martedì, luglio 07, 2009

Pulizia




Condannati 4 poliziotti per morte di Aldrovandi
Quattro poliziotti di Ferrara - che il 25 settembre del 2005 intervennero in via Ippodromo per arrestare il 18enne Federico Aldrovandi dando vita a una colluttazione che fu seguita dalla morte del giovane - sono stati condannati per omicidio colposo, stasera, dal Tribunale di Ferrara per aver ecceduto nel loro intervento, piuttosto violento.

Dovranno scontare tre anni e sei mesi di reclusione.


I quattro agenti - Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri - sono stati giudicati colpevoli di avere infierito sul giovane Aldrovandi - come ha sostenuto l'accusa - nonostante questi continuasse a chiedere aiuto, ammanettandolo con la mani dietro alla schiena e steso per terra a faccia in giù, in una posizione che secondo alcuni periti avrebbe causato un'asfissia posturale.

Il processo si è svolto attraverso una serie di perizie e di controperizie mediche, tossicologiche, ecc., per accertare se la morte fosse da attribuire alla colluttazione seguita all'intervento violento degli agenti (per asfissia posturale o per un arresto cardiaco dovuto alla violenza dell'arresto) o se invece il giovane, come ha ipotizzato la difesa degli agenti, non fosse sotto l'effetto di sostanze assunte la notte prima dell'arresto in un locale di Bologna.
Il giudice monocratico, dopo quasi cinque ore di camera di consiglio, ha deciso per la colpevolezza degli imputati. Alla lettura della sentenza c'è stato un applauso e l'abbraccio in aula dei genitori e del fratello del giovane Aldrovandi, che in questi anni si sono battuti per cercare la verità. I difensori dei poliziotti hanno preannunciato appello.

http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/

6 commenti:

  1. Unpo' , solo un po' , di giustizia è fatta.
    E speriamo che li facciano in galera 'sti anni

    RispondiElimina
  2. Scusa Tony, io non ho capito!!!

    Colpevoli e si prendono solo tre anni e sei mesi di reclusione?

    Mi sai dire perchè?

    Grazie
    Ciao
    Andrea

    RispondiElimina
  3. Perchè è omicidio "COLPOSO", cioè non lo volevano ammazzare, ma solo riempire di botte, impedire di respirare, fregarsene delle sue urla, in quattro contro uno legato (eroi coraggiosi !).

    Insomma non volevano fargli troppo male.

    Ah, senza dimenticare i successivi tentativi, spesso oltre il limite del ridicolo (se non si trattasse di una crudele tragedia), di insabbiare il tutto, buttando la colpa sul povero Federico

    Ma di questi tempi è già molto che li abbiano condannati e non assolti con tanto di promozione e medaglia (vedi Genova 2001).

    RispondiElimina
  4. esatto..chemmerda
    C

    RispondiElimina
  5. Grazie per la spiegazione.

    Ma rimango perplesso sull'accontentarsi...

    Andrea

    RispondiElimina
  6. Ovviamente l'accontentarsi è amaramente ironico.

    Ma con la progressiva perdita delle libertà che si sta verificando in Italia, con il progressivo affidarsi alle botte per risolvere i conflitti sociali e non (vedi manifestazione PACIFICA a Vicenza con il Dal Molin con mamme bambini e anziani provocati da uno schieramento di polizia antisommossa che cercava lo scontro per criminalizzare il movimento), essere riusciti ad arrivare ad una condanna per quattro poliziotti è già molto...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails