martedì, gennaio 18, 2011

Il Calcio Femminile






Raramente si sente parlare di CALCIO FEMMINILE, sport di lunga storia e tradizione.

Il calcio femminile in Italia ha origini lontane, addirittura nel 1933, ma il primo campionato parte ufficialmente nel 1968, dopo che negli anni furono comunque disputate numerose partite amichevoli o a scopo dimostrativo.

L’albo d’oro vede in testa con 5 scudetti la Lazio, 4 ciascuno la Sassari Torres (attuale campione in carica), Milan e Bardolino (conquistati dal 2004-05 in poi), 3 l’Alaska Lecce, Reggiana e Marmi Trani 80, 2 Verona, Modena, Padova, Valdobbiadene.
Uno l’hanno vinto, tra gli altri, anche Juventus, Real Torino, Roma, Bologna, Genova e Piacenza (nel 1971).

Il campionato di serie A ha 14 squadre, ma esistono anche la Serie A2, B, C e D.
Il tutto a livello puramente dilettantistico con oltre 20.000 tesserate.

A livello mondiale l’albo d’oro della Coppa del Mondo (che si disputa dal 1991) vede gli USA e la Germania con 2 vittorie, la Norvegia con una.
L’Italia è arrivata due volte alla fase finale (sesta nel 91, nona nel 1999).
E’ stata eliminata nello spareggio con gli USA per i Mondiali tedeschi del 2011.
Tre ori agli USA e uno alla Norvegia nelle quattro edizioni olimpiche.

Sette Europei alla Germania, 2 alla Norvegia e uno alla Svezia (Italia due volte seconda nel 93 e nel 97 e vincitrice nel 1969 ma in una competizione non ancora ufficiale)

In Champions (dal 2001) 5 vittorie alla Germania ( 3 al FFC Frankfurt) , 2 alla Svezia (Umea) e una inglese.

Tra le migliori calciatrici di tutti i tempi si ricordano le americane Michelle Akers e Mia Hamm, la brasiliana Marta. In Italia la mitica Carolina Morace.

Le nazioni calcisticamente più forti in ambito femminile sono nell’ordine USA (che ha un campionato professionistico e 300.000 tesserate), Germania, Norvegia, Brasile, Cina, Svezia ma le nazioni africane come Nigeria, Ghana e Guinea sembra stiano emergendo prepotentemente.

La prima partita ufficiale fu disputata il 23 marzo 1895 a Londra: Inghilterra Nord - Inghilterra Sud 7 -1
La prima partita dell’Italia fu invece il 23 febbraio del 1968 contro la Cecoslovacchia, 2-1


24 commenti:

  1. W le Donne
    W le belle Donne
    che sono le colonne dell'Amor!

    anche nel pallone..

    Cristiano

    RispondiElimina
  2. viva le calciatrici
    abasso i casula

    RispondiElimina
  3. w il calcio femminile! w i palloni!

    http://www.chitramala.com/news/nude-soccer-2010-120552.html

    RispondiElimina
  4. minchia ho appena letto della cantante dei BROADCAST..RIP
    C

    RispondiElimina
  5. Infatti, nessuno che commenti la morte di Trish Keenan d'influenza suina, dopo un tour in Australia???

    RispondiElimina
  6. Se mi spiegano come fanno a correre con tutto quel ben di dio che salta, posso anche pensare di andare a vedere una partita!
    Scherzi a parte, nella mia scuola superiore c'era una ragazza, che adesso dovrebbe avere 21 anni, che già 3 anni fa era nella nazionale maggiore, capitano della sua squadra per club, e con i piedi decisamente migliori dei miei. Credo avesse origini brasiliane.
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  7. Nel REAL TORINO giocava una mia vicina di casa,negli anni 80...ma alle case Fiat lo sport più praticato era il baseball(e la variante femminile che è il Softball),data la vicinanza con i campi di via Passo Buole.

    RispondiElimina
  8. io ho conosciuto alcune CALCIATRICI e so parecchie cose..ehehehe
    C

    RispondiElimina
  9. quanto e' bona la morace!!!

    RispondiElimina
  10. Per parafrasare il nostro "Leader Minimo", "meglio una bella calciatrice che un calciatore frocio"

    RispondiElimina
  11. calcio SAFFICO iuk iuk!

    RispondiElimina
  12. Symarip? quelli di Skinhead Moonstomp?

    RispondiElimina
  13. Matteo, Capisco che parafrasavi l'"imbecille supremo" ma... mettersi ai suoi livelli mi sembra sciocco.

    RispondiElimina
  14. Grandi Symarip,Matteo!
    Il cantante e' ancora in pista (suonato a Vienna dall'amico JORG tempo fa), un po meno grande il motto idiota del Lider di staminchia che citi..

    Respect

    Cristiano

    RispondiElimina
  15. C, l'amico Jorg di cui parli è quello del Recordshack? Se la risposta è affermativa, si tratta dell'ennesimo amico in comune! E forse che lo riportiamo a Trieste per una prossima soul night con annesso workshop danzereccio. Comunque aveva già messo dischi l'anno scorso sempre qui per l'Hipsters Expo, gran bel personaggio!
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  16. Si ovvio che e' "un po' meno grande"
    Il cantante dei Symarip dovevo andare a vederlo verso fine anno scorso ma poi alla fine non ero andato

    RispondiElimina
  17. chi di voi su questo blog mi sa indicare un gruppo simile ai Kula Shaker?

    RispondiElimina
  18. ma come pettinature intendi?

    RispondiElimina
  19. Simili ai Kula Shaker ?
    THE JUNE da Parma

    RispondiElimina
  20. Yesss,Matteo proprio lui!
    L'ho conosciuto un paio di anni fa a Vienna nel suo bel negozio e sono stato ad un paio di serate durante il mio soggiorno viennese.
    Bel movimento a Vienna!
    Sapevo della sua partecipazione triestina (mi aveva scritto e io ero in contatto con Carletto@italiamod)ma purtroppo non ero riuscito a muovermi..chissa' x il prossimo Hipster! Mi piacerebbe molto..

    Anonimo: intendi della preistoria,del passato o del presente?
    Certo sound dei Kula Shaker mi ricorda gli immensi e insupoerabili PRISONERS (anni 80),o gruppi stile Charlatans.. ma lascio approifondire gli illustri colleghi

    Cristiano

    RispondiElimina
  21. l'ultimo tastierista visto coi Kula Shaker mi ricordava un incrocio tra Graham Bond e Demis Roussos

    RispondiElimina
  22. Anonimo: Simile ai Kula Shaker c'è un gruppo inglese molto carino. Si chiamano The Beatles. Cercali, se hai fortuna trovi qualcuno dei loro 13 album, tutti rarissimi. Tra tutti te ne consiglio uno (a mio parere) molto bello che si intitola "Revolver", molto ispirato dai Kula Shaker.
    Provali. Secondo me meritano. nonostante siano stati molto sottovalutati.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails