lunedì, maggio 20, 2013

Serie A 2012-2013



Una buona squadra come la Juventus ha meritatamente vinto il campionato di calcio italiano sempre più scarso e sempre meno interessante, abbandonato da stelle e talenti.
Ha avuto vita facile sulla mediocrità circostante a partire dalle dirette inseguitrici come Napoli, Milan e Fiorentina di caratura modesta e appena sufficiente ( e con qualcuno lì in alto grazie a molti “aiuti”).
Lazio e Roma solite incompiute, Udinese che con il costante ricambio riesce sempre a tenersi a galla.
Uniche sorprese la buona stagione del Catania e la retrocessione del Palermo e del suo ingestibile presidente.

L’elemento di maggiore interesse è stato il tracollo dell’Inter che può rivaleggiare solo con il PD in quanto ad auto mazzate sugli attributi.
Difficile fare peggio tra senatori a passeggiare per il campo, acquisti assurdi, infermeria sempre piena, gestione caotica e dilettantesca.

Il MIO CAGLIARI ha fatto bene, considerata la situazione kafkiana dello stadio e con un presidente in galera.
In una situazione normale con la buona squadra che si ritrovava (talenti come Ibarbo e Sau, giovani promettenti come Naingollan, Murru e Del Fabbro, volonterosi “vecchi” come Cossu e Conti) ci potevano stare anche 10 punti e qualche ambizione in più.

Per il resto tutto come da copione.
Poche le stelle: Cavani, Balotelli, Buffon poi onore al merito al solito Di Natale, ai giovani El Shaarawy, La Mela, Icardi e Sau.

CALCIO ESTERO.
Un po‘ ovunque hanno vinto i club più ricchi: PSG, United, Bayern, Barcellona davanti al Real, Shaktar, Benfica o Porto.
Il progetto di un campionato europeo per club di Platini (e Galliani) è sempre più plausibile e probabile.
Vince chi spende tanto, il resto è contorno.
La Champions è di una tedesca, la Europe come previsto al Chelsea (peccato per il Benfica).
Germania, Spagna, Inghilterra sempre e solo loro, figuraccia del calcio italiano lontano anni luce dai vertici.
Cresce quello turco destinato ad affacciarsi sempre più spesso in alto, deludono sempre più quello ex Yugoslavo e greco, si conferma di buon valore quello ucraino, stenta come sempre quello russo nonostante gli investimenti sempre generosi.

A breve la divertente parentesi della Confederation Cup ma soprattutto l'Europeo Under 21, spettacolo da non perdere.

83 commenti:

  1. ubi maior w juve
    C

    (sabato?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ubi maior ma non sempre.
      Ieri in torneo categoria Pulcini a Berghèm, finale 3° posto: Cremonese 4-1 Juventus
      ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha

      Elimina
  2. Su Sky e mediaset tutti contenti per il milan in CL...eh già...vuoi mettere gli ascolti del bilan rispetto alla Fiorentina? E' così che è diventato il calcio, un affare per pochi, dove i posti migliori sono già assegnati in partenza...poi magari capita qualche incidente di percorso..tipo il Napoli, l'Udinese, la Fiorentina...vero Galliani? Avete notato che le ruberie del bilan sono iniziate dopo che è arrivato Balotelli? E che se il bilan non arrivava in CL non aveva i soldi per pagarlo?

    Questo scrivevo a caldo ieri sera sul mio profilo facebook...lo riconfermo oggi e aggiungo che il terzo posto del milan è in linea con le fiction scadenti di mediaset. Ah...Forza Viola !

    RispondiElimina
  3. Tutti quelli che hanno criticato e criticano la Juventus per questi motivi dovrebbero seriamente ripensare alle schifezze che succedono quando c'è il Milan di mezzo. A Genova 3 rigori TRE negati al Genoa nel primo tempo per altrettanti tocchi di mano dei quali due nell'area piccola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo bene...era già arrivato Balotelli ?

      Elimina
    2. Certo fece il secondo gol, manco a dirlo su rigore...

      Elimina
  4. Milan oggettivamente traghettato (con la forza) in CL. La Viola è stata una sorpresa, per molto tempo insieme al Catania (e a sprazzi di Juve) ha giocato il più bel calcio in Italia. Ieri oltre al danno la beffa: il Milan in serata ha preso il treno per tornare a Milano da Firenze Campo Marte, i tifosi Viola hanno accolto il Milan con qualche urlo ed insulto, indovinate chi è stato l'unico idiota che ha tentato di forzare il cordone della Polfer per tirar su una rissa da saloon? Oh Balotelli is a striker....etc etc. Cervello inversamente proporzionale alla classe.

    Charlie

    RispondiElimina
  5. Speriamo che la lega europea vada in piedi così si tolgono definitivamente dai coglioni.Vadano poi a rubare in casa del Real o del Manchester United se ci riescono, barboni senza soldi!

    RispondiElimina
  6. ah, poi 'sti stronzi a due giornate dalla fine avevano già fatto le foto con le divise del prossimo anno con su il simbolo della Champions.
    Nessun richiamo dalla federazione, provvedimento disciplinare niente!
    Galliani ha mandato il Genoa in Serie C perché c'erano dei soldi nella macchina del mediatore, ma anche il contratto per la cessione di Maldonado dal Venezia al Genoa, cosa che nessuno sulla stampa nazionale ha mai fatto notare neppure per sbaglio. Tanto doveva fare piazza pulita per sbarazzarsi della Juventus, d'accordo con Tronchetti-Provera, nel dubbio han mezzo sfasciato anche la Fiorentina, così, non si sa mai prima che alzano troppo la cresta anche loro. Realtà da ventennio

    RispondiElimina
  7. In effetti Galliani è pelato....a proposito di Ventennio.

    Charlie

    RispondiElimina
  8. Al di là delle simpatie ed antipatie calcistiche è davvero sconfortante vedere una cosa del genere.
    Il Milan DOVEVA andare in Champions e ce lo hanno mandato in tutti i modi.
    Che tristezza.

    RispondiElimina
  9. Piccolo OT a proposito di Tristezza: ieri si è spento IL MONNI, leggendario animale da palcoscenico, conosciuto per le sue piccole parti al cinema ma vero fenomeno teatrale. Vidi anni fa il suo spettacolo sulla storia d'amore tra Dino Campana e Sibilla Aleramo, un fuoriclasse. RIP

    Charlie

    RispondiElimina
  10. Comunque il MIlan è una squadra ridicola, giocano da far schifo, da anni ormai, son perfino riusciti a vincere uno scudetto, se non altro la Juve cerca di vincere le partite giocando. Spero che vadano fuori ai preliminari, m...e!
    Secondo me la Lazio è una bella squadra, non parlerei di incompiuta, è costruita coi mezzi a disposizione e il presidente (per tutti i difetti che gli si possono rinfacciare) vuole sempre la squadra forte e che segna.
    La Roma mi sembra un tantino diversa, costruita da una realtà economica parecchio strutturata è il classico esempio di incompetenza padronale abbinata ai paraculi locali che non fanno il bene della squadra,ma tengono i loro culi ben incollati alle poltrone e agli stipendioni che prendono, vedi Sabatini e Baldini, comunque in giornata hanno anche entusiasmato.

    RispondiElimina
  11. L'Inter mi sembra davvero un caso da psicanalisi, peccato che Stramaccioni sia arrivato dopo se cominciava lui finivano in B, speriamo per l'anno prossimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah!!! Cattivone ce l'hai sempre con la beneamata ( la gobbaggine anche se mimissima non se ne va proprio!!!ahahahah!!!)....

      no Albe dai se riusciamo a vendere Moratti l'anno prox ci salviamo sicuramente!!!altrimenti un bell'annetto o più in B ci starebbe ( giusto per togliere un po' di spocchia ai miei colleghi tifosi con le fette di salame) poi lo sai che tifo principalmente Pantera ,Moenchengladbach e Leeds Utd.....il resto è noia!!!..mio zio herrera si rivolta nella tomba, ma non per la mia quasi abiura....ma per le figure ridicole del "minimo" figlio di Angelo....
      Hasta Luego

      The Raven

      Elimina
  12. ahahah! Grande Albe!
    Uno dei miei piu' grandi "successi" calcistici fu proprio contro la Juve in un torneo fratricida a Torino (giocavo nel Balangero-Combi,uno dei serbatoi giovanili della Juve),dove saltarono le vecchie amicizie tra i club e fiorirono nuovi odi a fine gare..ahah!
    Ovviamente la Juve non ebbe rivali ma riuscimmo a fermarla sullo 0-0 per i primi 45' lottando come gladiatori contro queste "bestie" alte tutte 1.90 e decisamente attrezzate sul piano fisico..
    Fini 6-0 ma fu per noi un trionfo!

    Charlie: anche i redskins erano pelati..ed io lo sono ancora! aha!
    Ciao Casula!

    C

    RispondiElimina
  13. e sabato come andata?

    RispondiElimina
  14. Massimo rispetto per le pelate dei Redskins (specie il leggendario gruppo di York), minimo rispetto per le pelate brianzole. :-)

    Charlie

    RispondiElimina
  15. Sabato è andata benino.
    Galletti ha mancato per un pelo la presentazione al Salone del Libro causa diluvio universale che ha rallentato la corsa. Ho ovviato io.
    Alle Officine Corsare invece ci ha paccato il previsto Simone Loria (forse le 7 giornate di squalifica includono anche gli arresti domiciliari) ma con Blatto ci si è divertiti tantissimo.
    Ritorno nella notte sotto valanghe d'acqua.

    RispondiElimina
  16. L'Udinese invece sorprende ancora, in piena zona retrocessione a NAtale, chiude il campionato con 8 vittorie consecutive e una clamorosa vittoria in casa dell'Inter per 5-2, probabilmente record per i friulani. Meritano rispetto i giocatori li vedono e fino a quando riusciranno a convincere Guidolin a continuare continueranno. Bel colpo con MUriel, Di Natale è una certezza oserei dire da nazionale, ma i segnalo 'O mago' Maicosuel, dal cucchiaio che costa la Cempions Ligghe ad un finale di stagione da titolare e a tratti entusiasmante, detinazione Pinetina?
    ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha

    RispondiElimina
  17. Penso che al pari dell'Inter (anche se con proporzioni diverse), la delusione maggiore sia stata il Genoa, senza le varie penalizzazioni sarebbe sicuramente retrocesso.
    Il Pescara era scarso e secondo me ancje il Palermo, ma il Siena aveva cominciato alla grande, poi è chiaro che quando parti da molto indietro non puoi neanche permetterti le flessioni fisiologiche.
    Il Genoa aveva una rosa scarsa e un allenatore ancora peggiore (Del Neri), ma con gli innesti di gennaio, la rosa è oggettivamente migliorata. Ma prima Del Neri (inadeguato,pavido e altamente incompetente) e poi Ballardini (meglio ma anch'egli troppo pauroso), non sono riusciti a far rendere la squadra per quello che valeva. La salvezza è un regalo del giudice sportivo. Purtroppo il prossimo anno sarà uguale a quanto pare tornerà Del Neri,e stavolta la retrocessione NON CI SFUGGIRA'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..del neri che aveva creato uno sconquasso alla Giuve....quasi distrugge i rossoblù....figurati fosse stato all'Inter!!!

      The Raven

      Elimina
    2. Beh, direi che in quest'ottica Strama non è inferiore a nessuno.

      Elimina
    3. ....ma Strama ( poraccio) costa una sega, arriva dalle giovanili non ha nessuna esperienza ( e non ne farà più dopo la scottatura morattiana..ahahahaha!!) ...quell'altro aveva ben altre referenze....peggio si di maifredi che osava, soffriva e tifava... ...Gigi erre moscia è freddo calcolatore e basta....
      The Raven

      Elimina
  18. Io non riesco a capire come fa un così a trovare ancora una squadra. Nel nostro caso è spiegabile con il progetto criminale di Preziosi che gli fece firmare un biennale quindi siccome lo paga l'anno prossimo ce lo riporta lì. Sono sinceramente tentato di scatenare una cara vecchia contestazione al campo di allenamento.

    RispondiElimina
  19. Infatti hai ragione credo sia stato peggio anche di Maifredi, il quale per lo meno osava.

    RispondiElimina
  20. Rimane un mistero del perchè certi allenatori continuino a girare in serie A nonostante disastri ripetuti e continuati (e non parlo sol odi Del Neri)

    RispondiElimina
  21. Casula! sono appena rientrato dalla mezza settimana tra Manchester e Liverpool, tutto molto bello come sempre anche se quest'anno c'era proprio freddo-freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faceva freddo qua figurati lassù !!
      Immagino che al Cavern ci fosse invece caldissimo !

      Elimina
    2. si si, là dentro era very hot!!

      Elimina
  22. Ad ogni modo sono contento per lo s.....o di Iachini vai in serie B me..a!!!

    RispondiElimina
  23. Bravi! Avete fatto scomodare anche Gianni Mura nel suo sette giorni di cattivi pensieri, sulla repubblica di ieri.
    Minchia! Dove volete arrivare?

    RispondiElimina
  24. c'mon Pibio tell us..!
    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cris, ora scrivo 2 righe e metto 2 foto sul blog Temponauts.

      Elimina
    2. http://temponauts.blogspot.it/2013/05/international-pop-overthrow-liverpool.html

      Elimina
  25. Stramaccioni, poraccio, ha pisciato controvento subito. Troppo "gas", troppo mourinhiato, troppo scarso, magari. Ma la colpa mica e' sua....il suo presidente e' da inchiappettare, altro che...e con lui quella minchia di Branca (39 partite nell'inter, in carriera, sono bastate per farlo diventare un numero uno...o c'e' qualcosa d'altro? C'e', c'e'....), quell'altra di tale Ausilio (cognome da mezzemaniche). E poi, giocatori che hanno dato tutto e vinto tutto, mezzi rotti e appagati. Da interista...me ne frega un cazzo.
    Il campionato, comunque, mi ha dato un valido sostituto nel componente di quel mondo che piu' mi sta' sui coglioni: Conte, che ha soppiantato alla grande l'altro cagone di Pruzzo.

    RispondiElimina
  26. ....e poi, se vendi Livaja (almeno e' giovane) e prendi Rocchi, dove vorresti arrivare?

    RispondiElimina
  27. Il povero Stramaccioni (anche se la sua altezzosità/so tutto io che sono laureato dopo un po' ha rotto le palle) si è trovato nel classico caos Inter dove comandano i senatori argentini + qualcunaltro e fanno quell oche vogliono.
    L'Inter aveva Destro, Livaja, Coutinho. Niente di incredibile ma immensamente meglio di Rocchi.
    E per una stagione ha fatto giocare Pereira, ogn itanto pure Silvestre, senza parlare di Jonathan o Alvarez. Ma chi li ha comprati questi qua ??

    RispondiElimina
  28. Denota lo solita mancanza di coraggio e incompetenza, fanno solo dichiarazioni di facciata.
    Quando le cose si mettono male cercano di rimediare col nome, i giovani sono un rischio. Vero ma sei giovani sono un rischio (ma potrebbe anche andare bene) quelli come Rocchi sono una certezza, vanno male di sicuro perché sono finiti e in più chi li tessera non tiene conto che uno così ha bisogno della squadra fatta mentre all'Inter c'è da rifare tutto. Grandi Se andiamo io te vinciamo lo scudetto alla terza stagione con un due/tre nomi al massimo.

    RispondiElimina
  29. Ma non posso farlo perché mi state talmente sulle palle che non me lo perdonerei mai!
    Long live Branca

    RispondiElimina
  30. Intanto: GIGI RIVA
    L'ex attaccante del Cagliari lascia il ruolo di team manager della Nazionale. "Abete voleva che aspettassi il Mondiale in Brasile, ma la mia condizione fisica non mi consente di proseguire".

    Riva, addio alla nazionale dopo 50 anni


    Un'altra bandiera del calcio italiano viene ammainata. Gigi Riva, prima storico bomber, poi dirigente della Nazionale italiana dal 1990, lascia l'azzurro. "Me ne vado in punta di piedi, anche se Abete mi vorrebbe ancora. Ho appena comunicato la mia decisione - spiega Rombo di Tuono - al presidente della Federcalcio Giancarlo Abete e al direttore generale Antonello Valentini. Mi ha fatto un piacere enorme vedere che loro sarebbero disposti ad aspettarmi ancora. Abete voleva che arrivassi fino al Mondiale del prossimo anno. I dolori all'anca e alla spalla, aggiunti al disagio per le trasferte, non me lo consentono. Fisicamenete non ce la faccio più". Attualmente Riva ricopriva il ruolo di team manager.

    RispondiElimina
  31. yeh, ma l'Inter aveva anche Pirlo, Seedorf, Balotelli, Bobby Bonisegna (poi girato alla Juve) (......aveva anche quasi preso Platini anni fa),..Tafazzi Uno di Noi,...but se andiamo in B sempe meglio che vincere con rigori fasulli,...AUGH! (..enthaler!:)

    RispondiElimina
  32. Sottoscrvo tutto quello che dice Albert, che è tutto sacrosanto...ma dico anche forza Inter perchè sono troppo casula!
    Ed è vero anche che sarebbe un bene gigantesco se le 'big' o presunte tali se ne andassero a fare un campionato EU tutto loro. A quel punto solo la Dea per me!!!
    :-

    RispondiElimina
  33. Boss hai girato a Blatto i miei complimenti?
    L'Inter quest'anno ha visto di tutto, ci mancava un meteorite che colpisse Appiano e poi avevan fatto Bingo. Strama qualche attenuante ce l'ha tuttavia mi pare inadeguato, mettere lui sulla panca di un top club è come mettere Erode davanti ad un asilo. Disastro annunciato.

    Charlie

    RispondiElimina
  34. l'unica cosa positiva è che ha fatto giocare dei 'giovini',.stavo chiedendomi,..ma perchè non richiamare Vampeta e Brechet?? ,...Piraccini??

    RispondiElimina
  35. O magari Pancheri e Quadri con Ambu la davanti...

    RispondiElimina
  36. cmq io rimpiango il 'calcio spettacolare' dell'anno (anzi 2-3 mesi) di Orrico:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Orrico, un rivoluzionario, forse anche uno Srama ante-litteram. Ancora in pista alla guida del Gavorrano in C2, dimensione che meglio gli si confà, andrà ancora in panca col toscano?

      Elimina
    2. Soprannominato Orrido da qualche maligno tifoso dei casciàvid o della goeba...

      Elimina
  37. ...beh ma noi siamo fenomeni ben prima dei meravigliosi scambi Pirlo/Seedorf ---Guglielmin pietro e chi?? ...abbiamo fatto Bonimba/Anastasi...abbiamo lasciato Baresi Franco...abbiamo lasciato Tardelli per un carneade Rossi qualunque del Como...poi recentemente abbiamo detto Roberto Carlos ??? giammai!!! abbiamo avuto Cirillo e ...Cerilli ...dovevemo avere Schachner ( niente di fenomenale , ma insomma ) è arrivato Juarì..su Platini stendiamo velo pietoso..ma anche su Falcao...per chi lo sapesse visionato per primi.... mi fermo altrimenti vado a cercare gli album Panini o gli almanacchi per rinfrescarmi la memoria e mi incupisco...poi naturalmente l'epopea di "minimo" fglio di Angelo è da annali della soria del calcio intergalattico...non c'è bisogno di commentarla oltre...mi sentirò "Astromomy Dominè" per evocare mondi spaziali...
    Hasta Luego

    The Raven

    RispondiElimina
  38. Bravo The Raven, un ottimo modo per seguire l'Inter è cercare di essere completamente fuori di testa o perlomeno fortemente suggestionati, in modo da cogliere solo certi fenomenali aspetti della beneamata.

    RispondiElimina
  39. vabeh,..ci sono ,ho visto, tifosi dell'Inter ovunque,..dall'Indonesia, agli Emirati, ..alla Corsica,alla Finlandia...,..dovessi scegliere tra sti 'poveri cristi' vessati e il Berlusca ,..non ho dubbi:)

    RispondiElimina
  40. Capitolo Coppe Europee:
    Mi sarebbe piaciuto vedere il grande Benfica vincere una competizione europea, ma il Chelsea ha meritato di vincere, è vero il Benfica ha avuto il predominio del 1° tempo ma bisogna metterlo dentro. Nel secondo tempo l'iniziativa è passata agli inglesi (?), e i due gol del Chelsea hanno evidenziato i (grossi) limiti della difesa,specialmente del capitano Luisòn che mira alla figura del nino Torres sul primo gol invece di preoccuparsi del pallone e ancora su un corner a tempo scaduto (sottolineo scaduto) sull' 1-1 non trova niente di meglio da fare che guardare il pallone spiovere (insieme ad un altro)lasciando così l'orso Ivanovic libero di inzuccare (molto bene per la verità) in porta. Un minuto prima comunque uno straordinario missile di Lampard si era schiantato a tutta velocità contro la traversa, gesto calcisticamente splendido, tempismo, coordinazione,tecnica, potenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto la finale a Liverpool, tenevano tutti (anche i tavoli) per il Benfica!!

      Elimina
  41. Ma c'è un dato che forse vale la pena rilevare riguardo l'Europa League:
    Le due finaliste erano ripescate dall'eliminazione in Champions League in fasi differenti (??!?). Era già successo nel 2011 col Porto (vincitorre), nel 2010 con l'Atletico Madrid (vincitore), nel 2009 entrambe le finaliste (Shakhtar Donetsk e Werder) entrambe terze nei gironi di CL. e nel 2008 i Rangers che persero la finale con lo Zenit.
    E' giusto?

    RispondiElimina
  42. ..Albe!!! se fosse per me lo sai tornerei alla coppa campioni della sola prima classificata e senza teste di serie ...stile Liverpool-Nottighman Frs. con i reds detentori fuori al primo turno ...( ed il Nottingham campione!!)...la Uefa a 64 e non di più e le altre a scopare il mare ( visto che la Coppe era di molto scaduta...peccato) ....ma il dio denaro tutto vuole e tutto può ....purtroppo
    The Raven

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, ma lo sforzo che si dovrebbe fare non deve essere solo nostalgico ma anche sostenibile nella realtà dei fatti.
      Non si scappa gli unici dai quali si può imparare qualcosa (se interessati) sono gli inglesi.

      Elimina
    2. ...naturalmente concordo con te...il mio è solo uno sfogo utopico....

      non so se siano interessati ad imparare gli spocchiosi caporioni UEFA e FIFA

      The Raven

      Elimina
  43. La questione è che qui il dio denaro non funzione e Platini ha già pronto lo schema per travasare la Europa League nella Champions League, un torneo solo. Poi lo so cosa vuole fare (non lo ha ancora detto ovviamente), stacca 18/20 squadre e fa un campionato.

    RispondiElimina
  44. concordo: 1) è una pagliacciata che che ora la EL la vinca una 'scartata' dalla CL 2) solo in Inghilterra vince la coppa il Wigan,...ieri sera su tele Arena davano un servizio sulla festa , c'erano Elkjaer, Briegel e il Leggendario Usvald Bagnoeul,..un grande

    RispondiElimina
  45. Platini ha ammesso che gli sponsor non amano la EL. Non è una sorpresa. Io di solito ci vedo delle grandi partite, e ci sono sempre grossi club espressione di piazze anche grosse, magari un po in crisi nei propri campionati, la grandezza stava proprio nel dare importanza a queste piazze. E' chiaro che se poi tu gli fai rientrare un gruppo di squadre più forti che già gli fanno ombra in campionato occupando posti di classifica più alti e probabilmente battendoli quasi sempre, ecco che la competizione finisce e siamo solo ai sedicesimi. Il tutto è pensato solo per le squadre che vanno in CL, alla Juve sarebbe convenuto arrivare terza se andava in EL vinceva. E' una stronzata colossale.
    Il tapino Platini non si è ancora reso conto che la gente si appassiona al calcio e davanti ad un successo o ad una possibilità di successo cosa importa a che coppa sono iscritto, quando si arriva in fondo è sempre bello.

    RispondiElimina
  46. Quindi rimettiamo in piedi pure la Coppa delle Coppe

    RispondiElimina
  47. D'accordissimo per la Coppa delle Coppe (rimetterei su anche la Mitropa Cup ma è chiedere troppo)
    Tra l'altro le italiane trascurano (da coglioni) sempre Europe League e Coppa Italia per "concentrarsi" sul campionato quando invece una vittoria (ma anche una semifinale o una finale) ti salverebbe la stagione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una semifinale europea è una grande partita in una stagione calcistica, qui tutti han perso la testa, non danno più importanza a niente. I media hanno massacrato la rosa della Juventus in special modo gli attaccanti per le due partite perse contro il Bayern, probabilmente la squadra più forte dl continente e perdipù in stato di grazia, ma cosa dovevano fare era un quarto di finale se avessero avuto culo nel sorteggio magari andavano in semifinale, Vucinic e Matri sarebbero dei brocchi? Si è perso il senso della misura.

      Elimina
  48. I dirigenti delle società italiane sono dei coglioni, come i tifosi che gli danno retta (purtroppo credo molti più della metà), passano l'intera stagione a parlare di obiettivi, di qualificarsi per le competizioni europee e poi quando le devono giocare tirano fuori mille scuse, fan giocare le riserve e gli stadi sono mezzi vuoti, poi si lamentano, ma per forza o manica di coglioni siete i primi a screditare voi stessi.

    RispondiElimina
  49. Addirittura io rischierei ancora una Anglo-Italian Cup le prime tre classificate dietro l'ultima qualificata in EL più la vincente del campionato di Serie B. Otto squadre in tutto due gironi misti 2 italiane e due inglesi, le prime due in semifinale andata e ritorno, finale a Wembley e grande festa per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..bellissimo!!! per noi ...vaglielo a dire a quella manica di rinco che seguono il "minimo" figliodi Angelo ad es....oppure a zio Fester....o a quegli altri che avevano a Torino sponda zebra quando non cagando il Fulham hanno buttato una coppa che potevano vincere, sono arrivati ottavi e si sono detti ..zzo quanti milioni abbiamo speso per nulla???...cosa che quest'anno è capitato al biscione...noni , fuori dai giochi dalla notte dei tempi...si mettono a cercare una rimonta impossibile dopo aver buttato nel cesso una gara d'andata in quel modo...ed alla fine fai una delle figura peggiori ( non c'è mai limite...) degli ultimi anni.....COGLIONI cercate di portare alla fine con serietà l'impegno europeo che se ci scappa la vittoria primo fa palmares e poi qualche soldo lo porta ...o no??? imbecilli
      The Raven

      Elimina
  50. L'impresa del Fulham quell'anno fu però memorabile ed impartì agli italians una lezione che non hanno imparato e non vorranno mai imparare.

    RispondiElimina
  51. Per la prossima EL ho fiducia che la Fiorentina onori l'impegno mentre so già che Udinese (e Roma o Lazio) voleranno fuori subito dopo aver messo le riserve contro una squadra polacca o slovacca).

    RispondiElimina
  52. Probabile, ma se poi sono in corsa per il 3° posto ciao EL

    RispondiElimina
  53. A spanne chi gioca in EL prende dai 3 agli 8 milioni di euro (il vincitore) chi gioca in Champions dai 10 ai 35 (il vincitore).
    E' chiara la differenza.

    RispondiElimina
  54. E' chiara, ma non è questo il punto.
    Gli sponsor si sono dichiarati delusi dagli ascolti televisivi della fase a gruppi.
    E' chiaro che avendo piazze come Lazio,Roma,Everton, Eintracht Francoforte, Sporting Lisbona, Dinamo Zagavria, una squadra moscovita,Valencia e/o Atletico Madrid eccetera eccetera con ascolti bassi, il torneo non piace perché le squadre che partecipano il pubblico ce l'hanno.
    Se tu metti tutti in unico torneo la distanza di queste grandi piazze ,al momento in seconda fila, da un ipotetica vittoria o anche semifinale aumenterà ancora, con la garanzia della mortificazione della piazza e conseguente disamoramento. La gente come Platini e Blatter o Johanson sono fortunati se i contratti tv non fossero stipulati in anticipo sulle 5 stagioni che verrano, vorrei vedere cosa riuscirebbero ad ottenere.

    RispondiElimina
  55. Ergo rischiano di non vedere neanche più quelli

    RispondiElimina
  56. Ho sentito io 'st'inverno Guidolin dichiarare in radio che andare a giocare in Europa League ci si rimette. Ma come? giocare le partite non conta più niente?
    Dopo lui fa l'ero senza macchia, prete di m...a.
    Cosa gliene frega a lui, le spese le paga la società, faccia l'allenatore e non rompa i coglioni.

    RispondiElimina
  57. ..concordo Albe...concordo....su tutto ....il Fulham grande impresa ma le italiote snobbone!!!...
    Boss 3 /8 milioni ora come ora cercherei di portarli a casa anceh se la diff. con CL è nota e notevole...ma a quanto pare i club italici non pensano che il gioco valga la candela ...da quando è stata istituita la EL più che pessima figura non abbiamo fatto ...forse pensiamo di valere la CL...ma a me sembra che nemmeno lì abbiamo brillato ultimamente

    The Raven

    RispondiElimina
  58. La verità e che non vogliono fare un cazzo, si giustificano uno con l'altro, ovviamente quando gli fa comodo. Adesso l'Udinese rifà lo stadio, modello inglese di qua, altre puttanate di la,bla bla bla poi vediamo, se veramente ci hanno messo i loro soldi vedrai come le giocheranno le partite di EL (ammesso che ci vadano), perché devono pagare lo stadio. O lo faranno pagare ai contribuenti un'altra volta. Occhio, Pozzo è un falso, affarista, pretonzo come il suo allenatore.

    RispondiElimina
  59. Quello che non si riesce ad apprezzare da noi è che l'impresa del Fulham fu un'impresa e basta, poi qui ti han raccontato quello che volevano per pararsi il culo dalla figuraccia, ma non è vero perché dopo i tre gol dell'andata la Juve segnò al ritorno in trasferta dopo un minuto, e la verità è che i giocatori delle squadre italiane cono mediamente senza coglioni, ben condotti da gente tipo Del Neri (mi pare fosse lui l'allenatore) pure senza coglioni oltre che senza idee e davanti a una squadra che si è giocata il tutto per tutto solo per la voglia di farlo (perché questo è quello che dovrebbero fare i calciatori)sospinta dal pubblico che ha fatto la sua parte al pari degli XI in campo, si sono schiantati senza reagire, tanto noi siamo più belli, ma andate a cagare!

    RispondiElimina
  60. ..Mitico Albe...sono assolutamente in sintonia...non intendevo sminuire l'impresa...anzi....figurati se mi parli di squadre che giocano per il piacere di farlo ...vado in brodo ....si Pozzo affarista e Guidolin è un seminarista mancato ....si vede lontano un miglio...comunque si vediamo nè se li paghimao noi i loro stadi o fanno la EL fino in fondo.....io se fossi il "minimo" figlio di Angelo ...ma io non lui...chiederei se c'è ancora l'Intertoto di parteciparvi e pretenderei di vincerlo altrimenti a casa!!! non farei fare le ferie a nessuno (me compreso) ...causa figuraccia infame ...ritiro dal 15.06 in poi con partecipazione delle spese a metà .....
    The Raven

    RispondiElimina
  61. Assolutamente, i responsabili della débâcle devono fare l'Intertoto, vincerlo e qualificarsi all'EL.Tutti convocati il a metà giugno, niente ritiro, alla Pinetina come i giorni normali, allenamenti e una partita alla settimana in Intertoto, e per favore vincere, merdacce!
    Ovvio che le osservazioni sul Fulham non riguardavano te, la sintonia dura ormai da più di trent'anni.

    RispondiElimina
  62. Poi mi devo concentrare sulle cose veramente importanti, risistemare il Vecchio Balordo e portarlo a livelli che più gli si confanno.
    Sempre Forza Grande Genoa

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails