giovedì, agosto 14, 2014

Il tour mondiale dei Dallas Tornado 1967-1968



Riportata alla memoria prima dal Guardian, poi da un recente articolo della Gazzetta, la vicenda della squadra di calcio dei DALLAS TORNADO è tra le più curiose e folli della storia del pallone.
Tra il 67 e il 69 a Dallas si decise di costruire una squadra di calcio affidandola al serbo Bob Kap, cresciuto calcisticamente in Ungheria a fianco di Puskas, che per fare le ossa ai calciatori decise di intraprendere un TOUR MONDIALE di SETTE MESI durante il quale percorsero 25mila miglia, toccando 26 Paesi (Pakistan, India, Singapore, Vietnam - ai tempi in guerra proprio contro gli americani ! -, Oceania, Iran, Filippine, Europa…) e giocando 45 partite.
Scamparono ad un attentato a Cipro (persero l'aereo che 45 minuti dopo il decollo saltò in aria per una bomba) , viaggiarono per giorni in bus tra Iran, Pakistan e India (dove alcuni di loro restarono alla dogana per due giorni senza cibo in attesa di un visto) A Singapore furono presi a sassate dai tifosi locali con gli avversari che li aggredirono con la bandierina del corner.
Alla fine il tour non servì granché alla squadra che nella prima partita di campionato perse 6-0 contro gli Houston Stars e nel proseguio vinse 4 partite su 32, con 26 sconfitte e -81 di differenza reti.

Questi i risultati
Aug. 22 Cordoba, Spain Cordoba CF Lost 0-4
Aug. 29 Madrid, Spain RSD Alcala Won 5-4
Sept. 8 Seville, Spain Coria CF Won 4-3
Sept. 15 Tangier, Morocco UDT Won 3-2
Sept. 20 Oviedo, Spain Real Oviedo Lost 0-4
Oct. 6: Istanbul, Turkey Fenerbache Drew 2-2
Oct. 13: Cyprus Limmasol Lost 2-4
Oct. 14: Cyprus Nicosia Lost 0-2
Oct. 17: Tehran, Iran Iranian Air Force team 1-2
Oct. 18: Tehran Tehran Select 11 Drew 1-1
Oct. 20: Shiraz Governors 11 Drew 1-1
Oct. 22: Rasht Team? Lost 0-1
Oct. 24: Shahi Team? Drew 2-2
Oct. 28: Karachi Pakistan National Team Won 2-0
Oct. 29: Lahore, Pakistan Pakistan National Team Lost 2-4
Oct. 31: Dacca, East Pakistan Pakistan U23 team Drew 1-1
Nov. 1: Chittagong, East Pakistan Team? Drew 0-0
Nov. 5 Calcutta, India Indian National Team Draw 0-0
Nov. 7 New Delhi, India President's 11 Lost 0-1
Nov. 9 Bombay, India President's 11 Lost 0-1
Nov. 15 Bangalore, India Governor's 11 Draw 1-1
Nov. 17 Hydrabad, India Governor's 11 Draw 2-2
Nov. 19 Madras, India Indian National Team Won 4-1
Nov. 22: Colombo, Ceylon Ceylon National Team Lost 1-2
Nov. 24: Colombo, Ceylon Ceylon National Team Lost 0-3
Nov. 28: Rangoon, Burma Burma U21 Team Lost 0-4
Nov. 30: Rangoon, Burma Burma National Team Lost 1-3
Dec 3: Singapore Singapore Lost 2-4
Dec 8: Djakarta, Indonesia Persidja Djakarta Lost 0-2
Dec 10: Djakarta, Indonesia Indonesian National Team Lost 1-6
Dec 14: Saigon, Vietnam Vietnam U23 Team Drew 1-1
Dec 16: Saigon, Vietnam Club Saigon Drew 2-2
Dec. 20: Taipei, Taiwan Taiwan National Team Won 3-2
Dec. 24: Tokyo, Japan Japan National Team Lost 1-2
Jan 1: Manila, Philippines Manila Chinese Select 11 Won 7-0
Jan 6: Manila, Philippines Philippines National Team Lost 1-2
Jan. 9 Brisbane, Australia Queensland State Lost 0-1
Jan. 17 Adelaide, Australia South Australia Won 3-2
Jan. 19 Sydney, Australia Newcastle SW Lost 1-2
Jan. 23 Christchurch, New Zealand Governor's 11 Draw 2-2
Jan. 27 Auckland, New Zealand Auckland Lost 2-3
Feb. 2 Fiji National Team Won 10-2
Feb. 4 Nandi, Fiji Fiji National Team Won 3-1
Feb. 11 Papeete, Tahiti Tahiti National Team Lost 1-2
March 6 San Jose, Costa Rica Saprissa Lost 1-3
March 8 Puntarenas, Costa Rica Puntarenas Draw 3-3
March 10 Quesada, Costa Rica San Carlos Lost 0-2
March 12 Tegucigalpa, Honduras Olympa Lost 1-2

"By this time all of the players were completely exhausted both mentally and physically.
Not the best way to prepare for the upcoming 1st season.
"
Bill Crosbie

Uno dei protagonisti Bill Crosbie ne racconta i particolari in questo sito con abbondanza di foto e dati

http://www.nasljerseys.com/Misc/Tornado%2067-68%20World%20Tour2.htm

10 commenti:

  1. Fantastico! L'altro giorno mi sono pure ritagliato l'articolo della gazzetta. Un po' diverso dai tour asiatici che le squadre fanno oggi...

    RispondiElimina
  2. ...pazzesco!!
    The Raven

    RispondiElimina
  3. Dei pazzi comunque....in ogni caso non se lo dimenticheranno mai:)

    RispondiElimina
  4. Ha ha ha ha l'ho letto sulla Gazzetta l'altro giorno,grandissimo Tony!!
    Super-storia, partite folli che naeanche dall'immaginazione mia o del Raven in età scolastica.Comunque a giudicare dalle foto grande pubblico alle partite, il 2-2 col Fenerbahce da non disprezzare, che avventura.
    Ho il sospetto, vivti i risultati che le squadre di Ceylob, East Pakistan (il Bangladesh esisteva già) e India fossero imbottite di inglesi con passato o presente calcistico (anche di poco conto)., indagherò

    RispondiElimina
  5. Comunque i dirigenti delle squadre americane dovevano essere di bei fuori di zucca , o molto più probabilmente totalmente avulsi a certe logiche calcistiche, non è dello stesso periodo anche il campionato americano disputato dalle squadre europee sotto falso nome? Cagliari-Chicago, Vancouver-Wolves etc.

    RispondiElimina
  6. fantastica la foto con le palme in sottofondo,..il guardalinee chi era: il cugino di Byron Moreno? ,...cmq grande il Gila che ieri ha segnato una doppietta nel camp. Cinese

    RispondiElimina
  7. Formidabile testimonianza di un epoca irripetibile, le due partite di Rangoon furono viste rispettivamente da 45000 e 47000 spettatori, nello spazio di due giorni!
    Nel campionato che seguì il totale del loro pubblico in casa fu di 46832 spettatori in 16 partite!

    RispondiElimina
  8. ma infatti quello Sir era il vero calcio.---ho visto una bella intervista del Rossi (l'Interista) con Longhi ,...e Longhi (che tra l'altro era nei Flora, Fauna , Cemento e anche nelle Giovanili dell'Inter,..queste non le sapevo!),...e Longhi diceva: 'pensa te, ai tempi delle prime tv private invitammo Bordon e N. Canuti (from Bozzolo) e consorti ad una trasmissione ed aspettarono serenamente ore ed ore prima che la trasmissione iniziasse',..e di cachet non beccavano nulla,...t'immagini la differenza con certe superstar 'calcistiche' 'ipermediatizzate' di oggi??,...era tutto un altro football

    RispondiElimina
  9. Eh, lo so Mich era un gioco praticato e visto da gente normale, purtroppo l'attenzione mediatica creata dalla tv è completamente degenerata e siamo ai punti di oggi, anche se bisogna dire che da noi la situazione è decisamente più grave che altrove, ma lo era anche a quei tempi in proporzione.

    RispondiElimina
  10. è vero Sir, e purtroppo (leggendo molti commenti di 'appassionati di calcio' su siti non italiani), mi sa che con l'elezione del tipo alla pres. FIGC , se bisognava a tutti i costi 'rimodernarsi',..non lo si è fatto

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails