venerdì, giugno 26, 2015

Kim Gordon - Girl in a band



KIM GORDON è stata la bassista dei SONIC YOUTH ma soprattutto un'icona dell'alternative (noise) rock che arrivando direttamente dal punk e dalla no wave (influenza riconosciuta e più volte citata nel libro) new yorkese dei primi 80's riuscì ad approdare alle classifiche e al mainstream, portando suoni estremi ad Mtv.
Recentemente ha scoperto il tradimento del marito e chitarrista della band, Thurston Moore a cui era legata da sempre e, superata la soglia dei 60 anni, ha deciso di mettere nero su bianco la propria storia in cui questo traumatico evento ricopre forse il ruolo principale, permeando di dolore e malinconia tutto il libro.

"Girl in a band" è bellissimo, i Sonic Youth rimangono quasi in sottofondo, quasi come aspetto marginale della vicenda mentre a risaltare è la KIM GORDON Donna, artista, Madre, moglie.
Ci sono l'infanzia e l'adolescenza complicate da un fratello problematico, il suo ruolo di "girl in a band" in un mondo tanto apparentemente aperto quanto poi miseramente (ancora e sempre) sessista, c'è la carriera musicale ma soprattutto i problemi di conciliare la vita di Madre e Rockstar: non è particolarmente facile spaziare in tour per mezzo mondo con una bimba piccola da accudire tra concerti, alberghi, conferenze stampa, prove, registrazioni.
Non è facile essere rockstar in mezzo ai genitori "normali" dei compagni di scuola della figlia. Non è facile essere moglie tradita in modo banale, da commedia all'italiana.
Kim non risparmia Thurston nè si trattiene nel bastonare colleghi come Courtney Love, Madonna, Billy Corgan, Lana Del Rey nè di dichiarare tutto il suo struggente ricordo all'amico Kurt Cobain.
Il finale è sorprendente, amaro ma allo stesso tempo fulminante, come tutto questo BELLISSIMO LIBRO.

9 commenti:

  1. Grazie Tony! Senti il libro sai se è in traduzione e se vi sarà un'edizione italiana?

    RispondiElimina
  2. curiosa illusione ottica nella terza foto ))))))))))))))))))))))))))))))))

    theVoyeurfriend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che non è illusione ottica..

      Elimina
    2. e' un po "bassa"...

      Elimina
    3. allora ce l'ha lunga mezzo metro!

      Elimina
  3. Al momento c'è solo in inglese. Per l'edizione italiana non so

    RispondiElimina
  4. Per le info sulla band (specie circa gli esordi) c'è sempre "il caos incalza" del 1995..

    RispondiElimina
  5. Per le info sulla band (specie circa gli esordi) c'è sempre "il caos incalza" del 1995..

    RispondiElimina
  6. esattamente,..Quadrophenia e' è un chief d'ouvre,..absolutely!:),..pero' qualche day fa ascoltavo gli Yardbirds,..well, preferisco i Chesterfield Kings,..oppure i Monkees,..o anche Sgt. Pepper..,..bravo et ottimo il great Lou Reed,..concordo, in particular il secundus e third lps o una comp,... va beh, sed anche la 'singles collection' dei Jam??:),..poi e' vero,..anche i Triffids o i Fletwood Mac, proprio now stavo a ecouter i Soft Machine,..eh hin tant,..anche i Pogues e l'ELO,..etc

    Michelin

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails