domenica, gennaio 31, 2016

Discoteca Majorca - Codogno (Lodi)



La fine del mondo è la rubrica domenicale che va ad esplorare i luoghi abbandonati dalla storia, particolari o estremi.
I precedenti post:

http://tonyface.blogspot.it/search/label/La%20fine%20del%20mondo

Negli anni 60 e 70 era uno dei luoghi di aggregazione più importanti della zona Bassa Lodigiana/Alta Emilia. La discoteca Majorca radunava centinaia/migliaia di persone in ogni weekend tra serate dedicate al ballo, talvolta al liscio ma con anche ospiti eccellenti della musica italiana come Lucio Battisti, Pooh, New Trolls, Baglioni, De Gregori, Dalla, Cocciante, Patty Pravo, Ornella Vanoni, Formula Tre.

Quello che ne rimane sono macerie, degrado e luoghi che ospitano spesso sbandati di ogni tipo.
I proprietari pare abbiano più volte tentato una riconversione dei locali (chiusi dal 2005) ma trovando sempre l'opposizione del Comune.

41 commenti:

  1. Incredibile! Ci andava a ballare mia sorella ogni domenica, pare ci fosse una pista da ballo dove i giovani vari si esibivano in piroette sui pattini... comunque pare che fosse un postaccio pieno di loschi individui della "Magozia" .... Paul 67

    RispondiElimina
  2. Col cazzo nani......
    Era uno dei posti dove girava la Musica, come racconta tony. Io ci ho bazzica to parecchio, con il Royal/Area 22/King di castel s.Giovanni e Pierro di Sarmato.
    A parte i grandi nomi (vista anche una prima di Amanda Lear al Pierrot con arrosti a fulmini!!!!), in questi locali ormai fantasma, la domenica pomeriggio, a farci ballare arrivavano band tipo Andrea Mingardi Supercircus, Zucchero, Augusto Righetti Group ecc.ecc.
    Altro che.....
    Paul 67, mi sa che tua sorella andava in un pò stacco lì vicino a Codogno, tale Rolle. ......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhh,si' e'vero.... mi sa che ho sbagliato posto...Paul67

      Elimina
    2. Si era il Disco Roller di Casalpusterlengo. Che esiste ancora

      Elimina
  3. .....arrosti?????
    Arrapati.

    RispondiElimina
  4. Minchia!!!!
    ....postaccio. .....il roller.
    ....meno 8 da un occhio e 9 dall'altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci andava il mio compagno di banco Wolo.

      Elimina
  5. scusate l'ignoranza..cos'e' la Magozia?
    C

    RispondiElimina
  6. ....la parte padana lungo il po. La "riva sinistra" di Breriana memoria. Più quella di fronte al piacentino....quindi diciamo da castel san Giovanni in giù.....fino alla provincia di Cremona.
    ......spregiativoni di piasentein....

    RispondiElimina
  7. Prima discoteca dove abbia mai messo piede in vita mia anno di disgrazia 1982. Rientro alle 1:20am sgamato in pieno con cazziatone

    RispondiElimina
  8. Era il regno dei 'randa' cremonesi e/o lodigiani (in misura minore), ricordo i tipi tamarri veri prima ondata con flotte di ET3 posteggiate fuori targate CR.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche targate MI che al tempo Lodi era in provincia di Milano.

      Elimina
  9. E l'unico posto dive al sanato sera picchivan giù una bella mezz'ora abbondante di 'afro'.

    RispondiElimina
  10. .....prima dell'arrivo del grande Sem (con la e eh...) con la mitica A112 rossa e nera.
    Vera cinghialata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha ha ha ha ha ci ero andato anche con lui

      Elimina
    2. Ci son passato davanti stamattina portando mio figlio a giocare

      Elimina
    3. Saran vent'anni che è chiuso

      Elimina
  11. Prima discoteca ..1982!! mi ha portato mio cugino Sperati e c'erano Sem ( secondo cugino) il "povero Gandella!!" Boteron mi sa che c'eri anche tu..Mario Bianchi che usciva con la Mariagrazia e si doveva portare il Moreno Bordoni di contorno!! ahahahah!!!..Alfredinho Brega , Mazzu e tutta una serie di personaggi da circo!!..
    Hasta
    clodoaldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero in macchina con Rastelli quella sera e altri tre che non ricordo golf bianca. ' vegnat no anca ti?' mi disse 'tant gnuma a cá prést' . Ecco fatto....

      Elimina
    2. uno era Corsi quasi sicuramente! e probabilemente Ciano o Pedar
      beccato e sgamato cosa vuoi di più " at g'evat quinds ann!!" adesso ci vanno a tredici ...io ci ero già stato a spot ma quella dell'inverno 81/82 è stato il battesimo ufficiale..praticamente tutti i sabato sera ..e la domenica pom. al King a Castello!!

      Elimina
    3. Forse Corsi...si.
      Non andai più in discoteca per un altro anno e mezzo, tipo.

      Elimina
  12. però che tristezza vederla così..
    Clodoaldo

    RispondiElimina
  13. Comunque ricordo imballate da 1500/2000 persone. Poi a un certo punto basta, ci ritrovammo tutti al Pierrot, come mai? Cos'era cambiato nel frattempo? Ai tempi non me ne fregava un ca zzo di ste storie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imballate da spettacolo..alle 10,30 partiva P.Lion con Happy Children!!!
      ci siamo spostati in massa al Pierrot a a cavallo del capodanno 1985/86, a dir la verità a capodanno non in tanti , ma comunque entro Febbraio la massa aveva colonizzato il Pierrot ...il motivo sta nel fatto che al Maiorca prima o subito dopo Natale han trovato uno in coma da "ero" nei bagni e forse è pure morto dopo, per cui l'han chiusa per poco tempo , ma quando ha riaperto è rimasta semi deserta
      Hasta
      Clodoaldo

      Elimina
    2. Ha ha ha ha ha ha ha tempi tamarri!

      Elimina
  14. Pheega, risulta essere ancora proprietà di Gallinari, non sapevo fosse suo, ecco spiegato i nomi famosi. E il Lido? a pezzi pure quello?

    RispondiElimina
  15. Il Gallinari aveva monopolizzato tutti i locali della bassa. Ma proprio tutti eh....
    Dallo Scacco Matto di Fiorenzuola alla Cupola d'Oro di Binasco.
    Un mostro!!!!!
    Osti il Lido Po (che viaggia ancora di lissio). Anche li', en passant, i Nomadi con Augusto che mi firmo' il 45 di Noi non ci saremo con dedica e sua caricatura (bellissima!!!).
    Poi un gruppaccio della madonna, i New Trolls Atomic system, con DE Piscocpo alla batteria, Giorgio Baiocco al sax, DE scaklzi, Belleno ecc. ecc.

    RispondiElimina
  16. Oh ragass....c'era poco ai tempi eh....mica retorica.
    Quattro bollettari con la macchina (io con la 124 bianca di mio papa', delle 127 verdi da vomitare, delle A112 che strasbordavano con 5/6 persone).
    Verrebbe da dire "bei tempi" ma non era proprio cosi'. Si usciva SOLO il sabato, con quattro soldi giusti per entrare in discoteca (consumazione neanche a parlarne) e, se andava di culo, ogni tanto due lire per la pizza.
    Pur lavorando gia' tutti eh....
    ...e ci portavamo dietro e pirlotti come il Gallo, mio fratello, Clodoaldo ecc ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la 124 T special del Piero ...uno spettacolo!! la mia auto preferita , ce l'aveva anche " Ciciam" ma era beige...che strano adesso che ci penso erano del 18 entrambi...si vede che dovevano comprare obbligatoriamente quest'auto quelli di quella leva!!
      ciao grande!!

      comunque vero voi non ne avevate e lavoravate , figurati noi!! prima di scroccare un passaggio e non è detto che ci si riuscisse , ci si poteva permettere una spuma all'oratorio...altro che short nei baretti di tendenza!!..son daccordo verrebbe da dire bei tempi , forse per la genuinità dei rapporti...ma non so se fossero poi così belli..
      Hasta
      Clodoaldo

      Elimina
    2. ....riuscire a scroccare un passaggio. Trovarsi davanti al Bar Gatti e sperare che qualcuno ti cagasse per portarti....una volta lì c'era da inventarsi come fare ad entrare non avendo in tasca neanche 100 lire.

      Elimina
  17. A112 ce l'avevi anche tu, beige?
    Usata per andare in giro a giocare la domenica, Montodine, Vaiano Cremasco, Lodi, San Giuliano Milanese, Sesto Ulteriano, Monte Cremasco......più pericolosi della discoteca

    RispondiElimina
  18. E' stata la mia auto-pallone.
    Nelle giovanili A112 rosso-nera di Sem con Banana Republic e Battisti sull'autoradio. In prima squadra A112 tua niente musica , con Cagnaccio che rompeva i coglioni dal Bar Sport fino al campo sportivo di destinazione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi l'ha avuta anche Massimo la A 112 Beige...ma il migliore era "Jean Valjean Canasta" con la Prinz Verde feriale ed la 128 special Rossa festiva
      Clodoaldo

      Elimina
    2. Ul gatto chiuso dentro la Prinz di Jean Cannata fu uno dei must.

      Elimina
    3. ti correggo, il gatto ci fu ma l'auto era la 128 ( era sabato sera !! ahahaha !! usava l'ammiraglia) che aveva il vetro posteriore che si abbassava sforzandolo con le mani a mo di ventosa...se ti ricordi l'abbiam preso da "Bus" e l'abbiamo buttato dentro mentre Jean era tenuto impegnato al Gatti dal Tacco che lo faceva diventare matto...noi siamo stati dei pazzi perchè il felino avrebbe potuto fare di tutto sul mezzo..invece se ne è stato calmo per ore...quando siamo tornati si vedeva un ombra saltare per tutta l'auto e quando Jean ha aperto la tigre gli si è avventata contro ad altezza faccia con gli artigli sguainati...meno male che si è abbassato !! e la colpa nonmi ricordo se l'ha data a Focaccia o a Cico Forneiro!...mio dio morivamo dal ridere ...povero Jean ne subiva di ogni!!!
      Clodoaldo

      Elimina
    4. ha ha ha ha .
      Sbagliavo due volte perché pensavo che l'autore del misfatto fosse stato il Tacco

      Elimina
    5. il Tacco è sempre presente comunque..fu naturalmente l'"ideatore" ..e chi altrimenti!!!per cui si occupò di impegnare Jean..io tirai giù il finestrino e Madini prese il gatto!!...il resto è storia ahahahahah!!!!

      Elimina
  19. Diobono!!!!Che memoria oh....
    Prima macchina: Mini minor verdone, con volantone!!!!
    Acquisto a 300 0 400 mila lire. Niente radio, ne portavo una vecchissima, senza antenna, con un filo di rame legato al....deflettore!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Canasta" ed il Longhi fratello della Carla Maria avevavo il registratore Imperial sotto il sedile passeggero!!!
      Clodoaldo

      Elimina
  20. Le trasferte migliori con la 124 sport del presidente Gianni Pedrini (regolarmente marcio, prima e dopo la partita).

    RispondiElimina
  21. Un paio di volte fatta anche quella con te seduto davanti che faticavi a non ridere e io e un altro seduti dietro a spanzarsi, senza far troppo rumore se no 'Ravioli' (definizione tua' se ne accorgeva

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails