venerdì, dicembre 18, 2015

Il calcio che (non) conta



Rubrica periodica che va a visitare i campionati meno seguiti e noti in giro per il mondo.
In precedenza se ne è parlato qui
:
http://tonyface.blogspot.it/search/label/Il%20calcio%20che%20%28non%29%20conta

Un veloce sguardo al sorteggio dei prossimi Europei 2016 che, guarda caso, ha favorito la squadra di casa, la Francia, con avversari abbastanza benevoli (Romania, Albania e Svizzera). Difficile quello per l'Italia (Belgio, Svezia e Irlanda) ma passano le prime due e le migliori 4 terze (insomma quasi tutte...).
In Champions invece impresa impossibile per le italiane (Real e Bayern) e difficile in Europe ma il Napoli ce la può fare tranquillamente.
E' bello vedere l'ALESSANDRIA e lo SPEZIA (e anche CARPI) ai quarti di Coppa Italia dove si incontreranno (una delle due la troveremo in semifinale).
Intanto nel Mondiale per Club se la vedranno in finale Barcellona e River Plate.
Eliminati i giapponesi del Sanfrecce, i neozelandesi dell'Auckland, i congolesi del Mazembe (battuti dai messicani dell'America nella finale per il quinto e sesto posto).

In SCOZIA, Celtic (appena eliminato dalla Europe) sicuro avanti sull'Aberdeen e l'Heart of Midlothian mentre in Championship i Rangers hanno tre punti sulll'Hibernian.

Nell'INDIA degli ex giocatori alla ricerca di un ultimo scampolo di danaro, il campionato si avvia alla fine con la finale tra il GOA allenato da Zico con in squadra Andrade e il Chennaiyin guidato da Materazzi (con in squadra Manuel Blasi ex Juve, Napoli, Fiorentina e 8 presenze in Nazionale e Alessandro Potenza già con Fiorentina, Genoa e Foggia).
In semifinale il Goa aveva eliminato i Delhi Dynamos capovolgendo con un secco 3-0 la sconfitta per 1-0 dell'andata mentre l'Atletico de Kolkata del portoghese Postiga ha battuto 2-1 il Chennaiyin che però aveva vinto all'andata 3-0.
In India troviamo anche Riise, Eder, Kamara, vari inglesi di secondo piano e ad allenare Roberto Carlos, Simao, Mutu, Elano.

A CAPO VERDE si gioca un campionato locale dal 1953 quando ancora era colonia portoghese. Il CS Mindelense è la squadra più titolata con 11 scudetti.
Nel 1971 partecipò alla Coppa di Portogallo (unica volta) e perse al primo turno 21-0 con lo Sporting Lisbona. La nazionale ha battuto il Kenya nelle qualificazioni ai prossimi Mondiali 2018 ed è nei gironi finali (oltre ad aver raggiunto il 39° posto nel Ranking Fifa davanti a Grecia, Danimarca, Paraguay, Perù.

In LIBIA succede di ogni ma il campionato prosegue e la Nazionale si giocherà la qualificazione ai Mondiali del 2018 dopo aver passato il turno battendo il Ruanda 1-0 e 3-1 anche se in una recente amichevole ne ha prese 4 in casa dal pur forte Marocco.
In campionato l'Al Ahli Bengazi ha staccato l'Al Ahli Tripoli campione in carica.

Dall'ERITREA non giungono notizie fresche, anzi. Solo che la nazionale è all'ultimo posto del Ranking Fifa e che da sette anni il campionato lo vince il Red Sea di Asmara

32 commenti:

  1. Occhio che torna MAIFREDI!

    RispondiElimina
  2. Il Campionato Europeo diventa sempre più ridicolo , partecipanti raddoppiate, quasi nessun eliminato al primo turno, perché giocarlo?
    Si sa perché........

    RispondiElimina
  3. Vista la cadenza quadriennale si potrebbe
    usare il ranking per qualcosa di utile.
    Campionato europeo abolito
    Istituzione di una serie A per nazionali: 20 squadre.
    La seconda serie conterrebbe le rimanenti divise in due gironi (seguendo criteri geografici).
    Eliminazione delle partite amichevoli per nazionali e uso di tutte le date disponibili del calendario internazionale per partite del campionato europeo, secondo me giocando solo l'andata (il calendario va accettato come viene) si potrebbe addirittura completare il ciclo di partite con cadenza biennale, su cadenza quadriennale (che però a sto punto diventerebbe senza senso).
    Tre punti alla vittoria.
    Quattro retrocessioni
    Due promozioni per girone, totale quattro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un po' come la coppa europa di atletica che logicamente è ridotta a due tre giorni di gare e che prevede promozioni e retrocessioni, situazione completamente differente , ma il senso è quello una serie A per nazionali, che non si possono crogiolare sull'acquisito proprio per il rischio retrocessione...approvo...giusto per movimentare un po' ste amichevoli insuslse..

      hasta
      Clodoaldo

      Elimina
  4. Ne è sparito un pezzo:

    su cadenza quadriennale ci starebbe un andata e ritorno.

    RispondiElimina
  5. Allora :
    54 Nazionali

    Serie A 18 squadre
    Serie B Girone A: 18 squadre
    Serie B Girone B: 18 squadre

    bello che fatto

    RispondiElimina
  6. Cadenza biennale di assegnazione del titolo garantita.

    RispondiElimina
  7. Eliminazione dei tornei a concentramento.

    RispondiElimina
  8. Immagino che le televisioni saranno contrarie, i tornei a concentramento sono molto meno dispersivi dei campionati per cui attirare sponsor diventerebbe più difficile.

    RispondiElimina
  9. Però porca tro!a potrebbero anche cominciare a sbattersi un po e scendere dal loro fottuto piedistallo e cercare di trovare nuove formule e accontentare il pubblico.
    Pubblico che secondo me con una serie di partite di prestigio garantite potrebbe aumentare e rinnovare motivi di interesse.
    Una classifica dove ci son dentro tutti è la miglior garanzia per tenerci attaccati tutti i tifosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Re-Instaurazione del Torneo Interbritannico, Home Championship per i padri fondatori e fratello del Cinque Nazioni, precedentemente RFU Home Championship.

      Elimina
  10. Sir Indigo Moog for UEFA President!

    RispondiElimina
  11. ALESSANDRIA!
    Serata indimenticabile.
    Son contento, molto. Anche se è toccato a noi andar fuori (non abbiamo meritato niente) ma meglio così della solita partita ed eliminazione agli ottavi contro l'Inter.
    Partita veramente d'altri tempi, il Genoa dapprima snobba, poi ci prova con molta poca convinzione, prende gol, il tempo stringe e non riesce a recuperare.
    Quando poi ottenuto il pari si va ai supplementari esce il bello del calcio:
    Il Genoa fa valere la maggior forza fisica e un po tecnica (Perotti), l'alessasndria resta in dieci, viene assediata ma gli attacchi gemoani sano tanto insistenti quanto imprecisi e così dopo l'ennesima madornale occasione fallita (Rincon a tu oer tu col portiere), ecco che il contropiede dei grigi si esaslta e se la tecnica è inferiore in quel momento gli spazi a disposizione sono enormi e, tac! gol 1-2!
    Finale epico un tentativo ancora sballato e la definitiva capitolazione del Genoa.
    I 2.500 splendidi e compatti giunti da Alessandria liberano un ululato grigigrigigrigigrigi, i giocatori corrono impazziti di felicità sotto il settore ospiti, i settori 'neutri dello stadio, in piedi applaudono.
    La Nord attonita rimane dentro,dopo aver sonoramente fischiato i propri beniamini chiama i Grigi, che increduli accettano l'invito, sotto la curva e gli tributa un'ovazione.
    Epica.
    E storia del calcio italiano, l'Alessandria si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia.

    RispondiElimina
  12. GALLO x UEFA PRESIDENT!
    C

    RispondiElimina
  13. Avevo Inter-Cagliari dall'altra parte ma mi sono guardato finire Genoa-Alessandria. Epica del calcio

    RispondiElimina
  14. Nella partita della Taça do Portugal 1971, 10 gole del grande Hector Yazalde?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono un bel po di giocatori di Capo Verde che militano nel campionato portoghese

      Elimina
    2. No, Yazalde arrivó l'anno dopo. Che bomber!

      Elimina
  15. Ranking FIFA
    Capo Verde davanti alla Danimarca o al Perù, ma la partita quanto finirebbe?

    RispondiElimina
  16. Infatti il ranking Fifa è ridicolo. Lo stesso Belgio in testa non mi sembra una cosa tanto reale. Poi scorrendolo nelle parti più arretrati si trovano squadre africane o asiatiche davanti a nomi che se si incontrassero finirebbe a valanga di gol. Va bè

    RispondiElimina
  17. Il problema del ranking FIFA è che non tiene conto (o lo fa in minima parte usando coefficienti, cosa che non so)di contro chi giochi.
    Il Belgio nelle prime posizioni ci stà ma non gioca mai partite ufficiali contro squadre sudamericane, ad esempio, e questo lo rende 'zoppo'. Stà davanti a Brasile e Argentina ma nei quarti ai mondiali contro l'Argentina (unica partita contro squadra sudamericana giocata in quattro anni) si squagliò. Evidente che non può essere preso come parametro assoluto.

    RispondiElimina
  18. Vedo Congo e Trnidad davanti alla Scozia, l'Uganda parecchio su rispetto alla Bulgaria, Aruba davanti alla Lituania, lo Swaziland sopra la Macedonia, Lichtenstein e Moldavia (squadre modeste ma che ogni tanto piazzano qualche colpo ) a livello di Guam, Maldive, Lesotho. La stessa Malata che abbiamo visto far soffrire Italia, Croazia e Norvegia con Gambia, Samoa, Timor, Comore...mah...

    Se fossi nella federazione di Malta o San Marino farei un piccolo tour in Africa o Asia a batterne un po' di queste..ahahahah

    RispondiElimina
  19. La Scozia era nel girone con Germania Polonia e Irlanda, tutte qualificate come fa ad esser messa sullo stesso piano di una squadra asiatica?

    RispondiElimina
  20. E' morto Jimmy Hill. Non poteva durare in eterno ma peccato lo stesso

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails