venerdì, febbraio 08, 2013

Mod Heroes: Twiggy



Alcune foto rubate al blog http://tarkus-magicmac.blogspot.it

Simbolo della Swinging London, TWIGGY, ex parrucchiera londinese, nata con il nome di Lesley Hornby, divenne famosa quando fu scelta da Mary Quant per il lancio della minigonna, esaltato da un look particolare che si basava sul suo fisico magrissimo, occhi messi in risalto da un pesante make up e capelli cortissimi (tipicamente mod), diventando una delle prime super modelle della storia.

Dal 1966 in poi diventerà uno dei volti più famosi dello star system partecipando anche a film (dalle collaborazioni iniziali con Ken Russell fino ai “Blues Brothers”), iniziando successivamente una proficua carriera teatrale, televisiva, scrivendo libri, incidendo parecchi dischi.
Anche se nell’immaginario rimane ancorata agli esordi nell’era della Swinging London.

21 commenti:

  1. Quando Keith Moon consegnava quotidiani porta a porta, Leslie Hornby era una sua cliente, entrambi vivevano in zona Wembley/Harrow. Nessuno dei due sapeva al tempo cosa sarebbe loro successo qualche anno più tardi.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  3. Io preferisco Jean Shrimpton. E la fantastica Francoise Hardy. Ancora adesso bellissime donne!

    Fabio T.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fay e Twiggy ?

      Elimina
    2. Fay è diventata icona modernista giocoforza, in quanto a metà degli anni '80 di ragazze carine sulla scena musicale al Mod riconducibile c'erano praticamente solo lei e Eleanor Rigby. Nel periodo Prime Movers era tutt'altro che iconica...! Si è ripresa poi con i Phaze e i Fay Hallam Trinity, ed ora un certo stile l'ha recuperato, eh.

      Fabio T.

      Elimina
  4. Neanche a me Twiggy è mai piaciuta più di tanto.
    Anche se icona 60's l'ho sempre trovata troppo costruita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto meglio la Caterina Caselli del periodo "Casco d'oro"!

      Fabio T.

      Elimina
  5. Eh, nemmeno io ne vado pazzo, parlando di donne bellissime: troppo smilza. L'icona non si discute...

    W

    RispondiElimina
  6. Anche a me trasmette emozioni fredde,oltre che per la magrezza per lo sguardo un po' troppo spento e inespressivo.
    Su Caterina Caselli concordo al 100%,ma tempo fa Tony promise persino di pubblicarne un post esclusivo,ricordo.......

    RispondiElimina
  7. Indiscutibilmente un'icona. Certo che, a differenza della Shrimpton, aveva secondo me lo stesso sex appeal di un cotton fioc!

    RispondiElimina
  8. Anche se negli anni 60 era in qualche Mod-o rivoluzionaria una ragazza magrissima e con i capelli cortissimi.
    Concordo sull'appeal di un cotton fioc.

    Mi ero dimenticato della Caselli...farò un po 'di ricerche.
    Musicalmente ha fatto cose davvero ottime

    RispondiElimina
  9. Grande Tarkus e bravo Boss a borseggiare!

    Non avevo mai visto Fay dal vivo coi MT ma quando me la trovai davanti sul palco coi PM ne rimasi rapito..So nice

    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Fay è ancora una bella donna, eh...

      Fabio T.

      Elimina
  10. Sex Appeal di un cotton fioc! ahahahahah! Infatti Elwood Blues le da buca al Motel! ahahahah!

    W

    RispondiElimina
  11. E comunque i fans di Fay Hallam potranno vederla dal vivo qui tra il 30 marzo e il 7 aprile:

    30 marzo - Taun, Fidenza PR
    31 marzo - I Vizi Del Pellicano, Correggio RE
    2 aprile - Lio Bar, Brescia BS
    3 aprile - Sidro Club, Savignano S.R. FC
    4 aprile - Tender, Firenze
    5 aprile - Hotel Ciclamino, Pietramurata TN
    6 aprile - Tromp Café, Condove TO

    Fabio T.

    RispondiElimina
  12. Stand up 4 Caterina Caselli!!!!!!

    Charlie

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails