domenica, ottobre 12, 2014

Buzludzha



Il Monumento di Buzludzha, inaugurato nel 1981, fu costruito sulla cima dell'omonimo monte di 1.440 metri dal regime comunista bulgaro per commemorare gli eventi del 1891, quando i socialisti guidati da Dimitar Blagoev si radunarono segretamente in quest'area per formare un movimento che diede vita al Partito socialdemocratico Bulgaro, predecessore del Partito Comunista Bulgaro.

Costò ai tempi circa 7.000.000 di sterline ottenute da offerte da parte del popolo bulgaro.
Disegnato dall'architetto Georgi Stoilov comprende il lavoro di oltre 60 artisti che lo adornarono di dipinti e mosaici oltre all'apporto di migliaia di "volontari".
La stella rossa che campeggia sulla torre laterale è grande tre volte quella del Cremlino.
Buzludzha, sorge al centro della Bulgaria ed è raggiungibile da una strada laterale di 12 km che parte dal Passo Shipka.

Lasciato in totale abbandono dal governo bulgaro, il monumento è caduto in disuso e devastato dai vandali, tanto da rendere pericolosa la visita.
Odiato da buona parte dei bulgari per i quali simboleggia una ferita ancora aperta, pare sia invece in corso un tentativo di salvataggio per preservarne il simbolo storico.

9 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. ho girato mezza Bulgaria questa estate, ma non sono andato li, nonostante fossi stato a Shipka, li vicino dove invece c'è una torre gigantesca che celebra la vittoria dei soldati bulgari, aiutati dai russi sui turchi, combattuta nell'agosto del 1877. Comunque la Bulgaria è bellissima

    RispondiElimina
  3. Me pare una astronave

    Charlie

    RispondiElimina
  4. boh. mutatis mtandis, mi sembra la versione da socialismo reale della cripta di padre pio... due obbrobri.

    http://www.rouletteagency.it/wp-content/uploads/2014/01/cripta-di-san-giovanni-rotondo.jpg"

    RispondiElimina
  5. costruzione allelimica in monzabrianza

    RispondiElimina
  6. Non nego che possa avere un suo perchè, ma da l'idea di cosa potesse essere la vita in Bulgaria nel 1981, più vicini alla Cambogia che non a Salonicco.
    Ecco questo edificio mi sembra l'edificazione dell'espressione 'percentuale bulgara'

    RispondiElimina
  7. A proposito di percentuali bulgare nel 1985 la finale della Coppa di Bulgaria finì in una gigantesca rissa, il partito comunista bulgaro per vendicare l'affronto sciolse le due società disputanti la partita, il CSKA (emanazione calcistica dell'Armata Rossa) e il Levski (squadra della polizia) e tolse il titolo al Levski.
    Protagonista degli scontri tra giocatori l'impareggiabile Hristo(nedundio) Stoickov in campo col n.4 col quale cercava di confondere gli avversari dopo averli insultati e proditoriamente colpito, il primo passo verso lo strameritato pallone d'oro.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails