mercoledì, marzo 17, 2010

Iggy Pop






Ho già parlato di un po’ dei miei artisti preferiti: Secret Affair (11 novembre 2009), Kinks (15 settembre 2009) The X (24 giugno 2009), Area (11 giugno 2009),Statuto (3 aprile 2009) ,Clash (13 marzo 2009) Small Faces (6 feb 2009) , Rolling Stones (23 genn 2009) De Andrè (8 genn 09) Beatles (9 dic 08), Graham Day (27 ott 08), Oasis (7 ott 08), Paul Weller (27 mag 08) Prisoners (6 giu 06), , Ruts (23 sett 06), Who (22 mag 06), Monkees (28 giu 06).

Il grande IGGY POP è entrato alla fine nella Hall of Fame
Dagli incendiari esordi con gli Stooges a cavallo tra 60’s e 70’s, alla rinascita solista nel 1977 caratterizzata da ottimi album, numerose cadute di tono ed episodi di scarso spessore, alla recente ricostituzione degli Stooges.
Una vita avventurosa, in costante bilico sul limite estremo, uomo di spettacolo, animale da palcoscenico, personaggio vero, che piaccia o no.

La discografia

Iggy & the Stooges

The Stooges (1969) 8
Mentre si respira ancora (per poco) la “summer of love” da Detroit arriva un infuocato fuoco di sbarrramento rock n roll punk dove si canta di “I wanna be your dog”. Ancora acerbo ma terribilmente efficace

Fun House (1970) 10
Uno dei capolavori della storia del rock in cui confluiscono garage, proto hard, punk, blues, free jazz, rabbia estrema, violenza.

Raw Power (1973) 7
Grandi songs, tiro bestiale ma un passo indietro e l’inizio di un lungo e drammatico baratro. Produce (maluccio) David Bowie e “comprime” un po’ il tutto, ma “search and dstroy”, “Gimme danger” e “I need somebody” escono ugualmente alla grande.

The Weirdness (2007) 6
Non male ma era probabilmente meglio lasciare il nome legato ai tre album storici

The Idiot (1977) 7
Lust for Life (1977) 7

Con l’aiuto di Bowie, Iggy esce da un abisso di eccessi e torna con due album in cui afferra l’urgenza del punk, le tendenze “berlinesi” del Duca Bianco, il kraut rock e influenzerà pesantemente una buona fetta di new wave anticpandola di qualche anno.

New Values (1979) 6
In bilico tra un rock più “normalizzato” , suggestioni pop e qualche scampolo di punk, confeziona un album discreto

Soldier (1980) 5
Party (1981) 5.5
Zombie Birdhouse (1982) 4

Ormai tornato a discreti livelli di popolarità e a live acts sempre infuocati non si distingue invece in studio con album del tutto trascurabili se non per qualche occasionale buon momento.

Blah Blah Blah (1986) 5
Ritorna Bowie alla produzione (lo stesso Iggy definsice l’album come un album di Bowie senza il suo nome...) e pure il successo di classifica. Peccato che il sound pop wave anni 80 sia ora pressochè insopportabile

Instinct (1988) 5
Brick by Brick (1990) 6

Se “Instinct” vuole riproporre un Iggy grintoso e punkeggiante con Steve Jones dei Pistols alla chitarra, il successivo “Brick by brick” guarda maggiormente al pop e azzecca mezzo milione di copie vendute (grazie anche allo stupendo singolo “Candy” cantato con la Pierson dei B52’s

American Caesar (1993) 6
Naughty Little Doggie (1996) 5
Avenue B (1999) 5
Beat 'Em Up (2001) 5

Un’ulteriore serie di album che alternano momenti di classico hard rock, punk, sonorità dure con esperimenti compositivi più desueti per la vena di Iggy che esplora (solo talvolta con successo) altri generi.

Skull Ring (2003) 6
Con l’aiuto di un po’ di amici , Stooges, Green Day, Peaches e altri torna al sound più grezzo, strappand oa stento la sufficienza.

The Preliminaires (2009) 7
Iggy sperimenta la vesta di chansonnier, a tratti jazzy e blues, a volte vicino a Tom Waits in un album particolare, non riuscitissimo ma interessante

Io e Iggy
Visto live un numero incalcolato di volte , a partire dal 1979 a Parma (dove sembrò a molti che alle tastiere ci fosse David Bowie, ma la cosa non fu mai confermata).
E pure l’emozione di una stretta di mano nel backstage di RockIdro a Milano nel 2005 quando con i Not Moving chiudemmo il tour della reunion con una data prima (molto prima...) degli Stooges


33 commenti:

  1. Dopo il concerto dell' 89 a firenze,con Steve Jones alla chitarra,mi fischiarono gli orecchi per 3 giorni.Una potenza della natura inaudita,vero rock'n'roll.Lo rivedo oggi,più di 60 anni ed è sempre tiratissimo,senza un filo di grasso,si intravedono i muscoli e le vene,quasi a mostrare e dare tutto se stesso, completamente,come sempre.

    RispondiElimina
  2. Era il tour di Instinct. Lo vidi a Milano. Sound pesantissimo (e la cassa della batteria grossa come una betoniera !) e show pazzesco.

    RispondiElimina
  3. Proprio quello.Il bassista mi pare avesse un vecchio gibson che mi sentivo vibrare dentro il petto.Il disco era forse un po'troppo proto-hard rock,ma il live fu una bomba.Ricordo che uscii di lì con un insana voglia di sesso che sfogai in macchina,con la mia fidanzata dell'epoca!

    RispondiElimina
  4. non sono un grande fan, neanche degli stooges, però sono fortemente emozionalmente storicamente legato a iggy perchè il primo "vero" concerto della mia vita è stato il suo, al palalido nel 79 (con gli human league "prima maniera" sperimentali come support act.

    ho recentemente riascoltato con piacere "new values" l'album che promuoveva in quel tour, che non sentivo da allora.

    RispondiElimina
  5. Con gli Human League lo avevo visto a Parma (il giorno dopo Milano)
    Tra l'altro era il primo concerto di un artista straniero dopo i "problemi" che nei 70's avevano spinto l'Italia fuori dai circuiti dei concerti internazionali. poi venne Patti Smith, Ramones etc etc.

    PS: a proposito di concerti il 28 aprile a Milano c'è GIL SCOTT HERON.
    Imperdibile.

    RispondiElimina
  6. Nel 79 a Parma il tastierista era Scott Thurston. Effettivamente un po' somigliante al Bowie di quel periodo ma... nel 1979 TUTTI somigliavano un po' a Bowie! Però al basso c'era Glen Matlock!

    RispondiElimina
  7. personaggio vero. che piaccia o no.

    Degli Stooges nulla da aggiungere.

    E molto gradimento x alcuni albi solisti:
    New Values che ascolto ancora a volte,coi due video dell'epoca (ricordate?)
    Five Foot One ed I'm Bored,la China Girl di Idiot, I Need More di Soldier, Houston Is Hot Tonight di Party.
    Iggy attore in Dead Man, Iggy aka Jean Jeanie di Bowie su Alladin Sane.
    E la reunion STOOGES unica data italiana Torino 2004 al Traffic..finale delirio con Iggy che se ne fotte dei gorillas del service e tira sul palco uno dopo l'altro una ventina di fans esagitati a ballare con lui I Wanna Be Your Dog.E Ron Ashton (RIP)circondato da braccia che lo abbracciano.
    This IS R&R. Che piaccia o no

    Cristiano

    (offtopic: chi si ricorda del Fungo Cinese?ha!ha!)

    RispondiElimina
  8. Vero Joyello il tastierista era Scott Thurston ma è sempre stato bello credere che FORSE era Bowie :))
    Ricordo un po 'di gente che urlava "David ! David !" dalle tribune.
    E' vero, ricordo Matlock al basso.

    I video di I'm bored e Five Foot one passavano abbastanza in TV ai tempi. Fatti con due soldi e UN'inquadratura ma bellissimi nell'essenzialità

    C'ero nel 2004 a Torino. Gran bel concerto !

    RispondiElimina
  9. haha!! e' una memoria molto storica..fu una mania di quando ero bambino, una specie di leggenda metropolitana che attribuiva a questo "fungo" proprieta' taumaturgiche mirabolanti.
    era una specie di gelatina/muffa che cresceva di dimensione se immerso nell'acqua con del the o altre cose..ecco..bevendo quest'acqua prodotta se ne potevano avere benefici per vari problemi di salute.
    se cercate in rete trovate altre ricostruzioni storiche del periodo.
    e tutto molto prima del berlusca, ma son sicuro che qualcuno ne avra sentito parlare da molto giovane
    C

    RispondiElimina
  10. E come no...un giorno da noi venne una signora che ci portò questo famigerato FUNGO CINESE dentro ad una bacinella d'acqua...puzzava come un'uovo marcio e faceva persino schifo,tanto che mia madre dopo pochi giorni di attesa (per via degli influssi miracolosi !) lo buttò nel cesso.
    Il miracolo era già compiuto,forse.

    RispondiElimina
  11. Il kefir ! (http://it.wikipedia.org/wiki/Kéfir).
    C'è stato un periodo in cui lo bevevo.
    Ma ero nel trip macrobiotico

    RispondiElimina
  12. well, gli album degli STOOGES sono GENIALI,...gli assoli mi hanno sempre fatto impazzire, grandiosi,pura violenza dionisiaca...leggevo l'art. precedente,..beh il 2° lp DEXY'S è DAVVERO fantastico,... haha i JOBOXERS??? damnn quell'lp ce l'ho anch'io,..a parte Ursusse credo che lo conosceremo in 9-10 in Ittaglia_:)

    RispondiElimina
  13. Ciao,
    sono capitato oggi per la prima volta su questo blog, e visto che gli ultimi due post sono dedicati a due dei miei gruppi preferiti penso proprio che ci tornerò spesso!
    Certo che 7 a Raw Power è un voto un po' bassino. Per quel che mi riguarda è un altro album da dieci, come Fun House. Tra l'altro di recente ho scritto un pezzo proprio sugli Stooges:
    http://www.gibson.com/it-it/Stile-di-Vita/Notizie-Rilevanti/stooges-0224/
    A presto e... evviva i Dexys!

    RispondiElimina
  14. stooges = r&r. provocanti violenti sexy bastardi e cattivi. semplici e irriverenti. fun house è uno dei dischi più belli di sempre. senza di loro gli anni 70 sarebbero stati un'agonia. grazie iggy.

    p.s. raw power ha dei pezzi fantastici ma la produzione è pessima. comunque è stato ristampato in versione "no bowie inside".
    straconsigliato l'ep i'm sick of you (con tight pants, i'm sick of you, shake appeal...).


    m.

    RispondiElimina
  15. Ragazzi,lo so che sembra un necrologio...veramente non ne posso più,ma debbo segnalare anche la scomparsa di TONI CIAVARRA dei FRANTI : aveva un anno meno di me ed è crollato per infarto fulminante (stress e sigarette,probabilmente)...io non so più che dire,che periodaccio !!!

    RispondiElimina
  16. ultimora/breaking news :o))) altro che trani, questa è una notizia..

    posso confermare il paolino in italia (fonte inglese piu che affidabile, direi "interna" :O)) mentre la barley mi ha solo detto che arriva e basta) il 15 luglio a Torino (traffic festival) con la stessa sera nientepopodimeno che gli specials. azzo che serata!

    RispondiElimina
  17. il che vuol dire anche a gratis???

    RispondiElimina
  18. La notizia del Paolino già la sapevo da un po'.
    Comunque è confermata e "intornbo" ci saranno un po' di altre cosette mod.

    RispondiElimina
  19. Raw Power sarebbe stato un grande album (mai come Funhouse però) ma ha davvero , nella versione originale, un mix indecente.
    La riedizione con il mix "giusto" rende maggiore giustizia, ma rimane comunque "solo" un ottimo album, non un capolavoro.

    Bellissimo anche "I'm sick of you", è vero. "I got a right" è uno dei miei pezzi preferiti degli Stooges.

    Toni Ciavarra. Mi spiace tanto anche per lui.
    Ragazzi (...) stiamo invecchiando.

    Grandi i Franti, sono ancora in costante contatto con Stefano Giaccone

    RispondiElimina
  20. eheh..cari Tony e Capt grazie ai vostri "spifferi" precedenti avevo subodorato la cosa! Che serata allora il prox 15// !!
    Yess MarcoMods, GRATIS GRATIS!!
    E se riusciamo a districarci nel carnaio chissa che non si riesca anche a beccarci x il famoso brindisi alltogether!

    ursus,altra sad new..RIP
    Indimenticabili FRANTI, grandi artisti a tuttotodo.
    Giaccone lo vedo tutte le volte che torna a Torino bene o male..

    C

    RispondiElimina
  21. bè. l'appuntamento è d' OBBLIGO
    Scegliete voi l'alcolico di fiducia, ma un brindisi si fa.
    Poi marcia dei paggi da Torino al vaticano per l'invasione prevista per i l16 luglio, caricati dal Paolino e dagli Speciali (e da un'altra band....)

    RispondiElimina
  22. Comunque definitivo: 15 luglio:
    PAUL WELLER + SPECIALS + STATUTO al Traffic Festival
    Più una serie di iniziative correlate al mod-ism.

    RispondiElimina
  23. ma cazzooooooooooooo!!!!!!!!
    ALEX CHILTON NOOOO!!
    C

    RispondiElimina
  24. e la madonna che sfiga...infarto 59 anni

    RispondiElimina
  25. "Comunque definitivo: 15 luglio:
    PAUL WELLER + SPECIALS + STATUTO al Traffic Festival
    Più una serie di iniziative correlate al mod-ism."

    MINCHIA!!! Se serve un gruppo ska gratis che apre la serata e porta pure i caffè, veniamo noi!!
    Per luglio dovremmo finire il disco!!

    BACCO @ I.D.P. (Istituzioni di Diritto Proletario)

    RispondiElimina
  26. eh ma purtroppo da qui si può far ben poco se nn andare a vedere il concerto

    RispondiElimina
  27. bella notizia davvero..
    io PREGO (forse inutilmente) che pero' il Festival torni alla PELLERINA (parco carrara)e non rimanga alla REGGIA di Venaria come l'anno scorso. Alla Reggia ci si puo' andare di giorno x una interessante visita, ma alla Pellerina e' proprio tutta un'altra storia (x la gioia degli abusivissimi rivenditori di birra e signore che friggono ciambelloni tossici solo a guardarli..
    Un posto libero x tutti x far festa e non la solita location fighetta e allamoda.
    C

    RispondiElimina
  28. ha vinto il cartello fighetto..vabbo'..metteremo a ferro e fuoco la reggisa!
    PAAAGGGIIIIIIII!!!!!!!!!!!
    C

    RispondiElimina
  29. Ci vuole una marcia su Venaria dei Paggi !
    Saccheggiata la reggia si parte verso il Vaticano

    RispondiElimina
  30. hanno pure aperto al pubblico la CITRONERIA! Vitamina C x tutti a GOGO!
    C

    RispondiElimina
  31. porca miseria
    non posso perdere un attimo di vista questo sito,che si tira fuori uno dei miei idoli.
    Funhose capolavoro assoluto,nella mia top da sempre.
    The Stooges, grandioso e innovativo,niente sarà più come prima. Concordo sulla produzione non eccelsa di Raw power,ma album di ottimo livello,come i vari singoli ,imperdibili per chi ama l'iguana.
    devo confessare di non averlo mai visto 'live',ma non è detto che non ci riesca quest'anno
    Ottime le news che arrivano da Torino,anche se spero di potervi salutare all'appuntamento con i Madnessss
    a presto

    aldo

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails