mercoledì, maggio 26, 2010

Get back. Album da (ri)scoprire





Sabato 29 maggio dalle 16 in poi
2° Edizione del BEATLES FEST a Castelsangiovanni (Piacenza) "Villa Braghieri"
Inizio concerti 20.30.
Ospiti Abbey Road.
Suoneranno inoltre brani dei Beatles: Link Quartet, Deframat Band, Beat Holes, Weavers, Paparazzi Groove, Doublewood Road,
Infernal Quinlan, Maddalena Conni, Big Muff Project.


La rubrica in onda su questi schermi alla fine di ogni mese si tinge di Beatles.
“Get back” recupera alla memoria tre/quattro album alla volta, il più delle volte sepolti dalla polvere e dalla storia, ma meritevoli di nuovi ascolti


BOOKER T & THE MG'S - McLemore Avenue
Album inciso dalla band subito dopo l'uscita di "Abbey Road" che viene interamente coverizzato con l'eccezione di quattro brani, in tre lunghe suites di medley, più "Something". Steve Cropper registrò senza aver mai ascoltato l'album.
Il risultato non è sempre buono, ma suggestivo e tecnicamente impeccabile.

BILLY PRESTON - The most exciting organ ever
BILLY PRESTON - That's The Way God Planned It

Il QUINTO BEATLES ha inciso parecchio nella sua carriera, soprattutto a fianco di gente come i Fab Four,Stones, Aretha Franklin, Ray Charles, Bob Dylan etc etc.
Non eccezionali le prove soliste, ma l'esordio del 1965 "The most exciting organ ever" è freschezza, jazzy, rythm and blues, soul allo stato puro. Bello e divertente.
"That's the way..." è più ricercato e ambizioso (con E.Clapton. G.Harrison, K.Richards, Ginger Baker, tra gli altri, a dare una mano), un ottimo lavoro ma non sempre convincente.

34 commenti:

  1. ho letto da qualche parte che booker t sta registrando un nuovo album con sharon jones alla voce ed i roots come backing band!

    RispondiElimina
  2. no words !!!
    speriamo bene, il suo album solista dello scorso anno era ben poca cosa, anzi faceva abbastanza schifo.

    RispondiElimina
  3. concordo pienamente, disco palloso, che non c'entrava nulla con il vecchio suono. qualche anno fa ho assistito alla performance di booker con steve cropper, duck dunn e steve potts in quel di porretta, con la consapevolezza che. ormai, avevano dato tutto. meglio i vecchi dischi, o il cofanetto edito dalla Rhino qualche anno fa (era Rhino? Boh). Sempre una goduria...

    RispondiElimina
  4. Booker T & Mg's li ho visti al Pistoia Blues Festival anni fa ed era stato emozionante

    RispondiElimina
  5. Alberto Galletti26 maggio 2010 14:45

    Grande anonimo! Così ti riconosco!

    Preciso competente e tagliente. D'accordo con te anche se la prospettiva di un disco del genere è stuzzicante.
    Si fan 4 chiacchere sabato a CSG?

    RispondiElimina
  6. come no, quattro chiacchiere...partendo dalla doppietta del Principe? Tony, intendiamoci: anche per me sono stati emozionanti, quando sono partite le...prime note di soul limbo, ale', pelle d'oca, dopo, forse, un po' di maniera. Pero', se non metto un loro sano vinile sul piatto tutte le settimane...colonna sonora sui gol di diego Be young, be foolish, be happy versione booker. Che ne dite=?

    RispondiElimina
  7. va benissimo anonimo (anonimo si puo' dire?) ! be young be foolish and be happy..!

    RispondiElimina
  8. A Castelsangiovanni sono lì dalla mattina a notte inoltrata.
    Per riconoscermi sono piccolo, grasso, muscoloso, capelli neri corvini, lunghi, look Hell's Angels, maglietta Iron Maiden o Saxon

    RispondiElimina
  9. Alberto Galletti26 maggio 2010 15:19

    MALEDETTI!!
    Va beh se proprio vuoi farmi piangere subito partiamo dal Traditore...

    Confesso che anch'io li ascolto spesso, ma forse di più il vecchio Billy

    Per quel che riguarda la colonna sonora dei gol del traditore, visto dal mio angolo opterei per un Hang them (him) high...

    RispondiElimina
  10. Ah , nel frattempo Paolino Nostro si è riunito con Bruce Foxton, 28 anni dopo, sul palco a Londra suonando insieme "Fast cars", "Eton rifles" e "Butterfly collector".
    Poi Paolino ha chiuso con "Start" e "Strange town".
    Per il 15 luglio siamo avvertiti

    RispondiElimina
  11. Vado stasera, vi so dire! (e Eton Rifles l'ha "sherata" Cpt. su FB prima, ma se non l'avete vista e' qui. Il basso fa paura). Cmq Paul ha sempre detto che e' Buckler che gli sta sul c*zzo.

    RispondiElimina
  12. bene che vecchi amici si ritrovino con buon feeling..all'epoca Paolino non ha esitato molto a giubilare entrambi,Matteo
    C

    RispondiElimina
  13. Il 6 giugno Paolino Nostro torna a suonare a Woking per la prima volta dagli esordi.
    Con lui Bruce Foxton e Steve Brookes , il primo chitarrista dei Jam...ormai manca solo Buckler

    RispondiElimina
  14. beh, io sono tra gli iper-super-contrarissimi ad una vera reunion dei jam per mille motivi, molti puramente miei personali, molti chiamiamoli di "coerenza storico-musicale". una comparsata così però non crea tanti problemi e devo ammettere mi ha dato brividi e pelle d'oca vedendola stamattina.

    in generale devo dire che, nonostante mi piacca molto il nuovo album, nonostante mi piacciano presi singolarmente i componenti della band (adoro i moons ed anche di più andy lewis) cè qualcosa nei concerti degli ultimi anni (con questa formazione post-steve white) che mi sfugge, non mi sfagiola, e non riesco più ad emozionarmi vedendo weller live come lo era solo pochi anni fa.

    forse è anche la marea di registrazioni alla quale sono "sottoposto" frequentando virtualmente amici welleriani che toglie un po di magia, forse perchè weller stesso è più "distratto" di una volta nel suonare e cantare,
    forse semplicemente perchè i precedenti membri suonavano meglio... boh...

    RispondiElimina
  15. ho iniziato con beh e finito con boh hahaha bel post :o))

    RispondiElimina
  16. Paolino l'ho trovato in gran forma, 2 ore piene o poco meno, niente Bruce ieri sera ma pazienza. Invece, parlando di reunion, immagino sarete eccitati di sapere che si sono riformati/si stanno riformando i Faces, con Ronnie Wood, Kenney Jones e... rullo di tamburi... Mick Hucknall.

    RispondiElimina
  17. Scusate, dimenticavo anche Glen Matlock

    RispondiElimina
  18. Ho letto dei Faces.....ma perchèèèè ???

    RispondiElimina
  19. ps: stasera cè la diretta sul web per il concerto di weller al rah.

    a quanto pare i primi 15 minuti sono gratuiti poi si paga 9 eur (o pounds?) per proseguire. riprese pro con un tot di telecamere

    RispondiElimina
  20. In ogni caso l'apparizione di Foxton è davvero commovente e l'energia non manca di certo.
    Speriamo rimanga un'apparizione sporadica, i Jam riuniti NO !

    Quella dei Faces non ha nessun senso.

    RispondiElimina
  21. Ah, IMPORTANTE: dopo la riappacificazione tra Weller e Foxton, Rick Buckler non si può più dire.

    Un'ulteriore clausola della legge bavaglio che su questo blog ha già cassato la parola Francia dalle questioni calcistiche e la bestemmia Berlusconi (a meno non la si usi correlata ad ingiurie, sberleffi, vaffanculo etc)

    RispondiElimina
  22. Tony, si potrebbe mica abolire anche la parola "milan"?

    RispondiElimina
  23. Anche Obama si da alla dialogica-bavaglio e ha proposto di abolire la frase "guerra al terrorismo". Avevamo ragione noi, che la chiamavamo "guerra di merda" come al solito...

    RispondiElimina
  24. reunion dei FACES con il ROSSO???
    NOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    checcazzo c'entra?
    Banditoil nome di Mick Hucknall,che mi e' simpatico solo xche mgli piace bere,come a me
    C

    RispondiElimina
  25. Allora. Ordine: Bisogna stilare una lista di proscrizione delle parole che non si possono più dire: Francia, Rick Buckler, Milan ok. Anche Juve.

    RispondiElimina
  26. Milito si può. Si deve.

    RispondiElimina
  27. ehi ehi ehi..
    1)non ero io che bandivo "milan"
    2)non agire x ripicca proponendo il bando a "JUVE"
    3)sei talmente livoroso con la Signora del calcio Italiano che ti sei scordato di bandire la parola piu' grave e cioe' G......A (che x me e' ancor piu' grave di F.....A

    so, vendetta trasversale.
    Domani niente plico

    C

    (una volta si era anche parlato di bandire x sempre LITFIBA-PELU'-GHIGORENZULLI)

    RispondiElimina
  28. Il bando alla parola Juve era a prescindere se fossi tu o no a scriverlo.
    E' una parola perniciosa.
    Ma c'è da dire che vale il discorso Germania. Per anni e anni non arrecherà nocumento al calcio. Solo noia e pessimo calcio (a giudicare dalla rosa).
    E pure il Milan (che pare voglia prendere Ibra. Complimenti per l'affarone....)

    RispondiElimina
  29. Alberto Galletti27 maggio 2010 17:01

    Ah ah sono sul punto di rivelare il tuo nome e chiedere a Tony di metterlo nella lista davanti a G......a, ma non lo farò...

    RispondiElimina
  30. "perniciosa" qui si copian le parole..

    RispondiElimina
  31. Alberto Galletti27 maggio 2010 17:34

    Ah ah, recuperata la formazione dei Faces per il prossimo Tour (apparentemente mondiale): tenersi forte
    Mick Hucknall - voce
    Slash - chitarra
    Glen Matlock - basso
    Kenny Jones - batteria
    e ovviamente
    Ronnie Wood - chitarra
    Propongo di bandirli tutti e iscriverli alle paraolimpiadi.

    RispondiElimina
  32. senza parole.
    sembra la Nazionale Italiana in Sudafrica

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails