1. ha ha ha ha ha il Toro di Sora, grande!

    RispondiElimina
  2. L'avevo rimossa... ehm...

    Una pochezza rossonera di stringente attualità... anche se oggi ha molte più attenuanti (giocatori scarsi)...

    W

    RispondiElimina
  3. Intanto hanno arrestato il futuro presidente del Peerma per riciclaggio...bon , il prossimo album un bel derby Piacenza-Parma in serie D.

    Intanto il Bhutan ha passato il primo turno di qualificazione schiantando il temibile Sri Lanka 2-1 e 1-0 e viaggia spedito verso i Mondiali in Russia del 2018. Forza Bhutan !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prossimo album: "Piacenza-Parma in serie D"

      raccolta di strumentali funk-soul da stadio

      ahahahha!

      W

      Elimina
    2. ahahah , ormai non sono neanche più capace di scrivere ANNO che mi scappa ALBUM

      Elimina
  4. Lo Sri Lanka ha appena perso il quarto di finale al mondiale di Cricket, stritolato da un sorprendente Sud Africa.

    RispondiElimina
  5. Inconcepibile come il Parma non sia stato buttato fuori dal campionato (in realtà il motivo è noto).

    RispondiElimina
  6. Non solo, le hanno anche dato 5 milioni di euro (CINQUE MILIONI DI EURO) per finirlo...

    RispondiElimina
  7. Lasciamo perdere... questo Manenti poi era lombrosiano...

    Ma io mi chiedo, ma Ghirardi come pensava che sarebbe andata a finire?

    Mi chiedo anche chi sarà la prossima società...

    W

    RispondiElimina
  8. Speriamo che sia finita.
    Il Parma fallisce, viene radiato e va in eccellenza se qualcuno se la sente di ripartire, altrimenti basta e si riparte dalla terza categoria se a qualcuno va di farlo. Basta con gli interventi dei sindaci del cazzo che salvano società di calcio con interventi al limite e oltre il legale con uso di soldi pubblici.
    Porco d*o ce la gente che non lavora.
    Spiace, ma è ora di finirla.
    Te lo dico io come pensava andasse a finire Ghirardi: ad un certo punto aveva oltre 200 giocatori a libro paga , giocava su plusvalenze inesistenti per presentare i bilanci e gabolare i comunque accomodanti revisori dei conti federali. In più sperava di realizzarle veramente queste plusvalenze cedendo i giocatori quasi tutti mediocri con contratti ben superiore al loro effettivo valore e sottoscritti solo per incassare eventuali clausole rescissorie. Ovviamente i giocatori facevan tutti cagare e nessuno li voleva se non in prestito così niente plusvalenze e quasi sempre anche il monte ingaggi da pagare, nel giro di due/tra anni vai in rovina sicura con gli introiti di 10000 paganti scarsi la domenica e i soldi di sky impiccati per pagare gli ingaggi a due brocchi come Cassano e Amauri.
    Ghirardi è un coglione che sperava di farcela pensando di essere in una sala scommesse. Pensa che se non ci fosse stato l'alt dei revisori dei conti UEFA avrebbe continuato come se niente fosse,merda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo ripartano dalla D e amen... i problemi sono altri, come hai velatamente sottolineato... i tifosi veri saranno contenti ugualmente...

      La storia dei 200-300 giocatori era già stata tirata in balo da un giornale inglese nell'estate prima che iniziasse la scorsa stagione, quella del sesto posto... Leonardo ha sempre ridimensionato i numeri non si è mai capito bene...

      festeggiando il centenario, Ghirardi disse che sono tempi di crisi, "godiamoci questa stagione, poi si vedrà..." Vorrà cedere il club? titolarono i giornali...

      le voci sulle difficoltà giravano in città da tempo... come sempre...

      Nessuno avrebbe immaginato una cosa del genere, credo... un conto è fallire, un conto fallire in questo modo tragicomico...

      W

      Elimina
    2. Strepitoso dalla Gazzetta di oggi il manager che aveva affiancato Manenti al momento dell'acquisto ha dichiarato: Pensavo che magari non aveva tutti i soldi che diceva, ma comunque....invece lui non lavora, la moglie fa la badante e vivono con la pensione di sua madre. Meglio cosi ce lo Siam levati di torno '.
      Non so se ridere o piangere, rido perché è un altra conferma di ciò che ho sempre sostenuto a proposito del calcio e non solo. In ogni caso qui il colpevole ha nome e cognome:Tommaso. Ghirardi

      Elimina
    3. Eh, e tutti pensavamo che Ghirardi fosse bravo, capito?
      Non so se hai letto l'intervista a Melli di un paio di settimane fa: nel 2009, dopo aver promesso un premio in seguito a una vittoria, Ghirardi chiese i soldi in prestito a Melli. 100.000 euro...

      Manenti sembra un capo clan Rom, dai! Gli hanno sequestrato la C3 perchè aveva 1.900 euro di multe non pagate... quando doveva arrivare il primo famoso bonifico da 30 milioni e c'erano intoppi, si è preso su ed è andato in Slovenia a controllare personalmente! E' andato dal tesoriere del Parma e si è fatto dare i soldi per il viaggio!

      L'ultimo incasso del Tardini è stato pignorato, d'altr aparte avevano paura che Manenti passasse alla cassa a ritirare in malloppo.

      Non parliamo di Taci... in incognito nei distinti...

      Ma pare che dietro a tutta sta faccenda fumosa ci sia la famiglia Pasotti-Ghirardi...

      E vabè sarebbe lunghissimo ripercorrere tutta la vicenda, che non è ancora finita... e non finirà nemmeno giovedì con la decisione del tribunale

      A sentire Melli, sarebbe cambiato tutto con l'arrivo di Leonardi...

      Ma veramente, ci sono cose da ridere... vabè, diciamo grottesche...

      W

      Elimina
    4. Il tutto in perfetta antitesi con la splendente storia di calcio vero del post, ovviamente!

      W

      Elimina
  9. Grandissimo goal ad ogni modo!
    per la dinamica dell'azione grande anche quello del 2-0

    RispondiElimina
  10. Tra l'altro temo ci siano PARECCHIE altre società messe così (vedi Samp o la stessa Roma straindebitata).

    Azione di Luiso magistrale, da manuale.
    Dugarry l'avevo rimosso, buon giocatore.
    Sebastiano Rossi ... che bestia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho scritto a cazzo "chi sarà la prossima società" nel senso quale sarà la prossima società a fallire

      W

      Elimina
    2. La Roma è gestita con i soldi delle banche quindi difficilmente fallirà. La Figc poteva e doveva intervenire dopo la vendita di Taci a Manenti e invece tutti zitti. Anche Lotito avrebbe di che vergognarsi, un altro che sul Parma di Ghirardi ci ha mangiato in abbondanza.

      Elimina
    3. Intanto è ufficiale: Parma fallito

      W

      Elimina
  11. ..goduria !!....mi sa che anche Mirko Conte e Tramezzani avranno esultato in modo speciale!!...Luiso determinante per il Piace di quell'anno!!
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  12. E che squadra il Piace di quegli anni:
    Taibi, Tramezzani, Delli Carri, Di Francesco, il vecchio Pin, Valoti, Luiso, Maccoppi, Piovani.
    Poi arrivarono Simone Inzaghi e Lucarelli

    RispondiElimina
  13. cazz..., è vero,..mi ricordo quel goal di Luiso,..gran goal,...grandioso anche quello di Djorkaeff contro la Roma,..di giocatori del Piacenza, da ricordi Panini anni '70 c'era mica nche uno che si chiamava Vichi?,..biondo,.difensore??..e Sante Crepaldi??,...grande Huebner comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mich il vecchio Pin eh te lo ricordi???
      e Jason & the Scorchers!!!
      C

      Elimina
    2. Livio o Celeste ? :) ,..il primo era un medianazzo alla Piraccini,..il secondo uno stopper,..me lo ricordo nell'Hellas su TeleArena

      Elimina
    3. cavoli sei un'enciclopedia! Quello che dice Boss era Gabriele ma mi riferivo in effetti a Livio (nel Perugia di Curi e vannini)..ma c'era anche Celeste!
      Oh 3 Pin in un decennio di serie A son mica pochi..
      C

      Elimina
    4. era anche nell'Udinese (Livio) e mi ricordo anche la figurina nel Napoli,..mentre Celeste fu n. 5 anche nella Fiorentina,...tra gli stopper Hellas Mitico Gutierrez, che picchiava come un maniscalco:)

      Elimina
    5. http://www.tuttolegapro.com/esclusiva-ultim-ora/esclusiva-tlp-mi-ritorni-in-mente-ciccio-marescalco-69444

      acc.. che goal che ha fatto al min. 1.45" ca.

      Elimina
  14. Il migliore che sia mai passato di lì è stato senz'altro Stroppa.

    RispondiElimina
  15. Tramezzino Tramezzani come lo chiamavano i Gialappi.
    Comunque sia la Roma, in quanto squadra della Capitale, seppur indebitata verrà tenuta a galla dalla politica; d'altronde è l'unico caso di squadra con tifosi parlamentari che fanno un'interpellanza per un (presunto) torto arbitrale. Ma si può?

    Charlie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si dovrebbe ..........

      GMV

      Elimina
  16. Hanno un mucchio di soldi, sarà una delle poche squadre che si salveranno davvero.
    L'indebitamento va valutato in relazione alla dimensione economica, una volta costruito lo stadio saranno in cassaforte.

    RispondiElimina
  17. Sui torti arbitrali lascerei stare, fanno impallidire perfino la Juventus (gli unici insieme ai loro cugini)

    RispondiElimina
  18. Ma mai come il Milan dell'era Galliani, che mi auguro durerà ancora a lungo.

    RispondiElimina
  19. E anche Tentoni!

    W

    RispondiElimina
  20. minchia che storie davvero...

    Un sorriso però: dopo la tshirt di Lilith "ma a te il punk non ha insegnato un c-pecetta-o?" propongo la nuova tshirt casula per la collezione primavera/estate 2015..questa quota del Gallo qui sopra:

    "Porco d*o ce la gente che non lavora"


    mettiamo il Cortez alla produzione e via...in ogni stadio casula

    C

    RispondiElimina
  21. Perché Luiso dice inimicarmi? Forse è il contrario..

    RispondiElimina
  22. Ero in curva del Piace al seguito di un caro amico (Pez), nonostante sia tifoso del Milan: ricordo benissimo quel maledetto, fantastico goal...ma ricordo anche un altro particolare agghiaccinate: l'esultanza dei giocatori che, come ad ogni goal di quella stagione, ballaroro la MACARENA sotto la curva! Dato il pathos, le emozioni e sa 'l cazzo cos'altro, a fine partita tutti ballavano sta minchia di MACARENA. Tutti tranne me ed altri quattro sciacalli rossoneri, ovviamente...CORNUTI E MAZZIATI!
    dam1

    RispondiElimina
  23. C'era anche il Mone Pilla, ricorderò sempre la sua faccia quando scese dalla macchina di ritorno da Piacenza........

    RispondiElimina
  24. Il mio voto a favore per la maglia casula con la frase del Gallo!!!!

    Charlie

    RispondiElimina
  25. Quel "d*o" e' da manuale!!
    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "d.o" con snap della Stax al posto della I

      W

      Elimina
  26. ahahaha! esatto!!!ci vorrebbe un logo che potesse comprendere l'asterisco e lo "snap"!
    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails