giovedì, febbraio 17, 2011

Mod Heroes: Hoxton Tom Mc Court






Di Mod Heroes abbamo già parlato in precedenza
randy cozens il 5 novembre 2009
jessehector. l’ 8 febbraio 2010
majik mijits il 23 marzo 2010
paul weller e statuto il 16 aprile 2010
marc feld aka marc bolan il 21 luglio 2010
david jones-davidbowie il 10 agosto 2010
reg king il 26 ottobre 2010
rough mix pete townshend e ronnie lane l’8 novembre 2010


Nato nel 1961 Hoxton Tom McCourt è conosciuto come bassista dei 4-Skins una delle migliori Oi bands dell’epoca è stato uno dei protagonisti del giro skinhead tra il 77 e il 78 , per diventare poi tra le principali “Faces” del mod revival del 78-79 (compare tra le foto interne dell’album dei Secret Affair “Glory Boys”).

Grande appassionato di soul , reggae e ska è stato anche DJ per mods e skinheads, restando con eleganze e stile sempre fuori dalle diatribe politiche che divisero negli 80’s il giro skin, definendosi un social-liberale.

Successivamente abbracciò lo stile Casual.

Da un suo scritto piuttosto interessante:
..nel 76/77 c’erano davvero pochi skins in giro..io ero un punk e ne incontrai uno con Ben Sherman, sta prest, Crombie e Loafers. Uno shock ! Mi ricordavo qualche parente vestito così, quando avevo 10 anni alla fine dei 60’s.
Conoscevo già i Jam e la decisione fu molto semplice. Lasciare il punk e diventare DIVERSO e SHARP.
Essere un skin voleva dire CLASSE, cercare i vestiti giusti, andare dai vecchi sarti, ritrovare le Ben Sherman’s e gli Sta Prest originali, cercare loafers e brogues, essere SMART ma allo stesso tempo DURI.
E poi reggae, Tamla Motown , Stax !
Mi ricordo di essere andato a Saddleworth a vedere i Jam e i Secret Affair a Huddersfield ed essere rimasto affascinanto dalla cultura Scooterista con i loro parka e bombers.
Non c’erano menate politiche ma molta rivalità e risse tra mods, skins, punks, teds.
E la cosa culminò con gli socntri all’August Bank Holyday di Southend nel 1979.
Potrà sembrare ELITARIO ma più la “scena” diventò popolare e più molti di noi se ne distaccarono e negli 80’s ci muovemmo verso la scena Casual del calcio.

Credo che skin o mod sia qualcosa che ha significato qualcosa (di importante) per me.


28 commenti:

  1. Hey Alberto. Ricevuta la sciarpa del Manchester City !
    Grazie tantissime, davvero bella.
    Scopiazzata da quella del Liverpool ma troppo bella.
    Thanx !!!!
    Bring the light !

    RispondiElimina
  2. Oh la!
    Ne sono felicissimo, temevo che foste andati persi entrambi.

    Sei un poeta da parafrasi, questa potrebbe essere un strofetta per una nuova canzone su un'aria tipo "Rudie can't fail" dal titolo "Casula" (ovviamente)!

    There will always be an England!

    RispondiElimina
  3. W HOXTON!
    Gran Casula!!
    W i 4 SKINS grandissimi..
    W WEST HAM

    (altri "celebri" incidenti furono quelli dei Southhall 1980 e da li le cose presero una piega decisamente diversa,come forse qualcuno sapra')

    Casula Can'T fail

    Cristiano

    RispondiElimina
  4. E cmq l'album del tifoso n° 2 del City dall'occhio attento è davvero bello.
    Lennon, Stones, Oasis, Bitels, un po' di glam, psych e beat.
    Ottime songs.
    Tradizione, conservazione, nessuna innovazione, nessun capolavoro.
    Bello e basta.
    Come la pizza margherita.
    Prendo sempre e solo quella.

    RispondiElimina
  5. Pizza margherita, direi azzeccato.
    A me piace la napoli e in alternativa il salamino piccante..

    RispondiElimina
  6. Margherita Ok, basica essenziale e completa.
    Favorite: Tonno,Valdostana,Salame Wurstel di ogni risma.
    L'Egiziana com'e'?

    PizzaCasulaExpress

    RispondiElimina
  7. minchia tony, ce l'hai fatta alla fine :) sono stranamente in sintonia su tutto con la tua minirecensione, anche sulla pizza.

    RispondiElimina
  8. con sopra una piramide?

    PizzaCasulaService

    RispondiElimina
  9. Io di solito la prendo quattro formaggi e rucola.
    Al limite spek a zola.
    Ma, se la si ordina dagli arabi di via Dante, assolutamente pizza Kebab!

    RispondiElimina
  10. Comunque va bene che qui Off Topic Rules are ok e va bene che ho iniziato io con la storia della pizza, ma il povero Hoxton e tutto il resto, da eroe Mod-leader dei 4Skins si trova in mezzo ad un chiacchericcio sui gusti della pizza.
    Se legge, avrà ragione: italiani pizza mandolino !!

    RispondiElimina
  11. Mi scuso, era stato un modo per rispondere ai gusti musicali travestiti da pizza.

    Beh il nostro Hoxton sembra proprio essere un numero uno dei casula. La cosa che mi piacerebbe proprio sapere è come ha fatto ad entrare nell' ICF essendo stato un tifoso dei Mighty Spurs, tra l'altro partita che ho visto...
    Musicalmente sono indietro

    RispondiElimina
  12. Hoxton un mod hero??? la serie "Mod heroes" è comunque interessante, ma costui è tra i più deboli della lista

    RispondiElimina
  13. Ha ha ha Cpt.
    è che al Boss gli piacciono i mazzolatori...

    RispondiElimina
  14. Pare che lo storico 100 CLUB sia salvo dal fallimento grazie al contributo di Sir Paul, Liam Gallagher, Mick Jagger e l'azienda americana Converse (quella di Chuck Taylor)

    RispondiElimina
  15. Insomma i soliti....
    più un (stavolta benvenuto) intruso dalle colonie

    RispondiElimina
  16. oh ragazzi, sulla pizza scherzavo...questo blog DEVE partire dai 4Skins e finire con la pizza.

    Hoxton in effetti è deboluccio come Mod hero, ma ha una storia interessante. Insomma suonare nei 4Skins in mod look non è male...un po' come chi suonava nei Chelsea Hotel e Not Moving andando nei peggio Centri Sociali in parka. Npn è stato sempre piacevole....

    RispondiElimina
  17. Ieri approfondendo l'argomento Mc Court ho notato una foto del "nostro" al Moonlight Club di West Hampstead. Tuffo al cuore.
    Nel mio periodo londinese lavoravo a poca distanza lungo la stessa strada e mi ricordo il pub The Railway vicino alla stazione della metropolitana, una volta entrai per una pinta con mio fratello e curiosando scoprimmo la piccola sala col palco sul retro con alcune foto memorabilia etc: non credemmo ai nostri occhi. Who, Joy Division, Hendrix, The Cure , Jam altri che non ricordo più, chiedemmo allo scorbutico barista che scocciato e con molta compassione (chi sono 'sti due pirla?) ci spiegò di cosa si trattasse e che lo usavano ancora. Tornammo due o tre venerdì sera a veder suonare gruppi che non ricordo, ma ci divertimmo un sacco.
    Poco più avanti su West End Lane c'era un pub frequentato da uliganoni del Chelsea e altri casuals assortiti, provammo ad entrare una volta, ma se non ricordo male fu una delle pinte più rapide della mia vita.
    West End Lane è la continuazione di Abbey Road

    RispondiElimina
  18. Alberto about Hoxton: un casula tutto puo'!
    Poi le questioni HardMod/Skins/Casula di quegli anni,ma non solo,mi interessano sempre in modo particolare.
    Come la pizza d'altronde.
    E i mandolini..

    C

    RispondiElimina
  19. Ha ha ha, e certo che tutto può!

    Ma come sai io "felicemente" non faccio parte dalla felice(?) famiglia Hammers, chiederò al mio amico Ben, che mi racconta sempre delle storie interessantissime.

    RispondiElimina
  20. non sei un hammer? ma se ti ho visto con la badge a torino, mantre oltretutto nascondevi una "gobba" imbarazzante!! haha!!
    C

    RispondiElimina
  21. Ha ha ha, ma l'avevo portato per regalartelo. A proposito siam riusciti poi a far si che tu ce l'abbia?

    Ho ricordi vaghi da un certo punto in avanti, standing in the rain?

    RispondiElimina
  22. Cosa intendi? I miei ricordi d'infanzia?

    RispondiElimina
  23. la badge te la diedi io,ma tu mi raccontasti di tuoi tracsorsi al COMUNALE..e non a veder il Toro!
    C

    RispondiElimina
  24. già, le partite al comunale erano come le vacanze in Liguria: obbligatorie ma divertenti

    AG

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails