mercoledì, settembre 08, 2010

Dungen






Ho già parlato di un po’ dei miei artisti preferiti:Bob Dylan (17 giugno 2010), Supergrass (13 aprile 2010), Iggy Pop (17 marzo 2010), Secret Affair (11 novembre 2009), Kinks (15 settembre 2009) The X (24 giugno 2009), Area (11 giugno 2009),Statuto (3 aprile 2009) ,Clash (13 marzo 2009) Small Faces (6 feb 2009) , Rolling Stones (23 genn 2009) De Andrè (8 genn 09) Beatles (9 dic 08), Graham Day (27 ott 08), Oasis (7 ott 08), Paul Weller (27 mag 08) Prisoners (6 giu 06), , Ruts (23 sett 06), Who (22 mag 06), Monkees (28 giu 06).

Praticamente sconosciuti in Italia ma con un forte seguito in terra natale (Svezia) e negli States, i DUNGEN sono tra i gruppi più interessanti attualmente in circolazione.
Creatura del polistrumentista e compositore Gustav Ejstes (aiutato in ogni album da vari collaboratori ultimamente stabilizzatisi in un nucleo fisso), la band assorbe particolarissime influenze, mischiandole in un mix originalissimo, senza eguali, suggestivo, reso ancora più particolare dall’uso della lingua svedese (meno ostica di quanto si potrebbe pensare).
Nei Dungen si concentrano, mischiano e amalgamano la psichedelia a cavallo di 60 e 70, con sprazzi di primo prog, accenni al Canterbury sound, melodie e riferimenti Beatlesiani, ai Pink Floyd, all’Hendrix più visionario, freakbeat, perfino agli Who dei primi 70’s, un tocco di Small Faces e uno dei primi Jethro Tull (grazie al frequente uso del flauto).
Il tutto impreziosito da frequenti richiami al folk scandinavo.

Personalità ostica e poco incline al compromesso, Gustav Ejstes, ha realizzato i primi lavori in vinile (tutti ristampati in CD dopo i sold out delle 500 copie stampate) e si è concesso solo un’escursione discografica con una sussidiaria della Virgin per tornare prontamente alla indipendente svedese Subliminal.


DISCOGRAFIA

Dungen (2001) 6.5
Dungen 2 (2002) 6.5
Stadsvandrigar (2002) 6.5


I tre lavori sono l’uno la ristampa dell’altro con varie alternative tracks, rifacimenti.
“Dungen” è l’esordio in vinile, ristampato poi come “Standsavndrigar” con inediti (e che nella versione CD contiene ulteriori versioni diverse, di cui “Dungen 2” è la stampa in vinile con brani diversi....).
Consigliato, “Stadsvandrigar” documenta gli esordi più psycho folk e più ostici.

Ta det Lungt (2004) 8
Un gioiell ocreativo (che li fa conoscere al mondo), con il feroce e freakbeat singolo “Panda” a fare da guida, suoni spesso elettrici, vicini a certo space rock e l’Hendrix più mentale che emerge costatemente. Non mancano riferimenti a Syd Barrett o ai più attuali Kula Shaker, brani sperimentali, atmosfere da “White Album”.

Tio Bitar (2007) 7,5
Altro eccellente lavoro più orientato verso sapori prog, ma che non manca di tributare il consueto omaggio alla psichedelia tardo 60’s e a riferimenti precedenti (“Mon amour” sembra un brano dei John’s Children o degli ultimi Small Faces)

4 (2008) 7
Ancora un centro anche se il bersaglio si sposta verso orizzonti meno duri e crudi, ingloba jazz, archi, improvvisazioni meno elettriche e si concede maggiormente a riferimenti pop folk anche se non mancano irruenti blues rock.
Un album completo e maturo

Skit it Alt (2010) 7
Altro lavoro di grande qualità, sempre meglio definito a livello sonoro e con sempre maggior personalità. Il sound è ormai facilmente identificabile tanto è personale e inimitabile anche se non riesce a raggiungere i fasti di “Ta det lungt” e “Tio bitar”

www.dungen-music.com/

57 commenti:

  1. Non li ho mai nemmeno sentiti nominare.
    Da come ne parli, capisco che forse non sono esattamente "my cup of tea"... però, cazzo, io sono uno curioso, che si informa, legge, si aggiorna... Come mai questi non li ho mai notati?
    Ah si, ecco... dev'essere che ormai sono un vecchio.
    :-)
    Vabbè, faccio un giro sul MySpace

    RispondiElimina
  2. Tony cerca di riprendersi dopo la "debacle Cremonini" inventandosi un gruppo (un po' come la lista dei pezzi Northern). Per la serie: "Sono piu' indie di te. Sono talmente indie che ascolto gruppi che non esistono ancora".

    OT
    In settimana (next week in UK) esce il 4o degli Interpol, se vi interessa. Ricordo di averli visti al palazzetto a Mestre (e dove se no?!) per l'uscita del 2o, bel live, "da disco" se vogliamo

    RispondiElimina
  3. Mah, questi esistono da dieci anni e hanno fatto sei/sette album più un tot di ep e 45 e li ho sempre inseriti nei miei top 10 dell'anno.
    Insomma diciamo che proprio nuovi non lo sono...

    ps: Il nuovo Interpol è indecente

    RispondiElimina
  4. Il nuovo interpol è brurro assai. E mi ha anche causato qualche fastidio al blog. Avevo aggiunto un link di megaupload per scaricarlo (un link trovato in rete, mica uploadato da me) e mi hanno "sigillato" il blog, mandandomi via mail l'intimidazione a togliere il link, cosa che -ovviamente- ho fatto.
    Secondo me si sono offesi perché al disco ho dato 4! :)

    RispondiElimina
  5. ahah ottimo io non l'ho ancora snetito ma a questo punto passo volentieri!

    RispondiElimina
  6. hahah!!! LA DEBACLE CREMONINI!!!! bella Matteo..

    I Dungen non li conosco ma sono un po' prevenuto sui "Nordici In Rock" (ok ok..con le poche ma dovute eccezioni), al primo momento di curiosita faro' un giro nello spazio..

    Gli Interpol sono di una mosceria "ben venduta" che dire che mi fa cagare e' dir poco

    Cristiano

    RispondiElimina
  7. quasi quasi preferivo il post su Cremonini.... hahahaha ;) :)

    matteo mi hai ricordato una gabola che fece la rivista Q una ventina d'anni fa: crearono un gruppo artefatto ("confort of strangers" mi pare) con tanto di foto, bio, influenze e press release, e consegnarono una demo tape (cassetta! erano gli anni) completamente vuota ad una ventina di case discografiche, ed attesero e pubblicarono i commenti dei vari a&r delle labels. c'era da ridere, qualcuno restituì il nastro dicendo "blank tape" altri spiaciuti perchè il genere suonato non rientrava nel loro stile, e così via...

    RispondiElimina
  8. RIVENDICO Cremonini, altro che debacle !
    E rivendico la PRIMOGENITURA italica sui Dungen, grupp oche seguo da sempre e che stramerita (c'è parecchia roba anche su YoTube).

    Roba spesso molto freak dal capello lungo e ricciolo, scarsa igiene e calzone difficilmente attillato, ma roba buona.

    RispondiElimina
  9. E' FATTO SEVERO DIVIETO DILEGGIARE IL BOSS DEL BLOG PER IL POST SU CREMONINI.

    Chi contravverrà riceverà l'intera discografia (con inediti e demos) del genio POP italico

    RispondiElimina
  10. Mi ricordo quella storia su Q, CPT!!
    Geniali!!

    Credo che Tony stia attraversando un momento difficile..sara' l'autunno alle porte? Cremonini..sti capelloni nipoti di Thor..mah..
    Aggiungo che un cantante che mi ricorda Robert Plant (vedi foto 2)lo flamberei gia solo x questo

    C

    RispondiElimina
  11. YoTube e' tipo YouTube ma per rappers?

    Yo!Tube
    represent...

    RispondiElimina
  12. Di scandinavi comunque c'e' qualcosa di buono. Concretes e Shout Out Louds per quel che riguarda l'indie recente, Millencolin per lo skate-punk (Pennybridge Pioneers e' uno degli album migliori nel genere imho), poi c'e' tutto quell'ambiente death-epic-gothic-sticazz metal.

    Tutto il resto mi e' ABBA-stanza sconosciuto

    (ihihi)

    RispondiElimina
  13. Dalla Svezia arrivarono Creeps e Stomach mouths, SUPER, gli Hives non sono male, perlomeno divertenti e poi c'è un sacco di roba minore molto interessante.

    RispondiElimina
  14. a me piacevano anche The (international) Noise Conspiracy (svedesi) e anche The Hives, già ricordati da Tony.
    Ma da lassù qualcosa di buono è arrivato spesso: Motorpsycho, per esempio... ma anche i Clawfinger e Josè gonzales (sì, malgrado il nome è svedese)...
    E poi non fate tanto gli schizzinosi che gli ABBA piacciono anche a voi! E vi siete fatti tutti le pippe sulle foto di Nina Persson dei cardigans!
    :-)

    RispondiElimina
  15. Giusto ! International Noise Cospiracy, gruppo grandissimo (con cui ho suonato nel 2005 con i Not Moving a Rockinidro). Eccezionali !
    Ottimi anche i Cardigans.

    DA segnalare anche i Trummor & Orgel, ottima band con bellissima versione di "Somebody stole my thunder" di G.Fame
    www.myspace.com/trummorochorgel

    RispondiElimina
  16. ecco appunto..quelli da voi citati sono le poche eccezioni (aggiungo x alcuni motivi e attitudine gli hellacopters e i gluecifer..ottimi i Solution,societa american/swedish pero')

    niente pippe Joyello..sempre preferito soggetti piu' "corposi"..LISA KEKAULA va benissimo!!
    C-"ndo coio coio"-ristiano

    RispondiElimina
  17. i motorpsycho sono norvegesi.

    RispondiElimina
  18. e tu sei un coglione

    joyello parlava infatti di "da lassu"

    leggi bene

    coglione

    RispondiElimina
  19. ANO-nimo, lo so che sono svedesi... Ho notato solo dopo che il mio commento poteva essere frainteso. Ma lo so. Mica sono 'gnorante io sa'?
    :-)

    RispondiElimina
  20. nooo joyello...non dirlo non dirlo! non dirlo neanche per scherzo che tony sta già preparando un "elogio agli abba"....

    per fermare ogni rischio in merito faccio io 2 righe...

    abba : almeno 5 canzoni su +200 del loro vasto repertorio sono belle, anche se così inflazionate che c'hanno rotto il cazzo dopo i primi 10 secondi. menzione speciale al debutto internazionale waterloo, bella tirata, e a dancing queen, inspirazione per alcuni brani di costello (l'ha anche coverizzata) ed il suo tastierista (attractions) steve nieve, magari anche knowing me knowing you. le altre aggiungelete voi.

    tutto il resto melenso pop (e disco) da balera on-ice svedese. denigrati all'epoca da chiunque ascoltava rock (in generale), iperivalutati in seguito, dopo lo scioglimento, anche da giornali e gruppi "hip" inglesi che ancora adesso ogni 10 numeri ci schiaffano uno speciale.

    la biondina ai tempi d'oro era pompabile.

    RispondiElimina
  21. Come si vede che sei "nuovo" d iquesto blog...
    Post di GIOVEDÌ, GENNAIO 17, 2008
    "Trash" sulle cose Trash che mi piacciono:

    5) Gli ABBA
    Sono stati/e il primo gruppo che ho ascoltato a 13/14 anni. Poi vennero Beatles, Stones, Who e prog e subito dopo il punk.
    Ma le note di "I do I do I do" , "SOS" , Mamma mia" , "Dancing queen" continuano a piacermi.

    RispondiElimina
  22. fermate Tony! e' andato fuori di testa!!!

    RispondiElimina
  23. quoto l'aggettivo "staxxiano"..POMPABILE

    RispondiElimina
  24. Agneta Falkstog adesso ha 60 anni, target piuttosto vicino a molti di noi, e si è mantenuta benino

    RispondiElimina
  25. nel 2008 "c'ero già" ma si vede che il tuo post era così trash che mi son rifiutato di postare un commento...

    RispondiElimina
  26. l'età non conta, l'importante è il "giro caviglia"

    ACFBNC
    Asociazione culturale a fin di bene ndo coiocoio

    RispondiElimina
  27. Se non ricordo male i Clash stavano registrando non mi ricordo che album al piano di sotto allo studio dove gli Abba stavano registrando, e affermarono che il fatto di essere un gruppo punk non voleva dire dovessero essere meno professionali degli Abba. Quindi Abba (grande?) influenza sui Clash

    RispondiElimina
  28. "Quindi Abba (grande?) influenza sui Clash"

    E' evidente

    RispondiElimina
  29. In effetti, "Death is a Star" deve moltissimo a "Fernando".
    Sono anni che lo vado dicendo ma...nessuno mi da' retta.
    :-)

    RispondiElimina
  30. Perchè Bonanni non si suicida?

    RispondiElimina
  31. Se vi va un ascolto "easy" spendete un'oretta con il nuovo di Kate Nash, "My best friend is you". Il primo (Made of Bricks) no nera male, sicuramente non e' vicinissimo ai "nostri" gusti, ma c'erano due pezzi piu' che carini, Skeleton Song e Foundations.

    RispondiElimina
  32. Basterebbe si levasse dai coglioni con tutti questi piddi democratici moderati di 'sta minchia

    RispondiElimina
  33. Me ne ero dimenticato, sorry!

    RispondiElimina
  34. Non per intromettermi nei vs ragionamenti musicali, personalmente gli Abba non li ho mai apprezzati(anche se la bionda non era affatto male)...
    Vorrei però proporVi un tributo agli Abba
    veramente notevole:
    http://www.megaupload.com/?d=UWZ95QVU

    RispondiElimina
  35. A me gli Abba piacevano a 13 anni, poi sono passato ai Beatles e non c'è stat storia. Però quando capita qualche loro pezzo ogni tanto non è sgradevole ascoltarli

    RispondiElimina
  36. tony si unira' ai LITFIBA.
    FERMATELOOOO!!!!!!

    RispondiElimina
  37. quelli mi hanno sempre fatto pietà, anche ai cosiddetti "bei tempi"...ma se pagano bene...

    RispondiElimina
  38. I CLASH effettivamente fecero un concept-album dedicato agli ABBA: "GIVE EM ENOUGH ROPE", mi sembra..


    A proposito di concept album..cercate " "INTERCOURSE" dei TOKENS del 1968. Concept POP con grandi harmonie vocali puro stile Odissey&Miracle (visto che se ne parlava),Association,Beach Boys ecc
    Si..loro sono quelli di "The Lion Sleeps Tonight" x il popolo aka "WIMOWEH"

    Cristiano cojo-ne

    RispondiElimina
  39. a wimmoweh a wimmoweh a wimmoweh...tutti in coro!

    ACFBNC

    RispondiElimina
  40. uella! abbiamo già un (anonimo) iscritto alla ACFBNC!

    ACFBNC
    Asociazione culturale a fin di bene ndo coiocoio

    RispondiElimina
  41. awimmoweh awimmoweh hepp hepp!!!

    ACFBNC

    RispondiElimina
  42. se eravamo in due a ballare l'alligalli
    adesso siamo in tre a ballare l'alligalli

    ACFBNC

    RispondiElimina
  43. visto il postconcettualismo dei nuovi soci era meglio se non avessi creato la associazione. vado subito a Mirabello a decretarne la scissione

    RispondiElimina
  44. e' una chiara associazione di SYBARITI
    C

    RispondiElimina
  45. comunque volevo dire GRANDE PIBIO,...come direbbe il Bishcarti al Varriale (Lucianone permettendo!!!!): Grazzzzie anche a nome dell'Ursusse
    Mich.

    RispondiElimina
  46. well Cris, ho conosciuto un paio di Norvegesi su un sito di Lingue,...sono brave persone,e molto sensibili, se la tirano certamente meno dei Francesi e di certi nostri fascisti col MIto della Classicità, non so se mi spiego:),.....sooooo:)viva la Foca e lo sci nordico:)

    Mich.

    RispondiElimina
  47. stì Dungen non li conosco,..ma i WATERMELON MEN erano grandi:)

    Mich.

    RispondiElimina
  48. lo sci nordico e' una merda, al pari del badmington nella mia personale classifica degli sport senza i quali vivremmo in un mondo migliore

    RispondiElimina
  49. Le canzoni della salute http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_settembre_09/musica-salute_5a502f20-bc18-11df-8260-00144f02aabe.shtml da come sembra l'articolo sti qua dell'universita' di Glasgow hanno fatto una lista di titoli che possiamo fare anche noi. in chiusura, "evitare Cardiac Arrest dei Madness" mi ha fatto sorridere dalla superficialita'.

    Se e' per quello, eviterei anche Gangsters, 'A' bomb in Wardour St e possibilmente Taxman

    RispondiElimina
  50. Cita anche "Cigarettes and alchool" degli Oasis !!!

    Beh, evitando la lunga lista di brani punk e hardcore (quelli metal neanche li prendo in considerazione) eviterei "Ghost Town" degli Specials, "Melancholia" degli Who, "Blue jay Way" dei Beatles, "The end" dei Doors

    RispondiElimina
  51. Mich, tutto il mondo e' paese e .."c'e' del marcio in danimarca!"..son d'accordo con te.

    dei gruppi sul genere i WATERMELON MEN invece io li trovavo piuttosto moscetti (e furbetti nell'infilarsi anche loro nella tendenza 60s del periodo)..gusti.

    vado a vedere l'articolo di Matteo ma mi oppongo al precoce scioglimento della ACFBNC !

    C

    (bravo Pibio!)

    RispondiElimina
  52. eviterei anche TUTTO "Magic and Loss" di LOu REED..chi lo conosce capisce
    C

    RispondiElimina
  53. così a occhio e croce direi che anche "christmas" da tommy non è che metta particolarmente di buonumore, nonostante quello che suggerisce il titolo...
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  54. Lou Reed ha fatto anche di peggio.
    in questo senso "Berlin" è inascoltabile, da suicidio immediato.

    RispondiElimina
  55. il mio pero' era un plauso all'album di Lou Reed..ha il potere di "esorcizzare" in questo caso Malattia e Morte.
    C'est la vie (scusate il bisticcio)

    C

    RispondiElimina
  56. Anche CIMITERO DI ROSE ha un certo potere

    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails