martedì, febbraio 26, 2013

Sweet Soul Music: Cut / Julie’s Haircut Downtown Love Tragedies



In questo blog, in questa rubrica, si è a lungo dissertato di SOUL MUSIC, in tutti i suoi aspetti, meandri, derive, particolarità.
Personalmente sono un "purista" che ama il SOUL nella sua forma più classica ma che rimane profondamente affascinato quando la materia grezza e originaria viene rimodellata con ardimento, con creatività, estro, ricomponendola in una nuova forma, che tiene ben presente l'origine ma riesce nell'impresa (perchè di impresa si tratta) di darle un volto nuovo, fresco, personale, sfidando le insidie che un simile confronto comporta.

E' il caso di questo sorprendente singolo in vinile che la rediviva bolognese GAMMA POP metterà in circolazione l'8 marzo (giorno in cui sarà presentato in concerto al "Covo" di Bologna).
A realizzarlo due tra i gruppi che più stimo della scena italiana (e non solo) e che personalmente ritengo tra i più creativi, personali, interessanti che la nostra triste penisola abbia mai saputo donarci.

JULIE's HAIRCUT e CUT si cimentano nella rilettura, rivista e aggiornata, di due oscure gemme del soul dei primi anni 70.

Con i JULIE's HAIRCUT si va a scavare nel secondo album di BILL WITHERS, "Still Bill" (1972) per estrarre “Who is he and what is he to you”, resa in chiave ipnotica, elettronica, visionaria, psichedelica con il caratteristico riff di basso in primo piano e un'interpretazione drammatica che ben si adatta alla tematica del brano, incentrata sulla gelosia del protagonista nei confronto della compagna.

Altrettanto severo e drammatico è l'incedere di "Emma", uno stupendo (e dimenticato) brano degli HOT CHOCOLATE dall'album d'esordio del 1973 "Cicero Park" (si parla di una storia di suicidio), in cui entrano, a sorpresa, gli echi di "Dream baby dream" dei Suicide (brano, non a caso, da poco ha coverizzato da un altro nome che maneggia il soul con fare moderno e progressivo, Neneh Cherry in "Cherry Thing"), a cura dei CUT che ne rifanno una versione intensissima, cruda, in cui entrano blues, punk e il penetrante Hammond di Matt Verta-Ray degli Heavy Trash.

I puristi soul non passino da queste parti, storcerebbero il naso scandalizzati.
Per chi ama osare, cercare il nuovo, respirare altri profumi, odori, assaggiare altri sapori, sentire nuovi brividi, guardare lontano, questo piccolo tassello è importantissimo.

CUT
https://www.facebook.com/pages/CUT/42498138817
http://www.soundofcut.com

JULIE’S HAIRCUT
http://www.julieshaircut.com
https://www.facebook.com/julieshaircut

15 commenti:

  1. Grazie!!!! Adesso ho saputo titolo e interprete di una canzone che ho in testa da anni! Era solo un riff, senz'altri appigli..

    RispondiElimina
  2. Who is he and what is he to you.

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo di due brani, anche se mi piace molto Bill Withers,
    Quello degli Hot Chocolate è SPLENDIDO (il gruppo l' ho sempre snobbato)

    RispondiElimina
  4. Cerca la versione di 'Who is he and what is he to you' dei Creative Source, è una bomba!

    RispondiElimina
  5. Dove si possono ascoltare on line le due versioni?!

    W

    RispondiElimina
  6. Ma c'è un succulento vinile scricchiolante a disposizione (credo scrivendo ai gruppi e/o all'etichetta)

    RispondiElimina
  7. Ok, thanks Tony...interessante...

    W

    RispondiElimina
  8. Io l'ho conosciuta così, ed ancora mi piace! Attendo gli insulti...
    http://www.youtube.com/watch?v=8gnrsTFcJ5Q

    RispondiElimina
  9. A me piace anche questa versione e poi lei ha una voce stupenda.
    Magari si ballassero queste cose in disco

    RispondiElimina
  10. Io le ballavo, eccome!

    RispondiElimina
  11. Ciao, quella dei Julies si può sentire qua: http://www.rollingstonemagazine.it/musica/news-musica/anteprima-video-i-julies-haircut-cantano-bill-withers/
    Quella dei Cut andrà online sempre su Rolling Stone la settimana prossima

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails