giovedì, aprile 15, 2010

Records Store Day







Si celebra sabato 17 aprile in tutto il mondo il Records Store Day che accomuna oltre 700 negozi indipendenti di dischi negli Stati Uniti e centinaia in tutto il mondo, Italia compresa.
Da noi quest'anno sono stati oltre 60 negozi ad aderire all'iniziativa


Aggiungo il testo di uno scritto che compare nell'edizione in vinile di "I'm new here" di GIL SCOTT HERON, scritto da lui stesso.
In inglese ma abbastanza comprensibile:

There is a proper procedure for taking advantage of any investment
Music for example
LITEN TO IT FOR THE FIRST TIME UNDER OPTIMUM CONDITIONS
Not in your car or in your portable player through a headset
Take it home
Ged rid of all distractions (even him or her)
Turn off your cell phone
Turn off everything that rings or beeps or rattles or whistles
Make yourself confortable
PLAY YOUR LP
Listen all the way through
Think about what you got
Think about who would appreciate this investment
Decide If there is someone to share this whit
Turn it on again
Enjoy yourself


GIL SCOTT HERON

12 commenti:

  1. Ottimo GSH!

    Ho postato proprio ieri una previa del suo concerto a Barcellona sul blog.

    non vedo l'ora di vederlo dal vivo.

    CiauZ!!!

    A

    RispondiElimina
  2. Lo vedrò il 28 aprile. Per me è il massimo ! Uno dei pochi che ha saputo rinnovare il BLUES (senza volerlo...).
    Sto scrivendo un libro su di lui.
    Merita TUTTO !

    Ah, vedo che hai parlato di SHARON JONES & the DAP KiNGS.
    Al momento nella mia top five con Gil, Paul Weller e Statuto.
    Un album STUPENDO !!!!

    RispondiElimina
  3. un grandissimo davvero!
    parlando di vinile: chi ha "Action replay" dei Masterswitch?
    C

    RispondiElimina
  4. tony, in dvd ho BLACK WAX di GSH (rara performance del 1982 a Washington dc)..al di la che qualcosa si trovi su youtube, se manca e ti interessa dammi un OK che procedo come da prassi
    C

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. aaahh sharon jones! preso album, visto nuovo video, vista intervista per billboard (cercatela su utube) - cito me stesso per questa spece di dedica che ho messo su fb dopo due bei bicchieri di bonarda a pranzo oggi ..

    she is fantastic, they are fantastic she is real. she is what I like/why I like soul and the funk, and she is now! and not 40 years ago. god bless sharon jones and daptone

    gsh viene al conservatorio a milano!

    RispondiElimina
  7. Alberto Galletti15 aprile 2010 17:27

    Grandi le istruzioni per l'ascolto di GSH, lo facevo quando andavo alle superiori nella penombra del soggiorno dei miei (porta chiusa, lo stereo era lì) e magari mi ero preso un nuovo LP di nascosto usando i soldi coi quali avrei dovuto comprare il settimanale del bus e le merende a scuola che (poi scroccavo.
    Roba da grandi sfigati avrei pensato (però se lo dice uno così....).
    L'indomani a scuola grandi discussioni sull'ascolto coi due compagni fidati (coi quali condivido ancora oggi l'ascolto.
    Grande spunto Tony anche se oggi tra lavoro e famiglia è una prassi praticamente impossibile, ogni tanto però riesce ancora.
    Conosci qualche negozio di dischi tra Pavia e Piacenza che aderisce alla giornata?

    RispondiElimina
  8. Cristiano ULTRA OK

    Cpt: approvo al 100%
    Ci sei il 28 ?

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. L'album di GSH merita di diventare una pietra miliare della Blackmusic.
    Acquistato cd sabato scorso, le note per l'investimento in musica ci sono anche là.

    RispondiElimina
  11. Sostegno ad oltranza del vinile e dei negozi indipendenti di dischi e di liberta'!!!!! Come e' bello spulciare tra gli espositori e trovare tra i tanti dischi,quello desiderato. La giornata cambia,sembra piu' bella,ci si arricchisce.Nessun ipod con un ultra capacita' di contenere migliaia di brani potra' mai eguagliare il calore e la bellezza che sprigiona un nero lp.Saro' un vecchio nostalgico retro',uno che non si adatta facilmente a cio' che gli viene imposto come la via del futuro della musica,ma io imperterrito fino a che esistera' il vinile e un piccolo negozio dove trovare la felicita' saro' li a cercare cio' che mi piace. Il primo lp lo compreai a 13 anni e da allora il morbo vinilico non mi ha abbandonato. Ora posseggo piu' di 7000 lp e 1500 sette pollici(il mio formato preferito).E poi usare il vinile stimola anche l'apparato motorio,dovendosi alzare a cambiare facciata.Quindi fa bene alla salute!!!!!Ciao. Gli Emotionz sostengono il vinile!!!! W i MODS Mauri

    RispondiElimina
  12. Bellissimo! Stupendo1 lo scritto Di Gil Scott Heron.
    Grazie per averlo pubblicato

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails