mercoledì, gennaio 13, 2016

I vinili più venduti in Italia nel 2015



Torna in Italia la classifica dei VINILI PIU' VENDUTI.
Sebbene si tratti di una quota di venduto marginale (a novembre 2015 si attestava intorno al 4% del mercato discografico italiano, +74% rispetto all’anno precedente , continua ad avere un aumento progressivo e costante.
La FIMI ha rilasciato la lista dei vinili più venduti nel 2015:

1) Rattle That Lock David Gilmour
2) Lorenzo 2015 CC. – Jovanotti
3) The Dark Side Of The Moon – Pink Floyd
4) Led Zeppelin IV – Led Zeppelin
5) The Wall – Pink Floyd
6) Led Zeppelin III – Led Zeppelin
7) Wish You Were Here – Pink Floyd
8) The Endless River – Pink Floyd
9) The Division Bell – Pink Floyd
10) Led Zeppelin – Led Zeppelin

Nella prima settimana di gennaio invece troviamo in testa "Le Cose Che Non Ho" di Marco Mengoni davanti ad Adele "Endkadenz VOL.2" dei Verdena "A Head Full of Dreams" dei Coldplay "Random Access Memories" dei Daft Punk. Al 10° posto "Back to Black" di Amy Winehouse.

In Inghilterra (venduti 3 milioni di dischi, +64% rispetto al 2014, 800.000 copie in più) l'album vinile più venduto nel 2015 è "25" di Adele davanti a "Back to black" di Amy Winehouse, poi Stone Roses, Ed Sheeran, Arctic Monkeys, Royal Blood, "Dark side of the moon" e Noel Gallagher.
Quest'ultimo piazza 4 singoli (in vinile) ai primi quattro posti.
PAUL WELLER ha "Saturns pattern" all'11°, "Going my way" al 16°, "I'm where I should be" al 20°.

In USA venduti 12 milioni di vinile (il 5% del mercato) con Adele prima con 116.000 copie.

18 commenti:

  1. vedo che i pink floyd impazzano. certo che in inghilterra l'amore per gli stone roses non accenna a placarsi, 25 anni dopo l'uscita del disco..
    alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saranno i ritardatari nati quando il disco uscì, probabilmente i loro genitori avranno il cd

      Elimina
  2. Credo siano numeri davvero infimi per mandare in classifica Led Zeppelin e addirittura ancora Amy Winehouse.
    Forse conviene stampare un vinile ad un gruppo nuovo. Vendi 200 copie e finisci primo

    RispondiElimina
  3. I numeri credo siano bassi davvero.
    Sul fatto che si tratta di quasi tutti vecchi titoli, non mi stupisco.

    GMV

    RispondiElimina
  4. Consideriamo anche che i dischi stampati anche in vinile sono decisamente pochi.

    RispondiElimina
  5. nel mio piccolo l'anno scorso ho preso in vinile il nuovo dei bluebeaters, nonostante costasse di più e avesse meno pezzi del cd. un 33 giri è sempre un bell'oggetto da tenere e da mettere sul piatto
    alberto

    RispondiElimina
  6. 5 Pink Floyd
    3 Led Zeppelin
    nel 2016 (vero che si tratta di vinile) ma per l'amor del cielo FOSSILIZZATI!
    Questa classifica é peggio di quella con Ferro, Mengoni etc.
    Quelli che si vantano di capirne più degli altri e avere gusti migliori perché io qua io la sono peggio della massa. Roba che ha tra i quaranta e i cinquanta anni , ridicoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa demenziale è che questi titoli si trovano comunemente nel mercato dell'usato e nei vari mercatini a prezzi stracciatissimi (ovviamente le comuni ristampe anni 80) ma per essere fighi bisogna avere l'ultima edizione che costa almeno 30 sacchi ! Veramente io preferisco i fans di Ferro e Mengoni,lo dico senza spirito polemico alcuno...mi fanno pena !

      Elimina
    2. Infatti..."E se lo ristamperemo cambieremo la copertina e sarà ancora più rrrraro...."

      Elimina
  7. Nicchia di qua nicchia di la ristampe di roba trita e ritrita a €30/cad, ma vi vedete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto...io posso capire se mi ristampi un rarissimo live oppure un titolo irreperibile da decenni...ma questi li conoscono pure i cani.

      Elimina
  8. Sono rimasto isolato e occupato x un po. Mi spiace per Bowie parecchio, non l ho mai amato più di tanto ma ieri mi sono riascoltato Scary Monster (vinile) che comprai in terza media (sbagliando)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e unico disco di Bowie che abbia mai avuto.

      Elimina
    2. Anyway favourite record: Low
      Favourite track Modern love

      Elimina
    3. Grande Bowie!
      Motore centrale!

      Elimina
  9. Non capisco perché i vinili nuovi arrivino a costare anche 25,00 euro. Cos'è, un bene per pochi adesso?
    Alb

    RispondiElimina
  10. Perché ci sono quelli di cui parlavo sopra che li comprano. Gli euro sono più 30 che non 25

    RispondiElimina
  11. Costano tanto perchè chi li compra in generale non li prende per ascoltare la musica ma come oggetto "vintage" da riporre tra gli altri, come pezzo da collezione o da mostrare come pezzo di arredamento. E allora te lo metto a 30 euro !
    Volevo comprare il vinile di Nigel Hall splendido soul man appena uscito: 30 euro!
    Il CD 15...ovviamente non c'è confronto.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails