mercoledì, agosto 21, 2013

Adidas e Puma



La strana e suggestiva storia della nascita di due dei marchi più conosciuti e prestigiosi in ambito sportivo.

I fratelli Rudolf e Adolf Dassler iniziarono negli anni '20 a produrre scarpe in maniera artigianale in Germania a Herzogenaurach in Baviera.
Divennero negli anni '30 sostenitori del nazismo continuando a far crescere la loro attività (tra l’altro furono i fornitori ufficiali di Jesse Owens alle Olimpiadi di Berlino nel 1936) ma a causa di una serie di conflitti personali decisero, nel 1947, di dividersi con l’accordo di non utilizzare il nome (Dassler) per la commercializzazione dei loro prodotti.

Rudolf chiamò la sua azienda RUDA (sfruttando le iniziali di nome e cognome) che con l’avvento alla presidenza del figlio cambiò in PUMA.
Il fratello Adolf ebbe la stessa idea e chiamò la sua azienda anch’esso con le iniziali : il diminutivo di Adolf, Adi e le prime tre lettere del cognome: ADIDAS.
Il figlio Horst fondò poi nei 70’s l’ARENA, azienda leader nei costumi per il nuoto.

I fratelli non si riconciliarono mai e pur essendo sepolti nello cimitero le tombe sono posizionate il più lontano possibile.
Gli aneddoti sulla rivalità tra i due marchi sono numerosissimi e spesso tragicomici:
dallo sprinter tedesco Armin Hary vincitore dei 100 metri alle Olimpiadi di Roma del 1960, pagato dalla Puma per indossare le loro scarpe ma che alla cerimonia di premiazione si presentò con le Adidas per ricevere un contributo anche da loro, alla Nazionale di calcio tedesca che nel 1954 vinse il Mondiale indossando le Adidas dopo che Rudolf ebbe un litigio con l’allenatore e tolse la prevista fornitura di Puma alla squadra.
Perfino le due squadre del paese, l’ASV Herzogenaurach (Adidas) e il 1 FC Herzogenaurach (Puma) erano un mezzo per i due fratelli per fronteggiarsi.

40 commenti:

  1. Apro i commenti con un OT: HAPPY BIRTHDAY MR JOHN GRAHAM MELLOR aka STRUMMER.

    Charlie

    RispondiElimina
  2. pensa te:) non lo sapevo che fossero fratelli,..io giocavo con le Puma,..mi piaceva l'animale,..Armin Hary , Berruti,Abebe Bikila e la great Wilma Rudolph grandiosi,...Paavo Nurmi tambien e il discobolo Consolini

    http://it.wikipedia.org/wiki/Adolfo_Consolini

    RispondiElimina
  3. Una storia da film!

    W

    RispondiElimina
  4. Grandissimi tutti e due!!!
    Adidas forever comunque. Le indosso ogni giorno.

    RispondiElimina
  5. Adidas al 100%. Sempre e comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "There is only ONE trainer...."(riferito alle Adidas,tratto da "The Firm") Paul67

      Elimina
  6. Dovendo scegliere: Adidas altrimenti UMBRO

    Charlie

    RispondiElimina
  7. ...per il calcio "Pantofola d'oro" un nome una garanzia ....ma dovendo scegliere tra i due Adidas tutta la vita!!

    The Raven

    RispondiElimina
  8. Autunno '79, ero un pive, accompagnato da mia madre che "avrebbe" finanziato il progetto, andai in un negozio di articoli sportivi per comprare un paio di Stan Smith. Tutto bene, eccole bellissime e supercool in vetrina, ma il prezzo era fuori budget. Così il baffone titolare del negozio tira fuori un paio di Puma, pelle bianca e suola da tennis, mi imbarca nella storia dei fratelli Dassler, dice che in fondo è lo stesso prodotto e il prezzo questa volta è ok. Mi sembrò una messa in scena per fregarmi. Fu così, erano in due contro uno e alla fine uscimmo col nostro sacchetto con dentro le Puma. Ci rimasi un po' male...

    Da allora cominciai a diffidare dei bottegai e delle loro storie all'imbarco e soprattutto non comprai più scarpe Puma.

    cortez

    RispondiElimina
  9. Da calcio le adidas Cupa Mundial (con linguettone rigirato) restano il top! Sempre smicciate, ma carucce. Le scarpe da calcio migliori che abbia mai avuto sono le Ferrari Pato Aguilera Signature (che il Sir e Cortez apprezzeranno) a sei tacchetti e le Pantofola d'Oro total black (il mejo, non posso vedere le scarpe colorate di oggi) per i tredici...

    W

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....sfondi una porta aperta....total black!!! elegantissime sempre!! ora per far due calci con Sir ho trovato e preso scontatissime le Akuna 5 stelle cioè i cugini ( si sono separati ) della pantofola ...sono un guanto come le pantofola...l'ultimo Baggio mi sembra le calzasse...
      The Raven



      Elimina
  10. Belin Wite, il maestro calzolaio Ferrari di Bolzaneto??? Mitiche!!!
    Ha fatto le scarpe a calciatori del calibro di Liedholm, Riva, Pruzzo. Ha chiuso i battenti ma resiste il negozio di articoli sportivi (specializzato in calcio) sempre a Bolzaneto.

    Si quelle attuali super colorful fan cagare

    cortez

    RispondiElimina
  11. Quando si vedono sti sfigati con le crestine e le scarpe rosa fucsia vorrei lanciargli un Romeo Benetti dei bei tempi all'inseguimento...gliele scolorirebbe bene !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A calci nei coglioni con le TEPA SPORT!!!

      Elimina
  12. ..Adidas avevo la maglia ,..but come diceva Raven le marchigiane 'Pantofola d'Oro' come scarpe da calcio erano grandiose.

    RispondiElimina
  13. John Charles who gave Lazzarini football boots their name: “These aren’t boots, they're slippers – golden slippers”

    RispondiElimina
  14. ADIDAS!!!
    Trimm Trab (una delle migliori canzoni dei Blur)
    'Ive got Trimm Trab like flash-boys have...'

    RispondiElimina
  15. Ahaahhaah! Benetti gli fa abbassare la cresta a tutti! Il mio calciatore ideale ha il capello scolpito nella roccia come il giovane Roger Daltrey!
    Oppure porta la pelata con orgoglio: cucuzza e corona di capelli laterale!

    Bella Cortez! Non sapevo che le Ferrari fossero proprio delle vostre parti (ma visto l'endorser avrei dovuto pensarci!)... Ottime! E il bello è che le artigianali, anche meno note tipo le Akuna del Raven, costavano sempre la metà ed erano comode e resistenti il doppio!

    W (le Tepa)

    RispondiElimina
  16. grande Romeo Benetti,.lo ricordo una volta che si 'mezzo' appisolò in diretta su una tv locale alle 14,30,....maybe i postumi del pranzo domenicale,..un grande ,..e grande mediano,..ma anche lo 'Squalo' Marini non era male::)

    RispondiElimina
  17. sorry, lo 'Squalo'era Jordan,..Marini invece lo soprannominavamo 'il Pirata',...perchè puntava direttamente sul 'galùn' (coscia) della mezzala avversaria:),...grande Giampiero, una Leggenda:)

    RispondiElimina
  18. 'Pinna' Marini da Lode Mich, ma questa è materia del Raven o del Carlo, forsa fioei.

    RispondiElimina
  19. ...e aveva le Adidas! Grande Pinna!

    RispondiElimina
  20. Poche seghe: scarpe da calcio nere e pallone a pentagoni bianconeri, numeri dall'1 all'11 con il 9 che fa il centravanti ed il 2 avversario che gli pialla gli stinchi. Calcio Casula.

    Ps: si vocifera di un'auto di Scotland Yard presente ieri fuori da Stamford Bridge....

    Charlie

    RispondiElimina
  21. ...sicuramente Pinna Marini da.... Lode ..

    ...mi ricordo un Euro gollasso contro la Real Sociedad in coppa Uefa nel 1979/80....una fucilata da fuori area che valse il 3-0 in porta manco lo vide il grande Arconada!!!

    The Raven

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fenomenale Arconada! Adidas come la bellissima divisa dell'allora grandissima Real Sociedad de Futbòl bicampeòn de Espana.
      Lo vidi anche io a S.Siro in un non trascendentale Italia 0-0 Spagna dell'Europeo '80

      Elimina
  22. haha è vero uno dei rari goal di Pinna ,..un'altra leggenda era Graziano Bini, detto Binàsa,..grandissimo quando segnò al 'Mundialito' per Club al Madrid e si aggrappò alle inferriate di San siro sotto la curva , un leader carismatico:)

    RispondiElimina
  23. haha è vero uno dei rari goal di Pinna ,..un'altra leggenda era Graziano Bini, detto Binàsa,..grandissimo quando segnò al 'Mundialito' per Club al Madrid e si aggrappò alle inferriate di San siro sotto la curva , un leader carismatico:)

    RispondiElimina

  24. non riesco a rispondere ? mi tocca ripostare pazienza...
    ..la divisa della Sociedad era una meraviglia....dei Bicampeon io mi ricordo tale Satrustegui, Ufarte e Bakero ha iniziato lì ...poi ho sentito che anche il padere di Xabi Alonso ha giocato nella Real...ma il più famoso era Arconada, ma forte molto!!
    The Raven

    RispondiElimina
  25. Xabi Alonso si, e anche Arteta, ora all'Arsenal.
    Nello squadrone bi-scudettato pure l'inimitabile Larragnaga idolo indiscusso del Bestioni........

    RispondiElimina
  26. sì,vero, quelli li ricordo,..Satrustegui era mica il bomber??Arconada era un ottimo portiere

    RispondiElimina
  27. sì,vero, quelli li ricordo,..Satrustegui era mica il bomber??Arconada era un ottimo portiere

    RispondiElimina
  28. ADIDAS! Sempre..
    Total black da pallone,Tepa e BRASILEN e W Benetti!
    C

    RispondiElimina
  29. Nella vita queste..

    http://photos6.spartoo.it/photos/241/24120/24120_1200_A.jpg

    C

    RispondiElimina
  30. yeh ma da ginnastica le avevo anch'io ,..ma da football penso le Puma,..cmq Grande Benetti quando si è appisolato in diretta 'post-prandiale',..Leggenda e gran giocatore

    RispondiElimina
  31. Puma c'era anche la racchetta da tennis , no??

    RispondiElimina
  32. Puma c'era anche la racchetta da tennis , no??

    RispondiElimina
  33. yeh ma da ginnastica le avevo anch'io ,..ma da football penso le Puma,..cmq Grande Benetti quando si è appisolato in diretta 'post-prandiale',..Leggenda e gran giocatore

    RispondiElimina
  34. solo una precisazione, il fantastico (doppio triangolo con evaristo e muraro) gol di bini al real era nella semifinale di coppa dei campioni 80/81, non nel mundialito!!
    alb

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails