lunedì, settembre 28, 2009

L'Italia che Gratta



Rimango sempre stupito quando vado a prendere le sigarette a mia moglie (il tabaccaio pensa che io sia un accanito consumatore di MS pacchetto morbido, in realtà non ho mai provato a fumare neanche una volta...e mai lo farò, ormai è una questione di principio) nel vedere quanta gente ci sia che gratta in continuazione, con accanimento, i foglietti del "Gratta e Vinci", quanti buttino tonnellate di monetine nelle slot machines (sempre più numerose e sempre più strategicamente posizionate), quante banconote da 50 euro vanno in SuperEnalotto e compagnia bella.

Ora arriva il Gratta e Vinci che ti darà un vitalizio (sembra 4.000 euro) per 20 anni o più.

C'è un Italia alla deriva, che mentre affonda, gratta.

29 commenti:

  1. è proprio tutto così, dappertutto. in italia almeno. anche peggio di quello che si possa pensare. inoltre il poker e altri giochi mangiasoldi del cazzo imperversano nelle nottate televisive, ormai pure quelli legalizzati perchè la nostra repubblica è fondata sulla tv e sugli introiti diretti ed indiretti che la tv porta nelle tasche di chi dà le carte...

    ma all'estero comè la situazione gratta, gioca etc? siamo una anomalia europea anche in quello (che poi è parte della stessa grande nostra anomalia) o peggio ancora è un fenomeno globale? non è una domanda retorica, me lo chiedo e lo chiedo a chi di voi è informato.

    RispondiElimina
  2. Anch'io non so come sia all'estero, ma qui è una situazione ridicola.
    C'è gente che vedo buttar via dei 50 euro al giorno alle slot

    RispondiElimina
  3. Sto cercando di informarmi sulla situazione all'estero..di sicuro quando i nostri superenalotti raggioungono cifre alte ci sono le code al confine italiano
    C

    RispondiElimina
  4. Negli Stati Uniti "il vizio" c'e' ma non ai livelli patologici del Bel Paese. Qui chi si dedica a tali attivita' sono per lo piu' persone "semplici" (blue collars, low middle-class) in aree suburbane e rurali - un po' come chi continua a fumare un pacchetto di sigarette al giorno. Ma le giocate sembrano essere relativamente basse (2-3 Dollari o poco piu').

    RispondiElimina
  5. Commento from London. Agli off-license, una buona parte dei quali sono anche ricevitorie, vedo spesso gente giocare al lotto (anche perche' ce ne sono di svariati tipi, basti vedere qui) ma gratta e vinci no, non e' cosi' diffuso.

    E cmq, "Oggi, 29 settembre..."

    RispondiElimina
  6. Giusto Matteo..oggi e' il 29 SETTEMBRE (festa del Beat Italiano), ma ad essere precisi il giornale raio parla di ..Ieri 29 settembre.."ed alla fine "Oggi 30 settembre.."..cosi pour parler
    C

    RispondiElimina
  7. Vero. A questo proposito, la versione con il giornale radio e' quella originale o e' una versione successiva? Perche' nelle varie antologie su Spotify, video su YouTube ecc non ho trovato il giornale radio...

    RispondiElimina
  8. L'originale se cosi' si puo' dire,e' quella cantata da Lucio Battisti..arrangiamento diverso,diversa atmosfera, no giornale radio.
    Quella che l'ha resa popolare e' ovviamente quella del 67 dell'Equipe 84, suoni bellissimi,voci incredibili e ..giornaleradio!
    Sul retro un altro capolavoro a firma del "Principe" Maurizio Vandelli (Santo subito dopo Ray Davies) al titolo "E' dall'amore che nasce l'uomo".
    da conoscere.
    Cristiano

    RispondiElimina
  9. Da sottolineare anche,nel singolo originale,la foto scattata da MARIO SCHIFANO con un effetto psichedelico ottenuto atrraverso un bicchiere di vetro...faceva parte di un servizio comprendente anche altre foto poi comparse sul settimanale GIOVANI.
    Il brano venne inciso anche in inglese (29th september) per il mercato estero,ma incappò nella censura per via del retro:"Auschwitz" versione inglese,dove si ALLUDEVA all'ashisc...
    Bravo Cris,questa volta meriti SETTE E MEZZO.

    RispondiElimina
  10. L'ex principe, ora l'unico principe è Milito!!!
    chiaro?

    RispondiElimina
  11. Mi stupisco di Cristiano ma soprattutto mi SCANDALIZZO per URSUS!
    La versione originale di 29 Settembre è quella dell'Equipe.
    L'autore, Battisti, la incise solo in un secondo momento. l'aveva scritta per E84.

    Comunque, detto tra noi, Vandelli non merita così tanto il nostro rispetto. Ha fatto cose egregie... ma è un patetico.
    Ursus, se PUOI, smentiscimi.

    RispondiElimina
  12. Come incisione si,ha ragione Joyello...ma pare che la registrazione di Lucio sia precedente,infatti l'idea del TG venne successivamente(si dice partita da Renzo Arbore,ma sono voci)ad ogni modo Vandelli è pur sempre un grande personaggio,chi lo ha conosciuto di persona(altri suoi colleghi dell'epoca)mi dicevano fosse MOLTO attaccato ai soldi,ma del resto è comprensibile per chi dalla provincia emiliana è schizzato ad un tale successo in pochissimo tempo...non dimentichiamoci che il gruppo più popolare DI TUTTI erano proprio loro,con vendite di dischi seconde soltanto ai Beatles,ma gli impasti vocali e gli arrangiamenti di MOLTI brani dell'Equipe non hanno ancora oggi nulla da invidiare a molte beat-band straniere.
    Persino Steve Marriot lo disse in intervista.

    RispondiElimina
  13. Io infatti non ho detto che ERA patetico.
    Ho detto che lo E'.
    L'ho visto in varie circostanze in TV fare proprio la parte del miserabile, legato al periodo della SUA Equipe, con la quale non riuscìè mai ad uscire dal suo guscio. Per un po' andavo in giro a dire che era meglio Shel Shapiro, che almeno non andava in TV a cantare "che colpa abbiamo noi"... ma poi ha cominciato a farlo pure lui. Quindi patetico anche Shel.
    Però Vandelli mi fa tristezza molto di più. Una volta, mentre andava un filmato di un vecchio pezzo dell'equipe, lui commentava dicendo: "Eh, sai, noi eravamo molto lesteriani" (con riferimento a dick lester)... un brivido m'è passato sulla schiena.
    HA il continuo bisogno di approvazione, di sentirsi dire che LUI era Il Principe e che L'Equipe erano i Beatles italiani. Che amarezza: son passati 40 anni!!!

    Con ciò detto, Stereoequipe e Id sono due album magnifici.

    Per finire: le session di Lucio Battisti sono del 1968. L'album uscì nel 1969. Quelle dell'equipe del 1967.
    Non c'è verso: La versione dell'equipe è l'originale in tutti i sensi.

    RispondiElimina
  14. per chi è di queste parti ieri sera c'era questo:

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/il-beat-rivive-il-29-settembre/2110735

    RispondiElimina
  15. a proposito di Battisti che ha scritto per i "gruppi beat" - cè una lista circa '66/72 che potete mandarmi, o un link, senza troppi sbattimenti? tipo Dik Dik, Profeti, Equipe, F3 etc..

    Mi piacerebbe tirar fuori uno speciale di un'oretta bella bella.
    Thanx F

    PS: Tony, sei riuscito?? Dimmi di sì :)

    RispondiElimina
  16. Grazie..grazie..ma io da sempre son patio dell'Equipe.
    Malgrado cio'mi trovo d'accordo con Joyello sul "Principe"..
    Il mio tributo a Vandelli riguarda infatti gli anni con l'Equipe, dopo chissenefrega..
    (Shapiro non e' meno preuntuoso e "nostalgico",credetemi..).

    Ursus, la versione in inglese di 29 Settembre non mi e' mai piaciuta granche', ma non conoscevo la storia dll'ALLUSIONE in Auschwitz..
    COSA DICE IL TESTO?
    QUALCUNO CE L'HA?

    Anonimo Interista..io a quel Milito li gli metterei "Gheddafi" Gentile alle calcagna..non toccherebbe palla,va

    Cristiano

    RispondiElimina
  17. Per CPT. Purtroppo no...provo oggi, ma dubito...ultraincasinato

    RispondiElimina
  18. Joy,capisco benissimo il tuo punto di vista...però questo riguarda un po' tutti i veterani della scena sixties,non credo si possa dire he Shel o Maurizio siano patetici ed escludere così altri che dicono sempre le stesse cose e ripropongono sempre le stesse canzoni.
    Secondo questo metro di giudizio allora risultano patetiche anche le varie reunion dei gruppi garage o psichedelici...in molti casi lo sono (e non faccio nomi)ma ad esempio noto con piacere che gente come Pretty things e Trashmen ha ancora grinta da vendere,malgrado l'età.
    Parlando ancora di italiani,le varie reunion di Corvi,New trolls e Formula tre mi sembrano davvero poca cosa,in confronto il principe ha ancora un briciolo di dignità,se non altro...ben altro discorso vale invece per chi,come i NOMADI,ha seguitato pur tra alti e bassi ma ha conservato comunque lo spirito ed ha saputo rinnovarlo,piaccia o non piaccia.
    In generale,comunque,ho sempre considerato le reunion un facile espediente per smuovere la nostalgia a buon mercato,infatti nel caso dei No strange abbiamo accuratamente evitato qualsiasi atteggiamento revivalistico,sempre,per cui cerchiamo di proporre ancora nuovi brani,nuovi arrangiamenti ed altre evoluzioni...sederci sugli allori è l'ultima cosa che ci interessa e non lo faremo neanche in futuro.

    RispondiElimina
  19. ..potrei citare,ma solo x il gusto di farlo, Enrico Maria Papes coi suoi Giganti e Gianni "Cocaina" Dell'Aglio coi suoi Ribelli..

    Comunque, a parte "Il Piccolo" e PRINCE Buster di principi simpatici ne conosco pochi..
    noblesse oblige

    C

    RispondiElimina
  20. Dimenticavo IL TESTO inglese di AUSCHWITZ fu osteggiato dalla censura perchè a riguardo del "bambino nel vento" si parlava di ASHES...ossia CENERI,ma il principe lo pronunciava in un modo dubbio,per cui risultava ASCHISCH.
    Questo era l'inghippo,per il resto concordo con Cris:meglio la versione italiana.
    Joyello,non ti scandalizzare però...io non ho più la memoria di una volta e commetto pure degli errori,attualmente c'è solo il nostro presidente del consiglio ad essere stato insignito da Dio per la sua missione,anche lui festeggia il 29 Settembre,convinto di essere immortale.
    Noi non siamo che ASHES e ASHES ritorneremo...lui no,resusciterà al terzo giorno.

    RispondiElimina
  21. si,da una montagna di merda

    RispondiElimina
  22. Ma no, ma no, URSUS! Tu sei e rimarrai sempre il nostro "faro".
    :-)
    Spezzo però una lancia in favore di Maurizio che, in mezzo alle ospitate patetiche (eh, sì, le fa anche lui, nonostante si continui a sconsigliarlo) ha almeno cercato di evolversi. Dopo la patrentesi Sexy-disco dei Chrisma, ha inaugurato una carriera di levatura internazionale coi Krisma, inventando un0elettronica che ancora oggi risulta personalissima e inimitabile. Attualmente produce ancora musica (sempre con Chris e sempre elettronica) ma diretta al pubblico delle discoteche. Ma è roma nuovissima, di alto livello... Ahimè, nessuno distribuisce i suoi dischi e "Opera Punk", che è una bomba, lo sta distribuendo brevi-manu, quasi fosse la carboneria!
    :-)

    o.t. - tony! il tuo CD è spaziale. Sto scrivendo recensione... domani, massimo venerdì su FARD!

    RispondiElimina
  23. Rimane inspiegabile perchè Maurizio, con una moglie ricchissima (e di conseguenza senza problemi economici di sorta) si presti a serate come ho visto a Piacenza in mezzo a uno dei Gabbiani (???), uno dei Profeti, i Los Marcellos Ferial e qualche altro insignificante ex 60's, a fare delle pagliacciate immonde in playback.

    Quando poi come dice Joyell osi è dimostrato tra i musicisti più innovativi della scena italiana

    RispondiElimina
  24. E' vero,io ho conosciuto i Krisma anni fa(più che altro per via dei Righeira,che ne sono molto amici)...malgrado non mi piaccia il loro genere,debbo render loro atto di non essersi fossilizzati sul passato,come fanno altri già sopracitati...se non altro ci credono e penso che Maurizio,malgrado si presti anche lui a certe operazioni grossolane,sia abbastanza sincero e ci si diverta comunque.

    RispondiElimina
  25. Avete divagato tutti... Non si doveva parlare del Gratta & Vinci?... Ah Ah Ah!!! :-)

    RispondiElimina
  26. beh forse non conosci questo blog.
    Si parte dalla vulcanologia e si finisce a parlare della discografia dei Pretty things, passando per le migliori auto dei 60's.

    RispondiElimina
  27. Ehhh,hai voglia...pensa allora che su popartx si parte dai grandi del calcio e si finisce con la telenovela piemontese!

    RispondiElimina
  28. se dopo qualche commento non parte almeno un OFF TOPIC cominciamo a preoccuparci..!!
    C

    RispondiElimina
  29. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails