venerdì, settembre 09, 2011

Coppa del Mondo di Rugby 2011






Nella foto in basso Che Guevara quando giocava nella squadra del San Isidro, serie A argentina.

Inizia in Nuova Zelanda la settima Coppa del Mondo di Rugby, la manifestazione più esaltante dopo il Mondiale di calcio e le Olimpiadi..

L’Italia va con le solite poche prospettive ma con un girone che alimenta qualche flebile speranza.
Senza storia la partita inaugurale con l’Australia (unica curiosità è quante ne prendiamo) e relativamente agevoli i confronti con USA e Russia, questa volta battere un’Irlanda in crisi, un po’ vecchia e acciaccata, potrebbe essere possibile e consegnarci, per la prima volta, i quarti di finale (dove poi troveremmo il SudAfrica...).
L’Italia è sempre stata presente alla Coppa del Mondo, vincendo 7 partite e perdendone 13 (tra cui quella del 99 con gli All Blacks 101-3 !).
Abbiamo “rischiato” la qualificazione nel 2007 perdendo per un soffio con la Scozia e a parte l’infausta edizione del 1999 ci siamo sempre comportati dignitosamente.

Il mondiale è stato vinto due volte dall’Australia, due dal Sudafrica, uno dall’Inghilterra e uno dalla Nuova Zelanda.
Piazzamenti hanno ottenuto anche la Francia (2 volte seconda), Scozia, Galles e Argentina.
Irlanda (4 volte), Fiji, Samoa e Canada hanno raggiunto i quarti.

Favorite quest’anno le solite Nuova Zelanda, SudAfrica e Australia.
Possono giocarsela Inghilterra e Francia.
Esordio per la Russia.

55 commenti:

  1. Si parte tra un'ora!
    I tongani accolti dai loro compatrioti residenti in Nuova Zelanda come degli eroi hanno inscenato la loro danza pre-partita nella hall dell'aeroporto, mitici!
    Non vinceranno, ma le spese di viaggio per gli All Blacks saranno alte! ha ha ha ha

    A.G.

    RispondiElimina
  2. La cosa più bella della foto della haka è il modo in cui in n°18 australiano li stà guardando "appena avete finito, con 'ste stronzate ci pensiamo noi", esattamente come 15 giorni fa a Brisbane hahahaha

    Competizione ad altissima percentuale casula tra i contendenti!

    A.G.

    RispondiElimina
  3. Parliamo di cose serie: alla prima occasione, caro Albertun e chi vuole farci compagnia, si va in trasferta a Viadana. Qualsiasi partita va' bene. Motivo? Il gestore della Club house dello stadio e' un carissimo amico, sommelier supremo e gran bevitore. Va ben?

    RispondiElimina
  4. Va ben!
    Peccato che il Club abbia fatto spostare le partite di Heineken Cup (la Champions League Ovale) al Brianteo di Monza, avevo già fatto un pensiero alla partita del 22 settembre contro i tremendi inglesi del Leicester Tigers, ma non me la sento di andare in quello squallido catinello in cemento di periferia. Farò ripassare il calendario, certo una partita prima di Natale la troviamo.

    A.G.

    RispondiElimina
  5. Un sabato mattina mi sono imbattuto in stazione a Parma nei tifosi del Leicester diretti allo Zaffanella di Viadana...tutti con la maglia del club, avevano già invaso il bar del piazzale...casulissimi...Allo Zaffanella ci andavoogni settimana in furgoncino a consegnare le copie del periodico Mondovale. La club house è bellissima!

    W

    RispondiElimina
  6. La miglior edizione mondiale azzurr per me, fu in Sudafrica nel '95 non si qualificarono ma giocarono splendidamente. Sconfitti inaspettatamente da Samoa all'esordio, furono in vantaggio fino al 20' dal termine con gli inglesi che non ci stavano capendo più un cazzo, bloccati da una difesa strenua dei tre-quarti e tarpati dalla solita generosa mischia, Dominguez li mise in ginocchio con una maestria nei piazzamenti profondi non riuscivano a prenderlo, ci volle tutta la maestria e pazienza del "Principe" Rob Andrew (uno dei più grandi di sempre)per venire a capo di una partita che avrebbe quasi certamente eliminato gli inglesi, infatti poi l'Italia battè l'Argentina abbastanza nettamente.
    Fu forse il mondiale più bello, la rivelazione Lomu (devastante) con la miglior edizione degli All Blacks che io ricordi coi fratelli Brook, Fitzpatrick, Little, Merthens etc, la concentrazione di giocatori forti era incredibile!
    Furono sconfitti dal bassaltico Sud-Africa padrone di casa in una finale senza mete, decisa dai calci di Stransky (un fenomeno!) e dagli inserimenti di Van der Vesthuizen un mediano di mischia da 1,90! Pazzesco.

    A.G.

    RispondiElimina
  7. ma si puo'? Uno degli stadi piu' tristi del mondo...cazzo sperano di trovare, il pubblico brianzolo-milanese? Non ci andro' mai!

    RispondiElimina
  8. Facciamo il primo sit-in del supergruppo li', alla club house?

    RispondiElimina
  9. ah, dimenticavo. Lo scorso dicembre ci abbiamo anche suonato, li' alla club house. Quindi.....

    RispondiElimina
  10. haha! Alberto, anche il colosso n 5 sta pensando alla stessa cosa!
    C

    RispondiElimina
  11. Pibio: scusa la gnuranza ma chevvordi' "piopla" dell'altro post?
    neocasulismo? dialetto?
    C

    RispondiElimina
  12. vi chiamate Casulà?

    RispondiElimina
  13. ha ha ha C. sicuro! ma credo che lo pensino tutti e XV gli aussies non si impressionano facilmente...

    Intanto al 12' NZ 8-0 Tonga

    A.G.

    RispondiElimina
  14. cronaca in diretta courtesy of casula AG!

    RispondiElimina
  15. l'attore piu' casula era giampiero albertini,l'incontentabile

    RispondiElimina
  16. Seconda meta questa volta trasformata

    al 19' NZ 15-0 Tonga

    A.G.

    RispondiElimina
  17. a piòpla = a piedi. etimologia incerta...

    RispondiElimina
  18. per me l'attore più Càsula (nonchè il mio preferito di tutti i tempi) è Ugo Tognazzi.

    RispondiElimina
  19. Rugby sport molto Casula. Io nel 2007 con due colleghi di lavoro sono andato a Marsiglia a vedere Italia-Romania (vincemmo giocando male e grazie ad una mete tecnica). La città del mediterraneo, già bella di sua, era invasa dal popolo del rugby ed era uno spettacolo di colori. Comunque quest'anno in casa loro i Tuttineri non possono fallire anche perchè già han fatto figuruccia nel 3 nations. L'Italia se arriva alla sfida con gli irlandesi senza aver fatto cazzate con Usa e Russia secondo me se la gioca. Sarebbe bello per tutto il movimento arrivare ai quarti ma gli Irlandesi son tosti.
    Charlie

    RispondiElimina
  20. Primo Tempo

    New Zealand 29 - 3 Tonga

    3' cp Cater 40' cp Morath
    9' m Dagg
    19' m Kahui
    tr Carter
    29' m Dagg
    tr carter
    32' m Kahui
    tr Carter


    Ugo Tgnazzi càsulissimo, grande Pibio!

    A.G.

    RispondiElimina
  21. In tutta onestà, Charlie, gli irlandesi mi sembrano fuori dalla portata dell'Italia.

    A.G.

    RispondiElimina
  22. Io ho un po di fiducia, anche se po temo le figuracce appena fatte con il basket. Abbiamo battuto, appena appena, la Lettonia....

    RispondiElimina
  23. Meta NZ con trasformazione sul palo! 34-3!!

    Chi fermerà la marea nera?

    A.G.

    RispondiElimina
  24. Finalmente, meta tongana dopo cinque minuti buoni di pressione a ridosso della linea NZ, trasformata. 34-10, curiosamente il parziale del 2° tempo è 7-5 per Tonga.

    A.G.

    RispondiElimina
  25. Ok, ordine ristabilito!
    Meta trasformata NZ 41-10, a 3' dal termine, ve lo do come finale.

    A.G.

    RispondiElimina
  26. Ricevuto galletti,e via cvon un breve collegamento dagli altri campi..Bubba? BUBBAAA??!!????
    C

    RispondiElimina
  27. oggi Otis avrebbe compiuto 70 anni...

    RispondiElimina
  28. A milion years with Big O!

    The Temponauts - How Strong My Love Is

    RispondiElimina
  29. THE OLD CASULA R&B REVUE - A night at Zaffanella's Club House (Atlantic): album dell'anno 2012???

    RispondiElimina
  30. California Soul l'ha fatta anche Edwin "War" Starr..
    casula!
    C

    RispondiElimina
  31. Ovviamente quella del THE OLD CASULA R&B REVUE sarà Cafilornia Suol...

    Ho provato a contattare Ameth Ertegun per la produzione del disco live allo Zaffanella, mi è arrivata una gentile e-mail dalla Atlantic, in cui mi informano che Mr Ertegun è deceduto nel 2006...potevano trovare una scusa meno di cattivo gusto...

    RispondiElimina
  32. Di Otis cosa posso dire? Era il piu' grande....dopo James Carr! Sono sulla stessa lunghezza d'onda di sua maesta' Peter Guralnick. E comunque ci mancano tutti e due.

    Try a little tenderness di Otis
    e, subito dopo, Pouring water di James. IL SOUL.

    RispondiElimina
  33. .....e mettiamoci, a parti invertite, anche To love somebody cantata da James e Shake cantata da Otis.

    RispondiElimina
  34. OLD CASULA R&B REVUE. Chiamo Maurizio Zanardi dello Zaffanella Club house, scegliamo noi un sabato di partita in casa, facciamo partire la bolgia al termine della stessa. Inferno! La prossima settimana la line up. Va bene ragass?

    RispondiElimina
  35. Ci sono!
    Do un occhiata al calendario po ti so dire

    A.G.

    RispondiElimina
  36. idem,guardo la schedule
    C

    RispondiElimina
  37. Try A Little Tenderness da Live in Europe e' probabilmente insuperabile!
    Top Suol
    casula
    C

    RispondiElimina
  38. Partite di campionato a Viadana:

    23/9 v Edingburg R.F.C
    8/10 v Cardiff
    5/11 v Glasgow Warriors
    24/12 v Benetton Treviso
    6/1 v Connacht
    10/2 v Munster
    24/02 v Newport/Gwent
    2/3 v Leinster
    13/4 v Llanelli
    4/5 v Neath/Swansea

    le migliori sono Cardiff, Munster, Leinster (Campione d'Europa con BOD, Sexton , D'Arcy etc), Llanelli e Neath/Swansea (mezzo Galles), visto che si fa la strada non sarebbe male vedere anche qualcosa prima di dare il via al pandemonio!

    A.G.

    RispondiElimina
  39. 2 marzo venerdi'? Giusto? Non sarebbe mica male.

    RispondiElimina
  40. io dico Australia; nella speranza di giocarci qualche partita e pensare al dopo mallet

    RispondiElimina
  41. Venerdì si.
    Si tratta senz'altro dell'anticipo televisivo del venerdì sera.

    A.G.

    Il mio pronostico per la Webb Ellis Cup è Inghilterra, si sa.

    A.G.

    RispondiElimina
  42. ..e pensare al dopo MULLET
    casula

    C

    4 Skins One Law For Them

    si sa

    RispondiElimina
  43. Hanno già ingaggiato un mangiarane....

    A.G.

    RispondiElimina
  44. C'è poco da fare, nel rugby siamo e restiamo intorno al decimo posto nel mondo.
    L'unica "impresa" che possiamo tentare è di non prenderne troppe dall'Australia e passare di misura con l'Irlanda.
    Poi con il Sudafrica salutiamo allegramente.

    Ma ormai è così per TUTTO lo sport italiano (esclusa la scherma e un paio di eccellenze nel nuoto)

    RispondiElimina
  45. E' un peccato perchè secondo me le possibilità ci sarebbero anche ma sono vent'anni che dico che le case si costruiscono dal basso e non dal tetto. L'anno scorso a Viadana per Aironi -Leinster la dimostrazione fu impietosa, 1° tempo 0-23. Ora di qua c'rano 5-6 nazionali più qualche straniero (mediocre per la verità), idem di la anche se il formidabile mediano Sexton non andò neppure in panchina. A metà del 2° tempo calcio più segnatura 23-10 finale e commenti come potevamo farcela e una retorica infinita,il giorno dopo sulla gazzetta ho letto il commento di un altra partita falso e fuorviante: il risultato non è mai stato in discussione. Quando sullo 0-0 servono punti per mettere al sicuro la partita non arrivano mai, stesso discorso applicasi per la nazionale. Gioco d'attaco raramente esistente e inefficace, difesa pessima specialmente dei tre-quarti e mischia di livello, ma non basta. Ora la partita può anche saltar fuori ma non è il calcio dove puoi vincere azzeccando un tiro da lontano, vedremo...
    Non crederee MAI a quello che la stampa e soprattutto la TV dicono, il commentatore di La7 non conosce neppure le regole, figuriamoci le situazioni in partita.(diverso per Sky dove imperversa il ciclone Munari competentissimo).

    Nel frattempo la Scozia 34-24 Romania splendida partita Fiji-Namibia 49-25, parecchi errori ma una continuità di gioco da partita anni 70/80, bravi! Il Giappone da uno spavento tremendo ad una brutta Francia solo 3 punti di vantaggio a 3' dal termine, prima del crollo finale 42-21.
    Tra un quarto d'ora Argentina-Inghilterra non me la perdo, ricordo che finirono rispettivamente 3i e 2i all'ultimo mondiale, da allora Argentina in leggero calo, Inghilterra rivoluzionata, ma anche rigenerata da M. Johnson capitano del trionfo 2003, forse la squadra più introgante per via delle possibili chances finali.
    Infine visto che si era parlato di maglie, splendido il completo adidas degli All Blacks, uniforme e con colletto bianco e sole 3 righe bianche sui calzettoni, molto 70s/80s, e il completo tutto bianco da trasferta della Francia con solo bordini sottili tricolori sui polsini e calzettoni, class! Tristemente brutto il completo della Scozia.

    A.G.

    RispondiElimina
  46. HT Argentina 6-3 England

    Finalmente una partita come si deve!
    Argentina in cattedra, inglesi sempre in fuori gioco sulle ruck e penalizzati,confusionari e ora con un uomo in meno, in un mare di guai. Partita violenta

    A.G.

    RispondiElimina
  47. FT Argentina 9-13 England

    Partita magnifica. Gli argentini controllano splendidamnente e costringono gli inglesi a un mucchio di infrazioni, ma son puniti dal loro stesso pregio, cioè non cercano la marcatura dopo che la parità numerica è ristabilita, cosi la meta la trova l'Inghilterra con un bell'azione, una punizione a 5' dal termine chiude di fatto i giochi. Da notare i 6 errori su calcio piazzato di Wilkinson e i 5 del collega argentino. Grosso rammarico per i Pumas che si confermano però sui livelli del 2007

    A.G.

    RispondiElimina
  48. perdonatemi l'off topic, ma necessito di un qualche contatto dei june, trieste vi desidera!
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  49. Nel live al TCB le Supremes e i Temptations fanno le loro versioni definitive di You Keep Me Hanging On e (I Know)I'm losing You.
    Devastanti.
    Casula!
    C

    RispondiElimina
  50. FT. Australia 32-6 Italia

    Primo tempo caotico, gioco completamente spezzettato dall'Italia che si avventa su qualsiasi cosa senza guardare. Nel 2° tempo gli australiani trovano il bandolo della matassa evitando i corpo a corpo coi baionettari italiani e segnano quattro gran mete in 25'.
    Per l'Italia solite cose, gioco in attacco inesistente se non per qualche drive della mischia, mediani di serie C, placcaggi inesistenti, se non quando gli altri son già atterrati in area di meta. Inguardabili

    A.G.

    RispondiElimina
  51. la mischia argentina è tanta roba, sembrano un sol uomo

    charlie

    RispondiElimina
  52. Si, la loro unica tecnica di spinta funziona dagli anni '70 come risultato di una scuola rugbistica autoctona perseguita con capacità e pazienza e che ha sempre dato ottimi frutti, che sottolineo, nel rugby sono talvolta visibili al di la dei risultati, esattamente ciò che l'Italia non ha mai fatto, con la presunzione di andare in giro ad insegnare il rugby agli altri senza saperlo giocare loro stessi.
    Forse se Contepomi fosse rimasto dentro sarebbe stato diverso, ma dovevano provarci di più.
    Intanto la partita di oggi S.Africa-Galles 17-16 è stata magnifica peccato per la beffa gallese meritavano, han giocato davvero oltre le loro possibilità

    A.G.

    RispondiElimina
  53. Il Canada sgambetta Tonga a sorpresa, oggi debutto pure dei chiropratici samoani :-)

    Charlie

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails