mercoledì, febbraio 13, 2013

Sweet Soul Music : Stax Records



Senza alcun dubbio l’etichetta Soul più importante della storia (con la Motown) la STAX RECORDS (dai cognomi dei due fondatori, Jim Stewart e Estelle Axton) nata come Satellite Records fu fondata a Memphis nel 1957, e fu attiva fino al 1976, anno del fallimento finanziario.

Dopo un primo periodo di produzione su scala regionale sfondò con Cause I Love You di Rufus e Carla Thomas e Gee Wiz, della sola Carla Thomas fino alla consacrazione con These Arms of Mine di Otis Redding.
L’arrivo del produttore dell’Atlantic Jerry Wexler consentì all’etichetta di ampliare lo studio di registrazione al 926 East McLemore Avenue ricavato nell’ex Capitol Theatre e di accedere al mercato internazionale, accogliendo nomi come Booker T. & the MG's, Sam & Dave, Eddie Floyd, Wilson Pickett, Isaac Hayes, Staple Singers e Mar-Keys che infilarono una lunga serie di successi.
Un breve elenco per un ipotetico (e personale) “Best of Stax” per comprendere l’importanza dell’etichetta nella storia della musica.

Gee Whiz (Look At His Eyes) - Carla Thomas
Last Night - The Mar-Keys
Green Onions - Booker T. & The MG's
Walking The Dog - Rufus Thomas
I've Been Loving You Too Long (To Stop Now) - Otis Redding
Respect - Otis Redding
Hold On! I'm Comin' - Sam & Dave
Knock On Wood - Eddie Floyd
Soul Finger - The Bar-Kays
Soul Man - Sam & Dave
(Sittin' On) The Dock Of The Bay - Otis Redding
Who's Making Love - Johnnie Taylor
Walk On By - Isaac Hayes
Theme From Shaft - Isaac Hayes

81 commenti:

  1. A Memphis cercai la sede..kaputt!
    W STAX e viva anche il Capt!
    C

    RispondiElimina
  2. La sede storica è stata demolita alla fine degli anni 80.
    Da qualche parte c'è lo Stax Museum

    RispondiElimina
  3. Per la rubrica sweet shit music, come di consueto, ecco un breve resoconto della prima serata sanremese.

    Marco Mengoni – L’essenziale
    La solita cagata lagnosa del ggiovane per i gggiovani. Solito crescendo che dovrebbe emozionare e c’ha pure l’aggravante dello spleen esistenziale alla Bianconi. E poi, cazzo, quell’accento finto americano! Da prendere a ceffoni almeno 18 ore al giorno. Voto: 0

    Marco Mengoni – Bellissimo
    Si tratta chiaramente di uno scarto della Nannini, perché se fosse stata anche so...lo minimante decente mica la dava a questo idiota. I cliché ci sono: arrangiamento rocckeggiante, ritornello aperto e “melodrammatico” (ma non riuscito). Insomma, canzone già brutta, ma cantata da lui diventa peggio di candele accese infilate nelle orecchie. Voto -1

    Rafael Guarazzi – Senza Ritegno
    Ecco il cantautore timido, colto e sentimentale, l’imitazione di Cammariere che poi era l’imitazione di mille altri. Insomma il tipico tizio che al premio Tenco lo fanno entrare e lo salutano tutti. Credo sia in quota Pd, i radical chic saranno andati in sollucchero. Comunque, al di là di queste considerazioni, il motivetto (che sembra arrangiato da Roy Paci) si lascia canticchiare. Voto: 5

    Rafael Guarazzi – Sai, ci basta un sogno
    Qui il Matteo Renzi del piano bar intellettuale va a toccare tutte le corde del sentimento. L’arrangiamento è banalissimo e lui imita pateticamente Ray Charles (lo si capiva soprattutto dal modo snervante in cui faceva dondolare continuamente la capoccia a destra e a sinistra). Voto: 3

    Daniele Silvestri – A bocca chiusa
    Lui è uno dei pochissimi cantautori “di sinistra” della sua generazione dotato di autentico, genuino talento ed è persino simpatico. Il suo “Il dado”, lavoro di qualche anno fa, resta una petra miliare della musica italiana degli ultimi 20 anni. Questa canzone è bellissima, toccata dalla grazia della semplicità, conficcata come un chiodo nella carne del presente. Voto: 8+

    Daniele Silvestri – Il bisogno di te (Ricatto d’onor)
    Ecco il Silvestri Più accattivante e immediato. Ma, se Salirò e la Paranza erano gioiellini, questa “Il bisogno di te” è bigiotteria di buona fattura. Voto: 6

    Simona Molinari – Dottor Jackyll e mister Hyde
    La canzone è firmata da un grande per il quale nutro il massimo rispetto ma questa tizia sembra la Cortellesi che prende per il culo Nina Zilli. 6- alla canzone, 0 a lei e a quel carciofo che le sta accanto. Voto: 3--

    Simona Molinari – La felicità
    Una cagata totale, roba retrò per localini alla moda. Spazzatura. Lei, ribadisco, è da impalare. Voto: -2

    Marta sui tubi – Dispari
    Forse abbiamo trovato i nuovi Negramaro. L’unica differenza è che il cantante dei Negramaro, pur avendo un timbro insopportabile, è intonato. Gulino stona spesso e volentieri. Ci sono i cori “russi”, penso per omaggiare Battiato che fa sempre molto “alternativo”. Il testo è pura spazzatura. Voto: 0

    Marta sui tubi – Vorrei
    In apertura il chitarrista fa la linguaccia per scandalizzare il sfottuto pubblico borghese (ho avuto un fremito!). Se “Dispari” era una brutta filastrocca “rock” questa è una agghiacciante canzonaccia. Qui il tentativo di scopiazzare lo stile dei Negramaro si fa ancora più sfacciato (e Gulino ancora più stonato). Voto: -2

    Parte 1 AndBot (e a cura di Alberto Scotti)

    RispondiElimina
  4. Parte 2

    Maria Nazionale – Quando non parlo
    Una vera regina della nostra canzone popolare (quella vera). Riempie la scena come solo le grandi artiste. Bella, ruspante, arrapante, voce meravigliosa. Canzone piacevolissima del sempre troppo sottovalutato Enzo Gragnaniello. Voto: 9

    Maria Nazionale – E’ colpa mia
    Interpretazione ancora più sentita. Grande, meraviglioso melodrammone partenopeo. Ha la purezza di un classico. Piccolo “plagio-omaggio” di “my way” nel ritornello. Lacrime. Voto: 9

    Chiara – L’esperienza dell’amore
    Zampaglione al minimo storico (ma l’avrà davvero scritta lui?). Brutta canzone, pessimo arrangiamento (il solito melodramma enfatico per giovani coniglietti romantici e impauriti). Voce mediocre-standard, presenza scenica inesistente. Voto: 2

    Chiara – Il futuro che sarà
    Bianconi scrive il solito testo simil-poetico su un pezzo qualunque di Piazzolla. La ragazzona lo interpreta scolasticamente. Il violinista è bravo. Voto: 1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Standing Ovation per Maria Nazionale, orribili i Morti sui Tubi...il cantante era una versione "pelata" di pieropelù.

      Elimina
  5. Certo che poi, con tutto il bene che ti voglio AndBot, e la stima che ho per te, insozzarmi il post Stax con Sanremo.....
    senza voto (perchè sei tu)

    RispondiElimina
  6. Le alternative erano: elezioni o Ratzi che abdica...

    Ho scelto il meno peggio... ah ah ah

    Va bene, mi prendo tutta la responsabilità di un simile gesto provocatorio!

    AndBot

    RispondiElimina
  7. Io ho visto solo Marta sui Tubi (scadenti e inutili lì), un penoso, ridicolo e vomitevole Crozza e una fantastica Maria Nazionale. Il prim opezzo sta tranquillamente su un albumn di Willy De Ville metà anni 90.
    E poi lei canta intonata e da paura.

    RispondiElimina
  8. Si, lei è bravissima.
    Quasi oltraggioso dare in pasto simili prelibatezze al pubblico sanremese.

    Fazio: un prete. Littizzetto che dice le solite cazzate da vent' anni.
    Crozza: hai già detto tutto tu.

    AndBot

    RispondiElimina
  9. Fazio e Littizzetto insopportabili, non guardo più "Che tempo he fa" da secoli.

    RispondiElimina
  10. Ah comunque venerdì vi parlo del mio SanRemo

    RispondiElimina
  11. Ottimo!
    Un dovere morale!

    AndBot

    RispondiElimina
  12. Caapitaaanoooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. non sono mai stato a memphis (purtroppo) ma credo proprio che lo stax museum sia stato ricostruito nello stesso posto della vecchia sede. sicuramente è la riproduzione esatta

    RispondiElimina
  14. Confermo.
    Vedi: http://www.staxmuseum.com/

    RispondiElimina
  15. Sorvolando su SanRemo, accadimento secondario della giornata di ieri e nettamente inferiore al tentativo degli hoops di sverniciare la Juve (tentativo fallito, peccato...tuttavia che spettacolo Celtic Park), sono rimasto sbalordito dalla play list postata dal Capitano. In 14 pezzi c'è condensato un pezzo di storia della musica (MUSICA) e mi adeguo al clima festivaliero e faccio il televoto da casa: Hold on i'm coming - Sam&Dave!!!

    Charlie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. charlie non l'ho postata io, ma tony :) niente da obiettare comunque, è solo che veramente se dovessi farla io non saprei da dove partire e diventerebbe una playlist da mille brani... (non ho il dono della sintesi ma soprattutto della memoria)

      Elimina
  16. Splendida bastonata della Juventus agli sfigati in biancoverde, ho goduto come un cane per 90 minuti! Comunque un ambiemtino vecchi tempi....il che accresce la goduria he he he he he he improponibili!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Sir. Anche se la tua lettura è in chiave anti Celtic ( come la mia del resto, con in piú la gobba black 'n white) mi fa piacere che tu abbia goduto del gioco della Juve. Eh eh son soddisfazioni :-)

      Elimina
    2. Un vero piacere Milady.
      Quando si prova antipatia per una squadra (ma anche di più) e li vedi schiumare di rabbia per manifesta inferiorità picchiare male tutta partita e poi puniti senza pietà così la goduria è massima, ho sperato anche nel quarto ,quasi arrivava, ma eran stanchi la prova è stata comunque durissima. Quanto a questa miserabile banda di finti scozzesi travestiti da finti irlandesi si commentano da soli, non avrebbero segnato neanche se fossero stati li a giocar da soli un paio d'ore dopo che la Juventus se n'era andata.
      Son soddisfazioni....seppur al contrario.
      Ad ogni modo don't get too carried away li avevo visti qualche settimana fa i poverini umiliati dal modestissimo St. Mirren 3-1 nella semifinale di Coppa di Lega scozzese, improponibili.

      Elimina
    3. Eh eh avevo visto anch'io scorci.di quella partita ma sono circondata da biechi antijuventini che non facevano altro che ricordarmi che "quelli li" avevano battuto il Barça....aaaaaah che brutta cosa, l'ottusità :-)

      Elimina
  17. Fantastico, mi piace praticamente tutto della Stax!

    vado con Who's making love di Johnny Taylor yeeeaaaahhhhh!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. @ SIM: attenderemo su questi palcoscenici i Gers.....ci sarà da aver pazienza mi sa :-)

    Charlie

    Ps: son andato nel sito dello Stax Museum, casulissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No problem, l'importante è non averli tra le palle! Sempre bello vederli star male!

      Elimina
  19. In merito a Sanremo, mi associo a tutti voi, aggiungendo che pure la scenografia faceva cagher.

    Fabio T.

    RispondiElimina
  20. non ho visto sanremo come sempre, ho ricevuto un tweet dal mio cugino 'produttore' che vive a parigi e che era entusiasta di gualazzi, ma non ho ancora sentito il pezzo. ho (per forza di cose, ne parlano tutti) visto un pezzo di quel 'pirla' di crozza e devo dire che è un peccato che un brillante come lui (ed il suo team) accetti di comparsare in un contesto cosi'. ma ovvio che di fronte al cachet ed alla esposizione si dice di si'.

    RispondiElimina
  21. Oh ma poi sul sito del museo della Stax c'è un link che ti apre uno Stax Juke Box per ascoltare un po di pezzi sul pc (una decina in tutto)....grandioso.
    Soul power per tutti, rosiconi in blu inclusi
    :-)

    @ Gallo: seppur moribondi domenica abbiamo sgambettato la squadra del boss!

    Charlie

    RispondiElimina
  22. Capitano come mai questo cambio di nome, proprio nel giorno Stax?

    @Charlie, ho visto, siam veramente dei moribondi, ti giro il commento inviatomi dall'amico Ben che era al VP al seguito degli Irons 'Bloody hell! two crap teams, we out-crapped you, it was awful'. Direi che non sevre aggiungere altro, prendiamo i tre punti e speriamo.
    UTV

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sui due crap teams anche se dal West Ham mi aspettavo peggio quest'anno...

      Elimina
    2. con l'età si regredisce a sussidiari di se stessi... tra un po divento Cpt.Satellite :)

      Elimina
  23. Lo so che un quesito inutile, ma così, per curiosità: chi preferisce Stax o Motown? Così se capitasse di organizzare il famoso pranzo più partitella, invece di dividerci tra scapoli e ammogliati...

    W

    RispondiElimina
  24. Stax senza alcun dubbio.
    Mica mi fa schifo la Motown eh ma la trovo un po' troppo leggera e leccata a volte.

    RispondiElimina
  25. I E: ma tu hai la Gobba vera come me?
    eheeh! vai Galletti!!!

    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cristiano. Sono Gobba dentro. Esternamente, rispetto a te, credo di essere (anzi ne sono sicura) "diversamente gobba"

      Elimina
  26. W..troppo tutt'e due? Meglio scapoli e ammogliati vah
    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo propoongo un Stax v Atlantic. Io già mi metto in questi ultimi.

      Elimina
  27. About Sanremo mi permetto di segnalare a chi non lo conosce il puntuale reportage di Joyelloblog,compagnia per me consolidata da alcuni anni

    http://fardrock.wordpress.com/2013/02/13/sanremo-2013-le-canzoni-della-prima-serata/#more-10341

    C

    RispondiElimina
  28. Secondo me lo Stax Team gioca con un solido 3-5-2: ritmo martelllante sulle fasce e un torrido centrocampo con due palle così!

    Direi un inossidabile 4-4-2 per l'Atlantic: dritto al sodo con tanta corsa e verticalizzazioni da applausi. Sudore, ma con stile.

    Il Motown FC schiera un più fantasioso 4-2-3-1 (archi, ottoni e glockenspiel dietro la punta)...tanto palleggio avvolgente sulla trequarti.

    Scapoli e ammoliati alla viva il parroco, naturalmente!

    W

    RispondiElimina
  29. D'accordo sui mod-uli.
    Tra l'altro una partita Soul la si potrebbe fare davvero eh....

    RispondiElimina
  30. Un Motown FC così suggestivo era dal 1969 che non lo vedevo!
    Gioco nel Motown..deciso.

    C

    RispondiElimina
  31. al parroco calcinculo se non ci da il campo

    RispondiElimina
  32. Io nella A.C. Stax
    E mi tengo Marco Mods Trieste perchè sono il Capo.

    RispondiElimina
  33. Allora io mi unisco al Sir nel'Atlantic, poi ci fondiamo con la Stax per vincere tutto...

    W

    RispondiElimina
  34. Grande!La tua descrizione della squadra Atlantic mi appaga pienamente.
    4-4-2 grande forza e spinta sulle fasce due punte che si incrociano una di grande fisico e mobilità, centrocampo tecnico, duttile battagliero visione di gioco, dietro 4 in linea, me ne occupo io fisicità, classe rudezze assortite e gioco della palla con grandi aperture o battute lunghe per gli avanti!
    Maglia rossa girocollo e polsini neri, la famosa A con spirale sul petto, pantaloncini neri con riga rossa, cazettoni neri con banda superiore verde.
    Applausi scroscianti

    RispondiElimina
  35. Quella della Stax invece maglia bianca con striscia trasversale (modello Perù 1970) rossa con scritta Stax in giallo e simbolo della mano sul petto.

    RispondiElimina
  36. Elegantissimi! Già mi immagino il erby di Memphis cno la HI del temibile Al Green!

    W

    RispondiElimina
  37. La maglia Motown F.C? Riprendendo il logo direi che i colori sociali potrebbero essere bianco-nero di modo che i casula della Giuve possano sbizzarrirsi a piacimento. Io opterei per un bianco nero disegnato modello Arsenal dove il nero sostituisce il rosso cannoncino.

    Charlie

    RispondiElimina
  38. magari con calzettoni rossi così sembrano la Germania in 'Fuga per la Vittoria' ha ha ha ha ha ha.
    Io mi sono ispirato all'etichetta dei dischi, quindi direi maglia azzurra girocollo e polsini bianco blu, calzoncini azzurri doppia riga bianco-blu, calzettoni azzurri con riga bianca e e riga blu superiori, super MOD.

    RispondiElimina
  39. Stax:
    Maglia gialla, girocollo e polsini rossi, logo Stax (mano) sul petto.
    Calzoncini neri, doppia riga giallo-rossa
    Calzettoni rossi con riga giallo-nera

    RispondiElimina
  40. haha Grande Anonimo ,...non ho guardato quell'evento(preferisco i Vecchi Monkees o i 20/20 o ,al limite, i The Boys o the Hard-Ons) but capisco

    RispondiElimina
  41. Io passo mazzette sottobanco e mi approprio di Galletti (e Charlie)nella compagine black&white..col Wite! tutti al mercato d'inverno
    Casula
    C

    RispondiElimina
  42. Pibio in squadra insieme eh! e ti porti anche i Temponauts vero?
    Io gioco dietro e tu in percussioni (anche timpani e triangolo) dalla trequarti..zum-pa-pa stile walzer.
    Sulla maglia ci si pensa
    C

    RispondiElimina
  43. Pibio furetto trequartista imprevedibile tra le linee, palleggi e tocchetti come fossero ricami di glockenspiel: Bruttissimo cliente, per la difesa! Sir "Wicked Pickett" Galletti, affila i tacchetti!

    W

    RispondiElimina
  44. Trequartista ve lo lascio a voi centro-campisti, troppo mobile, per me ci vuole un centravanti di stazza alla Paul Mariner movimenti classici marcatura a uomo duello totale.

    RispondiElimina
  45. ah ah ah!
    ma occhio alle borracce che ve le correggo con il Tavor!!!

    RispondiElimina
  46. noi schieriamo Pablo centravanti..uomo di peso ma abilissimo nel gioco a terra..ocho galletti!
    C

    RispondiElimina
  47. Tavor?? SERENASE SERENASE!..Pibio siamo Old School!
    C

    RispondiElimina
  48. Ha ha ha ce le portiamo da casa le borracce, con dentro la birra, e a voi non ve la diamo....Pablo va bene, è del River,no? Io sono Xeneize si sa!

    RispondiElimina
  49. Attenzione!!!
    Pibio scambia con Cristiano, evita il Wite (fatto di Valium-Tavor-Serenase) con una veronica e serve Pablo in profondità. Moooooolto positivo! Ma attenzione: Galletti, con mestiere(e qualche chilo di spalla, tanto per mettere le cose in chiaro), ci mette una pezza e riparte a testa alta. Ovazione.
    Questa Stax è troppo funk per cadere nella rete ammaliante del prolungato palleggio Motown.
    Sempre 0-0, qui a Gragnano.

    W

    RispondiElimina
  50. Noi siamo l'Atlantic F.C.! Non ci facciamo impressionare dai palleggiatori sud-americani. Noi giochiamo un beat secco come il batterista di Aretha Franklin in 96 tears e bastoniamo! (uhm bisognerà trovarne tre o quattro che san giocare davanti), yeah!

    RispondiElimina
  51. Ahahahah! Per i palleggioni dribblomani della Motown la nostra metacampo sarà Land of Thousand Tackles!!!

    Sir, là davanti proverò a imbastire qualche riff ficcante alla Booker-T, ma non prometto niente, eh...il mio problema è la tenuta: tra i due minuti e mezzo e i tre, come un 45 giri... poi la puntina s'incanta ahahahahah!!!

    W

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha ha ha ha ha ha ha, splendido! Li faremo bastare!

      Elimina
  52. Noi della Stax mettiamo una base ritmica..ehm, una difesa rocciosa con una sezione fiati, cioè,... un centrocampo che lancia in avanti le voci soliste=attaccanti che non lasciano scampo a nessuno !
    presente "I can't turn you loose " ?

    RispondiElimina
  53. Ho presente si, si, we are gon turn you loose, and upside down!

    RispondiElimina
  54. Ma io con una visione di gioco totalitaria che neanche il miglior Uwe Bein vedo Cris che si smarca sulla 3/4 Stax, mentre il cugino di Belen (Pablo) lo copre con veli a botte di punture di spillo alla Bilardo. Cris si produce in uno stop a seguire sontuoso e avanza, entra in area, CARICA IL TIRO...

    RispondiElimina
  55. ...moolto positivo....

    RispondiElimina
  56. ....moooolto positiiivooo......

    RispondiElimina
  57. ........MOOOOOOLTOOO POSITIIIVOOOOOO................

    RispondiElimina
  58. va' il Chris.....vaaaaiiii.......

    RispondiElimina
  59. ..avaanzaaa..avanzaaa...."triangolo" col cugino di Belen...caarica il tirrooooo (timpani!)...

    RispondiElimina
  60. ....GOOOOAAAAAAAAL...!

    I HEAR A SYMPHONY..Baby Baby

    Supremo

    Nice innit?

    Massacrateci pure adesso..

    C

    RispondiElimina
  61. Loving You Has Made My Life Sweeter Than Ever
    (quella di Marvin Gaye)

    C

    RispondiElimina
  62. Veementi proteste Atlantiche per un macroscopico fuorigioco! Sul tocco di Pablo, la gobba del Cris era chiaramente oltre l'ultimo uomo (sugli spalti)!

    W

    RispondiElimina
  63. azz..si e' vista...
    C

    RispondiElimina
  64. La partita volge al termine con la Stax in svantaggio, ma il quarto uomo indica 5 mesi di recupero. Tiè!

    W

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails