venerdì, gennaio 22, 2010

Drugs don't work




Now the drugs don't work
They just make you worse

(The Verve)

Noel Gallagher: "Ai ragazzi direi: prendete tutto, provate. Le droghe sono un'invenzione favolosa, una figata! Io non capisco chi non si droga! Chi dice di non averlo mai fatto in vita sua e' un fottuto idiota! Che gusto c'è a essere in una rockband se non vai in orbita? Mentre ero fatto, ho avuto le conversazioni più brillanti e le idee migliori della mia vita!".

Lily Allen: "Fate provare la droga ai vostri figli. L'unica versione che si da è che se fai uso di droghe ti ucciderai o diventerai un poco di buono, ma non è così. Conosco tante persone che assumono cocaina tre notti a settimana e si svegliano il mattino dopo per andare al lavoro senza nessun problema!".

Joss Stone : "Le droghe sono divertenti. Sono convinta che l'alcol sia molto più dannoso della marijuana".

Keith Richards: "Non c'è niente di male, la parte migliore poi è quando al risveglio ti rendi conto di esserti veramente divertito".

Marylin Manson "Prendiamo tutti la droga e staremo bene"

22 commenti:

  1. non sono per nulla praticante (a parte l'alcol haha..) ma confermo il pensiero di joss stone.

    mi hai fatto venire in mente, per associazione di idee con il tuo post precedente, una recensione che feci (per milanomods probabilmente o qualche fanzine) di un album, credo il terzo, degli Ocean Color Scene, che era fiacco fiacco e molle, che terminava con il mio motto "meno canne, più lambrette, grazie"

    :o) buona giornata F

    RispondiElimina
  2. Mai preso una droga in vita mia, mai, neanche una canna per prova (neanche una sigaretta)

    Solo alcool e guardate come sono ridotto.

    Drogatevi !

    scherzo eh

    RispondiElimina
  3. mah...che dire...etichettare in base a cosa? dipendenza? alterazione stato mentale? caffè...l'azoto assunto nelle profondità marine...nicotina...vasca di galleggiamento. tutte droghe? forse anche certe canzoni. molte medicine prescritte dalle asl lo sono di sicuro. addirittura alcuni dicono che fare jogging può diventare una droga per via delle endorfine.
    keith richards è sempre stato un saggio :-)

    m.

    RispondiElimina
  4. Infatti.
    In realtà le dichiarazioni sono tratte da un video pubblicato e raccolto da Klaus Davi (...) che ha commentao così:

    "Nel nostro documentario abbiamo voluto sintetizzare questi video che circolano in rete per porre una questione di fondo: ha senso proibire il consumo di droga ai minori quando esse ormai vengono propagandate liberamente senza nessun freno inibitorio?".

    La risposta in filigrana è: proibiamo il rock e le rockstars (un po 'come Kohmeini e i talebani)

    RispondiElimina
  5. Richards disse anche:
    "Non ho mai avuto problemi con la droga, solo con la polizia".
    Mailer disse:
    "la marijuana non va bene per gli scrittori, fa dei buchi nella testa e da quei buchi scappano via le parole giuste"
    Bukowski odiava quelli che fumavano l'erba abitualmente:
    "signorine che non sopportano la terribile pressione che la vita ti mette addosso e si rifugiano nel gran gioco dell'erba, che rende tutto sopportabile" (proprio lui che era alcolizzato parlava così!)
    Per me la droga più terribile è il lavoro. Come per la droga ti da problemi quando c'è e quando non c'è, se ce n'è troppo, se non è quello giusto per te, se ce n'è poco.
    Avete presenti quelli che vanno in pensione dopo una vita di lavoro (in relativo pieno benessere) e muioiono dopo pochi mesi?
    Ecco. E' l'astinenza che li ha uccisi.
    In merito alla questione droga consiglio il capolavoro di Dick "Un oscuro scrutare". Illuminante. (lo so che l'avete già letto tutti!! ;-)

    RispondiElimina
  6. --Per me la droga più terribile è il lavoro. Come per la droga ti da problemi quando c'è e quando non c'è, se ce n'è troppo, se non è quello giusto per te, se ce n'è poco---

    PURO GENIO !

    RispondiElimina
  7. e i lati positivi della droga,Pibio?
    io sono pro leggere,anti pesanti e circa l'alcool ognuno faccia come crede..io sono favorevole
    C

    RispondiElimina
  8. ognuno faccia come crede in ogni caso. purchè nessuno mi rompa il cazzo chiedendomi un euro per il biglietto del treno!

    m.

    RispondiElimina
  9. ahaha
    a me lo chiedeva sempre un tipo "1.000 lire per andare a vedere il Piacenza domenica"

    RispondiElimina
  10. Ampliando il concetto di "droga" all'infinito si può arrivare a dire che qualunque cosa può fungere da droga (il lavoro in effetti è evidentemente una droga,per come lo si concepisce oggi)...nell'ambito del "porno" poi ho visto e conosciuto intere folle di drogati e tossici.

    Restringendolo alle sostanze,invece,mi ritengo CONTRARIO a tutto quello che crea dipendenza,sia fisica che psicologica,perchè dal momento in cui esiste una dipendenza(o un vizio,che dir si voglia)non esiste più una coscienza ed è come una schiavitù,una sudditanza.
    Mentre per tutto il resto ognuno scelga come crede...
    quelle pasticchette comunque sono autentiche schifezze,nulla a che vedere con l'LSD vero:quello è sparito dalla circolazione da molti anni.

    RispondiElimina
  11. bè attualmente nel mondo occidentale le droghe ufficiali sono nicotina, caffeina e alcool, distribuite legalmente e il cui consumo è incoraggiato a più non posso.
    A cui si aggiungono ansiolitici e antidepressivi a go go (soprattutto per chi NON ne ha bisogno)

    RispondiElimina
  12. E' da quasi 15 anni che non faccio uso di alcuna droga chimica, e quasi 10 che non fumo più canne. Continuo ad ingurgitare litri d'alcol e a fumare da mezzo a un pacchetto di sigarette giornaliero.

    Cosa volete che vi dica, mi sento bene, e mi trovo meglio di certi vecchi amici che, a furia di provare, hanno avuto seri problemi coll'eroina o adizioni fortissime alla cocaina (fino al punto di non riuscire a stare al bar con una birra a chiacchierare, senza una o due piste).

    D'altronde, leggendo le frasi dei fratelli Gallagher sento rinforzata la mia convinzione circa il fatto che altro non siano se non due tamarri storditi, più vicini all'orrendo concetto di rock star à la Woodstock, che alla coolness del vero underground club.

    Condivido, invece, con Joss Stone. E, soprattutto, condivido con Tony quando, nel suo primo libro, parla di quale sia la 'vera' roba: dischi, vestiti, libri, concerti, mostre, idee, dettagli; ossessioni.

    Quoto al 200%.

    A-

    RispondiElimina
  13. chi cerca trova,Ursus

    RispondiElimina
  14. I Gallaghers sono i veri tamarri che ho incontrato migliaia di volte nei bassifondi di Piacenza.
    Ma musicalmente continuo ad adorarli.
    Non so perchè, ma mi piacciono troppo.

    Dice Alberto. "la 'vera' roba: dischi, vestiti, libri, concerti, mostre, idee, dettagli; ossessioni"

    E' COSI'.
    Sono letteralmente "impazzito" per due giorni perchè non riuscivo a scaricare il nuovo di Gil Scott Heron.
    DOVEVO ASCOLTARLO, DOVEVO SENTIRLO, DOVEVO, DOVEVO, DOVEVO.
    Poi ce l'ho fatta e ora sono sollevato, me lo ascolto e riascolto, ho chiesto di trovarmi la copia in vinile , se esce.

    Ogni tanto mi "fisso" su un brano dei Beatles.
    Per mesi ho ascoltato alla noia "Hey bulldog" , poi "Everybody's got something to hide".
    Ora è la volta delle tre versioni di "Teddy Boy" tratte da "Get back" (il LP abortito da cui uscì "Let it be")

    Un po' di tempo fa invece c'era "A little togetherness" degli YOUNGHEARTS.
    DDecine di volte al giorno.

    SONO MALATO E SPARERO' A VISTA a chi cercherà di guarirmi

    RispondiElimina
  15. siamo tra simili;tony..
    io mi fisso a volte su dei passaggi magari di pochi secondi di un pezzo e non ce n'e' x nessuno..ma chi mi conosce lo sa,suo malgrado.
    esempio? prendi GOD ONLY KNOWS dei Beach Boys e senti il fraseggio a meta'..con le voci che si intersecano,poi prova a distingurne le varie parti..e poi ricomincia..e poi di nuovo..e di nuovo.........
    C

    RispondiElimina
  16. ursus fuma le bucce di banana

    RispondiElimina
  17. Younghearts - Little Togetherness: Pura emulazione di Smockey Robinson, e uno dei miei Detroit-Underground-Soul-all-time-faves.

    Enorme.

    Mi domando com'è il nuovo di Gil Scott Heron... già "Spirits" era un disco molto speciale e non adatto a tutti. A me, comunque, continua a piacere. Sono anche contento che sia finalmente (ri)uscito dal carcere.

    Completamente d'accordo, anche, con la soltanto apparente semplicità del brano dei Beach Boys.

    RispondiElimina
  18. Io sono totalmente infatuato di Gil Scott Heron e quindi non faccio testo.
    Il nuovo album è lui, la sua voce pazzesca e basi alla Massive Attack
    Un blues modernissimo, ostico, deep, molto cupo.
    Per me stupendo ma non so se per tutti.

    Si "ascolta " qui
    http://www.megaupload.com/?d=1ODTV4RH

    RispondiElimina
  19. non vedo l'ora Tony x GIL
    ma come tradizione aspetto e acquisto!
    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails