giovedì, giugno 01, 2006

Maggio 2006 . Il meglio

Un applauso....

Il ( MIO) meglio del maggio 2006

Ascoltato (il meglio)
Racounteurs “Broken boy soldier”
(Tutte le sfumature del rock dai 60’s ad oggi. Delizioso.)
Assalti Frontali “Mi sa che stanotte”
(Duro come sempre , grandi basi , testi spaziali. Grandissimi)

Primal Scream “Riot City Blues”
(Back to the 70’s . Scontato ma gradevolissimo garage rock alla Stones)

ascoltato anche
Neil Young (un buon album , scarno , duro , contro Bush , bravo Neil) , Dirty Pretty Things (tirato il punto giusto , bello) , Howling Bells (pop di grande elevatura) , IForward Russia (trascurabili) , Spinto Band (molto freschi , folk e limpidi) , Grandaddy (ascoltabile) , Hot Chip (inascoltabile) , Boy Kill Boy (nsomma…) , Red Hot Chili Peppers (I Peppers al loro massimo. Troppo lungo , 28 brani , ma decente) , Twilight Sisters (noioso) , Daniel Johnston (geniale e storto , beatlesiano fuori di testa) , Carmen Consoli (noiosissimo) , Midlake (a parte il singolo un po’ pallosi) , Hangee V (grezzi surf garagers dalla Sardegna) , Crifiu (buon crossover combat folk) , Mosquitos (blues velevettiano) , Los Fastidios (street , oi , punk. Old school ) , Vappa (buon funk contaminato) , La Coska (ska..) ,
Casa del Vento (combat city ramblers) , Skiantos (bello in acustico rimangono i maestri del genere) , Tuma (loungers) , Viclarsen (un po’ pesi) , Kessler (gran bel nome , musica un po’ meno) , Matrioska (ska core dal vivo , carino) , Les Fauves (tirati e forti davvero. Gran bel video too) , Satellite Inn (new country) .
E infine “Left right centre” brano scritto da Paul Weller nel 1975 e rifatto da Dean Parish e la versione dei Jam di “My mind’s eye” , grazie a Cpt Stax.

Tutte le recensioni su www.radiocoop.it


Letto
”Il vagabondo delle stelle” di Jack London
(capolavoro , consigliato da Davide Sapienza
www.davidesapienza.net un vagabondo delle stelle dei giorni nostri)
“Dov’eri tu nel ‘77” di Federico Fiumani

(un altro vagabondo delle stelle in un libro suggestivo per chi c’era…)
“Piccola notte cajun” di James Lee Burke

(grande giallo a New Orleans)
“Rock Babilonia” di Gary Herman

(classico del pettegolezzo rock in versione aggiornata. Per passare un po’ il tempo)
“Mod a very British phenomenon” di Terry Rawlings

(riletto in preparazione ad un articolo sui Mods sul Manifesto…)

Films
Sempre il buon Kubrick a dispense.

Visto
Niente , ma proprio niente

Belle cose
Battezzato Enea (ce lo ha chiesto lui…) , la Marcia della Costa e quella dei 7 Castelli a Gazzola (6 km per adesso…)

Cose
Rotto il dito di un piede (Il calcio ad una certa età…)
Tracheite (la Vespa ad una certa età….)
Ripreso a girare in Vespa…sempre una grande cosa
Su e giù tra ValTrebbia e ValNure; anche a Montereggio , persi nei boschi ad incontrare l’unica abitante.
In un altro secolo….


Suoni
L’album di Lilith è in dirittura…vediamo se qualcuno poi lo stampa (www.theblackladyalbum.blogspot.com)
Il DVD dei Not Moving al Roma Doc Festival (festival internazionale del documentario)
I Not Moving il 15 luglio a Rimini al “Velvet” e da qualche altra parte
I Not Moving su My Space (www.myspace.com/thenotmoving)

Calcio
Sul calcio nella fogna poco da dire.
Aspettiamo con fiducia (per l’ultima volta !) la giusta punizione.
E che punizione sia!!! Anzi rigore !
In attesa dei Mondiali incassiamo la delusione dell’Under 21.

In cantiere
Il Festival Beat , vincere i Mondiali (vanno bene anche le semifinali) , la Marcia della Pietra Parcellara , a piedi da Monterosso a Riomaggiore , la Val Codera e la Val Boreca , andare a vedere dove nasce il Po , il nuovo album di Lilith , le date estive dei Not Moving , gli Who dal vivo il 17 luglio (e i Franz Ferdinand il 14 e Paul Weller il 21….) , la parte di sicario in un cortometraggio (...)





12 commenti:

  1. la canzone di weller... ma è il dean parrish di "I'm on my way", l'ultima canzone suonata a wigan???
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  2. sti cazzi... niente di tale, allora...
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  3. ....atroce il poster di Mao Tse Tung....un vero carnefice...a Tony!!!!!

    RispondiElimina
  4. Su Mao il discorso sarebbe lungo ma diciamo , per usare un eufemismo , che sono ben consapevole delle malefatte commesse dal Grande Timoniere (bambini bolliti a parte)...mi piaceva l'applauso...stop. nessuna pretesa di dibattito politico , ok ?
    tony ze dong

    RispondiElimina
  5. che figata fare il sicario...

    RispondiElimina
  6. ....Ve l'ho sempre detto io,attenti ai comunisti,cucinano i bambini:Mao,Lenin,Stalin,Paul Pot(pot significa pentola in inglese,percui....),D'Alema......e'troppo tardi,dovevate darmi retta....
    Tony,non mi sembra adeguato il trattamento che mi rifili in questo Blog,tutto sommato anch'io sono sempre stato un Mod-ernista....

    RispondiElimina
  7. Sempre meglio i Grandaddy dei Red Hot...

    RispondiElimina
  8. Per Silvio: e lo so , ormai è troppo tardi...e so anhe che eri un mod e che con la tua "orchestrina" nei 60's suonavi Beatles , Stones e !!!!!!!!! Chocolate Watch Band (tutto vero ! lo ha dichiarato un po' di tempo fa !!!!!)

    Per Teddi: a me i Grandaddy no nsono mai piaciuti tanto ma il nuovo album non è male.
    I Red Hot Chili Peppers in passato mi piacquero molto , ora sono un po' scontati e FM , ma hanno inventato uno stile , un genere , e il nuovo album suona proprio bene

    RispondiElimina
  9. ...Grazie Tony,mi sento scagionato.......a questo punto,prima che la magistratura mi punisca per i miei peccati del passato,penso proprio che si dovrebbe fare una re-union band(di covers chiaramente),io te e davide olla,il gruppo potremmo chiamarlo Left-Right-and Centre......facciamo una cover degli Who,"A legal Matter",(per ovvi motivi),poi si puo fare "Not fade away"degli stones,e chissa'che altro....

    RispondiElimina
  10. non pensavo, ma l'album dei raconteurs è piaciuto anche a me. anche primal scream. ma il mio top del momento è james hunter, puro rifacimento di early 60s (very early) british r'n'b in stile primi georgie fame, them & co. pulitissimo ed una voce della madonna. consigliato!

    ciao flavio

    RispondiElimina
  11. Ascoltato James Hunter.
    Molto carino anche se troppo orientato verso il rock n roll cool (Roy Orbison , Chrs Isaak ) e il rythm and blues meno "duro" (molto vicino ad Arthur alexander ad esempio) anche se ibrani più alla Georgie Fame sono fantastici ("Riot in my heart" stupendo !!!)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails