giovedì, marzo 31, 2011

Marzo 2011. Il meglio.



Dopo tre mesi già un po’ di nomi destinati a combattere nella top 10 di fine anno.
A partire da PJ Harvey, Beady Eye, Anna Calvi, Marianne Faithfull, Fitz and the Tantrums con Wanda Jackson, Charles Bradley, REM e Joan As Police Woman come outsiders.
Tra gli italiani Verdena, Smart Cops, Casanovas, Assalti Frontali, Link Quartet, Paolo Benvegnù, Avvoltoi, Peluqueria Hernandez, Lemeleagre e Pitch


ASCOLTATO

NICK PRIDE & the PIMPTONES - Waitin so long / Lay it on the line
La RecordKicks (www.recordkicks.com) sfodera un 45 (quelli con il buco e in vinile !!) da PAURA !!! Due brani (northern) soul jazz con voci femminili (Jess Roberts e Zoe Gilby) IMPRESSIONANTI. 45 dell’anno. Da procurarsi IMMEDIATAMENTE se amate la buona musica.

ASSALTI FRONTALI - Profondo Rosso
Uno dei migliori gruppi italiani di sempre.
Il nuovo album è la consueta garanzia di qualità, coerenza, assalto frontale.
Tra i top dell’anno. Grazie per esserci ancora e sempre.

LINK QUARTET - 4
Virano verso il 70’s funk, con perizia, naturalezza, creatività e grandi songs. Grandissimo album.

FITZ AND THE TANTRUMS - Pickin up the pieces
Soul elegantissimo, curato e raffinato per questa band americana. Con un gusto e un tocco 80’s (Undertones di “Sin of pride” ad esempio) che lo rende ancora più originale e accattivante.

CUBAN HEELS - Gritbag
Vengono dall’Olanda ma sembrano uscito da un parto tra Howlin Wolf, Muddy Waters ,Junior Kimbrough, RL Burnside. ma c’è anche del gospel, soul, swamp rock, sporcizia varia che sembra uscire da un album dei Sonics. Fanno impallidire Black Keys e Jon Spencer. Brutalmente BLUES !!!

HOWE GELB - Alegrìas
L’ex Giant Sand confeziona uno stupendo lavoro tra atmosfere bluesy, country, Ry Cooderiane, tex mex, con belle canzoni, arrangiamenti cool e jazzy.

R.E.M. “Collapse into now”
Un album dei REM è sempre un CLASSICO. E’ il REM sound, inconfondibile, permeato di sapori 60’s, Dylaniani, elettrici, equilibrati. Onestà, coerenza, piacevoli e gradevoli come sempre.

STROKES - Angles
Non un brutto album. Gli Strokes cercano altre strade filtrando qua e là con il funk, gli 80’s, il pop, la Tamla. Ma alla fine rimane un po’ poco anche se spesso la qualità delle canzoni è sicuramente ad alti livelli.

NICOLE ATKINS - Mondo amore
Tra blues, soul rock “bianco”, un po’ di epica, di Jefferson Airplane. Disco potente, molto ben fatto. Da scoprire.

MARTA SUI TUBI - Carne con gli occhi
Come sempre geniali, zappiani, imprevedibili e artisticamente imprendibili. Non facili, spesso ostici, ma l’album merita come sempre tanto.

ASCOLTATO ANCHE:
DIRTY TRAINLAOD (sporchissimo blues, abrasivo e rugoso come si conviene), FRANKIE & the HEARTSTRINGS (il sound lontano della Postcard Records - Orange Juice, Josef K, torna in questo accattivante esordio), SERGENT GARCIA (solita godibile formula: patchanka, reggae, funk, salsa, soul, latin, là dove finisce Manu Chao), DORIAN GRAY (ottimo ritorno della storica band cagliaritana tra canzone d’autore e sprazzi wave), FRISKA VILJOR (duo svedese dalle parti degli Housemartins, piacevoli), GIUSEPPE RIGHINI (Cantautore riminese che si muove alla perfezione all’interno della nuova canzone d’autore, vicino a Chimenti, uno sguardo wave, soluzioni coraggiose e inusuali), GURUBANANA (Giovanni Ferrario è uno che ha suonato con PJ Harvey fino a ieri.Qui gira tra new wave, dub, rock storto con personalità e originalità) VACCINES (nuova band inglese molto pompata. Stile Strokes, molto epici, niente de che)J.MASCIS (l’ex Dinosaurs Jr in un album countreggiante, USA roots, senza lode nè infamia), LUCINDA WILLIAMS (roots rock carino ma nulla più), EARLAND and the CARNIVAL (Simon Tong già Verve, Blur, Good BAd and the Queen con il batterista dei Cult in un album wave pp molto interessante e personale), BUFFALO TOM (buon lavoro bluesy e roots), PAPERCUTS (pop indolore e incolore), WYE OAK (art pop interessante anche se noiosino), THE FUTURE DEAD (ottimo guitar rock a tinte 60’s, zona Lemonheads), JULIA STONE (solita cantautrice delicata e noiosissima), KURT VILE (cantautore introverso e noiosissimo), FRATELLI CALAFURIA (contaminazioni noise, punk, funk in italiano.Duretto), MIND SPIDER (punk garage power pop. discreto), HUNX AND HIS PUNX ( bubblegum punk rock. I Ramones un po’ più leggeri. mah), MOUNTAIN GOATS (pop in zona REM, niente di che, si dimentica in fretta)



LETTO

RON WOOD - Ronnie Giorni e notti dei Rolling Stones
Ron non è Keith ma l’accostamento tra i due libri viene spontaneo.
Ronnie ci racconta una storia comunque appassionante (tra Faces e Stones non si è risparmiato niente), a volte un po’ stanca e prolissa, ma il libro è scritto bene, con grande senso dell’humor e vola via velocemente.

ERRI DE LUCA - E disse
Sono in pochi a scrivere come De Luca. E il nuovo sforzo è come sempre stupendo.
Da leggere.

ERRI DE LUCA - Tre cavalli
Non il suo meglio. Un po’ nebuloso e scontato, frasi spezzate e sospese.
Breve ma si fatica ad arrivare alla fine. Anche se il livello è sempre alto.

LUIGI RIGANTI e PAOLO DOVICO - Vinile italiano
Guida ricercatissima sul vinile del “nuovo rock italiano”.
Indispensabile per gli appassionati, utilissima per tutti i vynil junkies.

VISTO
Banale e leggero finchè si vuole ma “Montalbano” è sempre un bel vedere.
Ma molto meglio è “La nuova squadra”




COSE & SUONI
Brillante esordio degli International Jetset prima degli ottimi Creeps a “Primavera Beat” e Lilith & the Sinnersaints ancora on the road, prima di entrare in studio per il nuovo album.
www.lilithandthesinnersaints.com
E anche un paio di presentazioni di “Mod generations”

News sui Beatles su www.pepperland.it by me

CALCIO e SPORT
Piacenza e Cagliari danno qualche soddisfazione.
Molte di più il Piacenza Basket ai vertici della A Dilettanti
Copra Volley nei bassifondi.
Un sorriso dal Sei Nazioni di Rugby. Battere la Francia vale 1.000 vittorie.

IN CANTIERE
Le registrazioni del nuovo album di Lilith and the Sinnersaints (preceduto da singolo e video a giugno) a metà aprile.
Il 25 aprile Materiali Resistenti
Il mini CD dei Within U.
Il libro “La Storia del Rock a Piacenza dal 1960 ad oggi” (in pieno svolgimento).
Un altro libro per Natale su “uno dei nostri” per Arcana.
Prima o poi anche quello su Gil Scott Heron.
L’11 giugno gli International Jetset a Trento al “Ciclamino Party”
Il 3 luglio Ringo Starr a Milano
Il 30 luglio la terza edizione del Beatles Fest.

20 commenti:

  1. Io voto PELEQUERIA HERNANDEZ senza beh e senza mah..

    Rugby: in culo ai mangiarane e a quel nano del loro Mounsier Le President..scusate il FRANCEsismo..hahaha!!!!
    C

    RispondiElimina
  2. "monsieur"..vedi "casula"

    RispondiElimina
  3. bellooo NICK PRIDE & the PIMPTONES! è previsto nella mia trasmissione di domani sera (se và in onda :)... ma soprattutto se riesco a registrarla stanotte)
    C'ho anche un altra band interessante canadese, stile James Hunter, "Goodmen Band" (mi sembra).
    F

    RispondiElimina
  4. io mi permetto un segno rosso... quel "molto migliore" nun se po' vedè!
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  5. Dem a loot
    Dem a shoot
    Dem a wail
    A Shanty Town

    Cristiano

    RispondiElimina
  6. CIAO TONYFACE,BLOGGERS E MILANOMODS !!!
    E CHI SI RIVEDE,SONO IL NAVA DIRETTAMENTE DAGLI ANNI 80
    VI LEGGO OGGI PER LA PRIMA VOLTA
    UN PIACERE TROVARVI

    IL NAVA MOD!

    RispondiElimina
  7. E la madonna, il Nava....sono passati solo 30 anni....

    RispondiElimina
  8. Ps: la Banda del Segno Rosso entri in clandestinità che se continua così le scateno contro qualche raid Nato già che sono in giro.
    E quelli non vanno tanto per il sottile.
    Vi mando in fumo tutti i vinili dei Jam. Originali !
    E pure quelli autografati.

    RispondiElimina
  9. Metteremo le nostre copie di SETTING SONS sui tetti come deterrente contro le bombe !!

    SEGNOROSSO sez 0-0-7

    RispondiElimina
  10. Scelta sbagliatissima ! Setting sons è il mio bersaglio preferito.
    Usate Cremonini e Ballo come scudi umani.

    Ps x Alberto: finale al Mondiale di cricket India-Sri Lanka
    L'india ha battuto il Pakistan in OTTO ore e MEZZA !! e la madonna, OTTO ore e mezza ?
    Comunque : UN MILIARDO di persone ha seguito la semifinale.
    Qual'è lo sport più seguito al mondo ??

    RispondiElimina
  11. Secondo me lo sport più seguito al mondo è proprio il cricket, quando c'è di mezzo l'India poi non c'è storia.

    Il campionato del mondo si svolge nella forma One-Day cricket, cioè partite che durano un giorno, in cui la durata della partita viene determinata dal numero di lanci da efettuarsi.
    La forma classica del gioco invece (1st Class Cricket o Test Cricket in caso di partite di nazionali) prevede che i battitori di ciascuna squadra debbano essere eliminati due volte e allora la durata della partita passa da 8 ore e mazza a 5 giorni.
    La semifinale è stata molto bella e il risultato finale (vittoria dell'India per 29 runs) è stato molto incerto fino alla fine, i lanciatori pakistani forse avevano dato il meglio nella partita precedente. Comunque è stato uno spettacolo emozionante, la folla era in totale delirio.
    Sarà una grande finale, ci sono grossi giocatori da entrambe le parti, il più grande battitore vivente (Tendulkar) per gli indiani e i grandi lanciatori Muralitharian (spin) e Malinga (fast) per Sri Lanka. Ho compagni di squadra e amici su entrambi i fronti e voglio bene a tutti ma spero nel piccolo Sri Lanka, è un po la Jamaica dell'Asia.

    RispondiElimina
  12. Comunque ciascuna squadra stà in campo al completo durante la propria fase di lancio (più o meno mezza partita), mentre l'altra squadra schiera due battitori in contemporanea rimpiazzati via via ad ogni eliminazione, fino ad esaurimento battitori.

    PS: Tony sarà dura esser stringati, ha ha ha ha

    RispondiElimina
  13. IL CRICKET E' PER FEMMINUCCE

    IL NAVA MOD

    RispondiElimina
  14. Gratzie Antonio! il tuo e' un bel blog anche se non ci capisco un catzo.
    Con stima

    Nicola "ballo" Balestri

    RispondiElimina
  15. Ciao Nava, benvenuto!
    qui scrivono un po di vecchiacci, a parte il boss, cè la rappresentanza degli "originals" est milanese (davide, flavio, marco "mads"...) ci manca solo piazza aspromonte e siamo a posto...

    La tua intervista TV dell'84 (? correggimi se sbaglio) all'anyway che è recentemente riapparsa su utube resta memorabile.

    RispondiElimina
  16. Intanto vi invito all'ascolto di RAPHAEL SAADIQ. Il nuovo album "Stone rollin" è davvero bello.
    Molto costruito e "furbo" ma pieno di bella roba tra Sly Stone, 70's Stevie Wonder, Curtis Mayfield, Marvin Gaye, funk, soul. Bello.

    Ah, il 1° aprile 46 nasceva il mod hero Ronnie Lane

    RispondiElimina
  17. Il cricket è per gentlemen-casula.

    RispondiElimina
  18. ciao mitico Nava.

    Davide.

    Ps:Tony condivido: l'album di RAPHAEL SAADIQ e' grande.

    RispondiElimina
  19. Certo che dopo Nava, manca solamente un grande ritorno di Tietto... mi manchi Tietto!

    RispondiElimina
  20. ah..il 1 aprile moriva Marvin Gaye
    ah..il 2 aprile nasceva Marvin Gaye

    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails