giovedì, novembre 03, 2011

Monica Vitti






GLI 80 ANNI DI MONICA VITTI

Maria Luisa Ceciarelli, in arte Monica Vitti, è nata a Roma il 3 novembre del 1931.
L'infanzia passata in Sicilia, la Guerra vissuta tra lacerazioni e ricostruzione, il dolore della perdita della madre e il grande successo grazie anche al celebre regista Michelangelo Antonioni con cui ebbe una relazione dal 1957 al 1967.
Ruoli impegnati che la fecero conoscere alla critica e al grande pubblico “L'avventura” (1960), “La notte” (1961), “L'eclisse” (1962) e “Deserto rosso” (1964).

Ma è con Mario Monicelli che si impone come attrice brillante nel celebre film “La ragazza con la pistola”, del 1968.
E da quel momento è stata l'alter ego dei più grandi attori della commedia italiana come Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman e Nino Manfredi.

L'ultima apparizione sul set risale al 1990 con la sua prima prova da regista e sceneggiatrice “Scandalo segreto”.

Probabilmente la miglior attrice italiana di sempre (con la Magnani e poche altre), personalissima, seducente e affascinante.

13 commenti:

  1. La ragazza con la pistola oltre ad essere un gran bel film, è un'immersione nello stile di un'epoca. bello da rivedere.

    RispondiElimina
  2. Condivido gli auguri per gli ottanta anni di una splendida attrice, un enorme talento che una terribile malattia ha spento anzitempo. E che grazie a La Ragazza Con La Pistola e Modesty Blaise ha un posto di rilievo anche dell'immaginario MODernista.

    Fabio T.

    RispondiElimina
  3. Con in più una bellissima voce.

    RispondiElimina
  4. Un cavallo di razza del cinema italiano...quello migliore
    Charlie

    RispondiElimina
  5. Bellissima e bravissima

    RispondiElimina
  6. Anche i film con Antonioni come "Deserto Rosso" ad esempio, ma anche "La notte" ci sono molte tematiche che furono e sono care all'etica mod.

    RispondiElimina
  7. che dire....unica IN TUTTO!!

    RispondiElimina
  8. The best!!
    C

    (ho notizie meteo da cortez..speriamo in bene)

    RispondiElimina
  9. Bella e brava, una gran voce!

    Icona (anche MOD) italiana.

    tanti auguri

    A.G.

    RispondiElimina
  10. Tra l'altro "Ragazza con la pistola" un gran pezzo di Nino de Luca, mi pare ci sia anche il sitar. Grande beat italico.

    RispondiElimina
  11. Monica spegne un' abat-jour e per un istante la sua silouette si staglia contro la luce livida dell'alba. Per anni questa scena de "La notte" ha popolato i miei sogni.
    Franz

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails