venerdì, aprile 14, 2017

Bruno Pisaniello - Herbie Goins



Bruno Pisaniello ha raccolto una serie di testimonianze (oltre a foto, una breve biografia e la discografia completa) su HERBIE GOINS.

Personaggio solo apparentemente secondario, suonò con Alexis Korner e con i suoi Nightimer infiammò le platee dei mods londinesi nei primi 60's.
Tra il suo pubblico anche personaggi come Robert Plant, Steve Marriott, il giovane Jimi Hendrix, Mick Jagger o Keith Richards.

Poi l'arrivo in Italia dove si stabilì e continuò a suonare con i Soultimers ed altre band (tra cui un'esperienza proficua con il mai troppo stimato bluesman Guido Toffoletti).
Questo libro lo ricorda come (splendido) uomo e grande talento.

Da annotare l'aneddoto in cui Herbie ricorda che un giovanissimo Jimi Hendrix gli chiedeva spesso cosa fosse necessario per diventare famosi e lui ogni volta gli rispondeva “Experience, experience”.
Il buon Jimi si è ricordato, evidentemente, di quella parola...

Per averlo scrivere a: brunopisa@hotmail.com

Nella foto il ricordo di un concerto con lui alla voce e una serie di altri musicisti (Alex Loggia, Oscar Giammarinaro, Roberto Falsetti, Roberto Stortoni) della scena mod come backing band, il 31 marzo del 1991 al Raduno Mod di Rimini allo Slego".



5 commenti:

  1. celebre quella foto
    C

    RispondiElimina
  2. Lui comunque pazzesco. Robert Plant scappava di casa per andarlo a vedere nei primi 60's. E quando si re incontrarono secoli dopo (con anche Jimmy Page) Plant si inginocchiò davanti a lui e gli cantò i pezzi che conosceva a memoria dei Nightimers

    RispondiElimina
  3. Tony, grazie per le tue sempre meravigliose segnalazioni dei personaggi di seconda schiera ma altrettanto fondamentali

    RispondiElimina
  4. A quando una retrospettiva su Toffoletti?

    RispondiElimina
  5. Ho cercato un po' su di lui e lo farò ma purtroppo c'è poco materiale. Anche i suoi dischi sono difficilmente reperibili

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails