giovedì, febbraio 20, 2014

Squadre africane ai Mondiali



Prosegue la rubrica ASPETTANDO IL MONDIALE che ogni settimana proporrà un racconto o una storia relativa all'appuntamento quadriennale che si svolgerà quest'anno in Brasile.
Oggi parliamo delle SQUADRE AFRICANE ai Mondiali.

Qui le altre puntate: http://tonyface.blogspot.it/search/label/Aspettando%20il%20Mondiale


Da sempre in attesa di un’imminente esplosione, il calcio africano continua invece a faticare ad imporsi come potrebbe.
Tante individualità di livello eccelso ma squadre quasi sempre divise e minate da insolubili problemi organizzativi, rivalità interne, enormi disparità tecniche tra i campioni e altri membri della rosa.

Fino al 1990 le partecipazioni furono prevalentemente simboliche.
Nel 1934, l’Egitto fu su subito eliminato agli ottavi dall’Ungheria per 4-2.

E’ solo nel 1970 che ritroviamo l’Africa ai Mondiali con il Marocco eliminato al primo turno da Germania Ovest, Perù e Bulgaria (con cui rimedia l’unico punto) mentre nel 1974 lo Zaire viene sommerso di gol dalla Jugoslavia (9-0) dopo aver impensierito la Scozia (0-2) e finendo con il Brasile (0-3) che non infierisce.

Nel 1978 la Tunisia porta a casa la prima vittoria africana (e un dignitoso Mondiale) con un 3-1 al Messico prima di venire eliminata dopo la sconfitte con la Polonia (1-0) e un pareggio con la Germania Ovest (0-0).

Il Camerun di Milla spaventa tutti, soprattutto l’Italia nel 1982, tornando eliminato ma imbattuto con due 0-0 con Polonia e Perù e l’ 1-1 con gli azzurri (con strascico polemico circa una presunta combine) mentre l’Algeria di Madjer esce dopo aver batttuto la Germania Ovest e il Cile grazie alla combine tra tedeschi e austriaci.

Nel 1986 fa’ faville il Marocco, vincendo il suo girone dopo due 0-0 con Polonia e Inghilterra e un 3-1 al Portogallo fuori poi di misura agli ottavi 1-0 dalla Germania Ovest mentre l’Algeria si ferma subito raccogliendo 1 punto (1-1 con l’Irlanda del Nord, 0-1 dal Brasile, 0-3 dalla Spagna).

Nel 1990 il Camerun vince il suo girone battendo clamorosamente l’Argentina 1-0 e la Romania 2-1, perdendo poi 4-0 dall’URSS ma arrivando fino ai quarti dopo aver eliminato 2-1 la Colombia ma dove verrà affossato dall’Inghilterra per 3-2. Poca gloria per l’Egitto invece subito fuori nonostante un buon pareggio (1-1) con l’Olanda e con l’Irlanda (0-0) ma sconfitto di misura 1-0 dagli inglesi.

Il Camerun non si riconferma nel 1994, fuori dopo un 2-2 con la Svezia, perdendo 6-1 dalla Russia (con gol del 42enne Milla !) e 3-0 dal Brasile.
La Nigeria invece all’esordio mondiale vince il girone battendo 3-0 la Bulgaria, 2-0 la Grecia e perdendo di misura dall’Argentina 2-1. Negli ottavi saranno castigati 2-1 dall’Italia. Il Marocco perde da Belgio, Olanda e perfino da Arabia Saudita ed esce subito.

Nel 1998 le squadre africane sono ben cinque.
Fuori il Marocco pur pareggiando con la Norvegia e massacrando la Scozia 3-0 (0-3 dal Brasile), il Camerun (ko 3-0 con l’Italia, pari con Cile e Austria), il Sudafrica (due pareggi con Arabia e Danimarca, ko con la Francia) e la Tunisia (1 punto con la Romania), avanti la Nigeria che vince il girone battendo Spagna e Bulgaria ma perdendo dal Paraguay.
Negli ottavi bastonati dalla Danimarca 4-1.

Esordio del Senegal nel 2002 che batte la Francia 1-0, pareggia con i danesi e l’Uruguay, negli ottavi batte la Svezia e si ferma ai quarti contro la Turchia. Fuori il Sudafrica, il Camerun, la Nigeria (nel girone di ferro con Argentina, Inghilterra e Svezia) e la Tunisia.

Nel 2006 l’esordiente Costa d’Avorio viene eliminata subito da Argentina e Olanda, come l’Angola che porta a casa due punti (con Messico e Iran).
Passa il Ghana, insieme all’Italia battendo Rep.Ceca e Usa ma fermandosi (3-0) agli ottavi con il Brasile), niente da fare per il Togo e i suoi zero punti e la Tunisia.

Nell’ultimo mondiale il Sudafrica non ce la fa davanti al pubblico di casa, fuori subito con Uruguay, Messico e Francia.
Neanche la Nigeria, solo 1 punto, come l’Algeria e il Camerun (fermo invece a 0).
Passa il forte Ghana battendo la Serbia e con un pareggio con l’Australia.
Negli ottavi batte gli USA e si ferma ai rigori ai quarti in una rocambolesca partita con l’Uruguay.

Per il 2014 bene può fare la forte Costa d’Avorio (inserita in un girone facile con Grecia, Colombia e Giappone e che agli ottavi troverebbe una tra Italia, Inghilterra o Uruguay).
Più complicata la vita per Camerun, Algeria (piuttosto deboli) e Ghana (quest’ultima con Germania, Portogallo e Usa) mentre la Nigeria con Argentina, Iran e Bosnia ha parecchie possibilità in più (e negli ottavi avrebbe Francia, Svizzera o Ecuador).

15 commenti:

  1. Ero alla partita di S.Siro del 90. Il Camerun finì in nove, ricordo di aver guardato in faccia un paio di volte Caniggia colpito proditoriamente dai leoni, da star comodamente seduto al 2° anello, non avevo mai visto nessuno picchiare così, ma riuscirono a vincere, il gol di testa fu bellissimo e l'elevazione impressionante.
    Per lo stesso motivo persero contro l'Inghilterra, botte da orbi anche fortuite, ma segno di una totale mancanza di disciplina sia nei gesti tecnico-atletici, ma anche tattica, due falciate sconsiderate in area e due rigori coi quali Lineker li estromise dal mondiale.
    Vero il Senegal del 2002 forse è stata la squadra migliore, è morto il loro epico allenatore di quel mondiale Bruno Metsu, solo pochi mesi addietro.
    Io comunque ho sempre negli occhi la splendida partita dell'Algeria che battè la Germania Ovest nell 82 al Molinòn, capitanati dal grandissimo Lakhdar Belloumi e coadiuvato tra gli altri da Rabah Madjer 'il tacco di Allah'. Rimane per me il punto più alto toccato da una squadra africana ad un mondiale.

    RispondiElimina
  2. Menzion d'onore per gli sguaiatissimi Leopards dello Zaire a Monaco 74. Al di la dei punteggi alcune 'perle' calcistiche rimaste scolpite (nell'aria?).
    se penso alle squadre che eliminarono per qualificarsi e a come ci sian riusciti mi ribalto dal ridere........

    RispondiElimina
  3. Lo Zaire 74 fu fantastico, con i difensori che sulle punizioni partivano prima del fischio (c'è un bellissimo filmato su youtube contro il Brasile).
    Anche se dietro la realtà era ben più drammatica
    Disse il difensore Mwepu alla televisione inglese:
    "Pensavamo che saremmo diventati ricchi, appena tornati in Africa, ma dopo la prima sconfitta venimmo a sapere che non saremmo mai stati pagati e quando perdemmo 9-0 con la Jugoslavia gli uomini di Mobutu ci vennero a minacciare.
    Se avessimo perso con più di tre gol di scarto dal Brasile, ci dissero, nessuno di noi sarebbe tornato a casa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La loro situazione non sarebbe cambiata in ogni caso. Li avevano evidentemente presi per il culo dal principio.

      Elimina
  4. Comunque nel 1974 lo Zaire vinse la Coppa d'Africa e l'anno prima una squadra zairese vinse la Coppa dei Campioni africana.
    Un po' di qualità c'era.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, è proprio quello che volevo dire, chissà che livello c'era in giro se questi erano i migliori......

      Elimina
  5. Nel 1993 ero ad Abidjan (Costa d'Avorio) ed andai a vedere una partita di campionato dei padroni di casa dell'Africa Sport d'Abidjan..(statisticamente la 2nda squadra piu titolata della CdA, la prima era l'ASEC Mimosas detta la Juventus ivoriana)..
    Uno spettacolo popolare e sonoro che non immaginavo..altro che vuvuzelas. Calcisticamente una fisicità inimmaginabile (noi siamo abituati a vedere le nazionali ed i campioni nei club) con quello stile naif e tatticamente divertente che ci si puo' immaginare. Tutt'altro che ingenui ma con un ritmo decisamente "diverso"..Una grande esperienza.

    C

    RispondiElimina
  6. Ah nella suddetta ASA ha militato Lorenzo Cresta e in panchina Gianni Bortoletto...
    C

    RispondiElimina
  7. yeh, in effetti grandissima Algeria con Belloumi che era veramente bravo dal punto di vista tecnico, idem Madjer che doveva venire all'Inter , ma era infortunato...lo Zaire 1974 più Leggendaria squadra MAI esistita ai Mondiali (con la maglia verde, vedi album Panini 1974),.....solo il 'fantasista' dell' Haiti 1974 Philippe Vorbe
    http://www.laststicker.com/i/cards/374/314.jpg

    ha raggiunto siffatti livelli 'mitopoietici' ,...grande anche l'El Salvador 1970 (non mi ricordo un c** perchè ero un poppante with biberon all'epoca),..ma mio padre mi 'raccolse' l'albumm,...e recuerdo quell'El Salvador:)

    RispondiElimina
  8. Biancazzurri Con ES sul cuore!

    W

    RispondiElimina
  9. e MB sul cappellone!!

    RispondiElimina
  10. esatto:) W

    http://www.myfootballfacts.com/2735.jpg

    RispondiElimina
  11. Salvador FLAMENCO il Profeta del calcio Spettacolo 4 anni prima dell'Olanda '74:)

    RispondiElimina
  12. ...la fallosissima Nigeria del 94 un po' di sorci "verdi" ce li fece vedere...grazie ad un arbitro semi incompetente, ma sta di fatto che Roby Baggio fino ad allora quasi nullo ....all'ultimo secondo acchiappò i supplementari per "il codino"....

    saluti, The Raven

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails