mercoledì, giugno 09, 2010

200.000 !






Il blog raggiunge oggi i 200.000 accessi, a 5 anni e mezzo dalla nascita, il 3 dicembre del 2004 e lungo 755 post.

Un blog autoreferenziale dove si parla in prevalenza di musica, politica, calcio, società, cultura e vari affari miei.

In prevalenza i fruitori sono ovviamente italiani, ma ormai sono pochi i paesi che in qualche modo non siano stati a dare un’occhiata (da Afghanistan ad Iran, da varie isole sperdute dell’Oceania, qualche africano, all’intera Europa).

GRAZIE A TUTTI (in particolare agli amici che festeggiano con me (vedi foto)

9 commenti:

  1. CIN CIN!
    e altri 200.000 accessi!!!
    vorrei essere K Moon
    Cristiano

    RispondiElimina
  2. occhio che quella è Amanda Lear....con annessi e connessi...

    RispondiElimina
  3. hah!! ma mi fido di Brian Jones, mi disse di andare tranquillo
    C

    RispondiElimina
  4. anche Brian Ferry e Salvador DAlì hanno dteto più o meno la stessa cosa di "Miss Amanda Jones".
    E poi garantisce Keith Moon

    RispondiElimina
  5. haha!! beh..Keith Moon non andava tanto x il "sottile" secondo me, specie se un po' brillo..
    che bel "pezzo" Miss Amanda Jones in tutti i due i sensi. e Between the Buttons un bell'album (sotovalutato)
    C

    RispondiElimina
  6. E' lo Stones album preferito della consorte, io invece non l oreggo più di tanto

    RispondiElimina
  7. Alberto Galletti9 giugno 2010 16:09

    Congratulazioni.
    Punto di riferimento e salvagente quotidiano.

    Bel disco e bella canzone, bravo Cristiano. Ho il 45 giri Ruby Tuesday/Let's spend the night together (cimelio), che ha la stessa copertina del LP.

    RispondiElimina
  8. a me sempre piaciuto MA soprattutto in versione inglese (che contiene ad es. Back Street Girl e NON i pezzi dei singoli che cita egregiamente AlbertoG,peraltro mitici)

    C

    RispondiElimina
  9. Alberto Galletti9 giugno 2010 17:19

    Grande C, altro pezzo che mi piace parecchio. Comprai il CD vent'anni fa con i due "bonus tracks" chiamiamoli così, dev'essere la versione USA, ma sempre DECCA.

    Il 45 vinile era di mio zio (classe 1950)che lo lasciò a casa di mia nonna (insieme a Paperback writer/Rain e due o tre altri) così quando li scopriì a 14 anni o giù di li me li portai a casa.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails