mercoledì, novembre 28, 2012

Sweet Soul Music: Soul Train



Un viaggio periodico alla scoperta di tutti i filoni della SOUL MUSIC. Dopo Philly sound, Blue eyed soul, country soul e Soul punk, Psychedelic Soul, Soul Jazz e Smooth Soul, Latin Soul, Northern Soul, Southern Soul, Soul Funk.
Oggi ci occupiamo della trasmissione SOUL per eccellenza:
SOUL TRAIN

PUNTATE PRECEDENTI:
http://tonyface.blogspot.it/2012/09/sweet-soul-music-il-philly-sound.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/09/sweet-soul-music-blue-eyed-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/09/sweet-soul-music-country-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/09/sweet-soul-music-soul-punk.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/10/sweet-soul-music-psychedelic-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/10/sweet-soul-music-soul-jazz.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/10/sweet-soul-music-smooth-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/10/do-you-like-good-music-that-sweet-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/11/sweet-soul-music-northern-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/11/sweet-soul-music-southern-soul.html
http://tonyface.blogspot.it/2012/11/sweet-soul-music-soul-funk.html

Trasmissione in onda dal 1970 al 2006 SOUL TRAIN è stata uno dei principali mezzi di diffusione della BLACK MUSIC in USA accompagnandone nel tempo tutte le variazioni e le evoluzioni.

Nata da un’idea dal produttore e presentatore televisivo DON CORNELIUS (tragicamente scomparso nel febbraio di quest’anno) “Soul Train” è andata in onda oltre 1.100 volte nei 35 anni di vita.

Debuttò il 17 agosto del 1970 con Jerry Butler, Chi-Lites e Emotions e nel corso degli anni ha ospitato i principali nomi della black music, da James Brown a Chuck Berry, Aretha Franklin, Funkadelic, Al Green, Ike & Tina Turner, Little Richard, Supremes dando spazio anche a nomi non propriamente affini al black sound come David Bowie o Duran Duran.

Molti video sono reperibili su Youtube oppure su www.soultrain.com.

19 commenti:

  1. Bellissimo post !! Una trasmissione mitica.
    Come se ne fanno tutti i giorni in Italia

    RispondiElimina
  2. Praticamente la versione nera di TOTP

    RispondiElimina
  3. Per di più in un periodo dove la black music, a mio avviso, aveva uno spessore incredibile.

    Debello

    RispondiElimina
  4. Don Cornelius inventò il programma accorgendosi del potenziale e della diffusione della black music che però non aveva alcuna rappresentanza nei media.
    A lungo l'America dei 60's boicottò tutto ciò che aveva a che fare con la blackness (artisticamente e non).
    Semplicemente i programmi non trovavano sponsorizzazioni e di "aziende " nere che potevano permettersi di sborsare qualche soldo ce n'erano davvero poche (tanto meno le "bianche" illuminate)

    RispondiElimina
  5. ALL ABOARD the SOUL TRAIN!!!!!

    C

    RispondiElimina
  6. Grazie della dritta, ora mi lancio alla ricerca sul Tubo.....
    ...Night Train...

    Charlie

    RispondiElimina
  7. Funkadelic ,ottimi,..but anche i tanto bistrattati Earth, wind & Fire mica erano malaccio eh?,..vogliamo mettere con certa robaccia 'pseudo-soul' di oggi?

    RispondiElimina
  8. Infatti gli EW&F ebbero la "sfortuna" di operare in un periodo in cui tra punk , new wave etc vennero scambiati per disco music.
    In realtà era eccellente soft soul suonato in maniera pazzesca !

    RispondiElimina
  9. mi ricordo in 'gita scolastica' in francia che beccai un lp di una new orleans r'n'b band chiamata the Upsetters,..ma vogliamo mettere con Ri-Hanna(.& Barbera?? ) :)

    RispondiElimina
  10. esatto Tony, concordo,...poi mi ricordo al 'cinema di villaggio' domenicale un film sui commodores,..anche loro mica eran male,..poi io ho una vecchia cassetta comprata per mail in quel negozio di salsomaggiore su quelle soundtracks di blaxploitation movies dei primi anni '70 (tipo Shaft etc.),...e sono davvero fantastiche

    RispondiElimina
  11. duran duran? davvero? cazzo...
    negli ultimi anni grazie al tubo ho visto spezzoni spettacolari di questo mitico programma, qualità degli ospiti incredibile, bello da vedere anche quando l'ospite non c'era e la crew ballava sul brano musicale.

    in uk ne fecero una loro versione negli ottanta, con soul bands locali, style council inclusi (la cover del 12" the lodgers è presa dagli studi del soul train uk). anche di questa trasmissione cè roba sul tubo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey Cap ti risulta un singolo promozionale di Paolino Nostro con in copertina il calciatore Gary Lineker ?

      Elimina
    2. uh... no tony (almeno non ricordo). di che periodo?

      Elimina
    3. ho chiesto al circolino welleriano e mi è arrivata la risposta! (solo un pazzo scatenato poteva ricordarsi) la foto di lineker, in bianco e nero, presa da dietro mentre esulta, è stampata sul cd del primo album, ma solo in versione giapponese. l'ho trovato e confermo.

      quell'album fra l'altro resta il mio preferito della carriera solistica, specialmente nella versione japan che uscì mesi prima di quella uk, più coerente nel running order e che include una versione di 'new thing' che non è stata più ristampata altrove (neanche nel deluxe)

      fine dello sbrodolamento. tra poco ti linco una foto su instagram

      Elimina
    4. http://distilleryimage0.instagram.com/58129e52399b11e2ab6722000a9e087c_7.jpg

      Elimina
  12. Mi sembra, non vorrei dire una minchiata, che in alcune puntate insegnavano proprio anche a come ballare funk e soul

    RispondiElimina
  13. capitano non si apre un casso

    RispondiElimina
  14. devi evidensiare tutto il link, anche la seconda riga, poi tasto destro e "vai alla pagina"

    RispondiElimina
  15. oppure http://instagram.com/p/SljzhNJmpQ/

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails