venerdì, dicembre 06, 2019

2010-2019 - I migliori dischi del decennio



I trenta migliori album (16 stranieri, 14 italiani) del decennio.
I primi cinque in ordine preferenziali gli altri sparsi.

GIL SCOTT HERON – I'm new here
IGGY POP – Post Pop depression
KAMASI WASHINGTON – The epic
DAVID BOWIE – Blackstar

PAUL WELLER – Saturn's pattern
FANTASTIC NEGRITO – Last days of Oakland
SLEAFORD MODS – Divide and exit
KENDRICK LAMAR – To pimp a butterfly
SPECIALS – Encore
PJ HARVEY – Let the England shake
DAMON ALBARN – Everyday Robots
GAZ COOMBES – Matador
NENEH CHERRY – The cherry thing
GOSPELBEACH – Another summer of love
THE STRYPES – Snapshot

ITALIA



EUGENIO FINARDI – Fibrillante
THE JUNE – Green fields and rain
AFTERHOURS – Folfiri e folfox
VERDENA – Wow
BOLOGNA VIOLENTA – Uno Bianca

ROBERTO VECCHIONI – L'infinito
WINSTONS – s/t
PIAGGIO SOUL COMBINATION – This is
NICOLA CONTE – Let your light shine on
CESARE BASILE – Tu prenditi l'amore che vuoi e non chiederlo più
STATUTO – Undici
ERA SERENASE – Crystal ball
BASTARD SONS OF DIONISO – Cambogia
JULIE'S HAIRCUT – Ashram Equinox

5 commenti:

  1. the June disco Casula

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Ciao Alberto!

      E grazie mille, Tony!

      W

      Elimina
  3. Bella lista, ma un po' rivolta al passato no?
    Occhio che sono vecchio anch'io.
    Comunque, Sleaford Mods rule ok!

    RispondiElimina
  4. Ho 58 anni e i miei gusti sono ben definiti ormai. In ogni caso ci sono parecchi nomi nuovi. Che purtroppo, a parer mio, riescono raramente a scalfire lo spessore di certi nomi classici.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails