giovedì, settembre 27, 2012

Proto Punk: Caravaggio



Avevo in questo blog, tempo fa, ricercato i germi della ribellione giovanile nel passato, nella rubrica Teenage Kicks, parlando dei francesi Apache, dei tedeschi Wondervogel e Swing Kids, dei congolesi Bills tra gli altri.
Oggi un salto (scherzoso) alla fine del 1500 quando uno dei più grandi pittori della storia, Michelangelo Merisi, detto CARAVAGGIO, si segnalò, oltre che per il genio artistico, anche per il suo ribellismo ad ogni regola, per il comportamento anarchico, violento, estremo, tra risse (culminate un paio di volte in omicidio), vita dissoluta, passione per la pallacorda (una specie di tennis).
Molti dei suoi dipinti sono caratterizzati da rappresentazioni macabre, violente e spesso riflettono l’ambiente che era solito frequentare: bische, strade equivoche, bordelli, osterie oltre ad esaltare luna presunta omosessualità ( senonaltro bisessualità).

Nel suo curriculum di “strada” un presunto omicidio che lo costrinse a lasciare Milano (dove si era già distinto in numerose risse tra bande giovanili), nel 1604 fu arrestato varie volte per possesso d'armi abusivo e ingiurie alle guardie cittadine, nel 1605 ferisce un notaio genovese (a causa di una donna) e successivamente viene ricoverato a Roma per una ferita di spada, viene condannato alla decapitazione (da chiunque lo avesse incontrato per strada...) per l’omicidio (pare per debiti di gioco , gelosia o anche ragioni politiche) di Ranuccio Tomassoni.
Dopo aver ottenuto, durante un soggiorno a Malta, il grado di Cavaliere di grazia, viene espulso “come membro fetido e putrido», nel 1594 viene descritto “ a mal termine si ridusse senza denari e pessimamente vestito...”, la sua “Morte della vergine” del 1604 (ora al Louvre) gli fu rifiutata e rimossa perchè era “ritratto in persona di Nostra Dama una cortigiana da lui amata” e perchè “aveva fatto con poco decoro la Madonna gonfia e con gambe scoperte”.
Muore nel 1610: “come disperato andava per quella spiaggia sotto la sferza del Sol Leone...arrivato in un luogo della spiaggia misesi in letto con febbre maligna e senza aiuto humano tra pchi giorni morì malamente come appunto male havea vivuto”
Il ritratto perfetto di un PROTO PUNK.

11 commenti:

  1. un ribelle della sua epoca.
    e per continuare il parallelismo con i punk che conosciamo,morto abbstanza giovane ed in circonstanze non del tutto chiare,secondo alcune fonti.
    ma i tempi cambiano,e colui che doveva essere decapitato ,è stato poi giustamente rivalutato come uno dei più grandi artisti italiani.
    colui che era un ribelle è stato istituzionalizzato,tanto da meritarsi il suo faccione stampato sulle vecchie banconote da 50000 lire.
    chissà se un giorno vedremo darby crash sulle banconote da 50 dollari ;-)
    buonagiornata
    aldo

    RispondiElimina
  2. Tra i protopunk va citato assolutamente Cecco Angiolieri, per il suo celebre sonetto puntk in anticipo di qualche centinaio di anni:

    S'i' fosse foco, ardere' il mondo;
    s'i' fosse vento, lo tempestarei;
    s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
    s'i' fosse Dio, mandereil'en profondo;

    s'i' fosse papa, serei allor giocondo,
    ché tutti cristïani embrigarei;
    s'i' fosse 'mperator, sa' che farei?
    a tutti mozzarei lo capo a tondo.

    S'i' fosse morte, andarei da mio padre;
    s'i' fosse vita, fuggirei da lui:
    similemente faria da mi' madre,

    S'i' fosse Cecco, com'i' sono e fui,
    torrei le donne giovani e leggiadre:
    le vecchie e laide lasserei altrui.

    Fabio T.

    RispondiElimina
  3. Più sullo skin Oi il buon Cecco

    RispondiElimina
  4. OT: ma questo mese NME, Uncut e Mojo dedicano tutti la copertina a Paolino Weller nostro ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irriverent Escapade28 settembre 2012 13:38

      Mojo con Paul e the Jam; NME celebra i sessanta con sei diverse copertine, una delle quali completamente per Weller

      Elimina
  5. Mojo e MODernissimo!!!!!!!!!!
    Caravaggio Casula e Angiolieri non era da meno. Artisti Rock'n'roll Senza Tanti Versi!

    Charlie

    RispondiElimina
  6. e vecchie e laide lasserei altrui!!
    C

    RispondiElimina
  7. Uncut è lo speciale monotematico che esce ogni tanto (il precedente era sui Ladr Zeppelin). Già preso e sistemato sul leggio di fronte al wc ...non posso dire che faccia cagare... Ho cuccato qualche inesattezza qua e là, ma interessante per la riproposizioni di vecchie interviste NME e melody maker. Mojo è il solito mensile non vedo l'ora, Jam in copertina + CD super. Temo ci vorranno almeno 3 settimane per averlo in edicola qui da noi...

    Avete sentito il nuovo album dei Moons? Bellooo! Cè anche un duetto con Paul Weller veramente 60s, farfisa, assolo byrds, doppia voce Weller/Crofts. Lo suono domani sera a mod radio.

    RispondiElimina
  8. Un genio. Adesso attendo la bio di Wolfgang Amadeus.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails