giovedì, maggio 29, 2014

Get Back. Dischi da (ri)scoprire



Ogni mese la rubrica GET BACK ripropone alcuni dischi persi nel tempo e meritevoli di una riscoperta.

AL GREEN- Gets next to you
Terzo poderoso album del grande AL Green, del 1971.
Vi si fondono funk, soul, blues, gospel, l’immensa voce di Al, uno stile e una perfezione di un black sound raramente riscontrabile altrove.
A partire dalla potentissima title track, cover dei Temptations, al rifacimento, peraltro stupendo, di un blues di Roosevelt Sykes del 1936 (già ripreso da Junior Parker e BBKing), “Driving wheel” in versione tiratissima funk soul e del classico dei Doors “Light my fire” (versione un po’ anonima).
A brillare son oanche e soprattutto i brani a sua firma, di un’eleganza, raffinatezza e forza inimitabili, intris idi funk e soul come “You say it”, “All because” , “Right now right now” o “Tired to being alone” dal forte sapore Otis Redding.

ANN PEEBLES - Part time love Notevole il secondo album del 1971 della grande voce soul di Ann Peebles.
Album uscito per la Hi Records (quella di Al Green e Willie Mitchell), con i Memphis Horns ai fiati e la backing band dell’etichetta la grande Hi Rhythm Section dei fratelli Hodges.
Stupenda la versione del classico “It’s your thing” ma rilucono la title track in pieno Aretha style il funk di “I’ll get along”, l’elegante R&B di “Generation gap between”, l’eleganza northern soul di “Make me yours”.

GAETANO LIGUORI - La cantata rossa per Tall El Zaatar
All’alba del 12 agosto 1976, i miliziani fascisti della Falange, delle Tigri del Libano e i kataebisti cristiano-maroniti, penetrati nel campo profughi palestinese di Tall El Zaaatar trucidano senza misericordia gli scampati all’assedio che sono usciti dai rifugi per organizzare il trasporto dei feriti. Alla fine si conteranno 3.000 morti.
Il jazzista Gaetano Liguori " e Giulio Stocchi (poeta-operaio, autore dei versi) l’anno successivo celebrano la tragedia del popolo palestinese, ricordando la strage del 1976 con un album durissimo, difficile, dove free jazz e improvvisazione, poesia e musica dalle inflessione talvolta addirittura classiche si intrecciano e regalano un episodio importante per il jazz (e non solo) italiano. Vertice del disco “Amna”, quasi otto, terribili, minuti con la voce di DEMETRI O STRATOS che come sempre compie miracoli.

DEMETRIO STRATOS, PAOLO TOFANI, MAURO PAGANI - Rock n roll exhibition
Registrazione di uno spettacolo estemporaneo che nel 1979 Stratos (voce e piano) , Tofani (chitarra) e Pagani (violino e armonica), con l’aiuto di eccellenze dello strumento come Walter Calloni alla batteria Paolo Donnarumma e Stefano Cerri al basso, improvvisarono o quasi (come ammette lo stesso Stratos nella registrazione, approssimativa) su una serie di classici rock n roll e blues incisi tra il 1955 e il 1961.
Scorrono veloci “Hound dog”, “Mean woman blues”, 2Long tall Sally”, una versione interminabile di “Boom boom” di John Lee Hooker, “Barefootin”.
Il gruppo sembra divertirsi molto, l’ascoltatore un po’ meno ma alla fine è un discreto documento storico.

30 commenti:

  1. Yes! Vediamo..vediamo..
    Parlando dei due album italiani dico che il primo l'ho cercato spesso (e poi dimenticato) ma e' un piccolo/grande cult della canzone "politica" italiana. Ho conosciuto la terribile "Amna" su una raccolta in cassetta diStratos.
    La prima volta che ho sentito nominare TEZ e' stata in "Giai Phong" di Finardi nel verso finale che incollo perchè molto chiaro..

    E se si fa il confronto tra una storia come questa
    e una qualsiasi delle vittorie della destra
    come Tal El Zatar con la croce sul fucile
    l'università in Tailandia o lo stadio di Santiago del Cile

    Così un ragazzino come me ha potuto conoscere dei nomi ed un pensiero importante (per il suo crescere)

    Boss,nel titolo che riporti c'e' un refuso (Ballata/Cantata)

    R&R Exibition ne avevamo già parlato,ne sono sicuro..ma ripetere fa sempre bene. Disco importante ed interessante (anche se non irresistibile secondo me)

    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. R&R Exhibition l'ho riascoltato poco tempo fa dopo secoli. Testimonianza importante e divertente ma musicalmente imbarazzante. Loro suonano in maniera pazzesca ma nonostante venissero dal rock n roll se ne sono dimenticati….

      Elimina
    2. l'impressione che mi da questo disco è che all'epoca suonare r.& r. puro e semplice non era " politicamente corretto" e allora bisognava suonarlo in modo complicato...

      Elimina
    3. E' un documento interessante perché palesa l'impossibilità di riuscire, per certi musicisti dell'epoca, di riuscire a suonare in maniera semplice e lineare (come richiede il rock n roll).

      Elimina
  2. Di Ann Peebles ho alcune canzoni su vecchie compilations su cd prese da Nannucci , mi pare,..grandissima,..non conosco il disco di Liguori,...riguardo a Stratos , l'altro giorno riascoltavo dopo molto tempo il live 1975 degli Area, mai stato un fan dei dischi live in assoluto, ma quello era veramente fatto benissimo,..il 'ledderato' y grammadico da oberedda:) Real Wc che ne bensa?:)

    RispondiElimina
  3. forse che sei davvero Out of Zucca

    RispondiElimina
  4. anche a Galilei, Marconi, Pasolini et similia i personaggi come tal Real Wc dicevano la stessa roba,..teniamoci il mediocre Wc , il Mr. Homais del 21° siècle e i suoi commenti aria fritta:)

    RispondiElimina
  5. mi scuso, sono un attento lettore,...ma non si è ancora capito il Signor Anonimo Real WC di cosa sia esperto??,..musica? libri antichi??glottologia? calcio?? etimologia comparata?, crote???,..non mi sembra:)..a me sembra semplicemente un mediocre criticantastro livoroso da operetta di posts o comments di altri, contento lui??

    ps: mi scuso se scrivo Anonimamente e non mi REALLY firmo,..ma sono un VIGLIACCO da tastiera:)

    RispondiElimina
  6. rilleggendo, era etimologie croate non crote sorry,..stavo parlando di dialetto con un vicino ultraottantenne,..ho digitato male

    RispondiElimina
  7. ohh ,soy una 'ragassa' (Giùan Brera copyright),...me gusta mucho de leer(to read) los comentarios de el 'literario' y intelectual de sti cazz senor Real Wc aqui,...me recuerda mucho (a lot) Jorge Luis Borges y Dante ,..y Boccacci,..y tambien Catenacci,...me gustaria a lot emparar la gramadiga de el pais de Gauci da eso genius called Real Wc,..plizz...pago anch (tambien) 3 pesetas e un calc in cul (with dieresis on u)

    RispondiElimina
  8. STOP! In the name of Blog...
    C

    RispondiElimina
  9. piu che altro e' un SUOLiloquio di Micheloide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, anonimo, rispondevo semplicemente alle provocazioni,...ma come diceva giustamente il Dostoevskij tempo fa , mai mettersi a dare risposta a un ignorantoide come te o ti metti al suo infimissimo livello :) STOP.

      Elimina
  10. tanto per essere precisi: io non ho detto niente, eh

    RispondiElimina
  11. e per essere precisi due, Michele:
    il tuo primo intervento è delle ore 10.37
    il primo intervento dell'anonimo è delle ore 10.44

    a quali provocazioni stavi rispondendo, a quelle future?
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quale minaccia? dove?

      Elimina
  12. ancora??? basta plzz:),..famme ricostruì ' l'etimologia di 'strichétt',..aka la mitica pasta all'uovo ,..incredibile quante parole c'abbiano lasciato i 'Babbari' Longobardi,...aka la tribù più 'sputtanata' della storia da parte degli 'scribacchini e di regime' dai tempi della Contoriforma in poi,...a parte il povero Attéla (and the Huns)

    RispondiElimina
  13. A come atrocità
    doppia T come terremoto e tragedia
    I come iradiddio
    L come laco di sancue
    A come adesso vengo e ti sfascio le corna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh vieni a fare il laco di sangue,..ci sacrifichiamo per l'Idea,...sempre meglio che leggere il tuo Ittagliano online:),...ci sacrifichiamo volentieri,...il tono minaccioso del maiale ci rinfranca a lot:)

      Elimina
  14. qui abbiamo già avuto un terremoto,...complimenti per la classe,..che Real personaggio di merda.

    RispondiElimina
  15. anche giocano sui terremoti, maiale.

    RispondiElimina
  16. michele, sei un vero idiota.
    lo spelling di attila è una citazione da "attila il flagello di dio" con abatantuono. quello che assomigliava a rivelino.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io direi che il vero idiota sei tu,..avessi visto certi paesi come sono stati ridotti dal terremoto o gente che ha vissuto per mesi in tende,...l'idiota sei tu, direi,..ora torno ai miei studi,..discutere con una povera nullità come te mi dà LEGGERISSIMAMENTE sui nervi,..good lack. e va a caghae.

      Elimina
  17. caghar , sorry per la digitazione,..stavo mettendo su un cazz,, di disco di una folk rock band chiamata Hearts & Flowers,..non malaccio,...ma meglio la Incredible String Band

    RispondiElimina
  18. va bén, però,Real ,se citi il capolavoro della pupp art 'Addéla Flacello di Dio' col great y 'politically scorretto'Diego 'd'antan' (= d'epoca) non sei poi così malaccio, devo dire..l'avrò visto nel 1982 o '83 o giù di lì, non ricordavo ,..capolavori:)

    RispondiElimina
  19. Gran disco Al Green gets next to you.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails