martedì, febbraio 07, 2017

Il retro copertina del primo album dei Velvet Underground



Colorata e decadente meteora della sub cultura new yorkese tra 60's e 70's, ERIC EMERSON fu attore, performer e musicista.
Prima alla consueta, ampia, corte di Andy Warhol e la sua Factory, poi nella scena proto punk che si ritrovava al Max's Kansas City e al CBGB's.

E' stato attore nei film di Warhol Chelsea Girls, Lonesome Cowboys, San Diego Surf e Heat.
Suonò per alcuni anni nei MAGIC TRAMPS, band glam dall'estetica vicina ai New York Dolls ma dalle sonorità molto meno aggressive, prima di scomparire nel 1975, ufficialmente per un incidente ma pare appurato per un'overdose di eroina.

Il suo nome è legato anche ad una controversia nata all'uscita del primo, mitico, album dei Velvet Underground.

Nel retro di copertina compariva la sua figura, a testa in giù, proiettata alle spalle della band in concerto, sovrapposta alla faccia di Lou Reed.
Quando se ne accorse, Emerson, alla perenne ricerca di soldi, chiese all'etichetta Verve un risarcimento per aver utilizzato la sua immagine (peraltro poco distinguibile) senza permesso.



L'etichetta ritirò immediatamente tutte le copie possibili e ristampo il disco successivamente, prima con la figura di Emerson semi cancellata.



poi con una scritta che copriva interamente l'immagine incriminata.



La prima versione dell'album (che passò piuttosto inosservato al pubblico ai tempi dell'uscita, anche a causa di questo tipo di problematica che lo rese irreperibile per un certo periodo) viene indicata come "torso record".

5 commenti:

  1. forse sono io con qualche problema ma..non vedo il torso!!!!
    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha poco ma sicuro!
      welcome back Boss!
      C

      Elimina
  2. In realtà si vede la testa di Eric con sopra quella di Lou Reed e le due braccia che penzolano a fianco

    RispondiElimina
  3. e' l'ologramma di Galletti

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails