venerdì, settembre 16, 2011

Calcio Pulito: Le Maglie delle Nazionali







Calcio Pulito è una nuova rubrica che parlerà di quel calcio che non ha nulla
(comunque poco) a che fare con quello attuale, destinato a televisione,
faccendieri, veline etc.
Parleremo di aspetti, avvenimenti, personaggi che lo rendono pur sempre il
gioco più bello del mondo.


IL 2 settembre si è parlato delle maglie delle squadre di calcio italiane.
Oggi andiamo di NAZIONALI.

E purtroppo anche questo caso non sfugge alla regola ormai dominante di un progressivo impoverimento del fascino della maglia, con soluzioni sempre più orrende che continuano a snaturare il colore originale (ricordate l’azzurrino pallido dell’Italia alla Confederations Cup del 2009 o quelle con macchie più scure sparse qua e là ?.....).

Perciò è nel passato che troviamo le maglie migliori o anche particolari.

Il blu scuro della GERMANIA EST (della SCOZIA di 4 decadi fa) rimane tra i migliori a fianco dell’arancione OLANDESE degli anni 70, il verde crociato dell’IRLANDA DEL NORD di George Best e il nostro AZZURRO di qualche decennio fa.
Affascinante era il rosso SOVIETICO con la scritta CCCP, non male quello SPAGNOLO, quello con i calzoni verdi del PORTOGALLO e quello accostato ai calzoncini neri del BELGIO.

In Sud America spicca ovviamente lo storico BRASILE verde oro, poco significativi gli azzurrini di ARGENTINA ed URUGUAY, stupenda la striscia rossa trasversale su bianco del PERU’ dei 70’s e personalissimo il color vino del VENEZUELA.

Dall’Oceania nota di merito all’AUSTRALIA con banda superiore verde e la parte sottostante gialla e al rosso crociato di TONGA.

Molto verde sulle maglie africane tra cui ricordo il bellissimo giallo verde rosso del SENEGAL ai mondiali del 2002, il verde intenso della NIGERIA e dello ZAIRE nei mondiali 1974.

Il rosso intenso (spesso tagliato da bande o righe blu) di HAITI e il verde del MESSICO sono tra i migliori in Nord Centro America.

In Asia il blu intenso di GIAPPONE e INDIA, le varie tonalità di rosso di CINA, AFGHANISTAN e VIETNAM non possono battere il giallo e rosso del BHUTAN con dragone bianco disegnato davanti.

62 commenti:

  1. Arancione, maniche corte, scollo a V, tre righe nere lungo la manica, stretta, numero 14: la mia maglia! La indosso almeno una volta a settimana per la partitella con gli amici (nemici durante la partita!). Era e rimane il mio idolo calcistico; assieme a Best e Baggio, il giocatore dei miei sogni.

    Ermanno

    RispondiElimina
  2. alla leggendaria verdeoro i brasiliani furono costretti dall'Uruguay dopo la 'finale' del '50. abbandonarono la divisa bianca con colletto e profili blu usata fino a quel giorno.

    RispondiElimina
  3. CCCP, Olanda, DDR sul podio.

    Per me, la più intrigante era quella dell'Algeria anni 80 di Rabah Madjer, strana composizione di spazi e linee verticali in verde e bianco che proseguiva anche nei calzoncini. Scritta in arabo sul petto. Calzettoni rossi. Superba.

    W

    RispondiElimina
  4. La maglia dell'Uruguay dell'ultimo mondiale era molto bella proprio perchè in culo al marketing era una maglia molto tradizionale. Il mio top 5
    1) Scozia periodo 78/82
    2) England 66 quella di un bel rosso che acceca
    3) DDR 74
    4) Quella della grande Olanda
    5) la maglia della Grande Ungheria degli anni 50
    @ Pibio : grande! non sapevo che era stata LA MAS HERMOSA a costringere i piagnoni del football bailado a cambiare colore di maglia!

    Charlie

    RispondiElimina
  5. Mi unisco ad Ermanno..l'Olanda 70 e' stata bellissima di maglia,rivoluzionaria nel calcio,antesignana di una nuova visione del gioco.
    e poi le tre "bandes"Adidas..
    C

    (fate posto x le esternazioni di galletti)

    casula!

    RispondiElimina
  6. la nazionalita' non la posso nominare x una autoregolamentazione casuliana ma nella stessa foto dietro gli olandesi spunta un'altra divisa in bianco e nero,con le tre bande, che mi faceva impazzire..solo la divisa,no comment su chi siano
    C

    RispondiElimina
  7. E' troppo vintage il rosso dell'Ungheria dei mondiali 1954, quelli scippati ad una delle più grandi squadre di sempre dai mangiacrauti?

    RispondiElimina
  8. Mitica quell'Ungheria Sassicaia!
    Ma poteva mica "osarsi" di battere gli innominabili kartoffen (gli altri innominabili sono i mangiarane)..Con Puskas,Czibor,Hidegkuti e il capocannoniere killer Kocsis, 11 goal,il doppio dei canonici 5-6
    Cheers casula!
    C

    RispondiElimina
  9. Ricordo con grandissima goduria il bel rosso acceso della maglia di quei bastardi della Danimarca all'europeo 92 - con le maniche bianche a strisce rosse verticali e il disegno Hummel sulle spalle.

    RispondiElimina
  10. Urca, Pibio, anch'io mi ricordo con piacere quella finale...due pappine a zero...ricordo anche l'infortunio impressionante di un danese...maglia rossa con maniche bianche e strisce verticali metà rosso su bianco e metà bianco su rosso, giusto?...

    C'è da dire che i crucchen almeno se la sono presa in quel posto spesso e volentieri, tra finali e semifinali mondiali ed europee...devo ammettere però che ultimamente mi sono più simpatici...

    W

    RispondiElimina
  11. Il Rosso con il verde e il bianco dell Ungheria e bello anche adesso.
    Il black and white crauto inguardabile !

    RispondiElimina
  12. Come la scacchiera bianco rossa croata....

    RispondiElimina
  13. Tony a te non piace il bianco e nero in generale,anche la copertina di Revolver..haha!
    C

    RispondiElimina
  14. W invece ha simpatie per i crucchi xche' si cxxxxx le culone a differenza del premier?

    RispondiElimina
  15. Datemi una culona col mullet e non rispondo delle mie azioni...

    W (a differenza del premier in ogni circostanza)

    RispondiElimina
  16. Olimpiadi 88: maglia e pantaloncini adidas color mandarino con bordini neri, calzettoni verdeacqua, tall, black and proud Vs. Maglia e calzettoni azzurri, pantaloncini bianchi, capello ingellato e abbronzatura estiva. Zambia 4, Italia 0... Stefano Tacconi, goalkeeper di quella spedizione, a fine partita: "Ci hanno fatti neri"...uno humor molto familiare...

    W

    RispondiElimina
  17. Il Canada a Mexico 86 aveva la maglia uguale a quella del Liverpool di quegli anni (rossa a righine sottili bianche). Invece di Canady aveva scritto Canada. (nonostante sull'album Panini, mi sembra di ricordare, fossero raffigurati con una maglia arancio un po' più scuro dell'Olanda.)

    RispondiElimina
  18. *ops...invece di Casula, aveva scritto Canada...
    :-

    RispondiElimina
  19. ?? means chiappone?

    RispondiElimina
  20. L'azzurro dell'Italia a Mexico '70.

    RispondiElimina
  21. (_o_) così!

    Altra maglia rossa con scritta: Egitto a Italia 90, rossi con EGYPT sul petto. Trovai anche la squadra del subbuteo, con tanto di EGYPT in miniatura...resta la mia squadra col maggior numero di injuries: ben cinque omini reincollati...

    W

    RispondiElimina
  22. son teste calde quelli,W..sempre a mazzularsi
    C

    RispondiElimina
  23. son quasi le 5 e dei commenti sintetici di galletti ancora nulla

    RispondiElimina
  24. http://img.thesun.co.uk/multimedia/archive/00444/1campo_280x390_444884a.jpg

    http://www.trunkbunker.com/mexicogoaliejorgecampos2.jpg

    (Messico 94 o giù di lì)

    Siamo fuori limite casula.

    RispondiElimina
  25. Era una tattica. Quando gli arrivavi davanti non potevi non tiragli addosso piu forte che potevi.....

    RispondiElimina
  26. C, Alberto starà ordinando appunti e slide!

    Con l'Egypt gare tesissime contro Andrea Ferrari/Brasile a casa sua...a ogni passaggio riuscito si autocompiaceva con un "molto positivo" che aumentava di tono man mano che si avvicinava all'area. Nervi a fior di pelle...
    Uno degli infortunati egiziani è stato addirittura reincollato senza una tibia, alla Enrico Toti d'Arabia. Ero proprio penoso.

    W

    RispondiElimina
  27. hahahah!!! immagino,W, che vedersi assediare la trequarti con "molto positivo" come intercalare avrebbe snervato anche il mitico Di Somma (Avellino).
    Il mio partner di subbuteo invece ogni volta che parava una staffilata urlava "..e dèvia!!!"..con l'accento sbagliato (un po come càsula)

    (meanwhile Galletti ripassa le ultime date)

    C

    RispondiElimina
  28. AhAhAh Campos! Si Tony, anche secondo me la tattica era quella, penosa come la sua maglia...

    Tra l'altro le maglie anni 90, di raso extralarge e sgargianti, sono le peggiori. Il peggio del peggio erano le tute 'lucide' a colori fosforescenti, poi riciclate dalle migliori mafie e malavite del globo quale indumento casual da lavoro...

    W

    RispondiElimina
  29. AhAhAh! Stavi un po' con il Boranga del Subbuteo, eh, Cris? Casula!!!
    Molto positivo...mooolto positivo...moooooolto positivo!...un incubo! Non ti dico quando scendeva sulla fascia: sisovrappòooooooone!

    W

    Le ultime su Galletti lo danno al telefono con l'ufficio stampa della Umbro...

    RispondiElimina
  30. Cristiano...Tony ha una juventina in famiglia (che già dev'essere una tragedia umana) e tu rigiri il coltello nella piaga...
    vergognati !!! :-)

    RispondiElimina
  31. Ovviamente ogni volta che uno captava nelle tele-radiocronache qualche espressione speciale diventava un tormentone..il "giganteggia in area" di Pizzul(portiere o difensore o attaccante era lo stesso)divento' un mio classico. ma forse dicevo "arèa"?
    Ora ribaltamento di fronte..

    Ursus:haha! ne riparliamo al basaglia alltogether, quindi le sciarpe bianconere ad applaudirvi saranno almeno due! sara' una grande serata.
    Casula tenete in mente gia' da ora 9 dicembre a torino...(to be continued)

    (agalletti is on the way,don't panic)

    C

    RispondiElimina
  32. maglie inglesi sempre belle, sia quella rossa girocollo 66 o 70 che bianca sempre girocollo, una menzione speciale alla Admiral 1980 quella bianca con banda rossoblu orizzontale in alto e collo a V

    bella quella orange dell'Arancia meccanica tre bande nere, quello vicino a Cruyff è Wim Suurbier, terzino dell'Ajax, casula

    Albe dove sei?? illuminaci!

    cortez

    RispondiElimina
  33. Alberto sei in "fase interlocutoria"?

    RispondiElimina
  34. Grandi, grandi.

    i subbuteisti seri son dei gran rompicoglioni, riuscii a batterne uno una sola volta tre a uno tiè! Lui e la sua scatola di merda con dentro il panno elettrostatico e gli omini pitturati (pottorati?) a mano dal medesimo. Che squadra è gli chiesi Borussia Dortmund? Mi guardo vomitevolmente sdegnato nooooooooo è la mia squadra e basta, pheega gli avrei tirato un cartone mondiale! Tutte le altre volte le buscate!
    Bellissime foto: anche per me Cruijff resta il giocatore preferito di ogni tempo, la maglia Olanda '74 era bellissima.
    Il Paraguay è l'unica nazionale mi pare a strisce verticali (biancorosso, calzoncini e calzettoni blu).

    A.G. (finalmente mi son liberato dell'ufficio commerciale della Umbro, uuffff...)

    RispondiElimina
  35. Come già emerso spontaneamente dai commenti io estenderei il concetto al completo da gioco.

    La mia personale Top 5

    1. Uruguay
    2. Scozia (con calzettoni rossi)
    3. Perù (preferibilmente adidas)
    4. Austria (puma 77-83)
    5. Inghilterra (adesso)

    A.G.

    Donna Summer - Hot stuff

    RispondiElimina
  36. La maglia della Germania (oops) 74 era adidas ma non aveva le tre righe nè sulle maniche nè sui calzettoni, che comparirono all'europeo 76, erano adidas pure quelle del '54 a Berna con scollo a blusa bordato nero e lacci neri neri, si trattò di una vittoria strepitosa primo perchè rimontarono la più potente squadra che si fosse mai vista fino ad allora, secondo perchè nel girone l'Ungheria aveva vinto 8-3 o roba del genere e terzo perchè rappresenta un altissimo esempio di come la difesa non possa mai essere trascurata. L'Ungheria vestiva una maglia aderente rosso scura con scollo a V tinta unica i pantaloncini bianchi e i calzettoni erano neri bordati di tricolore, più suggetiva quella da trasferta completo bianco con banda tricolore orizzontale. Neri pure i calzettoni dei tedeschi con fascia superiore bianca.
    I calzettoni neri erano diffusissimi all'epoca per via dei limiti dell'indutria tessile, anche l'Italia negli stessi anni portava calzettoni neri con doppia riga o fascia azzurra. Erano i calzettoni federali che rimasero anche gli stessi per gli arbitri da noi fino a quando le loro divise rimasero nere.

    A.G.

    The June - Daisy

    RispondiElimina
  37. Ciao Pibio! Ma no, al lavoro riesco solo a leggere.
    Grandissima citazione sulla divisa dei brasiliani, andò proprio così, e forse l'avevano già fatto in precedenza, non ricordo più se era un completo blu o maglia bianca pantaloni blu.

    @ Charlie la maglia dell' Uruguay al mondiale non era un gran che ma indossata con calzoncini e calzettoni neri era passabili, certo che quando hanno indossato il completo celeste (semifinale o finalina erano inguardabili, ad ogni modo la miglior squadra dell'ultimo biennio, giocano magnificamente e vincono pure! lo speravo da sempre!)

    A.G.

    RispondiElimina
  38. La magliazza della DDR è strepitosa con scritta stemma e tutto, li ricordo però sempre in bianco pantaloncini blu, calzettoni bianchi. Con la maglia blu batterono la Germania Ovest nella famigerata partita del Volksparkstadion al Mondiale '74 con gol del grandissimo Jurgen Sparwasser! Vennero poi estromessi Le formazioni che proponevano ai tempi erano assai roboanti ed assolutamente degne della maglia che portavano!
    Lo Zaire aveva un completone verde dopiia riga rossa sulle maniche e pantaloncini e cerchio con testa di leopardo in un cerchio davanti (rossi) e la scritta leopards rossa sotto, grandissimi. Pensando che fossero chissà chi feci regalare la squadra di subbuteo per natale ha ha ha che sfigato. Ne è rimasto uno!

    A.G.

    RispondiElimina
  39. Alla spicciolata

    La Scozia vestì blu per il primo incontro internazionale della storia del calcio (moderno) 0-0 nel 1872 contro l' Inghilterra, cuffia di lana (tipo da pescatore rossa) e scudetto cucito sul petto col leone scozzese, scudetto che venne poi tolto dai giocatori e ricucito sulle rispettive casacche dei club, phenomenal!
    Comunque non era affatto deciso che il colore fosse blu per oltre un trentennio, nel quale apparirono molto spesso con una divisa a strisce orizzontali giallo e rosa chiaro mutande bianche e calzettoni blu dai colori della scuderia (cavalli) del Conte di Rosebery un deputato liberale scozzese dell'epoca e romantico sostenitore dell' XI scozzese.Qualche volta usarono anche una maglia a righe orizzontali bianco-blu, pantaloni e calze blu.
    La storia più curiosa per me rimamne quella legata all'organizzazione della famosa prima partita contro l'Inghilterra. La partita fu organizzata del Queen's Park FC presso il campo da cricket del West Scotland CC e benchè invitarono due grossissime figure dell'epoca che declinarono, alla fine contro l'Inghilterra giocò il Queen's Park in blu al posto delle loro formidabili divise a righe orizzontali bianco-nere i leggendari "The Spiders". Il club rimase in carica per le organizzazioni di tali partite che furonoo spostate sul suo campo, il leggendario Hampden Park. Rimangono tutt'oggi proprietari di tale dellissimo impianto nonstante il club non si sia mai convertito al professionismo ma giochi da sempre nei campionati professionistici scozzesi, sfortunatamente (e ovviamente) negli ultimi 30 non son mai andati oltre la II divisione. Hampden Park detiene tutti i riecord di affluenza per qualsiasi tipo di partita di calcio in Europa e rimase fino all'avvento del Maracanà (1950) lo stadio più grande del mondo con una capacità di 150000 spettatori.

    PURA LEGGENDA!!!

    A.G.

    RispondiElimina
  40. I pantalocini del brasile erano scuri (almeno dalle immagini del mondiale '50, quindi presumibilmente blu (il filmato era B/N).
    Concordo sui pantaloncini dell'Uruguay, DEVONO essere neri. Così come quelli della Nazionale DEVONO essere bianchi. Altrimenti sembrano gente in pigiama!!

    pibio

    RispondiElimina
  41. grande A.G.

    prima o poi scriverai un libro sul calcio inglese e sulle maglie che han fatto storia, prefazione di tonyface e di paolo sollier (due Casula)

    cortez

    RispondiElimina
  42. La mia divisa preferita dell'Italia è quella indossata a Stoccarda nel '74 maglia bianca con banda orizzontale blu sul petto, pantaloncini bianchi e calzettoni blu con doppiaa riga bianca, naturalmente scudetto sul petto.Da ricordare anche il completo nero della finale di Parigi '38.
    La Divisa tradizionale della Spagna era molto di carattere, maglia rossa, pantaloncini blu e calzettoni neri con bordi rosso-giallo-rossi, un vero segno di distinzione, purtroppo oggi banalizzata dal calzettone rosso, sembrano un Costarica qualsiasi.
    Le maglie della Germania sono bianche in onore della reale casa di Prussia (famose le croci Prussiane suli aerei della Grande Guerra), così come quelle dell'Italia sono azzurre in quanto era il colore della real casa Savoia. Per quanto riguarda la 2° maglia dei tedeschi,è sempre stata verde, il colore della DFB (la federazione crautonica) finchè due/tre anni fa lo psicolabile di Klinsmann le fece fare rosse perchè diceva che incutevano più soggezione agli avversari e così la tradizione secolare è andata persa, li ho visti all'ultimo mondiale in nero con bordi oro:ineleganti, magari coi bordi bianchi. Tutt'altra cosa dall'incredibile divisa (finta)creata per "Fuga per la vittoria" maglia nera maniche bianche, calzoncini neri, calzettoni rossi.

    Pibio mi ricordo le divise Hummel mi han sempre fatto cagare ho quella del Villa del '87 con la quale finimmo in B (e tornammo su)orribile, mai piaciute,non so perchè la tengo da noi la usò il Pisa negllo stesso periodo.

    L' Irlanda del Nord qualche anno fa giocava con maglia a scacchi verde/blu scuro pantaloncini bianchi e calzettoni strisce verde/blu non centrava un cazzo ma non era male, non male neppure gli attuali calzettoni azzurrini dell' Olanda. Menzione per la Svizzera la cui maglia ha determinato il loro soprannome calcstico di rossocrociati, tra l'altro la squadra che l'Italia ha incontrato più volte.
    Concordo con Tony la divisa dell'Ungheria è bella ancora e concordo con Wite le maglie lucide anni '90 sono state un abominio.

    A.G.

    The Byrds - Lay down your weary tune

    RispondiElimina
  43. Come si intravede nella penultima foto Cruijff indossò sempre una maglia dell'Olanda con solo 2 righe anzichè le classiche 3 dell'Adidas. Questo per ragioni di sponsor in quanto l'olandese era testimonial della Puma.
    Saluti.
    Daniele

    RispondiElimina
  44. Vero! Grande Daniele!
    Ha sempre fatto quello che voleva, il papero d'oro infatti.
    Càsula ad honorem

    Che tempi però poteva giocare in nazionale con la sua maglia diversa dalle altre

    A.G.

    RispondiElimina
  45. A proposito di maglie diverse indossate da calciatori della stessa nazionale gli inglesi all'inizio dell'era professionistica essendo la nazionale composta da gentlemen dilettanti, usavano far giocare i neo-professionisti con una maglia di diverso colore per stigmatizzarne il comportamento!

    Bella notizia dall'Inghilterra a proposito di maglie: il presidente dell'Everton ha deciso di risarcire i tifosi che hanno comprato le nuove maglie per la stagione coi nomi di Arteta e Beckford venduti all'ultimo minuto dell'ultimo giorno di calciomercato per rimpinguare le casse semivuote del club. Ha dichiarato: Ho avuto un sacco di lamentele specialmente da famiglie con bambini etc, voglio essere giusto con chi ha speso un sacco di soldi guadagnati duramente e li ha spesi per noi e poi si è sentito tradito.
    Davvero nobile, il presidente è un vero gentleman!

    A.G.

    RispondiElimina
  46. Alberto Galletti presidente del Villa ad honorem!

    W

    RispondiElimina
  47. O.T.

    Irlanda 15-6 Australia. Partita bellissima e vittoria strameritata, prestazione immensa degli irlandesi, in tutta onestà ragazzi l' Italia non ha uno straccio di possibilità contro questi giganti dell'ovale

    A.G.

    RispondiElimina
  48. Calcio pulito

    ho visto un servizio su "dribbling" in cui si parlava di "Matti per il Calcio", torneo di calcio a 7 organizzato da Uisp, in cui si sfidano diverse realtà del disagio psichiatrico italiano, le squadre son formate da malati, psichiatri, infermieri e operatori sociali.

    "Fuori di testa", "Và pensiero", "Real..mente", sono alcuni nomi delle squadre partecipanti al torneo che viene organizzato da cinque anni con ottimi risultati sul piano socio-sanitario.

    il calcio è potente, è per tutti

    cortez

    RispondiElimina
  49. Infatti sono questi i motivi del suo successo.
    Basta usarlo bene.

    Non vorrei esser l'arbitro di una di queste partite, ha ha ha ha

    grande Cortez

    A.G.

    Blood Sweat & Tears feat. Sammy Davis Jr. - Spinning the wheel

    RispondiElimina
  50. Ciao W
    l'unica cosa che conta è buttare in piedi il live "One night at the Zaffanella's Club House!"

    A.G.

    RispondiElimina
  51. ciao AG
    di cosa si tratta? serata di intrattenimento casula? voglio esserci

    cortez

    RispondiElimina
  52. Ciao Cortez!

    rileggiti per intero il post del giro della padania.

    sarà la miglior cosa dopo The Blues Brothers e senz'altro la migliore di sempre in Italia!

    A.G.

    RispondiElimina
  53. e RIGOROSAMENTE CASULA!!

    A.G.

    RispondiElimina
  54. ho letto il post ah ha ha grandissimi

    mi aggrego alla Old Casula R&B Revue

    Wite portaci al club!!!

    cortez

    RispondiElimina
  55. AhAhAh! Frego il furgoncino alla vecchia ditta e vi passo a caricare!

    CASULA!!!!!

    RispondiElimina
  56. Tremo all'idea di quello che succederà quando Tony passerà alle maglie dei club.

    RispondiElimina
  57. he he Sassicaia, club stranieri, ma non ci sara tempo per scrivere tutto.

    A.G.

    RispondiElimina
  58. Anni dopo la squadra dello Zambia peri in un incidente aereo.
    l Argentina gioco la finale del mondiale del '30 in maglia bianca. Il loro bomber Stabile Fu acquistato dal Genoa append sbarcato dalla nave fu letteralmente scaraventato in campo dai dirigenti e mollo una memorabile tripletta al Bologna: El Filtrador

    AG

    RispondiElimina
  59. Ciao Albert, noooo! non sapevo dello Zambia...

    W

    RispondiElimina
  60. Sto post mi ha migliorato il lunedi mattina lavorativo..e non è roba da poco.
    @ grande Cortez la maglia Admiral dei 3 Leoni degli anni 80 è fantastica...al momento la Admiral fa maglie pure per l' FC United of Manchester e sono maglie veramente belle (ne fanno grande sfoggio alcuni protagonisti dell'ultimo film di Loach)
    @ grande mischia verde, mentre Bent necessita di caffeina....inoltre quoto W, mr Galletti presidente del Villa subito in luogo di Randy Yankee
    UTV
    ps: la Mas Hermosa è molto meglio con i pantaloncini neri...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails