venerdì, gennaio 13, 2017

I vinili più venduti nel 2016



I VINILI più venduti in Italia nel 2016 (il 4% delle vendite di musica) premiano, come in tutto il mondo, "Blackstar" di DAVID BOWIE che precede "Le migliori" di MINA e CELENTANO e l'immancabile "Dark side of the moon" dei PINK FLOYD.

Poi "Black cat" di ZUCCHERO, AMY WINEHOUSE con "Back to black", ancora PINK FLOYD con "The Wall", i LED ZEPPELIN con "4" mentre ci sono anche i VELVET UNDERGROUND al 14° posto con la ristampa dell'esordio, "Abbey Road" dei BEATLES al 15° posto e JOHN COLTRANE al 19° con "Blue train"....

In Inghilterra "Blackstar" ha venduto 3.200.000 copie, risultando il vinile più venduto negli ultini 25 anni !
La classifica inglese (dove il vinile rappresenta il 2,6% delle vendite complessive) è questa:

1) David Bowie - 'Blackstar'
2) Amy Winehouse - 'Back To Black'
3) Various Artists - 'Guardiani della Galassia Mix 1'
4) Radiohead - 'A moon shaped pool'
5) Fleetwood Mac - 'Rumours'
6) The Stone Roses - 'Stone Roses'
7) Bob Marley - 'Legend'
8) The Beatles - 'Sgt Pepper Lonely Hearts Club band'
9) Prince - 'Purple Rain'
10) Nirvana - 'Nevermind'


43 commenti:

  1. di questi 10,a parte Galassia (che non so cosa sia) e i pallosissimi Radiohead, gli altri li ho o prenderei senza troppi problemi
    C

    RispondiElimina
  2. Tutta roba nuova, a parte Bowie...

    RispondiElimina
  3. Per me è incredibile vedere quanto continua a vendere "Dark side of the moon". Ogni anno è in classifica, pazzesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai capito (ma poi invece si) come faccia a non essere Meddle il loro disco più venduto.

      Elimina
    2. ..hai capito quindi..
      DARK e' un disco POP tutto sommato di facile ascolto e i due anni che lo separano da Meddle (francamente piu psichedelico e quindi piu "diffile") sembrano un abisso..
      DARK ha canzoni radiofoniche di buona presa (Time,Breathe,Usandthem..Brain damage anche) e pezzi ad effetto inaudito (the great Gig)..queste secondo me le ragioni.
      Poi ha ragione il Boss a stupirsi (lo faccio anch'io ogni anno)che venda da sempre cosi! (io la mia prima copia di dark in cd l'ho presa l'anno scorso!!!)
      C

      Elimina
    3. Si si, concordo.
      Piace anche a me TDSOTM, ma non è che su Meddle manchino brani da traino, Fearless, One of these days, St. Tropez, perfino Echoes (a tratti).
      Non mi sorprendo che abbia avuto più successo ma, come voi, che continui a vendere tanto. Poi certo, l'attacco di Time.........e l'inizio di Us and them (non la fine)...fuori categoria.

      Elimina
    4. dimenticavo MONEY!!
      C

      Elimina
    5. TDSOTM è sicuramente uno dei migliori dischi "Pop" della storia, e se per esempio un film come "Buongiorno notte" di Bellocchio è ben riuscito è anche merito di un disco come quello... Però per quanto mi riguarda sono due i veri capolavori dei Pink Floyd, il primo ma secondo dei miei gusti è sicuramente "Meddle" e concordo sui giudizi dati negli interventi precedenti, ma il primo in assoluto, e mi dispiace nessuno lo abbia nominato, è sicuramente "Umma gumma", l'album in assoluto più avanguardistico e sperimentale della band, un ascolto da "trip" assoluto... Riguardo la classifica,sicuramente 10 ottimi album, ma quello che mi ha sorpreso di più è la 10° posizione di "Nevermind" dei Nirvana, che non me la sarei aspettata in territorio britannico, del resto però è un altro classico buono per tutte le stagioni. Molta soddisfazione invece me la procura la 2° posizione di Amy "vino casereccio", un'artista che adoro e che ho seguito ed amato fin dagli esordi della sua troppo breve carriera,indimenticabile il live con gli Specials(con cui anche la bravissima Lily Allen,altra artista femminile brit che adoro ha suonato, ed omaggiato).
      Stefano.

      Elimina
  4. In visita ad Edimburgo a fine anno sono finito in un clear-out record shop. Ovviamente mi ci sono perso, arrivando in ritardo all'appuntamento con il resto della famiglia e provocando una bella incazzatura alla moglie.
    Ovviamente la sezione vinile era assai ben fornita. Ero praticamente convinto a prendermi il disco The stone Roses (che ho avuto solo in cassetta registrata da un amico), ma poi ho desistito temendo che si rompesse chiuso in valigia nel viaggio di ritorno, sarbbero state 22 sterline buttate. Quello che ho notato è che lo stesso titolo costava tra le 3 e le 5 sterline in cd e circa 20 in vinile.
    Rimango convinto che si tratti di un'anomalia, nonostante i tre milioni e passa di copie vendute da Bowie.
    Alla fine sono uscito con un doppio cd dei Beat (che mi pare includa il primo e il secondo album), e l'ultimo dei Blur per un totale di 9 pound più un libro sui Pink Floyd,per i quali il figlio aveva espresso interesse, e non essendo riuscito a trovargli il dvd del Live in Pompei (che comunque può trovare in rete).


    d

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi si tratta di 20 e passa sterline per una ristampa, benche qualitativamente migliorata.

      Elimina
  5. Comprerò i Guardiani della Galassia e lo regalerò a Cris Zebra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha! grazie Gallo..non so proprio cosa sia, prob una soundtrack?
      Io il primo Stone Roses l'ho preso quando uscito e anni fa pure in cd..
      Incazzatura coniugale? ahahahahaha!!! e non c'era manco il Bogey man di mezzo!! ahaha!
      C

      Elimina
    2. Un'ora e mezzo di ritardo! Manco me ne ero accorto, ero senza orologio e senza telefono: perfetto per entrare in un negozio di dischi o in una libreria, un po meno se sei in giro con la famiglia......

      débâcle!

      Elimina
    3. Casùla!! ci distinguiamo sempre..ahaha!
      C

      Elimina
  6. Ormai il vinile è un oggetto da arredamento o poco più. La maggior parte delle persone lo compra per poi metterlo lì perchè fa figo e non per ascoltarlo, secondo me.
    Io li compro solo usati al massimo a 10 euro altrimenti li scarico o vado di CD....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche io, tanto più che al momento non ho neanche il giradischi attaccato. Stessa roba 10 euro al massimo e andare per il resto mi arrangio come te.
      Anche se mi piacerebbe prenderne a palate di dischi, mi è sempre piaciuto.
      Bella soddisfazione comunque vedere roba (non molta) che presi a Londra 25 anni fa per due lire fuori a cento e passa pound.

      Elimina
    2. Idem come voi..ieri avevo lasciato un commento a riguardo
      C

      Elimina
  7. E comunque le vendite sono irrisorie, almeno in Italia. John Coltrane al 19° posto vuol dire qualche decina di copie....
    Quanta gente avrà comprato la ristampa in vinile del primo dei Velvet Underground (14° posto) ? 100 ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti centra poco (o niente) con l'ascolto secondo me.
      Discorso diverso in UK dove invece tre milioni e passa mi sembrano un po troppi come pirla che comprano una suppellettile.

      Elimina
  8. Infatti credo che in Brit sia un'altra storia

    RispondiElimina
  9. LET'S GO ROSES :-)

    Gallo potevi portarlo come bagaglio mano!

    Charlie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, non credo ci entrasse. Poi non era rigido e il trattamento dei bagagli a mano in cabina è assai rude comunque. E avrei viaggiato tutto il tempo con la menata che il disco poteva rompersi e siccome anche se non ne prendo praticamente più ci tengo sempre alla stessa maniera (cioè molto)mi sarebbero solo girati i coglioni.
      Capiterà un altra occasione.

      Elimina
    2. E comunque il cd dei Beat non è male davvero. Già li avevo scaricati anni addietro.

      Elimina
    3. i BEAT sono (erano) strafighi!!!!!!!!!!
      beccati anche il terzo album e non te ne pentirai..

      qui un aneddoto che ci riguarda allora..

      http://tonyface.blogspot.it/2011/10/black-skins.html

      C

      Elimina
    4. Ce l'ho nella roba che avevo scaricato. I confess..........

      hahahahahaha

      Elimina
  10. Certo che 'Rumors' quarto. Io ce l'ho, preso usato secoli fa, mi è sempre piaciuto parecchio. Però nel caso inglese si tratterà senz'altro di vendite cospique, un bel po di migliaia. Ma chi lo compra oggi Rumors?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra l'altro diffusissimo nelle case, per lavoro non so mai quante copie me ne siano passate di mano. Non vale niente economicamente parlando, trovo una anomalia comprarlo in ristampa (costosa) e magari fatta da un master ridicolo. Mah!

      Elimina
  11. Infatti anche quello mi stupisce. Rumors è un album classicamente americano, strano che sia così seguito in UK. Forse una ristampa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti I Fleetwood mac erano inglesi!! (che sembra un paradosso,I know)
      C

      Elimina
    2. Boh?
      Vero che i Fleetwood MAc sono sempre stati amatissimi in Inghilterra. Quello che mi da da pensare però è che siccome i gruppi e le vendite sono fortemente generazionali in posti come UK e USA i fan dei FMc adesso sono tutti sulla settantina, e poi i dischi li avranno presi all'epoca, o no?

      Elimina
    3. Si si sono inglesi ma Rumors è roba assolutamente da "americani" e infatti esplose lì

      Elimina
    4. assolutamente vero Boss, americanissimi in pectore!!!

      Gallo: secondo me Rumors come DarkSide (o i Beatles!) sono extragenerazionali..sono dei "classici" che la gente continua a comprare (e regalare tipo a Natale)proprio perche considerati dei classici e "non ci si sbaglia". Io ho amici molto giovani (diciamo un po piu grandi,ma poco,dei vostri figli) che comprano i Clash (o Demetrio e Area!) per lo stesso motivo (una coppia di miei giovani amici ha preso di recente al Balon qui a Torino SANDINISTA!..io stupito ed entusiasta)..ovvio che parliamo di individui già un po' indirizzati verso questa musica, ma funziona cosi secondo me. Altro esempio che mi viene sono i Ramones (un disco a caso va bene)o i Pistols..
      C

      Elimina
  12. Una ristampa intesa con bonus e cose del genere

    RispondiElimina
  13. anonimo delle 12:42

    comunque noto che morire fa bene alla carriera dei musicisti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. George Michael è in classifica?

      Elimina
    2. anonimo delle 12:42

      aspetta almeno il prossimo anno!!!

      Elimina
    3. dietro il dvd di Paolo Poli..
      C

      Elimina
    4. who'll be next? sgrrrattt sgrrrattt
      e' gia morto qualcuno nel 2017?

      Elimina
    5. morire fa bene a chi va in paradiso perchè siede vicino a Dio,fa male a chi va all'inferno a bruciare tra le fiamme eterne, fa bene agli eredi di sicuro

      Elimina
  14. Comunque a vedere questa classifica, il rock è morto.

    RispondiElimina
  15. In Italia è già da parecchio se mai è stato vivo :)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails