lunedì, agosto 03, 2009

Luglio 2009. Il meglio.





ASCOLTATO
Oltre ai dischi successivi, tanta Aretha Franklin, di nuovo i Byrds, Dungen e Betty Carter (jazzista che vi consiglio di scoprire)

MINI VIP - Clinica Park
Un grande album, che mischia Weller, Supergrass, Blur, Cesare Cremonini (uno dei migliori compositori POP italiani di sempre).
Grezzo e tirato, mixaggio molto "vintage", ma risultato finale eccellente. Complimenti. Tra i migliori album italiani dell'anno.

DEAD WEATHER - Horehound
Per quanto mi riguarda quello che tocca JACK WHITE diventa subito oro. Gli album di White Stripes e Raconteurs sono tra i miei preferiti degli ultimi anni e il primo dei Dead Weather non fa eccezione. Jack suona batteria, chitarra e canta, affiancato da membri di QOTSA, Kills e Racounteurs. Deep Blues, Led Zep e 60's, black funk rock. Tutto insieme. GRANDE.

AMORPHOUS ANDROGYNOUS "Peppermint tree"
Psichedelia a tinte "troniche", ma di notevole spessore e modernità. Un side project dei The Sound Of London. Ascoltare !

ASCOLTATO ANCHE

GOD HELP THE GIRL
Murdoch deio Belle & Sebastian tra 60's pop, Chiffons, Cabaret, El Records. Jazzy & Cool
DOGGS
Sound vicino agli Stooges, ma soprattutto all'Iggy Pop tardo 70's di "Lust for life" e "New values". Ottimo.
GIORGIO CANALI e ROSSO FUOCO "Nostra signora della dinamite"
Crudo e acido come sempre, un Ivano Fossati incazzoso e ostile, grande sound e ottime songs.
OHM GURU "Cinema"
Raffinatissimo album targato Irma tra jazz, lounge, cool sounds. Gradevolissimo.

VOODOO TROMBONE QUARTET

Ska reggae e dub con ottoni in primo piano.
ELECTRIC 69 - E69
Stooges + MC 5 + New Christs. Explosivo.
BOB HUND - FolkMusik...
Dalla Svezia, tra indie e Interpol
JAKA & FIRE BAND "Spritual revolution"
Reggae e un briciolo diska, dal vivo, good vibrations
AMMONIAKA - 30 agosto 2002
Ska punk o ska core, molto ben fatto
REPARTO 6 - EP1
Tra Pere Ubu e primi Talkinh Heads da Pescara
BUZZ ALDRIN - EP
Da Bologna, tra PIL e Liars. Caustici.




LETTO

ERRI DE LUCA - Il giorno prima della felicità
Libro dell'anno ! Un capolavoro di grazia e concretezza, scritto divinamente.

FRANCISCO COLOANE - Capo Horn
Raccolta di racconti, più a sud della Patagonia. Alcuni riusciti, altri meno, ma bello.

MARIO RIGONI STERN - Sentieri sotto la neve
Non male, anche se pesantuccio.

GIANGIACOMO SCHIAVI - Il Piccolo Maracanà
Tutto sull'epopea del torneo notturno di calcio di Gragnano Trebbiense (PC), dove abito, negli anni 60.
Ne parlerò a breve (avendo seguito decine di partire del suddetto, a guardare Anastasi, Poletti, Osvaldo Bagnoli etc)

VISTO



** Mio fratello è figlio unico di D.Luchetti
Un po' superficiale, ma mi è piaciuto

** Pane e tulipani di S.Soldini
Una bella favolina.

** The prestige
Ottimo e appassionante

** Ronin
Insomma....

Totò, Tognazzi, Sordi, Gassman, Manfredi, Walter Chiari a go go ! E’ estate !!!







COSE & SUONI



Pronto “Old Soul Rebel” primo album della TONY FACE BIG ROLL BAND

, in ripresa con LILITH & the SINNERSAINTS, prima session di registrazione dei WITHIN, esce l'EP "10maggio2009session" degli SPIDERS TOP MODS

www.myspace.com/tonyfacedrummer

CANZONI



DEAD WEATHER - I cut like a buffalo
MINI VIP - Testardo cronico
MINI VIP - Agent 99 (ci suono le percussioni...)
GIORGIO CANALI - Respira ancora



BANDS DA SCOPRIRE E CONOSCERE



MINIVIP
www.myspace.com/minivip

CALCIO


Insignificante calcio estivo (anche se le sberle che prende il Milan fanno immaginare un campionato non propriamente ai vertici
mentre sembra possa diventare imbattibile l'Inter e pericolosa la Juve. Ma la palla è rotonda e il campionato lungo.)

IN CANTIERE




°La ristampa di “Sinnermen” dei Not Moving


°L’album della Tony Face Big Roll Band “Old Soul Rebel” fuori in autunno per Area Pirata
* Sempre in autunno l’EP “10 may 2009” degli Spiders Top Mods in Limited Edition
* Nuovo libro: titolo provvisorio “Rabbia e stile: la musica dei mods”. Autunno.
* Autunno. Si riparte con Lilith & the Sinnersaints sui palchi.

°
* Produzione e consulenza artistica al nuovo album della PELUQUERIA HERNANDEZ

6 commenti:

  1. io ero andato a vedere the prestige al cinema, e quando ho visto il signor tesla ho pensato: "se gli togli i baffi, è uguale a david bowie!" e infatti...
    Marco MODS Trieste

    RispondiElimina
  2. Mmm quel titolo OHM GURU... Ma non era opinione comune dei discografici indie italiani che l'abbinamento musica/cinema non funzioni per niente? Alla Irma devono essere pazzi, così come alla Cinedelic, pazzi editori di Calibro 35 :)

    RispondiElimina
  3. E' vero Joyello, è una follia !!

    RispondiElimina
  4. Mò mi hai incuriosito con 'sti mini vip. Finora la rivelazione dell'anno per me sono stati i calibro 35 che ho visto a Italia wave e mi sono piaciuti assai.

    RispondiElimina
  5. Dei Calibro 35 h oascoltato qualche brano qua e là.
    Approfondirò meglio.
    Quello dei Mini Vip è notevole e si affianca tra le mie preferenze italiane dell'anno a Julie's Haircut, Giorgio Canali, June, Petrina, Uochio Tochi

    RispondiElimina
  6. The Prestige assolutamente imperdibile, confermo

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails