mercoledì, dicembre 13, 2006

Complimenti !!

Complimenti testa di cazzo !!
Un albero di 34 metri trasportato dalla Calabria al Vaticano per la vanità del Santo Padre, a corollario alla "sacralità" del Santo Natale.
" Il trasporto si è dimostrato estremamente complesso per le gigantesche dimensioni dell'abete proveniente dalla Foresta del Massiccio del Gariglione".
Quanti pozzi di'acqua in Africa si sarebbero fatti, quanti missionari aiutati, quanti bambini salvati e bla bla bla bla , aggiungete voi quello che vi pare.
Adesso veniteci a rompere i coglioni di fare le offerte ai più poveri in nome del Signore e della chiesa.
Ma vaffanculo !!!!!

39 commenti:

  1. PIASINTEIN DAL SASS13 dicembre 2006 20:31

    Non vedo la connessione tra la nascita del Messia,(tra l'altro,pare non avvenne durante il mese di dicembre ma bensi'durante il mese di marzo)e i vari alberi di natale,alberi tra l'altro simboleggianti di che?
    ITALIA SCURSONA,GNUM PIN ALL BALL..
    AT SALUT TUNEIN,DAG DI RATASSED A CHI POSSGATT CHE!!! STA BEI VECIU!!!!

    RispondiElimina
  2. .....AS POL MIA,CHI SLA VAGAN A TOL IN DAL........

    RispondiElimina
  3. perchè te la prendi tony? sono bazzeccole....bruscolini....

    faccio lo spedizioniere ma non trasporto alberi "fuori sagoma" come quello....stimo, buttata lì, ma per estremo difetto, almeno 50.000 eur di puro trasporto, a parte tangenti mazzette mazzettone, politicanti, anas, inconvenienti sulla salerno-reggio c, l'elicottero di supporto etc etc....


    probabilmente tale importo non si avvicina neanche al valore di una delle tante collezioni di mantelle purpuree intarsiate in oro a disposizione del papa per le sue gite pastorali.

    amen

    RispondiElimina
  4. Senza dimenticare la semplice considerazione che si è TAGLIATO un albero alto 34 metri, conseguentemente piuttosto vecchiotto e tutto per abbellire il vanitoso Papa (che, come giustamente sottolinei, nulla si lascia mancare in fatto di look.
    Pare che abbia cambiato sarto - fonte Corriere della Sera - e che ora si rifornisca a, ovviamente, costi altissimi, da uno che gli confeziona una serie di toghe, mantelle, cappelli con intarsi di valore inestimabile etc etc.

    Dice: ma il Vaticano è pieno di soldi, può farlo.
    Benissimo: lo faccia, ma la smetta di rompere i coglioni con costosissimi spot televisivi e pagine pubblicitarie sui giornali, sfruttando le faccine smunte dei bambini africani, SPECULANDO (Radio Maria docet), sul buon cuore della gente e inculandogli soldi su soldi, di cui solo UNA MINIMA PARTE finsice poi dove dovrebbe.

    Se Gesù Cristo tornasse da noi, e riuscisse a scampare a Guantanamo (perchè è lì che lo manderebbero immediatamente), gli farebbe un culo a questi qua che neanche se lo sognano.

    Io continuo a ribadire il punto UNO del mio programma politico:
    INVADIAMO IL VATICANO.
    In due giorni, con 100 soldati e un po 'di camion, gli portiamo via tutto, saniamo il debito pubblico, redistribuiamo una parte del sottratto alla popolazione italiana che per generazioni potrà godersi la vita in pace e ricchezza e il resto (perchè ce ne rimarrebbe ancora tanto di resto) lo si tiene per i tempi peggiori.

    Al Vaticano lasciamo S.Pietro, i loro appartamenti, un po' di quadri e di statute e tutte i buffi simboli della loro vergogna.

    Uno stipendio mensile di 2.000 euro ai vari prelati (mica poco) e un po' di soldi ai missionari e ai preti d icampagna che a Dio e a Cristo e alla Madonna e quelle cose davvero ci credono e davvero fanno una vita in conformità al messaggio cristiano.

    Vota Antonio Vota Antonio Vota Antonio !!!

    PS: se finissero i soldi facciamo poi in tempo ad invadere San Marino , Montecarlo e il Lichtentsein .
    Sono tutti a un tiro di schioppo e con i famosi 100 soldati si fa tutto in 24 ore (se Francia o Austria e Sguizzera rompono le palle si fa a metà con loro. San Marino no, tutto nostro).
    Non avreanno le ricchezze del Vaticano ma un po' di robe ci sono anche lì.

    RispondiElimina
  5. ...RATZINGER E'UN MOD....

    RispondiElimina
  6. non mette mantelline ed ermellini, flavio, solo fishtails!
    zoot suit white jacket with side vents
    five inches long !!!

    modesto

    RispondiElimina
  7. voglio portarmi via una divisa da arlecch..cazzo no ..da guardia svizzera.
    Spider

    RispondiElimina
  8. L'idea del golpe in vaticano è FA-VO-LO-SA!... facciamolo, anche solo per il gusto di farlo!... Secondo me ci troviamo una specie di discoteca gay!
    Ah, mio fratello, negli anni 60, aveva un gruppo BEAT che si chiamava "i PAGGI"... ed avevano una divisa "copiata" da quella di arlecch.. ahem, si insomma delle Guardie Svizzere!
    Li vedete qui: http://www.hotconnection.it/IPaggi.htm
    purtroppo ancora senza divise... Mio fratello è quello col basso (Hofner, obviously!!)

    RispondiElimina
  9. Sottoscrivo le due mozioni :

    1 Occupiamo il vaticano. presentiamoci agli arlecch..guardie svizzere pacificamente, poi AGIAMO.

    2 Ricostituiamo I PAGGI in modo trasversale..Riempiamo di PAGGI l'Italia

    Paggio C.

    RispondiElimina
  10. Ok, abbiamo raggiunto una prima convegenza parallela:

    Il nuovo movimento politico si chiamerà Il P.P. (Partito dei Paggi).
    Articolo unico del movimento : *Occupare e saccheggiare il Vaticano
    *Redistribuzione dei beni saccheggiati in parti uguali ai membri del Partito
    *Un po' in beneficienza

    Poi vediamo.
    Primo appuntamento del neonato movimento in Piazza S.Pietro (dopo le feste, adesso c'è casino e fa freddo) per valutare in loco da che parte attaccare (e cosa incominciare a portare via).
    Distribuzione dei compiti (chi si occupa dell'affitto dei camions, chi li guida,
    chi trasporta cosa, chi affitta e dove i capannoni per lo stoccaggio,
    chi compra i bloc notes e le biro per fare i conti sulla divisione dei beni,
    chi porta le birre,
    chi porta un pallone per due tiri,
    chi contatta un traduttore dall'italiano allo svizzero.

    Compagni !!
    Camerati !!
    A braccio teso!
    A pugno chiuso!
    Boia chi molla !
    Ora e sempre resistenza !
    Whole Lotta Lenin !
    A San Pietro ! A San Pietro !!!

    RispondiElimina
  11. GERARCA CATENACCI DI PREDAPPIO15 dicembre 2006 11:02

    .......TUTTI A SANPIETRO,DOPO IL GOLPE OCCUPIAMO LA RADIO VATICANA E TRASMETTIAMO MUSICA SOUL 24 ORE AL GIORNO.......IN GALERAAA!!!!IN GALERAA TUTTI QUANTI.....

    RispondiElimina
  12. Catenacci !!
    Contiamo su un manipolo di Arditi, pronti a tutto, coltello tra i denti e incuranti del sacrifizio !
    Il P.P. gliene sarà eternamente grato !!!

    Io porto i 45 soul (ma a Radio Vaticana ce l'avranno il giradischi ? Ma soprattutto il centrino per i 45 con i lbuco largo ??)


    Ci vuole una spedizione per accertare tutti questi particolari.
    Mandiamo Scaramella a fare la spia prima.

    Viva il KGB !
    Viva l'OVRA !
    Viva il MOSSAD !
    In culo il SISMI e la CIA !

    RispondiElimina
  13. hehe:) in effetti senza la Illuminata supervisione dell'Emerito Professor (Professor de che??) Scaramella la vedo grigia,..proponiamolo agli on. Caruso e Cesa per una Lauta Consulenza:)

    RispondiElimina
  14. L'obbrobrio trasformista destro-sinistro continua!!...from "Corriere della Sera" online:
    "Governo, Di Pietro minaccia di uscire «Dopo l'approvazione della manovra chiariamoci o lasciamo l'esecutivo. Qui c'è qualcuno che ha tradito la nostra buona fede»
    ROMA - «Finanziaria serve al Paese e noi l'approveremo, ma, il giorno dopo, un chiarimento politico sul tema della legalità e della giustizia è improcrastinabile per il mantenimento stesso della nostra presenza in questa maggioranza. Perché qui c'è qualcuno che ha tradito la buona fede». A porre questa condizione come qualcosa che «va oltre l'ultimatum» è il ministro per le Infrastrutture Antonio Di Pietro che, intervistato dal quotidiano on-line Affaritaliani.it ritiene che «è un chiarimento politico irrinunciabile perché non siamo qui a farci prendere in giro da chi utilizza strumenti leciti per fini immorali».

    L'ira di Di Pietro è contro «l'azione furbesca di qualcuno all'interno della maggioranza, e forse anche del governo, che ha inserito all'interno degli emendamenti un provvedimento disastroso per la credibilità dell'Unione, che è quello della prescrizione di fatto per i reati contabili commessi dalla Corte dei Conti». «È un emendamento - prosegue il j'accuse del leader dell'Idv - che porta l'Unione a comportarsi alla Berlusconi maniera. Io e l'Italia dei Valori abbiamo combattuto per cinque anni le leggi ad personam del governo Berlusconi e con un sotterfugio viene introdotta questa norma che di fatto impedisce allo Stato di recuperare le somme che funzionari e dipendenti corrotti dello Stato si erano appropriati. È grave soprattutto perché questo emendamento. prosegue - carpisce la buona fede di chi come me al governo si è fidato del fatto che il maxi-emendamento governativo fosse nel pieno rispetto del programma dell'Unione e che oggi si trova ad avere una responsabilità oggettiva per un emendamento non concordato, non voluto, che mai avremmo approvato e che mai approveremo».

    Per questo «chiediamo un chiarimento politico al governo e alla maggioranza, non per questa Finanziaria che ormai è agli sgoccioli e di cui il Paese ha bisogno e che approveremo. Ma per rimanere noi stessi dell'Italia dei Valori all'interno di una maggioranza, che sui temi della giustizia scimmiotteggia troppo il centrodestra.
    15 dicembre 2006

    Michel

    RispondiElimina
  15. GERARCA CATENACCI DI PREDAPPIO15 dicembre 2006 13:46

    E TI DIRO'DI PIU',COMPAGNOSKI CARO: ALTRO CHE L'INNO DI MAMELI,IL NUOVO INNO UFFIZIALE SARA'SENZ'ALTRO "PAPA GOT A BRAND NEW BAG",STO GIUSTO ORGANIZZANDO UNA BANDA MUSICALE COSI'FACCIAMOL'ENTRATA TRIONFALE AL VATICANO.....

    RispondiElimina
  16. VENGO anch'io! usate il gold..il preservativo!
    Paolini

    RispondiElimina
  17. ma chissenefrega di dipietro..
    la nostra missione e' ben piu' definitiva D-E-F-I-N-I-T-V-A
    Once a Paggio ever a Paggio!
    Somebodystole my thunder!!!!
    Arriviamo Joseppe!!!!

    Paggio C.

    RispondiElimina
  18. io per l'inno andrei sul classico:
    VINCERE VINCERE VINCEREEEE
    e vinceremo in aria in cielo in mare
    è la parola d'orineeee....
    etc etc...

    RispondiElimina
  19. cioè, "d'ordine", non d'orine...

    RispondiElimina
  20. e per le tessere di Partito come facciamo? per la riunione, io avrei un po' di problemi... ma per il partito questo ed altro. concordo, ONCE A PAGGIO EVER A PAGGIO.
    Marco P.P. sezione Trieste

    RispondiElimina
  21. Lo so che è ovvio ma l'assonanza tra il Partito del Paggio porta ad un immediato accordo con la PIAGGIO per la fornitura di Vespe d'epoca ad ogni membro del Partito.

    Con i primi proventi del saccheggio pagheremo la fornitura delle Vespe, con cui andremo all'assalto del Vaticano.

    Gli Arditi del Camerata Catenacci con le Vespe con Sidecar.
    I Corpi Scelti della Fanteria saranno forniti di Lambrette, più sottil ie agili tra le colonne del Bernini.

    Il progetto prende sempre più forma.

    Come data d'attacco potrebbe andare bene il 25 maggio ? E' il compleanno die Paul Weller, fa già caldo ma non ancora da sudare troppo, non ci sono mondiali nè europei da seguire tra le palle , il campionato ormai è finito (o comunque deciso).
    Mi sembra una buona data.

    E poi ci sono le vacanze imminenti.
    Se ci fanno dei casini si può sempre restare alle Maldive tutta la vita (e non per guardare troppo in là, ma lì è un attimo fare un colpo di stato e creare uno Stato MOD....)

    RispondiElimina
  22. pibio: d'orine..hahaha sempre in tema!

    hai visto tony che velocita?
    lo diciamo sempre: basta una buona idea..!

    Direi che la data potrebbe andare, in caso di problemi si attaccan le ferie, hai ragione.

    Necessiterebbero Paggi dal sud.

    ONCE A PAGGIO EVER A PAGGIO!

    Paggio Cristiano

    RispondiElimina
  23. GERARCA CATENACCI DI PREDAPPIO15 dicembre 2006 17:44

    .....E DI RATZINGER CHE NE SARA'????? PROPONGO DI PASSARE LA TOGA PAPALE A JAMES BROWN,VISTO CHE LA SUA CARRIERA DI PADRINO DEL SOUL E'ORMAI FINITA....IN QUANTO ALLE VESPE E LAMBRETTE OTTIMA IDEA.....BISOGNERA'RIFARE LA COSTITUZIONE VISTO CHE ORMAI L'IDEA DELLO STATO MOD STA PRENDENDO PIEDE.....TUTTI ALLE ARMI.....CE NE FREGHIAMO DELLA GA-LE-RAA........

    RispondiElimina
  24. compagni, sarà importante guardarsi le spalle: propongo una quindicina di specchietti su ogni Vespa! e, in caso di necessità, l'utilizzo delle Vespe col cannone usate in non mi ricordo che guerra...
    Marco P.P. sezione Trieste

    RispondiElimina
  25. Potremmo anche organizzare un dopo-golpe in stile beat-mod.
    Una renion de i PAGGI, una jam session (tanto solo tra noi facciamo già una polifonica!) e head-liner Paul Weller che sarà anche festerggiato data la ricorrenza del suo compleanno.
    :-)

    PaJoyello

    RispondiElimina
  26. Aderisco pienamente al partito dei PAGGI,intanto vi avverto che anche grazie al sottoscritto qualche anno fa riemersero dagli archivi RAI i telefilms della serie "Tutto TOTO'"(1966/67) con il principe De Curtis ormai sul finire(in alcuni momenti è addirittura doppiato da altri)e quasi cieco(ma sempre principe!)ebbene:i due episodi "Totò ye ye" e "Totò ciak" sono ora in un unico DVD in edicola a 9,90(Fabbri editori)Due episodi imperdibili perchè mostrano il PIPER CLUB dell'epoca,ci sono Nomadi,Patty Pravo,Royals("Una porta chiusa" vale tutto l'acquisto!)ed altri del pop-beat nazionale,EUREKA!Un vero paggio non se lo fa scappare...URSUS

    RispondiElimina
  27. URSUS...che cosa mi hai fatto ricordare!! "Una porta chiusa"!
    Devo avercela in qualche vecchia cassetta. Era la cover di "House of the door" dei Them, giusto?
    La eleggo inno ufficiale del golpe al vaticano. Il titolo è perfetto!
    :-)

    RispondiElimina
  28. una Vespa in c.l. o a Bruno Vespa....:)...mitici PAGGI,..mi ricordo che quando ero al Liceo di MN insegnava francese uno che era nei FUGGIASCHI di Mantova (incisero anche dei singoli e ovviamente Ursus e il Tony se li ricorderanno).... per l'attacco al Vaticano: io proporrei di usare la testa di Marzullo a mò di ariete per sfondare Porta Pia....sarebbe la prima cosa UTILE che ha fatto in vita sua!!!!!!!:)
    signed: Destroy the italian assistentialism...Giordano Bruno's Utopian Society for the End of Marzullos Cultural Dream in Italy !

    RispondiElimina
  29. "Una porta chiusa" non credo che sia una cover,comunque è un pezzo di folk-rock incredibile!I ROYALS erano di Ravenna,mentre i FUGGIASCHI era il gruppo nato per accompagnare Don Backy,del clan di Celentano:questi incisero un pezzo di GARAGE PUNK ("Droga") addirittura nel 1962!Per quanto riguarda l'attacco al vaticano ho già contattato gli alieni della costellazione di Alpha centauri e ci stanno anche loro,useremo le loro astronavi URSUS

    RispondiElimina
  30. GERARCA CATENACCI DI PREDAPPIO18 dicembre 2006 10:29

    .....USIAMO COME ARIETE LA TESTA DI MARZULLO E QUELLA DI ZEFFIRELLI.....

    RispondiElimina
  31. Calcio, presto la squadra del Vaticano

    L'annuncio del segretario di Stato, cardinal Bertone: una formazione della Santa Sede per competere con quelle di serie A. "E con i preti brasiliani..."

    Così ci becchiamo anche la squadra in grado di competere con le grandi della serie A !!!
    Magari pagata con l' 8 x 1000 !!
    In galeeeeeeeeeeeeeraaaa !!!

    INVASIONE !!!
    SUBITO !!

    RispondiElimina
  32. iniziamo il conto alla rovescia!
    OAP EAP!!

    Cristiano P.P. Nord ovest

    RispondiElimina
  33. wowwww "droga" dei FUGGIASCHI??...grandissima, penso che quel prof. di francese fosse il batterista, una Leggenda,..tra l'altro era di Mantova e del Clan anche quello che scrisse "Pugni Chiusi" (i RIBELLI), gran canzone!!

    RispondiElimina
  34. Pugni ciusi e' di ricki gianco no?

    RispondiElimina
  35. Oh yes,"Pugni chiusi" fu lanciata dai RIBELLI ma la scrisse Rigky Gianco!IRIBELLI che tra l'altro ebbero uno stradordinario cantante come Demetrio Stratos,con il quale Paolo Tofani (dai Califfi) fondò poi gli indimenticabili AREA...li vedi per tre o quattro volte negli anni 70,erano uno dei migliori gruppi del mondo(in un momento in cui in UK scalavano le classifiche Gary Glitter e i Rubettes,una volta tanto l'Italia volava ben più in alto!)Anche Gianco ha poi inciso degli ottimi albums da cantautore,ma abbastanza sui generis(vi consiglio "Arcimboldo")E intanto sta per scoccare l'ora X,tremate vescovi e papi!URSUS

    RispondiElimina
  36. esatto,grande Gianco ..ma ho letto che proprio alcuni mesi fa Gianco ha riconosciuto la co-paternità del brano a Dall'Aglio, il batterista dei Ribelli,..comunque grande brano
    Michel

    RispondiElimina
  37. Senz'altro,benchè il brano dei RIBELLI che preferisco è "Ehi,voi!" uno degli ultimi incisi per il Clan e davvero un beat trascinante(sul retro c'era"per una lira" di Lucio Battisti,grande versione!)URSUS

    RispondiElimina
  38. Elena No.. battisti
    nel sole nel vento nel sorriso nel pianto..Ribelli version

    Cristiano

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails