martedì, aprile 16, 2013

Seamus, il cane più rock



Nelle foto: Steve Marriott con Seamus, Syd Barrett con Seamus durante una visita nella casa di Marriott nell'Essex nel 1970 e i Pink Floyd con Nobs.

Se Martha (a cui Paul Mc Cartney dedicò “Martha my dear” sull’ Album Bianco dei Beatles) è forse quello più conosciuto SEAMUS è sicuramente il cane più protagonista della storia del rock.
Seamus era uno dei (numerosi) cani di STEVE MARRIOTT e il suo abbaio apparve nel 45 “The universal” dal chiaro mood country del 1968 (di cui è uscito poi anche un recente in cui il cane è ben visibile).
Ma la carriera vocale di Seamus non si ferma qui e lo ritroviamo niente meno che su “Meddle” dei Pink Floyd del 1971 ad ululare nell’omonimo brano (a lui dedicato) blues di un paio di minuti che chiude la prima facciata (spesso definito come il peggior brano della band dai fans....).
Il brano venne riproposto dalla band una sola volta nel film “Live at Pompei” dove però Seamus venne sostituito da Nobs e il brano, giustamente, reintitolato “Mademoiselle Nobs”.
Molto curiosamente esiste una foto del 1970 con l’ex Pink Floyd Syd Barrett (buon amico di Marriott) proprio con Seamus.

14 commenti:

  1. Storia bellissima

    RispondiElimina
  2. Nonostante Seamus, Meddle resta il mio disco preferito dei Pink Floyd.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre stato un brano molto odiato dai Floyd fans...a me piace molto (al di là del cane...). "Meddle" è il primo album dei Pink Floyd che ho comprato e ascoltato e continua a piacermi tantissimo

      Elimina
    2. Beh non è che odio la canzone, solo che a mio parere le altre sono di un'altro livello. Disco favoloso, l'unico che riesco ad ascoltare ancora per intero.

      Elimina
  3. Io invece sono affezionato a "Seamus" (pezzo dei PF) perché da ragazzino (avevo 12 anni) ero andato a vedere il Film "At Pompeii" e mi era piaciuto molto il pezzo col cane. Mio fratello mi disse che c'era in un disco e me lo fece sentire... Lo so che non è un capolavoro ma è una mia Madeline Di Proust alla quale non riesco a rimanere indifferente. Ricordo ancora la data (26 dicembre 1974) e il cinema (il Nuovo a S.Michele Extra -VR-) in cui vidi il film :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io 14 o 15 enne mi affezionai subito al "pezzo con il cane".
      Era un modo per dire "mi piacciono i Pink Floyd, sono grande, ne so già un sacco di rock che mi piacciono i Pink Floyd, Obladi Oblada e quello che fa ta ta ta tatta ta ta (Smoke on the water intendo se non si fosse capito) e quell'altro quasi uguale, satisfechtion.

      Elimina
  4. "Why must I feel like that- Why must I chase the cat? Bow wow wow hippy yo hippy yay,bow wow hippy yo hippy yay!!!! " (George Clinton "Atomic Dog") Paul 67

    RispondiElimina
  5. Grande!

    Per anni non mi sono mai spiegato come mai nel live a Pompei il pezzo si chiamasse madmoiselle nobs e sul disco seamus! pensavo a un vezzo e invece eran due cani diversi! la versione pompeiana mi piace di più (anche Echoes è quasi meglio al sole e'nappule)...

    Ovviamente, sostengo che Meddle sia un grandissssssimo album, seamus e saint tropez comprese!

    W

    RispondiElimina
  6. St. Tropez è un grande pezzo, bisogna essere un tantino fantasiosi, estate, pomeriggio sole caldissimo riflesso accecante sulla strada che abbaglia il viandante seduto all'ombra di un bar sorseggiando un Pernod...

    RispondiElimina
  7. Concordo Sir! "As i reach for a peach" Grande Waters!... musicalmente Seamus è un blues come tanti, giusto per sostenere la trovata del cantante bluesdog! Ma fubnziona alla grande! Il lato A si apre con la tensione di One Of These Days che man mano si stempera fino al divertimento rilassato col cane! Poi giri lato e sotto con Echoes!

    W

    RispondiElimina
  8. poi dicono che i cani 'n san cantà!
    :-)

    charlie

    RispondiElimina
  9. Comunque anche The Universal non scherza, eh... ci farei la firma solo per abbaiare in un pezzo così!

    W

    RispondiElimina
  10. A proposito di "Cani Pop":
    l'album Pet Sounds dei Beach Boys si chiude con Caroline No che contiene nel suo fadeout le voci di BANANA e LOUIE,all'epoca i due cani di Brian Wilson (un beagle e un bracco di weimar,razza molto hip in california nei 60s)

    http://www.youtube.com/watch?v=1emQrSNcM1o

    http://24.media.tumblr.com/tumblr_macv6mNu8H1ql5mnto1_1280.png

    http://24.media.tumblr.com/tumblr_lm12avI84O1qkfyd4o1_400.jpg


    Ho letto da piu' parti che il "dog whistle" alla fine di Sgt.Pepper "potrebbe" essere un omaggio di Paul Mc Cartney a B.Wilson,ai suoi cani e a Pet Sounds.

    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails