giovedì, maggio 14, 2009

Il coma della ragione



Roberto Cotroneo da "Unità" di oggi

Ci sono delle cose che riescono a essere assieme ridicole e tragiche.
Ridicole perché tutto questo ansimare del centrodestra, e in particolar modo della Lega Nord, per approvare in fretta i maxi-emendamenti del ddl sulla sicurezza è fuori dalla storia, fuori dalla comprensione dei flussi migratori, fuori da una visione del mondo moderna e concreta.
Emendamenti che sono figli di una cultura gretta, limitata.
UNA CULTURA IGNORANTE, nel senso tecnico del termine, che mostra in tutta la sua evidenza la povertà di cultura politica della Lega.
E la sua totale incapacità a leggere i cambiamenti planetari in un'ottica perlomeno sensata. Spiace per i seguaci di Bossi, ma i flussi migratori non si fermeranno, e non li fermerà un partitello del nord di un piccolo paese europeo. Il problema è mondiale, e nessuno pensa di risolverlo in questo modo.
Ma la demagogia leghista, appoggiata dall'opportunismo berlusconiano, vuole far credere che noi saremo i più integerrimi, i più duri nel ricacciare indietro i barbari.
Come se fosse possibile farlo.
La parte ridicola, purtroppo però è anche tragica.
Perché l'inutilità del decreto sicurezza, costruito in questo modo, in realtà non inciderà affatto sui flussi migratori, ma inciderà profondamente nell'imbarbartimento, questo sì, di fette di popolazione depresse e insicure, vittime di una crisi economica durissima, e bisognose di misure egoiste, indifferenti, e scarsamente civili. Passino le ronde, che sono un folclore mal tollerato, che finirà nel nulla.
Ed è la parte più vuota e più propagandistica del ddl.
Ma tutto il resto è la dimostrazione di una povertà culturale e sociale del nostro paese che fino a pochi anni fa era impensabile.
Ed era impensabile perché il collante cattolico, la tradizione del solidarismo: nelle parrocchie come nelle associazioni di volontariato, mai avrebbe accettato di creare degli invisibili, di tenere 180 giorni gli irregolari nei Cie, nella totale indifferenza e nel completo cinismo.
Siamo ufficialmente un paese gretto e ignorante, piccolo e subdolamente razzista.
Non lo eravamo, abbiamo portato in superficie il peggio.
E ne pagheremo le conseguenze.
Sarà come quei fuochi di paglia, accesi per una propaganda elettorale che dura lo spazio di un niente, per partiti che sul lungo periodo mostreranno tutta la loro inadeguatezza e la loro povertà nel gestire i problemi complessi del mondo. Più che un sonno della ragione, come ha detto qualcuno, direi un vero e proprio coma della ragione.
VERGOGNOSO

9 commenti:

  1. da non cattolico dico solo una cosa (il resto si commenta da sè): ma è mai possibile che quando ci siano sti discorsi ci sia da tirar fuori il lato cattolico della società italiana, e quando ce ne sono altri (omosessualità, aborto etc) ci lamentiamo (giustamente) delle sparate della chiesa ? Anche a leggere i giornali di oggi: ma possibile che tutti tirino fuori la Cei che ha storto il naso contro il decreto sicurezza ? Cos'è siam tutti dalla loro parte adesso ? Mi rendo conto che se dobbiamo contare sulla chiesa per avere una voce forte e contraria è perchè siamo messi da culo... Però anche st'ipocrisia, di chiamarci cattolici un giorno sì e l'altro no..

    RispondiElimina
  2. Da non cattolico e anticlericale ti posso solo dire che hai ragione.....

    RispondiElimina
  3. ma quindi sto vaticano, è ancora in mano loro o l'avete conquistato senza di me?
    Marco MODS Trieste
    ps, per chi mi capisce: domani ho l'esame di anatomia, e penso che sto per morire sugli appunti dei muscoli...
    MMT

    RispondiElimina
  4. centra un cazzo con questo topic, ma tony, il baciamano a "kitty" è stato un vero tocco di classe :)

    RispondiElimina
  5. La sinistra si attacca anche alla CEI perchè oramai non ha più un'identià:l'ha persa già da tempo,
    dopo di che dire che i leghisti sono un branco di ignoranti è persino ovvio,il problema è che loro prendono i voti(anche dagli operai e da chi un tempo leggeva l'unità)ed allora converrebbe chiedersi il PERCHE'.

    RispondiElimina
  6. Io e Pibio ti capiamo bene MarcoMods..dicci poi com'e' andata
    C

    RispondiElimina
  7. In parte anch'io Marco, visto che Anatomia è stato uno degli esami che ho dato durante l'Università a Parma alla facoltà di farmacia...
    Mi hanno fregato sul cervello ...ci sarà un perchè...

    RispondiElimina
  8. Sta settimana ero a Parigi x lavoro e mercoledì sera, sugli Champs Elysees, ho visto la seguente scena: un angelo (non saprei definire se non così quella persona) si prendeva cura di una senzatetto, o barbona che dir si voglia, piuttosto malmessa, lavandole i piedi con acqua e sapone.
    Confesso che la prima mia reazione è stata di orrore, poi però sono stato colpito dalla profonda umanità di questa ragazza, che faceva questo come se fosse la cosa più normale e naturale del mondo.
    Scusate la parabola para/religiosa, ma io una cosa così in Italia non l'ho mai vista.
    Mario

    RispondiElimina
  9. baciamano? kitty??

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails