giovedì, marzo 21, 2013

Pietro Mennea



Il nostro blog da sempre attento agli idoli sportivi sottolinea con tristezza l'addio a Pietro Mennea, immenso campione che fece sognare tanto di noi ragazzini nei 60's e che per chi, come il sottoscritto, trascorreva ore ed ore sulle piste di atletica fu un riferimento più di tanti altri.

Per la sua serietà, cocciutaggine, costante vena polemista.
Medaglia d'oro nei 200 alle Olimpiadi di Mosca '80, è stato primatista mondiale della specialità per molti anni con 19"72.

Primo atleta al mondo a riuscire nell'impresa di arrivare in finale ai Giochi olimpici in quattro edizioni consecutive (da Monaco '72 a Los Angeles '84).
Ha conquistato un oro e due bronzi olimpici, un argento e un bronzo ai Mondiali, tre medaglie d'oro, due d'argento e una di bronzo ai campionati europei. Il suo 19"72 sui 200 è ancora record europeo e naturalmente italiano.
Così come resiste il suo primato nazionale di 10"01 sui 100 metri, stabilito sempre nel 1979.

23 commenti:

  1. indimenticabile!

    RispondiElimina
  2. E' stato un mio grande idolo sportivo, in un'età (giovanissima) in cui si è particolarmente inclini agli idoli sportivi. Per il resto il tuo elogio è anche il mio.
    Indimenticabile.

    RispondiElimina
  3. Molto testa di cazzo, mai un sorriso, sempre imbrugnato e polemico , però tipo tosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi accodo..Come ti ho giá scritto di lá, non lo ho proprio mai potuto sinceramente sopportar umanamente. Ho sempre ammirato l'atleta e tifato per lui.

      Elimina
  4. Ricordo che mio padre lo detestava per quello, ma io ero contento quando vinceva, lui forse no ci fu qualche contrasto, ma mise sotto tutti. Un record dei 200 metri che resistette 18 anni non è uno scherzo, ancorchè ottenuto in altura. Si ce l'aveva con tutti per una sorta di malinterpretato riscatto dell'uomo del sud, certo per me 13/14enne era un aspetto trascurabile.
    Grande comunque.

    RispondiElimina
  5. Tra l'altro con quel record mondiale sraebbe arrivato terzo alle ultime Olimpiadi...tempo incredibile !!
    Io sotto sotto tifavo anche Borzov suo eterno rivale

    RispondiElimina
  6. ha ha ha ha spione sovietico.....

    RispondiElimina
  7. ehhh, anch'io (che facevo salto in lungo,80 mt. etc.) ricordo quelle gare o corridori dei 100-200(Mennea, Quarrie, Borzov ,Wells,Crawford etc.),..mi dispiace,great

    RispondiElimina
  8. Rip grande Pietro!
    Il primo a parlare in terza persona (sempre con vis polemica of course)

    C

    offtopic: "vagli a spiegare che e' primavera.."

    RispondiElimina
  9. mi ricordo che da piccolo quand passavo spesso per Riva del garda si vedeva dalla strada il campo con pedana per salto con l'asta in cui credo si allenasse Dionisi

    RispondiElimina
  10. 'Sono molto triste, e' stato il mio piu' grande rivale''. Allan Wells

    grande Wells

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allan Wells l'ho SPORTIVAMENTE (e solo sportivamente) odiato.
      Ho sempre davanti agli occhi quella finale di Mosca: Mennea era QUARTO quando è uscito dalla curva; ha tirato i secondi 100 con tutta la disperazione d'una vita!
      Allan Wells oggi ha detto che una parte di SE' è andata via: sei un grand'uomo Mr. Wells!
      Molto prima delle Olimpiadi del '72, lo vidi allo stadio di Cava dei Tirreni (SA): mio padre era il giudice di partenza e gli "sparò" lo start d'una corsa record, forse la miglior prestazione stagionale od altro, oramai non ricordo più.
      Tra il pubblico dicevamo che sarebbe stato il velocista che avrebbe sconfitto Borzov, anche se a vederlo era il ritratto della fame, ma di quella vera.
      Come ha detto Sara Simeoni, per tutti noi, soprattutto per noi "maturi", è un pezzo della nostra vita che se ne va.
      Addio Uomo da Barletta.

      Elimina
    2. Scusate, intendevo dire che in quel di Cava ho visto Mennea, non Wells!!

      Elimina
  11. sì sì, ricordo benissimo la rimonta su Wells (che aveva già vinto i 100) sui 200 nell'80,grande emozione, forse solo Pantani o Moser o Thoeni o Tomba o la stessa sara Simeoni o la nazionale di rugby quando battè la francia o la scozia in scozia mi han dato emozioni simili ( o, negtivamente, l'Inter quando si fece cacciar fuori dal Lugano lol),...chapeau a Mr. Wells per la dichiarazione,..un gentleman come dicono loro:)

    RispondiElimina
  12. poi ricordate quella finale olimpica di pallanuoto in spagna, Ita-Spa vinta con gli arbitri contro?? che c..o di partita, fantastica

    RispondiElimina
  13. grande anche Armin Zoeggeler,..gran sport lo slittino

    RispondiElimina
  14. poi grandi anche le vittorie di de zolt, Di Centa, Belmondo etc. nel fondo,.o del mio 'conterraneo' Baldini alla maratona per eccellenza di Athens (erede dell'Epico Carpigiano Dorando Petri!!),..mitico anche il 'barba' Gelindo Bordin,...o la'fucilata' di goodwood di Beppe Saronni!! (1982),...o la tripletta di Moser alla Paris-Roubaix,...poi quella non l'abbiam vista ma m'han detto che quando ilLeggendario 'Mantovano Volante' Nuvolari battè tutti i piloti tedeschi (che avevan macchine più potenti)in Germania fu un'impresa eccezionale,...Nuvolari era un pazzo ma grandissimo

    RispondiElimina
  15. e , last but not least, indimenticabile la vittoria delf Fantocci nella Coppa Cobram!!

    RispondiElimina
  16. Coppa Cobram il più importante evento ciclistico nazionale.

    RispondiElimina
  17. Ho visto Alan Wells la scorsa estate in una delle tante trasmissioni BBC in occasione delle Olimpiadi, non me lo ricordavo neanche più, pensavo che i 100 metri li avesse vinti Borzov. Parlò di Mennea e della loro rivalità, un gentleman, scozzese mi par di ricordare dall'accento.

    RispondiElimina
  18. Pheega Mich, i tremendissimi piloti tedeschi guidavano le potenti Auto-Union formidabili espressione della poderosa industria meccanica prussiana, degli autentici bolidi. Nuoìvolari con l'Alfa Romeo

    RispondiElimina
  19. Ha ha ha grande Beppe Saronni a Goodwood entro nell'inquadratura come un missile e vinse il mondiale in barba al gruppetto di pirla che non si decideva a lanciare lo sprint, inimitabile (anche se io stravedevo per Moser)

    RispondiElimina
  20. Ahahah! Moser e Saronni! Naturalmente avevo le biglie da spiaggia con le facce dentro! Anche con Visentini ho vinto caterve di Tour del Bagno Walter a Gatteo Mare!

    Coppa Cobram imperdibile! Bomba bomba la bomba! Con questa arrivi primo e te lo fa pure arrizzà! Apoteosi!!!

    RIP Mennea

    W

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails