venerdì, ottobre 28, 2011

Ottobre 2010. Il meglio.



John Lennon canta "Tomorrow never knows"

Dopo dieci mesi un po’ di nomi destinati a combattere nella top 10 di fine anno.
A partire da Tom Waits, PJ Harvey, Beady Eye, Little Barrie, Meat Puppets, Miles Kane, Anna Calvi, Noel Gallagher, Marianne Faithfull, Nick Pride & the Pimptones, Fitz and the Tantrums, Laura Vane and the Vipertones, Stepkids. Baker Brothers con Wanda Jackson, Bo Keys, Booker T, Charles Bradley, REM e Joan As Police Woman come outsiders.
Tra gli italiani Verdena, Enrico Brizzi e Yuguerra, Sick Rose, Statuto, Peawees, Smart Cops, Link Quartet, Assalti Frontali, Raphael Gualazzi, Paolo Benvegnù, Daniele Silvestri, Dellera, Avvoltoi, Forty Winks, Casanovas, Peluqueria Hernandez, Impossibili, Lemeleagre e Pitch


ASCOLTATO

TOM WAITS - Bad as me
Si candida tra gli album dell’anno.
Un riassunto del Tom Waits sound: dal blues tra Screamin Jay Hawkins e John Lee Hooker, alle sue tipiche ballate notturne, un po’ di rumba n roll e le consuete pennellate di follia e inimitabile personalità a cui ci ha abituati.
Niente di nuovo ma una miscela sempre esplosiva, unica, eccelsa.

NOEL GALLAGHER - High Flying Birds
Un album elegante, dai tratti marcatamente acustici e orchestrali, ben fatto e ricco di eccellenti spunti.
Anche se poco immediato e alla lunga poco incisivo.
Rimanendo però a livelli di eccellenza.

SICK ROSE - No need for speed
Se c’è bisogno di presentarvi i Sick Rose avete sbagliato blog.
Basti dire una delle migliori rock band italiane di sempre, attivi dal 1983, al sesto album, conosciuti in tutto il mondo.
“No need for speed” è un capolavoro di power pop, guitar rock, intriso di beat, pop, splendidi suoni, canzoni eccelse, arrangiamenti maturi. Tra gli album dell’anno.

DELLERA “Colonna Sonora Originale”
Album solo del bassista degli Afterhours.
Un sorprendente e riuscito mix di sixties, primi Pink Floyd, tardi Beatles, Battisti, Cremonini,personalità a badilate.
Molto bello. Tra i top italiani 2011.

JC BROOKS AND THE UPTOWN SOUND - Want More
Pura soul music, energica, scarna, dura e minimale da Chicago.
Super!

DIONNE BROMFIELD - Good for soul
Fioccano le “eredi di Amy Winhouse”.
Ad incominciare da questa 15enne con una voce paurosa, un ottimo repertorio di soul pulito e raffinato (dal sapore di “costruito” a tavolino) ma convincente al punto giusto. Da ascoltare.

MUSICA PER BAMBINI “Dei nuovi animali”
Da sempre, con una lunga attività alle spalle, dissacratori nel sound e nell’approccio. Quando non si sa come definire l’eccleticità di un gruppo si dice che sono Zappiani. Sono Zappiani.

45 GIRI
JULIE’S HAIRCUT "The Tarot" /”O Venezia Venaga Venusia"

Un elegantissimo e raffinato omaggio a Nino Rota da uno dei gruppi TOP della scena italiana. Vinile 10 pollici, reinterpretazioni personalissime come sempre.


ASCOLTATO ANCHE:
FATOUMA DIAWARA (dal Mali, molto afro sound, un po’ di jazz e funk con Terry Allen alla batteria e il Led Zep John Paul Jones al basso !! Solo per seguaci della nuova musica africana. Comunque notevole, molto Rokia Traorè e un pizzico di Asa), ZEN CIRCUS (buon nuovo album anche se meno incisivo dei precedenti lavori. Transitorio), EDDIE PHILLIPS (il nuovo album del chitarrista dei Creation, con copertina psychmod, tra rock blues, pop rock di stampo 80‘s, un po’ di rock n roll. Alla fine da evitare, soprattutto la riedizione rockeggiante di ”Biff Bang pow”), GRAM (dall’Olanda ottimo pop contaminato da 60‘s, rock, wave varia, soul. Stranissimo), BLACK BOX REVELATION (dal Belgio incrociano gli Stones dei 70’s, Iggy e i Primal Scream di Give Out But Don't Give Up. Non male), ADAM FREI (gli anglo italiani Afterglow con un altro nome e un sound tipicamente brit rock, molto ben fatto), LA CAROVANA (dalle parti di Pogues, Modena City Ramblers, Gang e Bandabardò e un grande bel pezzo irish soul “Guardie e ladri”), VEGETABLE G (indie pop che occhieggia a Battiato e Blue Vertigo, ma molto personale), SICK TAMBURO (2/3 dei Prozac+ con qualcosa di simile ma più electro e pop), ATARI (indie pop con gusto elettronico), CHAGALL (gradevole pop soul)

LETTO
NICOLAI LILIN - Caduta libera
Il libro è un interessante, atroce, crudissimo, viaggio nella guerra cecena, raccontato in prima persona dall’autore.
Sul quale continuano però a pesare forti dubbi sulla reale veridicità dei suoi racconti e “imprese”, talvolta abbastanza improbabili.
Rimane comunque un buon lavoro che fa luce in maniera disincantata sui reali scopi di quella sporchissima guerra.

VISTO
Addio del passato di Marco Bellocchio
Uno sguardo particolarissimo a Piacenza attraverso le note della “Traviata”.
Un piccolo gioiello.
23 di Joel Schumacher
Parte bene poi si perde e banalizza in un thriller poco credibile.
Jim Carrey bravino. Film trascurabile.
American Gangster di Ridely Scott
Buon filmone, spesso crudo, che si volge nella Harlem tardo 60’s, inizio 70’s, con immagini e musica di condimento niente male. Bello.
Viva Zapatero di Sabina Guzzanti
Agghiacciante come l’Italia che rappresenta
This is England di Shane Meadows
Film duro con la cultura skinhead all’epoca della Tatcher in sottofondo.
Bello e diretto.
Un ragazzo di Calabria di L.Comencini
Un Comencini debole, zuccheroso e approssimativo, nonostante due buoni Abatantuono e Volontè. Poca roba.

COSE & SUONI

Stiamo registrando il nuovo album di Lilith and the Sinnersaints . Con qualche bella sorpresa.
www.tonyface.it
http://it-it.facebook.com/people/TonyFace-Bacciocchi/1173366149
www.lilithandthesinnersaints.com

News sui Beatles su www.pepperland.it by me
Su www.piacenzasera.it una serie di interviste a personaggi di musica, arte e spettacolo locali e non solo

CALCIO e SPORT
Campionato così così anche se meno monotono del solito (anche perchè il livello si è abbassato notevolmente.
Bene il Cagliari e bene il Piacenza in serie C.
Banino il Piacenza Basket in A2, male il Piace Volley in A.
Meritato il titolo agli All Blacks nel mondiale di Rugby (Italia come sempre asfaltata dalle squadre vere).


IN CANTIERE

Le registrazioni del nuovo album di Lilith and the Sinnersaints .
Il libro “Le Storie dal Rock piacentino dal 1960 ad oggi” in uscita in dicembre.
Un altro libro per febbraio 2012 su PAUL WELLER (in coppia con Luca Frazzi) per Arcana, “This is modern world”.
La traduzione, sempre per Natale, di “Rude Boy, from Borstal to The Specials”, l’autobiografia di Neville Staple, per Shake!
A febbraio quello su Gil Scott Heron per Il Volo Libero edizioni.

21 commenti:

  1. Davvero bello il nuovo Tom Waits.
    Saranno anche le solite cose ma è davvero un grande disco.

    RispondiElimina
  2. Quando uno dice JOHN LENNON..ecco! Mitico

    Noel arrivato ieri via posta,con dvd,deluxe ed.
    Come sempre evito troppe anteprime e mi metto su il disco fresco di packaging al momento piu' opportuno.

    Sick Rose acciao inox! Avete visto che bel video han fatto? E quanti amici..hahaha!

    Ti piace la musica del Mali,Tony?
    Un nome: NAHAWA DOUBIA "Baroo" dall'album Didadi.
    Impareggiabile conoscerla mentre viaggiavo x il bellissimo Mali..eheheheh

    "Italia asfaltata"..espressione da Pulitzer italiano,boss!

    C

    RispondiElimina
  3. Bè, fammi sapere il tuo dotto parere su Noel che sono spesso variabili (tra il "cpolavoro/genio", il "buono ma..." e il "du palle...".

    Mi piace la musica africana ma a piccole dosi (dopo un po' rompe).
    Però mi affascinano Amadou et Mariam, i Tinariwen e una serie di altri nomi interessanti anche se alla fine lontani dal mio "sentire".

    Sick Rose bellissimo (un po' meno gli amici presenti...)

    RispondiElimina
  4. L'album "Dimanche a Bamako" di Amadou&Mariam e' molto bello ed e' il lavoro che ce li ha fatti conoscere,merito del talentscout "Re Mida" Manu Chao. C'era una data a Torino saltata all'ultimo momento,peccato.
    Su musica africana in generale (visto che come il "rock" e' un universo vastissimo ed a sè) concordo con te sulle piccole dosi,ma quando becchi il genere/disco/artista giusto ti si apre un nuovo mondo.
    Consigli dal Maghreb?
    AMARNA:Baita,dall'album El Ghaba (dall'Algeria)
    Ho buoni pusher autoctoni..
    C

    RispondiElimina
  5. bello anche altro album di N Dombia "MANGONI"..ma Elio non c'entra
    C

    RispondiElimina
  6. Oi Tarkus, c'è un sito da cui ne rubo spesso davvero stupendo
    www.thisisnotporn.net in cui passano foto di stars in atteggiamenti inconsueti.
    Dai un'occhiata, per il tuo blog potrebbe essere un ottimo spunto.

    RispondiElimina
  7. NO STRANGE - "Cristalli sognanti" è uscito proprio adesso
    aspettiamo la distribuzione in questi giorni

    rispetto a quanto già sentito da Tony è stato ulteriormente remixato,rivisto e corretto :
    adesso suona perfetto,per quello che volevamo ottenere ;-)

    CD - Areapirata e VINILE - Psychout (entrambi con differenze sul piano grafico)

    RispondiElimina
  8. ordinato Noel su Amazon, sono in attesa...mr Tom Waits raramente perde un colpo!
    Charlie

    RispondiElimina
  9. Davvero carino, grazie molte!

    RispondiElimina
  10. per noel io rientro perfettamente nella categoria "du palle" forse perchè mi aspettavo molto. stasera suono un branetto alla radio, molto kinksiano, ma la voglia di riascoltarlo tutto è =zero (dopo 3 ascolti)

    ho fatto girare il video dei sick rose, molto bello. l'album non l'ho ancora sentito.

    cè anche il nuovo video di mike painter in giro, ed un secondo video (una specie di 'the making of') con un altro brano dall'album che esce a novembre. l'album ce l'ho da tempo e mi è piaciuto (alla chitarra il vecchio socio di tarkus, toni, ed alla voce viola) ho alcune riserve sia sulla scelta di un paio di covers che sulla cover/copertina, ma siccome sono tutti miei amici personali gliele dirò dal vivo :)
    www.mikepainter.net per sentire pezzettini ed ordinarlo

    RispondiElimina
  11. Per un certo periodo mi era preso il pallino della musica africana (giusto per non farsi mancare niente). A parte gli scherzi, ci sono cose belle e interessanti: ho diversi cd funk-rock/psychedelico di Nigeria e Iraq (uno dei più sorprendenti). I Tinariwen mi sono garbati anche loro, così come l' afro-beat 'classico' e la serie di jazz etiope (ora stanno esagerando!).

    Concordo sulle piccole dosi, assolutamente. In genere mi sorprendono sul momento ma poi subentra la noia.

    Noel l'ho ascoltato e ho già detto. Ma il mio parere a proposito è fin troppo scontato.

    AndBot

    RispondiElimina
  12. E' vero che Noel non sono più riuscito adascoltarlo neanch'io.
    Invece ogni tanto i Beady Eye li riascolt ovolentieri. Viva l'ignoranza !
    Liam Casula !

    Per prendere il Cd di Mike c'è solo il metodo paypal ?
    O c'è anche l'opzione "soldi nella busta" ?

    RispondiElimina
  13. il sito di painter non si legge granche,la foto non e' molto bella,anzi

    RispondiElimina
  14. il burlesque è una cazzata,passa la moda

    RispondiElimina
  15. Per caso qualcuno ha ascoltato l' album delle Wild Flag? Me ne parlano bene.

    AndBot

    RispondiElimina
  16. tony, vediamo se mi sgancerà qualche promo (oeh, come no..) te lo spedisco io. stavolta non sono direttamente coinvolto nella produzione (anche se resta il 'marchio' sexygroovyrhythms) e non cè la family affair alle spalle. la grande novità è che ci sarà il vinile! siii!

    RispondiElimina
  17. "Campionato così così anche se meno monotono del solito (anche perchè il livello si è abbassato notevolmente)...":
    mah, li staranno pagando di meno?
    (Chissà 'stasera come andrà a finire Inter-Juve!)

    RispondiElimina
  18. In effetti li pagano un tantino meno, ma alla fine del mese ci arrivano lo stesso.
    Quando proprio non ce la fanno si vendono una partita e i conti tornano...e qualche esempio in questo campionato c'è già...

    RispondiElimina
  19. Bello!!!

    http://makeupnonsolo.blogspot.com/

    RispondiElimina
  20. la juve ha comprato l'inter e' evidente
    C

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails