venerdì, novembre 22, 2013

Johnny Dorelli - Swingin'



Prosegue la rubrica GLI INSOSPETTABILI ovvero una serie di dischi che non avremmo mai pensato che... Dopo Masini, Ringo Starr, il secondo dei Jam, "Sweetheart of the rodeo" dei Byrds, Arcana e Power Station, "Mc Vicar" di Roger Daltrey, "Parsifal" dei Pooh, "Solo" di Claudio Baglioni, "Bella e strega" di Drupi, l'esordio dei Matia Bazar e quello di Renato Zero del 1973, oggi parliamo di due recenti album swing di JOHNNY DORELLI. Le altre puntate de GLI INSOSPETTABILI qui: http://tonyface.blogspot.it/search/label/Gli%20Insospettabili

JOHNNY DORELLI, uno dei più grandi caratteristi della storia italiana, attore (cinema e teatro), presentatore, comico, conduttore ma anche cantante, per quanto in questo ruolo sia stato sempre poco considerato.

Nel 2004 incide un brillante album “Swingin” dove omaggia i classici dello swing, del jazz in stile Broadway alla Mel Tormè e Frank Sinatra (“Lady is a tramp”, “Mack the knife”, “Night and day” , “New York New York” ) nel cui stile interpreta anche una riuscitissima versione di “You are the sunshine of my life” di Stevie Wonder.
C’è anche “L’immensità” con cui partecipò con Don Backy al Sanremo del 1967, struggente ballata tra le migliori dei 60’s italiani.
Il tutto splendidamente arrangiato dal maestro Gianni Ferrio (recentemente scomparso e che ha collaborato con Astor Piazzolla,, James Taylor, Jerry Lewis, Mina, Caterina Valente, Ornella Vanoni, Milva, Gigi Proietti.

Tre anni dopo, grazie al successo ottenuto, replica con la “Parte seconda”, più spigliata, con meno classici impegnativi, con brani come “I get a kick out of you” di Cole Porter, una versione di “Arriva la bomba” da urlo (jazz beat al top), l’altrettanto bella “Perduto amore (In cerca di te) ” (riarrangiata alla Benny Goodman) che fu di Natalino Otto, Arigliano, Morandi, Gabriella Ferri e di cui si ricorda una grandissima interpretazione di Mariangela Melato in un programma di Arbore (“Speciale per me” del 2005).
E’ swing, elegante, raffinato, molto “paludato” ma di classe, gusto e una costante ironia che lo rende gradevolissimo in entrambi i volumi.

47 commenti:

  1. Grande! Sempre piaciuto Johnny Dorelli, bella Tony.

    RispondiElimina
  2. Già detto come la penso...
    Per quanto mi piace, non avrei voluto vederlo negli "insospettabili" ma se questo serve a farlo conoscere a quei tre o quattro che non lo conoscono come cantante...

    RispondiElimina
  3. In realtà Johnny è dimenticatissimo soprattutto come cantante.
    Non parlo dei "giovani" che ti sputerebbero in faccia al nome Dorelli ma anche di "noi anziani" che, a parte qualche eccezione, mai lo includerebbero tra i cantanti e uomini di spettacolo migliori che abbiamo avuto da noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, non sarei poi cosi pessimista. Ma tant'è, io giovane non sono e sono pure un (bel ) po' fanée; quindi non faccio testo.
      Ma ribadisco, Dorelli è un grandissimo.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Buongiorno miss IE,
      ma quiesta e' la prerogativa importantissmadegli "Insospettabili" chez Tony..ci troviamo perfettamente d'accordo
      ("fanée"..un pezzo che non sentivo questo termine sicuramente esagerato per te :-)

      Ci stiamo "michelizzando"? aha!
      Grande Dorellik vado a cercare l'albo in questione
      tanx Boss

      C

      Elimina
    2. Bonjour Cris, il termine mi sta perfettamente addosso.
      Quanto al resto, glisso, per caritàaaa :-)

      Elimina
  5. ma allora eran tutti personaggi che avevan fatto la cosiddetta 'gavetta',...da Gassman a Totò a Franco Franchi a Ric e Gian , Tognazzi, a, per andare indietro, un immenso genio, come CharlieChaplin ( o Buster Keaton),...eran gente polivalente,..sapevano recitare, cantare ,fare gli sketch in strada etc.,...c'era un'altra 'expertise' dietro,...Chaplin penso abbia iniziato a 5-6 anni a fare spetracoli nei sobborghi,..ora ti 'rendono attrice' chiunque

    RispondiElimina
  6. E' vero. Gente che si faceva anni di gavetta nel cabaret, nei locali, nei teatrini, nell'avanspettacolo e che lavorava in condizioni ben diverse, spesso in rigorosa diretta televisiva, pochissimi mezzi e talento a valanga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai usato la parola giusta, Tony, "talento"...All'epoca, una priorità. Oggi, nemmeno più un optional. E quando, per caso, qualcuno veramente dotato ce la fa, siamo tutti a gridare al fenomeno

      Elimina
  7. Talento a valanga è il termine perfetto.
    Arriva la bomba che scoppia e rimbomba ah ah di tratta di me.....

    Grande Dorellik

    Charlie

    RispondiElimina
  8. E la versione Dorelli/Spaak di "Never fall in love again" Non Mi Innamoro piu?

    C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va beh, questo noooo.
      La Spaaak bellississimissima donna ma come cantante (al massimo.in Tous les garçons et les filles de mon âge..) ti prego!

      Elimina
    2. E' bellissima (la versione e anche la cantante)
      C

      Elimina
    3. per chi non la conoscesse, versione "live":
      http://www.youtube.com/watch?v=Z4KKhNYcdWc

      The Real WC

      Elimina
  9. Essendo la Spaak la mia donna ideale da sempre ho anche alcuni suoi 45 giri...neanche male. Ma non sono imparziale...

    RispondiElimina
  10. avevo il 45 di "arriva la bomba", e quando faceva Dorellik nei varietà del sabato sera mi faceva morire dal ridere.
    avevo pure il 45 del cavallino dei pascoli del ciel che invece mi faceva piangere come una fontana (anche adesso che ci ripenso quasi mi parte la lacrimuccia)
    quindi sì, un grande: riso e pianto insieme.

    The Real WC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tè che pirla, la ninna nanna del cavallino era di renato rascel, non di johnny dorelli, così imparo a fidarmi della mia memoria...
      il 45 di johnny che mi faceva piangere era invece "lettera a pinocchio", ma in fin dei conti non cambia molto...

      The Real WC

      Elimina
    2. Yeah! Carissimo PInocchio....bellissima

      Boss, idem...anch'io con La Spaak sono MOLTO di parte

      Vo glio la Ninna Nanna della Lola Falana a Topo Gigio..beato lui mannaggia!!!

      C

      Elimina
    3. RealWC, vedi che dietro quella scorza rude (?) sei un tenerone..
      Fa male Mich a non corrisponderti,damn..

      C

      Elimina
  11. Dorelli mi è sempre piaciuto,soprattutto come attore di teatro e di alcuni film cosidetti di serie B
    ricorderei pure "Occhio malocchio prezzemolo e finocchio" diviso con Lino Banfi (ed una breve partecipazione del mago Silvan) :-)))

    URSUS

    RispondiElimina
  12. E' fra i miei preferiti, ho addirittura il DVD del film Arriva Dorellik!
    Gran classe, una voce come poche, e anche buon intenditor del genere femminile ... (Gloria Guida fra il resto)
    Se su Rai Storia capita di vedere un qualche spezzone d'epoca vi raccomando di non perderlo (soprattutto i piu' vecchi)

    GMV

    PS Ursus che ne pensi di "Mi faccio la barca" ?


    ...

    RispondiElimina
  13. esatto, lo stesso Marione Catotenut veniva dalla gavetta:),...della Spaak ho una raccolta,...poi avevo quel film,...'Diciottenni al Sole'??,...grandi quei film da 'spiaggia' primi anni '60,...in certi c'era appunto anche il carotenut che tacchinava nonostante la non tenera età haha ,..un grande,..

    RispondiElimina
  14. eccone uno ad es.,...'Ferragosto in Bikini' (1960)col marione as il cavaliere Bonaccorsi,..

    RispondiElimina
  15. ma perchè "catotenut" e "carotenut" senza l'ultima "o"?

    The Real WC

    RispondiElimina
  16. voglio dire, cominci a "tradurre" anche i cognomi?
    dobbiamo aspettarci prossimamente un "Pablito Red", un Frederick Riverhands, un Anthony Cara Kisseyes, un Lightsass Tiebeef?

    The Real WC

    RispondiElimina
  17. patètic(in dialect)..senza la o,..burp:)

    RispondiElimina
  18. boh, a me ad esempio "Anthony Cara Kisseyes" faceva abbastanza ridere... :-)

    The Real WC

    RispondiElimina
  19. ehhh Sai the Real Ignorant,...è tuttoggi che mi leggo libri ottocenteschi di lingue,roba ...sai che me ne frega dei commenti tuoi:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accipicchia come sei colto, ti invidio parecchio.
      Poi per fortuna mi ricordo che ti amo e mi passa l'invidia...

      The Real WC

      Elimina
  20. dimenticavo Giovanni CDthere, ma questa è più difficile...

    The Real WC

    RispondiElimina
  21. ..sorry, stavo rispondendo,... dicevo: roba piuttosto ostica per una nullità mentale come te:),..immagino:)

    RispondiElimina
  22. in realtà non hai risposto alla mia semplice domanda (ma perchè "catotenut" e "carotenut" senza l'ultima "o"?) e hai cominciato a disquisire su quanto tu sia colto e quanto io sia ignorante.
    d'altra parte capisco che rispondere alla domanda educata di una nullità mentale come me sia un esercizio non degno del tuo eccelso intelletto, e quindi domando scusa per aver provato a fartene una.

    The Real WC

    RispondiElimina
  23. appunto , vai a fare una domanda a personaggi del tuo livello mentale:),..io stavo leggendomi un dizionario 800centesco di cornish language in pura 'privacy' ,...vai a rompere il c... a qualcun altro al bar.,

    RispondiElimina
  24. domando umilmente scusa per averti rivolto una domanda diretta, rientro nei ranghi che si addicono a noi ignoranti

    certo che è difficile avere rapporti con una mente così superiore, non ci sono abituato e quindi commetto qualche inevitabile sbaglio...

    The Real WC

    RispondiElimina
  25. listen amigo
    1) sei sempre te che provochi,
    2) va a cagàr..qui non è un'offesa ma lo si dice scherzosamente e 'bonariamente'
    3) quando ho scritto the Real Vaff... stavo semplicemente parodiando la tua firma,..avessi voluto dirti vaff avrei apposto una virgola dopo il Real ,non ti pare? :)...compris?
    4) è tutto,..ora non rispondo ,...grazie della cortesissima attenzione,..

    RispondiElimina
  26. beh la cosa della virgola una risposta seria se la merita: la tua idea sull'uso dei segni di interpunzione è la stessa che hai sul fornire "pareri" in merito a qualsiasi cosa.
    ovvero "l'accumulo a cazzo"

    ti amo lo stesso, ma con tutti i libri che hai letto, hai mai visto qualcuno usare le virgole e i puntini come fai tu?
    (a parte Michelin, naturalmente)

    The Real WC

    RispondiElimina
  27. The Real WC secondo me è una donna...sta usando una tecnica di seduzione antica come il mondo,sul genere "Chi disprezza compra" ed è naturalmente attratta dai neo-nichilisti come Mich !

    Sarà una mia idea,ma presto vedremo nuovi sviluppi in questa novela virtuale...come la vogliamo chiamare ? Anche i rockers piangono ? :-)))))) Ursus

    RispondiElimina
  28. e no, mi spiace ma non sono una donna, anche se l'altro giorno ha lasciato un commento la mia parte più femminile, The (female) Real WC.

    però Ursus, "chi disprezza compra" più che il mio atteggiamento riflette quello di Michele, non credi di avere mai parlato meno che bene di lui.

    lui invece sì, a volte eccede nel linguaggio, ma io lo capisco eh.
    è li che legge un "dizionario 800centesco di cornish language" e io gli domando perchè non ha messo la "o" finale a "carotenut", è logico che se la prenda a male e risponda piccato.

    comunque rimango un suo fan, i suoi interventi sono in assoluto la cosa migliore di questo blog.

    The Real WC

    RispondiElimina
  29. Love Is In The Air

    RispondiElimina
  30. In the whisper of the trees

    The Real John Paul Young WC

    RispondiElimina
  31. vabeh,..but il cornish language è molto interessante se uno lo studia,...cmq grazie Real per le nice words,...ribadisco,..quando ho scrittoi the real vaff.,...era intesa come 'parodia scherzosa' della tua firma, non come offesa ,..ok??,..

    Ursus, a proposito di 'cinema autoriale et impegnato',...ti segnalo un 'masterpiece' del genere,...'aka 'L'Uomo Puma' (1980, con Sydne Rome,...sorta di 'Antar' cinematografico),....'artisticamente' una 'tavanata',..but sempre meglio di certe produzioni telefilmiche attuali

    RispondiElimina
  32. L'Uomo Puma mi mancava...vedrò di aggiornarmi,muchas gracias ! Ursus

    RispondiElimina
  33. yeh ,.un autentico 'capolavoro' haha,...non foss'altro che per la Sydne Rome (nell'occasione figlia dell'ambasciatore Ulandés) e i 'voli pindarici' del 'protagonista',..una specie di post-Antar 'cinematografico':),..ultra-cinema-cult

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails