mercoledì, settembre 07, 2016

Il calcio che (non) conta



Rubrica periodica che va a visitare i campionati meno seguiti e noti in giro per il mondo ma che non disdegna sguardi anche più in alto.
In precedenza se ne è parlato qui:

http://tonyface.blogspot.it/search/label/Il%20calcio%20che%20%28non%29%20conta

Partiti gli incontri europei le QUALIFICAZIONI AI MONDIALI 2018 (nessuna sorpresa significativa, inclusa un balbettante Italia), già da tempo in corso in SUD AMERICA (dove su 10 ne vanno 4 più la quinta che se la gioca con la vincitrice dell'area Oceanica e da cui raramente arrivano particolari sorprese...).

Più curioso e interessante andare a vedere cosa succede nelle altre aree del mondo.

Dall' ASIA arriveranno quattro squadre più una che spareggerà contro il girone Nord Americano.
Alla fase finale sono arrivate in dodici, divise in due gironi.
Dal primo dovrebbero saltare fuori Corea del Sud e Iran con Cina terzo incomodo (Qatar, Siria e Uzbekistan meno probabili), dal secondo Australia e Giappone mentre Iraq, Emirati Arabi, Arabia Saudita e Thailandia non dovrebbero avere scampo.
Nei precedenti turni fuori per un soffio la Corea del Nord e bene hanno fatto anche nomi imprevedibili come Oman, Singapore e Afghanistan.

Cinque i nomi dall'AFRICA (numero esagerato rispetto al reale potenziale abitualmente dimostrato).
Venti quelle arrivate alla fase finale, cinque di gironi da quattro, chi lo vince è in Russia.
Girone di ferro quello con Algeria, Camerun, Nigeria e Zambia, più facile per la Costa d'Avorio (con Marocco, Gabon e Mali), Senegal e Sudafrica rivali nel girone con Burkina Faso e Capo Verde, Ghana e Egitto con Congo e Uganda, facile per la Tunisa con Libia, Guinea e RD del Congo.

In NORD e CENTRO AMERICA il lungo tragitto eliminatorio ha portato al girone conclusivo sei squadre (tre vanno in Russia, la quarta spareggia con un'asiatica): i soliti Messico e Costarica, oltre a Trinidad e un sempre più forte Panama.
Dovrebbero arrivare anche Usa e Honduras ma hanno ancora un turno finale rischioso.
Fuori Haiti, Giamaica, Canada, El Salvador.

Dall'OCEANIA una sola squadra (prevedibilmente la solita Nuova Zelanda) avrà il diritto di spareggiare con la quinta del girone SudAmericano.

3 commenti:

  1. Bella questa dell'Australia che fa il girone asiatico.

    RispondiElimina
  2. Eh si, troppo forte per l'Oceania

    RispondiElimina
  3. Ah ecco..pensavo fosse un refuso.
    E l'Oman come si porta?
    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails