venerdì, aprile 12, 2013

La nascita del ROCK n ROLL in Italia: Guidone



Tra i personaggi più singolari nella storia della musica pop italiana GUIDONE (nome d’arte di Guido Crapanzano, nato a Brescia nel 1938) ha un psoto di primo piano.
Tra i primi ad abbracciare il rock n roll in Italia tra la fine degli anni 50 e gli anni 60, esordisce nel 1957 nel giro milanese, a fianco dei vari Celentano, Jannacci, Gaber, Gianco.
Il primo 45 è del 1959, “Ciao ti dirò” (di Gaber) a cui fa seguito una dozzina di 45 giri (tra cui una versione di “Il tuo bacio è come un rock di Celentano, brani di Buscaglione grazie ai quali partecipa a varie trasmissioni televisive, film (con Gino Bramieri e “Coccinella” di Ghigo), interpreta “Nerone 71” di cu iscrive anche la colonna sonora) e festival, imponendosi all’attenzione, oltre che per la possente voce e una caratteristica R pronunciata, anche in virtù di un fisico “importante” (120 kili).

Entra nel Clan di Celentano, suona il basso con Ghigo e i Goghi, partecipa nel 1963 al festival del Twist di Milano insieme a Anna Poli, Ricky Gianco, Riz Samaritano, Betty Curtis, Clem Sacco, Ghigo e molti altri , incide il beat Ciao di Ghigo (clone di Shout degli Isley Brothers) , poi con l’orchestra Guidone e i Suoi Amici gira mezzo mondo, dal Libano al Giappone, Persia, India, fino ad approdare in Grecia dove decide di fermarsi, trovando un grande successo e da cui tornerà solo nel 1965 per aprire per i BEATLES nel tour italiano (facendo amicizia, in virtù del suo buon inglese tanto che nell’autunno del 1965 andranno a trovarlo nel suo locale di Atene).

Nel frattempo il suo album “Guidone For Shake” (con versioni di “House of the rising sun”/”La casa del sole” degli Animals, di “For your love”, “Peppermint twist”, “Coccinella”), sarà uno dei long playing più venduti in Grecia.
Nel 1967 Guidone e i Suoi Amici aprono il concerto dei ROLLING STONES allo Stadio Panatinaikos di Atene.
Guidone abbandona definitivamente poco dopo la musica per tornare in Italia dove dopo aver aperto una agenzia di pubblicità, si dedica a varie attività imprenditoriali, riprende gli studi e si dedica alla ricerca scientifica e alla numismatica, diventando consulente numismatico della Banca d’Italia, viene poi scelto per rappresentare l’Italia nella commissione della BCE che sceglie i bozzetti delle eurobanconote.
Ha inciso una trentina di 45 giri, 7 EP, un LP e partecipato a tre film.

7 commenti:

  1. Ricordiamo anche che oggi è uno stretto collaboratore di Sandro Sassoli col quale sta elaborando il progetto di una nuova moneta che, nel giugno 2009, sotto l’egida di Berlusconi e Tremonti, si concretizza con la presentazione di “United Future World Currency” a Milano (appoggiatio da Lucio Stanca e Letizia Moratti)... Insomma, ultimamente frequenta brutte compagnie. Credo che Ringo e Paul abbiano preso le distanze :-)

    RispondiElimina
  2. Sono cresciuta ascoltando uno.strano mix composto da "Le fiabe sonore" e Celentano & Clan.
    Fra gli annessi e connessi celentaneschi c'era anche Guidone: per anni ho pensato fosse lui il protagonista del carosello dell'olio sasso ( Mimmo Craig che saltellava urlando "eh la pancia non c'è piúúù). Mi piaceva parecchio e, a quanto ho letto qui, si conferma proprio un gran bel personaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....mi riferivo a quanto scritto da Tony.
      Effettivamente quanto scrive Joyello, lo fa sembrare un filo meno simpatico

      Elimina
  3. Di lui avevo anche un singolo promozionale per la birra Splugen,non so però se abbia fatto dei Caroselli...

    RispondiElimina
  4. fucking rockers 2

    RispondiElimina
  5. Dovrei avere un 45 con una sua versione di Venus degli Shocking Blue .....

    GMV

    RispondiElimina
  6. Great post!!! Im searching to know more about the Guidone story in Greece, as also of other italian groups and artists in Greece (Vasso Ovale, Tony Pinelli, Lucio Dalla, Polizzi Brothers, Renatino etc. If you can help me plz contact me sarros29@yahoo.gr

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails